52.124.849
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IN AUSTRALIA ANCORA PIU' RIGIDE LE LEGGI CONTRO I CLANDESTINI, IN ITALIA DEVASTATA DAI TERREMOTI MILIARDI AGLI AFRICANI

lunedì 31 ottobre 2016

LONDRA - Come l'Italia anche l'Australia ha il problema degli immigrati clandestini senza diritto di asilo che arrivano via mare ma al contrario dell'Italia il governo australiano ha introdotto misure draconiane per prevenire eventuali invasioni da parte di richiedenti asilo che tali non sono.

E difatti a tale proposito ha deciso di mandare tutti i presunti richiedenti asilo in centri di accoglienza che si trovano a Nauru o a Manus, un'isola della Papua Nuova Guinea, e chiunque ottiene lo status di rifugiato puo' andare a vivere in altri paesi ma non in Australia.

Tale politica ha avuto un certo successo nel prevenire l'arrivo di immigrati via mare e ovviamente ha evitato eventuali incidenti che avrebbero potuto costare la vita a parecchi di questi disperati e per tale motivo sarebbe logico pensare che il governo australiano non abbia intenzione di introdurre altre misure draconiane.

E invece le cose non stanno proprio cosi'.

Pochi giorni fa il primo ministro australiano Malcolm Turnbull ha dichiarato che nei prossimi giorni il suo governo proporra' al Parlamento una legge che vieta a tutti coloro che arrivano via mare in Australia la possibilita' di entrare in questo paese per tutta la vita e la definizione e' piuttosto larga visto che interesserebbe non solo rifugiati ma anche turisti, uomini d'affari e persone sposate con cittadini australiani e gli unici esclusi sarebbero i minori che al momento si trovano in uno dei centri per rifugiati a Nauru o Manus.

Turnbull ha dichiarato che tale misura e' necessaria per dare un messaggio forte e chiaro che non conviene affidarsi ai trafficanti di uomini perche' a chi lo fa verra' impedito di andare in Australia per sempre.

Lo scopo di tale misura e' chiaramente quello di stroncare alla radice la tratta di esseri umani convincendo tutti coloro che vogliono partire che la porta per entrare in Australia illegalmente utilizzando metodi che presuppongono l'arrivo in Austrialia senza alcun eprmesso preventivo - cosa che è sempre possibile, se invece di violare la legge si seguono le procedure di immigrazione per ragioni di lavoro o di studio - e' chiusa.

Al momento non e' chiaro se l'opposizione appoggiera' questa misura, ma di certo il governo australiano non si fara' intimidire dalle varie associazioni umanitarie che tanto danno hanno fatto altrove, che lucrano proprio su questo disgustoso business.

Questa notizia e' stata riportata ampliamente dalla stampa britannica, ma censurata in Italia perche' darebbe parecchio fastidio al governo Renzi visto che gli italiani giustamente si chiederebbero perche' l'Italia non segua l'esempio australiano e mandi tutti quelli che arrivano via mare in altri Paesi.

Da gennaio 2016 ad oggi, sono stati trasportati in Italia spacciandoli per "poveri profughi" oltre 170.000 africani provenienti da tutto il continente e meno del 5% dei quali con la possibilità venga accolta la richiesta di asilo in Italia e per conseguenza nella Ue. E' talmente alto il pericolo che queste orde invadano l'Europa, che tutti - dicasi tutti - gli stati confinanti hanno eretto barriere e instaurato controlli severissimi ai valichi di frontiera e lungo tutte le linee di frontiera con l'utilizzo addirittura dell'esercito, come in Svizzera.

Tutto questo non si sarebbe reso necessario, se l'Italia, ovvero il governo Renzi, usasse i criteri australiani per impedire l'invasione del Paese. Sarebbe semplicissimo: una volta "salvati in mare" gli africani stipati su barconi e gommoni, dovrebbero essere ricondotti in Libia in porti sicuri come quello di Tripoli, a maggior ragione ora che l'isis in Libia è stato debellato. Ma questo, il governo Renzi non lo fa, altrimenti crollerebbe l'immenso "affare accoglienza" che rende oltre 4 miliardi di euro l'anno - sperperati dallo stato - a chi "se ne occupa", non ultima la mafia, come le inchieste di Roma hanno dimostrato.

E ora che addirittura intere regioni del centro Italia sono state devastate dai terribili terremoti consecutuvi che le hanno colpite, l'ultimo violentissimo due giorni fa, di oltre il sesto grado, e già 40.000 italiani sono dovuti scappare dalle loro case distrutte e altri 100.000 lo faranno tra poco, grida vendetta che il governo Renzi sperperi miliardi per gli africani mentre gli italiani disperati colpiti dal sisma e avendo perso tutto, parenti, amici, casa, lavoro, si trovano come in un girone dantesco a dover affrontare un futuro che così stando le cose non dà speranza.

