71.764.516
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER E' IN TESTA

giovedì 1 dicembre 2016

VIENNA - Mentre in Italia si voterà su una controversa riforma della Costituzione, che è la Carta di tutti gli italiani ed è grottesco sia "riformata" da una sola parte come accade nelle note repubblichette sudamericane, sempre domenica prossima, 4 dicembre, l'Alto Adige di lingua tedesca guardera' piu' alle elezioni presidenziali che si terranno nella vicina Austria che al referendum in Italia.

E' in testa nei sondaggi un uomo, Norbert Hofer,  che vuole rimettere tutto in gioco: l'appartenenza del suo paese all'Unione Europea e, argomento ancor piu' sensibile da queste parti, la divisione dell'Alto Adige, il Suedtirol per la popolazione di lingua tedesca, dal Tirolo.

Tra i partiti che auspicano il successo di Hofer  c'e' il movimento popolare secessionista della Suedtiroler Freiheit fondato da Eva Klotz ed ora guidato dal suo delfino Sven Knoll.

Alle elezioni presidenziali austriche del 22 maggio scorso aveva vinto con uno scarto di appena 31mila preferenze Van der Bellen. Successivamente il voto venne annullato per irregolarita' sul conteggio delle schede - che avevano falsato il risutato a favore del Van Der Bellen -  in alcune circoscrizioni e soprattutto in quelle per posta, dove i falsi furono clamorosi e tutti ai danni di Hofer.

A presentare formalmente ricorso era stato il leader dell'Fpoe Heinz Christian Strache. In un contesto dove Hofer ha gia' annunciato che spingera' per un referendum per far uscire l'Austria dall'Unione Europea, la Oexit, in caso l'Ue togliesse potere ai parlamenti nazionali, a tenere col fiato sospeso gli altoatesini sono le parole di Strache.

Quest'ultimo, che mai come questa volta aspira di diventare cancelliere a Vienna, durante la piu' lunga ma anche accesa campagna elettorale austriaca di sempre, aveva affermato di voler "rimarginare la ferita attuale e concedere al Tirolo la possibilita' di tornare unito". Una frase convinta, non solamente uno slogan, che risveglia in una discreta fetta - c'è chi dice maggioritaria - di sudtirolesi anti-italiani la speranza di riabbracciarsi all'interno del Grande Tirolo unito.

Cio' significherebbe che il Brennero non sarebbe piu' un luogo storico di confine bensi' di prosecuzione territoriale tra il Tirolo del nord, attualmente e' quello con capoluogo Innsbruck, e quello del sud, l'attuale Alto Adige con capoluogo Bolzano.

Secondo il politologo altoatesino Guenther Pallaver, docente presso l'Universita' di Innsbruck, in caso di vittoria di Hofer "a sud del Brennero non ci saranno particolari cambiamenti ma si ritornera' a parlare con una pressante costanza sulla doppia cittadinanza dei sudtirolesi". Quello della doppia cittadinanza, italiana ed austriaca, e' da sempre uno degli obiettivi della Suedtiroler Freiheit.

Il nuovo presidente austriaco che si insedierà alla Hofburg verra' deciso nella giornata di domenica, con i seggi aperti fino alle ore 17 e scrutinio immediato.

Sono 6.399.572 gli austriaci aventi diritto di recarsi alle urne. Elevato, il 32 % in piu' rispetto alla consultazione di maggio, sara' il voto per corrispondenza. Gli austriaci che voteranno all'estero saranno 56.539, ma comunque poca cosa rispetto i quasi 6,4 milioni di austriaci che voteranno in patria.

I sondaggi danno in vantaggio Norbert Hofer. Il 45enne stiriano, che tra i vari punti, vuole i controlli alle frontiere, e' contro i matrimoni gay e propone un incontro tra Putin e Trump in Austria essendo territorio neutro, e' dato tra il 49 ed il 52 %. Alexander Van der Bellen, 72 anni, viennese, che negli ultimi giorni ha ricevuto l'appoggio dell'ex presidente Heinz Fischer, contrario all'uscita dell'Austria dall'Ue, scettico sulla chiusura dei confini, di visioni diverse rispetto a Putin e Trump, oscilla tra il 48 ed il 51 % ma solo se il voto "estero" dovesse confermare le percentual, per altro false, ottenute lo scorso maggio. In caso contrario, non c'è partita: Hofer vincerebbe tra il 55 e il 58%.

