45.224.786
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

COLDIRETTI: ''2 PIZZE SU 3 IN PIZZERIA CON INGREDIENTI (DA BRIVIDO): CAGLIATE BALCANICHE POMODORI CINESI OLIO SCHIFOSO''

mercoledì 22 ottobre 2014

La pizza ottenuta con ingredienti stranieri almeno in due casi su tre. Dentro la pizza e sulla pizza a 'guarnizione' - denuncia Coldiretti - finiscono mozzarelle ottenute non dal latte, ma da semilavorati industriali, le cosiddette cagliate, provenienti dall'Est Europa, pomodoro cinese o americano invece di quello nostrano, olio di oliva tunisino e spagnolo o addirittura olio di semi al posto dell'extravergine italiano e farina francese, tedesca o ucraina che sostituisce quella ottenuta dal grano nazionale. Anche per salvaguardare uno dei prodotti simbolo del tricolore a tavola, Coldiretti sostiene l'iscrizione dell'"arte della pizza napoletana" nella lista Unesco dei patrimoni immateriali dell'umanita' e tutelarne cosi' l'identita'.

"Vogliamo fare definitivamente chiarezza - spiega Tulio Marcelli, presidente Coldiretti Toscana - sull'origine italiana degli ingredienti e sulle modalita' di preparazione per garantire le condizioni igienico e sanitarie ottimali. E' per questo che sosterremo il riconoscimento internazionale della pizza napoletana di fronte al moltiplicarsi di atti di pirateria alimentare e di appropriazione indebita dell'identita'".

Secondo una recente indagine gli italiani consumano quasi 3 miliardi di pizze all'anno: "Significa che, per la regola dei numeri, quasi 2 miliardi di pizze sono ottenute con ingredienti di provenienza e origine poco chiara. Garantire e tutelare la vera pizza italiana significa dare anche una risposta in termini economici alla filiera di questo piatto geniale; una prospettiva che oggi e' chiusa dalle importazioni di prodotti stranieri".

In Italia - spiega Coldiretti - sono stati importati nel 2013 ben 481 milioni di chili di olio di oliva e sansa, oltre 80 milioni di chili di cagliate per mozzarelle, 105 milioni di chili di concentrato di pomodoro dei quali 58 milioni dagli Usa e 29 milioni dalla Cina e 3,6 miliardi di chili di grano tenero con una tendenza all'aumento del 20% nei primi due mesi del 2014. "Un fiume di materia prima che ha purtroppo compromesso notevolmente l'originalita' tricolore del prodotto servito nelle pizzerie: per difendere e il nostro made in Italy c'e' una sola strada: garantire con etichette chiare la provenienza degli ingredienti utilizzati".

L'adesione della Coldiretti alla campagna accompagna la petizione lanciata sulla piattaforma Change.org insieme all'Associazione Pizzaiuoli Napoletani e alla fondazione UniVerde dell'ex ministro dell'Agricoltura Alfonso Pecoraro Scanio, per garantire pizze realizzate a regola d'arte con prodotti genuini e provenienti esclusivamente dall'agricoltura italiana e combattere anche l'agropirateria internazionale. "Il riconoscimento dell'Unesco avrebbe un valore straordinario per l'Italia che e' il Paese dove piu' radicata e' la cultura alimentare e la pizza rappresenta un simbolo dell'identita' nazionale. E' chiaro che garantire l'origine nazionale degli ingredienti e le modalita' di lavorazione significa difendere un pezzo della nostra storia, ma anche la sua distintivita' nei confronti della concorrenza sleale".

Redazione Milano.


COLDIRETTI: ''2 PIZZE SU 3 IN PIZZERIA CON INGREDIENTI (DA BRIVIDO): CAGLIATE BALCANICHE POMODORI CINESI OLIO SCHIFOSO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

COLDIRETTI   PIZZA   PIZZERIE   OLIO DI SEMI   CAGLIATE DELL'EST   NO MOZZARELLA   POMODORI CINESI   INQUINATI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''IO SO E HO LE PROVE'' STRAORDINARIO LIBRO-INCHIESTA SU COME LE BANCHE FREGANO I CORRENTISTI (SCRITTO DA UN EX BANCARIO)

''IO SO E HO LE PROVE'' STRAORDINARIO LIBRO-INCHIESTA SU COME LE BANCHE FREGANO I CORRENTISTI
Continua

 
IL PARLAMENTO EUROPEO SCOPERCHIA I GIOCHI SPORCHI DI GOOGLE: TRUCCATE LE INDICIZZAZIONI DEI SITI, TRUCCATO N° LETTORI

IL PARLAMENTO EUROPEO SCOPERCHIA I GIOCHI SPORCHI DI GOOGLE: TRUCCATE LE INDICIZZAZIONI DEI SITI,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!