Noi non ci stiamo a questa orrenda ingiustizia e abbiamo deciso di riportare questa notizia che arriva dalla lontana Australia perche' vogliamo che gli italiani si ribellino al governo Renzi e lo obblighino  a dare tutte le risorse che sperpera con gli africani agli italiani terremotati.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra 


IN AUSTRALIA ANCORA PIU' RIGIDE LE LEGGI CONTRO I CLANDESTINI, IN ITALIA DEVASTATA DAI TERREMOTI MILIARDI AGLI AFRICANI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MIGRANTI   AFRICANI   ITALIA   AUSTRALIA   TERREMOTO   RENZI   GOVERNO   FRONTIERA   ESERCITO   BARCONI   GOMMONI   STAMPA   BRITANNICA   UE   PARLAMENTO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GRANDE STAMPA TEDESCA ED EUROPEA CRITICANO LA MERKEL E NON ATTACCANO LA NUOVA DESTRA DI AFD: HA VINTO DEMOCRATICAMENTE

GRANDE STAMPA TEDESCA ED EUROPEA CRITICANO LA MERKEL E NON ATTACCANO LA NUOVA DESTRA DI AFD: HA

lunedì 25 settembre 2017
BERLINO - Mentre in Italia la sinistra e il Pd guardano con spavento al clamoroso successo della nuova destra di AfD in Germania sventolando lo spauracchio di un ritorno del "nazismo", stupidaggine
Continua
 
AFD HA PORTATO A VOTARE 1,2 MILIONI DI ELETTORI CHE NEL 2013 AVEVANO DISERTATO LE URNE: QUESTA, LA BASE DEL SUCCESSO

AFD HA PORTATO A VOTARE 1,2 MILIONI DI ELETTORI CHE NEL 2013 AVEVANO DISERTATO LE URNE: QUESTA, LA

lunedì 25 settembre 2017
Chi ha votato per la nuova destra tedesca? Come leggere il voto di ieri in Germania che ha punito pesantemente la "Groko", la Grande Coalizione tra Cdu e Spd al governo e premiato il voto di protesta
Continua
IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA CONDIZIONE UMANA''

IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA

mercoledì 20 settembre 2017
NEW YORK - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato di radere al suolo la Corea del Nord, se quest'ultima dovesse intraprendere azioni offensive contro gli Usa o i loro alleati
Continua
 
E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO, PIAZZE IN RIVOLTA

E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO,

mercoledì 20 settembre 2017
BARCELLONA - Il braccio di ferro tra la Catalogna e il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, pupillo della Ue e fedele servitore della Commissione europea.  e' entrato nella sua fase piu'
Continua
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE

UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Ha un nome e un volto, almeno sulla stampa britannica, un dei due arrestati per la bomba sulla metropolitana di Londra di venerdì: si tratta di Yahya Faroukh, 21 anni, rifugiato
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAGLIARI COME PARIGI: LA POLIZIA SI RIBELLA! POLIZIOTTI IN PIAZZA, SIT IN DAVANTI LA QUESTURA CONTRO L'IMMIGRAZIONE

CAGLIARI COME PARIGI: LA POLIZIA SI RIBELLA! POLIZIOTTI IN PIAZZA, SIT IN DAVANTI LA QUESTURA
Continua

 
CATASTROFE DELL'AGRICOLTURA, DELLA PASTORIZIA E DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI NELLE ZONE TERREMOTATE DEL CENTRO ITALIA

CATASTROFE DELL'AGRICOLTURA, DELLA PASTORIZIA E DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI NELLE ZONE TERREMOTATE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA CSU BAVARESE METTE IN DUBBIO L'ALLEANZA IN PARLAMENTO CON LA CDU

25 settembre - MONACO DI BAVIERA - All'indomani del voto in Germania, ecco un'altra
Continua

AFD PRIMO PARTITO IN SASSONIA COL 27%: BATTUTA LA CDU DELLA MERKEL

25 settembre - DRESDA - Nel successo clamoroso di Afd, c'è una ulteriore e fantastica
Continua

MATTEO SALVINI: ''DIFFERENZA TRA NOI E AFD? CHE NOI ANDREMO A

25 settembre - MILANO - ''La grande differenza tra noi e Afd e' che noi andremo a
Continua

AFD IN CONFERENZA STAMPA: ''GOVERNO MERKEL HA ABBANDONATO LO STATO

25 settembre - BERLINO - ''Abbiamo ricevuto il mandato degli elettori di controllare
Continua

SALVINI: ''QUANDO UN POPOLO VOTA, COME IN GERMANIA, BISOGNA

25 settembre - ''Quando il popolo vota, bisogna prenderne atto. Ho sentito giornalisti
Continua

LA NUOVA DESTRA TEDESCA DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SALE ALL'11%

22 settembre - BERLINO - A due giorni dal voto in Germania i sondaggi indicano una
Continua

INPS, DATI ORRIBILI: 76% DEGLI ASSUNTI NEL 2017 HA UN POSTO DI

21 settembre - In Italia ''si registra un'ulteriore compressione dell'incidenza dei
Continua

LA BCE SCHIANTA IL GOVERNO PD SUL LAVORO: CALO DISOCCUPAZIONE NON

21 settembre - FRANCOFORTE - Il giudizio è tranciante e di sicuro non farà piacere al
Continua

STRANIERO CERCA DI VIOLENTARE UNA RAGAZZA IERI IERI SERA A MILANO

21 settembre - MILANO - Un romeno di 31 anni con numerosi precedenti, tra cui una
Continua

PORTUALI DI BARCELLONA RIFIUTANO SERVIZI A NAVI DELLA POLIZIA:

21 settembre - BARCELLONA - I lavoratori portuali di Barcellona hanno deciso di non
Continua
Precedenti »