Il nuovo presidente della Repubblica d'Austria verra' proclamato tra lunedi' e martedi' a seguito dello spoglio dei voti per corrispondenza, ma nel caso di una netta affermazione in Austria, i 56mila voti esteri potrebbero non avere alcun peso.

Le presidenziali di domenica segneranno la fine di una campagna elettorale ma automaticamente anche l'inizio di una nuova. Nella primavera del 2017 l'Austria ritornera' alle urne per le politiche. E in questo caso, il Fpoe di Strache non ha davvero contendenti: già oggi, è accreditato tra i 34% e il 45% con i socialdemocratici caduti al 10% e i popolari all'11%.

Redazione Milano


DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER E' IN TESTA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANALISI / FAIDE REGOLAMENTI DI CONTI E AGGUATI NEL SOTTOBOSCO DELLA COMMISSIONE UE: LA VON DER LEYEN VA A SCHIANTARSI

ANALISI / FAIDE REGOLAMENTI DI CONTI E AGGUATI NEL SOTTOBOSCO DELLA COMMISSIONE UE: LA VON DER

martedì 22 ottobre 2019
Mentre gli “editorialisti” dei media di regime italiani fanno a gara a chi offende maggiormente Trump o la Regina d’Inghilterra dipingendoli come buzzurri o vecchi ormai fuori di
Continua
 
DOMENICA PROSSIMA DI VOTA IN TURINGIA E PER LA MERKEL SARANNO DOLORI: I NAZIONALSITI DI AFD AL 24% BATTONO LA CDU

DOMENICA PROSSIMA DI VOTA IN TURINGIA E PER LA MERKEL SARANNO DOLORI: I NAZIONALSITI DI AFD AL 24%

martedì 22 ottobre 2019
LONDRA - Domenica 27 ottobre e' un giorno importante per la Germania - oltre che per l'Italia, dato che si voterà per le regiobnali in Umbria - visto che gli elettori della Turingia andranno
Continua
LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA. PERICOLO ISLAMICI.

LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA.

lunedì 14 ottobre 2019
LONDRA - Mentre in Italia la coalizione giallorossa ha iniziato a favorire l'invasione da parte di immigrati del Terzo Mondo, per la maggior parte africani, in Danimarca il governo di sinistra ha
Continua
 
CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO DALL'INVIARE CLANDESTINI

CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO

giovedì 10 ottobre 2019
E' probabile che la maggior parte degli italiani non conosca il signor Tiberio Businaro. E' il sindaco di un piccolo comune in provincia di Padova, Carceri. E invece dovrebbero stringersi attorno a
Continua
PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE TERZI UE SONO PRIMI

PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE

lunedì 7 ottobre 2019
A sentire i giornali di regime i partiti nazionalisti dopo aver raggiunto l'apice del loro successo adesso sono in declino ma ovviamente le cose non stanno affatto cosi' ed e' interessante notare gli
Continua
 
M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E AGGREDITE LE PARTITE IVA

M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E

lunedì 7 ottobre 2019
Il governo camalecontico sta assumendo un colore ben definito: rosso. Per la precisione il rosso del sangue degli italiani, che si troveranno per l’ennesima volta le mani in tasca dal governo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA STRADA

LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA
Continua

 
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CLAUSOLE IVA SONO UN'AMARA EREDITA' DEI GOVERNI RENZI-GENTILONI.

22 ottobre - ''Renzi rivendica di aver bloccato, grazie a Italia Viva, l'aumento
Continua

TORNA LA DENOMINAZIONE ''ALTO ADIGE''. LEGGE EUROPEA RIFIUTATA.

22 ottobre - BOLZANO - La giunta provinciale di Bolzano ha approvato un disegno di
Continua

CHIUSE LE INDAGINI SUI GENITORI DI RENZI: FATTURE FALSE BANCAROTTA

22 ottobre - FIRENZE - La Procura di Firenze ha chiuso le indagini su Tiziano Renzi e
Continua

GOVERNATORE FONTANA: ''ABBIAMO BISOGNO DI RISPOSTA CHIARA

22 ottobre - MILANO - ''Ora abbiamo bisogno di una risposta chiara da questo Governo,
Continua

BARCELLONA A FERRO E FUOCO, 600 FERITI 199 ARRESTATI, PREMIER

22 ottobre - Quasi 600 feriti, di cui dieci ricoverati in ospedale, 199 persone
Continua

CENTINAIO: SERVILISMO DI CONTE NON E' BASTATO, ''LETTERINA UE''

22 ottobre - ''Alla fine la tirata di orecchie e' arrivata anche al Conte Bis : il
Continua

SONDAGGIO: LEGA 34% FDI 8,4% F.I. 5,5% CADONO PD E M5S CENTRODESTRA

22 ottobre - La Leopolda con il battesimo del nuovo partito di Matteo Renzi e la
Continua

PD-M5S VOGLIONO TRASFORMARE L'ITALIA NELLA GERMANIA EST

22 ottobre - ''Manette. Galera. Carcere. Perché non buttiamo via la chiave? Questo
Continua

GIORGIA MELONI: PER COMBATTERE L'EVASIONE FISCALE BISOGNA ABBASSARE

22 ottobre - ''L'unica soluzione per combattere evasione fiscale è abbassare le
Continua

IL GOVERNICCHIO CONTE METTE UNA TASSA SULLE PIATTAFORME

17 ottobre - I parlamentari della Lega, Massimo Garavaglia e Jacopo Morrone
Continua

LA GRAN BRETAGNA USCIRA' DALLA UE IL 31 OTTOBRE. PUNTO E BASTA.

17 ottobre - Il Regno Unito ''uscira' dalla Ue interamente il 31 ottobre. L'Irlanda
Continua

SALVINI: A DIFFERENZA DELL'ITALIA VOTO CITTADINI IN GRAN BRETAGNA

17 ottobre - ''Complimenti al premier Johnson e al popolo britannico per l'accordo
Continua

IL PRESIDENTE TRUMP RIFIUTA L'IDEA DI MATTARELLA DI NEGOZIARE SUI

16 ottobre - Secco botta e risposta tra Mattarella e Trump alla casa Bianca
Continua

LEGA PRESENTERA' MOZIONE DI SFIDUCIA A ZINGARETTI IN REGIONE LAZIO.

16 ottobre - ''La maggioranza di Nicola ZINGARETTI non è in grado neanche di
Continua

COTTARELLI: MANOVRA NON ESPANSIVA E NON STIMOLA CRESCITA. PD:

16 ottobre - La manovra di bilancio per il 2020 ''non sara' affatto espansiva'', non
Continua

MATTEO SALVINI: STO BENE, GRAZIE DI CUORE DEI MESSAGGI, HO AVUTO

16 ottobre - ''Amici, volevo ringraziarvi di cuore per tutti i messaggi che mi avete
Continua

PRESIDENTE ORDINE COMMERCIALISTI: DALLA MANOVRA GOVERNO RISCHI PER

16 ottobre - La manovra del governo ''la giudico come la conferma di un momento di
Continua

MALORE, RICOVERATO ALL'OSPEDALE DI TRIESTE. FORZA MATTEO!

16 ottobre - TRIESTE - Il leader della Lega ed ex ministro dell'Interno Matteo
Continua

GIOVANI IMPRENDITORI CONFINDUSTRIA: NELLA MANOVRA NULLA PER

16 ottobre - Nella manovra varata dal Consiglio ei Ministri ''non c'e' nulla per i
Continua

DISASTRO SETTORE AUTO IN ITALIA: VENDITE AGOSTO -9,9% E ORDINI

16 ottobre - Se non è una catastrofe, le somiglia molto. Il principale dei settori
Continua
Precedenti »