68.155.817
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ZAIA: QUESTO DECRETO DEL GOVERNO FA RIBREZZO, SOLO LE BRICIOLE AL NORD (ANZI, MANCO QUELLE)

mercoledì 26 giugno 2013

Venezia - Fa "ribrezzo" vedere che dal decreto per il rilancio dell'occupazione "poco o nulla" arrivera' per dare risposta ai disoccupati del Veneto e con oggi dal governo arriva "l'ennesimo sberleffo" al Nord. A sostenerlo, commentando "nella maniera piu' negativa possibile" il provvedimento varato oggi dal governo Letta, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. "La disoccupazione al nord non esiste: lo ha certificato oggi il Governo di Roma con l'ennesimo sberleffo a quei territori, come il Veneto, che mantengono l'intera Italia, prima di tutto quelle sprecona, che piange il morto per fregare il vivo - ha attaccato - Fa ribrezzo constatare che di quanto previsto dal decreto legge per il rilancio dell'occupazione poco o nulla arrivera' per dare anche una parziale risposta ai 170 mila disoccupati del Veneto e alle altre decine di migliaia di uomini e donne espulsi dal mondo del lavoro da una crisi che ha colpito prima di tutto il nord, che lavora, che produce e che sta combattendo in drammatica solitudine la battaglia per sopravvivere".

"Il grosso di quanto deciso oggi - incalza Zaia - andra' per l'ennesima volta al Sud e per l'ennesima volta al Nord resteranno le briciole. E' una grave ingiustizia che si perpetua - prosegue il presidente del Veneto - ma anche una stupidaggine, perche' il buon senso vorrebbe che in un momento di profonda crisi come questo i sostegni andassero, almeno in egual misura, sui territori effettivamente produttivi, dove ci sono le aziende che producono e danno lavoro e dove, proprio per questo, la situazione occupazionale e' piu' grave, al limite dell'emergenza sociale".

Redazione Milano


ZAIA: QUESTO DECRETO DEL GOVERNO FA RIBREZZO, SOLO LE BRICIOLE AL NORD (ANZI, MANCO QUELLE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
AEROPORTO DI FIUMICINO: GANGSTER NOLEGGIATORI D'AUTO CON AUTISTA SEQUESTRANO TURISTI E LI PICCHIANO PER LE CORSE A ROMA

AEROPORTO DI FIUMICINO: GANGSTER NOLEGGIATORI D'AUTO CON AUTISTA SEQUESTRANO TURISTI E LI PICCHIANO
Continua

 
LA CORTE SUPREMA USA DECIDE: MATRIMONI TRA PERSONE DELLO STESSO SESSO NON SONO PIU' VIETATI  (IN 12 STATI CI SONO GIA')

LA CORTE SUPREMA USA DECIDE: MATRIMONI TRA PERSONE DELLO STESSO SESSO NON SONO PIU' VIETATI (IN 12
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »