Come fare pubblicità su Facebook: una mini guida veloce


Per centrare i più disparati obiettivi di business, quali ad esempio l’aumento dell’utile netto, del fatturato, delle vendite online, dell’acquisizione di nuovi clienti, sapere come fare pubblicità su Facebook è al giorno d’oggi di fondamentale importanza. Il social network d Mark Zuckerberg ti consente, infatti, di rivolgerti a un target ben inquadrato e di “non sparare nel mucchio”. In questo modo, intercettare la nicchia di mercato alla quale ti rivolgi e ottimizzare gli investimenti stanziati nel tuo Facebook budget giornaliero, evitando inutili e costosi sprechi, risulta cosa fattibile. Vorresti saperne di più in materia di pubblicità Facebook per e-commerce? Allora sei nel posto giusto. Eccoti alcune valide dritte in materia di Facebook Ads. Con questa mini guida, infatti, scoprirai come fare pubblicità su Facebook nel modo migliore.

1. Creazione della pagina Facebook aziendale

La tua attività necessità di un’apposita pagina Facebook, affinché tu possa comunicare al meglio il tuo brand. Per gestirla, ti serve un account privato. Da questo, poi, dovrai selezionare la categoria di appartenenza dell’azienda, specificare informazioni basilari che vanno dal nome della ragione sociale ai recapiti, e infine aggiungere l’immagine del profilo aziendale. Dopo aver specificato qual è il tuo target di riferimento, classificato in base alla posizione (utilissima per le imprese locali), in relazione al sesso e tenendo conto degli interessi, avrai affinato la tua ricerca: in questo modo i Facebook Ads inizieranno a essere ottimizzati.

2. Accesso all’area dedicata alle inserzioni pubblicitarie Facebook

Dopo aver creato la pagina Facebook aziendale, configurala mediante l’apposita scheda Facebook Shop. Una volta effettuato l’accesso nella sezione dedicata agli annunci pubblicitari, sarai pronto a creare tante splendide inserzioni di successo. Seleziona la voce “Crea inserzioni” dal menù a tendina e il gioco è fatto. In automatico, il sistema ti reindirizzerà alla pagina con cui potrai creare i tuoi annunci, precisandone caratteristiche, obiettivi, target, Facebook budget e durata dell’inserzione.

3. Definizione dell’obiettivo

Dai Facebook Ads cosa ti aspetti? In questa fase intermedia, ti tocca definire al meglio gli obiettivi della tua campagna Facebook. La piattaforma social per antonomasia ti permette di raggiungere una miriade di obiettivi.

Ecco in rapida carrellata quali sono i più noti:

  • awareness: il tuo brand, grazie alle inserzioni Facebook mirate, ne trae giovamento in termini di notorietà nel mondo del web, ma anche di visibilità. Questo discorso risulta valido anche per prodotti e servizi;
  • autorevolezza: se il tuo marchio circola in rete mediante Facebook Ads, vieni percepito in modo autorevole nel settore in cui operi. Una pubblicità non solo indirizzata alle vendite, ma anche focalizzata sulla notorietà e sulla popolarità del marchio;
  • conversioni: aumentano le vendite sul portale di e-commerce e ciò consente un miglioramento dei margini di business e, al tempo stesso, un incremento degli iscritti ai profili social o alla newsletter, del traffico sul portale;
  • recensioni: con la spinta propulsiva di popolarità che riceve il brand e con l’aumento delle vendite online, chi prova i prodotti li recensisce nelle community e nei forum di riferimento. E tu ottieni pubblicità a costo zero,
  • raggiungimento del target o della nicchia: chi ha punti in comune con la tua offerta commerciale viene raggiunto dalle inserzioni Facebook.

Tanti obiettivi, insomma, ottimamente perseguibili quando si fa pubblicità su Facebook.

4. Targettizzazione

Restringere ulteriormente il campo di approccio, ti consente di rendere più performanti i tuoi annunci pubblicitari e di ottimizzare il budget campagna Facebook. Tenendo conto dei like che gli utenti mettono ai post, il social network per antonomasia può rivelarsi davvero un ottimo alleato su questo tema.

5. Stanziamento del budget Facebook

Per quanto riguarda la possibilità di stanziare il budget per la tua campagna Facebook pubblicitaria, la scelta migliore verte sull’impostazione di una soglia giornaliera. In questo modo, minimizzi i rischi e vedi i progressi step by step, Nessuno ti vieta, però, di optare per sponsorizzazioni di lungo periodo.

6. Crea un annuncio a regola d’arte

La procedura si conclude con la creazione di un’inserzione pubblicitaria da fare a regola d’arte: messaggio che desti interesse e che stimoli la curiosità, insieme a immagini di splendida resa visiva, rappresentano la combo perfetta per centrare gli obiettivi. Occhio al posizionamento: scegli lo spazio che più ti aggrada tra news feed mobile, news feed desktop e colonna destra del news feed.

7. Monitoraggio

Le statistiche inerenti all’andamento dell’inserzione pubblicitaria vanno sempre consultate.