43.349.766
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CONTRO-GOLPE E ERDOGAN RIESCE A RIMANERE IN SELLA IN TURCHIA, DOPO ESSERE STATO RESPINTO DA GERMANIA E GRAN BRETAGNA

sabato 16 luglio 2016

ANKARA - Fallito il tentativo di colpo di stato dei militari in Turchia. Dopo una lunga notte di disordini e scontri a Istanbul e ad Ankara, che hanno portato il paese sull'orlo di una guerra civile, le forze leali al presidente Recep Tayyip Erdogan sono riuscite a riprendere il controllo e il ministro dell'Interno, Efkan Ala, ha annunciato: "Il tentativo di golpe e' fallito". Il primo bilancio degli scontri in strada parla di almeno 60 vittime (42 solo ad Ankara). Secondo il ministro della Giustizia Bekir Bozdag, gli arrestati, in maggioranza ufficiali, sarebbero almeno 1563, mentre un generale golpista sarebbe rimasto ucciso.

Nonostante l'annuncio del fallimento del colpo di stato, scontri e bombardamenti sono proseguiti per tutta la notte, in particolare intorno all'area del palazzo presidenziale ad Ankara. Dove, intorno alle 5:30, un F-16 avrebbe colpito i carri armati schierati intorno al palazzo. Il presidente Erdogan, dopo un rocambolesco tentativo di fuga in aereo nella notte, ha fatto ritorno a Istanbul una volta avuto certezza del fallimento del golpe. Dall'aereo, quando la situazione era ancora estremamente incerta, Erdogan avrebbe provato a chiedere asilo alla Germania e, secondo alcuni, anche alla Gran Bretagna, ma è stato respinto con divieto di atterraggio.

Il rais, mostrato dalla televisione privata Ntv in mezzo ai suoi sostenitori in festa, ha parlato esplicitamente di "ribellione e tradimento". I colpevoli - ha sottolineato - "pagheranno a caro prezzo" un tradimento che "ha attentato all'unita' e alla sovranita' nazionale". Rispondendo all'appello di Erdogan (fatto da FaceTime e ritrasmesso dalla Cnn turca), che aveva invitato i cittadini turchi a scendere in strada per difendere il paese, la popolazione ha sfidato il coprifuoco imposto dai golpisti e si e' opposta al golpe, in alcuni casi persino accerchiando i veicoli militari. Diverse esplosioni e colpi di arma da fuoco sono stati sentiti ad Ankara e sembra che una bomba sia stata fatta esplodere al Parlamento. Un'altra esplosione sarebbe stata avvertita nel quartiere Golbasi. 

Ieri sera, l'esercito turco aveva chiuso l'accesso a due ponti sul Bosforo a Istanbul. Nel frattempo, diversi colpi di arma da fuoco sono stati sentiti in citta' mentre alcuni carri armati entravano a Ankara e degli F16 sorvolavano la citta' a bassa quota. I militari erano riusciti ad occupare i centri nevralgici del paese, dall'aeroporto alla sede del partito di governo, dal comando di polizia al quartier generale dell'intelligence, fino al palazzo presidenziale. Lo stato maggiore aveva annunciato di aver preso il potere "per ristabilire l'ordine democratico e la liberta'", ma gia' a quattro ore dall'annuncio, il premier turco Binali Yildrim aveva potuto dichiarare che la situazione era "ampiamente sotto controllo" , mentre la tv di Stato, occupata e oscurata dai golpisti, riprendeva le trasmissioni. 

Redazione Milano


CONTRO-GOLPE E ERDOGAN RIESCE A RIMANERE IN SELLA IN TURCHIA, DOPO ESSERE STATO RESPINTO DA GERMANIA E GRAN BRETAGNA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TURCHIA   GOLPE   MILITARI   ISTANBUL   ANKARA   ESERCITO   NATO   GRAN   BRETAGNA   GERMANIA   BOSFORO   ESPLOSIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
 
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''RENZI A RISCHIO: RIPRESA FRAGILE EMERGENZA MIGRANTI BANCHE IN CRISI. A OTTOBRE PUO' PERDERE TUTTO'' (FINANCIAL TIMES)

''RENZI A RISCHIO: RIPRESA FRAGILE EMERGENZA MIGRANTI BANCHE IN CRISI. A OTTOBRE PUO' PERDERE
Continua

 
L'ECONOMIST: MPS RISCHIA IL FALLIMENTO A BREVE E LE BANCHE ITALIANE HANNO UN BUCO (PERDITE SU PRESTITI) DI 200 MILIARDI

L'ECONOMIST: MPS RISCHIA IL FALLIMENTO A BREVE E LE BANCHE ITALIANE HANNO UN BUCO (PERDITE SU
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »