81.365.461
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BOSNIA PARALIZZATA DALLA RIVOLTA POPOLARE: MIGLIAIA IN PIAZZA ANCHE OGGI, QUATTRO PROVINCE SENZA PIU' GOVERNATORI

martedì 11 febbraio 2014

SARAJEVO - Nel settimo giorno di proteste popolari in Bosnia, un migliaio di persone e' tornato a manifestare anche oggi a Sarajevo, davanti alla sede del governo della Federazione Bh (entita' a maggioranza croato musulmana di Bosnia), chiedendo le dimissioni del premier e di tutti i ministri e la formazione di un governo di tecnici fino alle nuove elezioni.

La manifestazione si e' svolta finora senza incidenti, e i mostranti hanno detto che si disperderanno appena il governo si sara' dimesso.Il che significa: occupazione permanente del centro di Sarajevo e dei palazzi conquistati con la forza nei giorni scorsi da parte della popolazione esasperata.  Intanto il Partito socialdemocratico ha presentato al parlamento le modifiche della legge elettorale che, una volta approvate, permetteranno di indire elezioni anticipate. Un'idea tuttavia gia' rigettata dal presidente della Republika Srpska (Rs, entita' a maggioranza serba) Milorad Dodik, dove per altro non si è avuta notizia di tumulti.

Nuove manifestazioni sono previste per domani. Interessata sarà, in particolare, la Federazione croato-musulmana, una delle due entità da cui è formata la Bosnia Erzegovina nata dopo gli accordi di Dayton del 1995. "Chi semina la miseria, raccoglie la collera", titola oggi il quotidiano Oslobodjenje. Un altro giornale, Dnevni Avaz, parla di uno "tsunami di cittadini". Ieri diverse centinaia di manifestanti hanno protestato a Sarajevo per reclamare le dimissioni del governo croato-musulmano. "La causa di queste manifestazioni è evidente", ha commentato l'analista politica Tanja Topic. "I dirigenti politici - ha spiegato - non hanno voluto credere che il popolo aveva deciso di punirli a questa maniera". 

Il tasso di disoccupazione in Bosnia, secondo l'agenzia nazionale di statistica, ha raggiunto il 44 per cento. Invece, la Banca centrale parla di una disoccupazione al 27,5 per cento stimata, perché considera anche le persone che lavorano in nero. Dopo che venerdì le manifestazioni hanno assunto una piega violenta, si sono susseguite anche nei giorni scorsi dimostrazioni, che però non hanno registrato incidenti. La pressione della piazza, comunque, ha spinto quattro capi di amministrazioni regionali - sulle dieci che compongono la Federazione croato-musulmana - a rassegnare le dimissioni. Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha accordato a settembre 2012 un prestito da 384 milioni di euro. La quinta tranche di questo prestito, da 48 milioni di euro, è stata recentemente approvata. E gestita in sede locale dalla casta politica bosniaca, imposta da Nato e UE, e formata da personaggi corrotti, molti dei quali criminali. 

La collera della piazza si è in particolare concentrata sul governo dell'entità croato-musulmana. Il primo ministro della Federazione Nermin Niksic, un musulmano che fa parte del Partito socialdemocratico, ha comunque annunciato che non ha alcuna intenzione di dimettersi. "Rispetto il diritto dei cittadini di manifestare, anche di reclamare le dimissioni del governo. Ma noi riteniamo che le mie dimissioni e quelle dei ministri condurrebbero a una paralisi dell'entità", ha affermati Niksic. Il suo partito ha chiesto che si tengano elezioni anticipate per cercare di calmare la piazza. Le elezioni regolari sono previste per ottobre.

"Presenteremo oggi al Parlamento un progetto d'emendamento al codice elettorale che ci permetterà di organizzare al più presto elezioni anticipate", ha spiegato il premier. In un paese in cui il potere è diviso tra le tre comunità - serbi, musulmani, croati - ogni decisione di questo tipo deve essere concordata. Resta il fatto che nel mirino della popolazione inferocita vi siano le oligarchie del potere bosniaco croato-musulmane. 

Redazione Milano


BOSNIA PARALIZZATA DALLA RIVOLTA POPOLARE: MIGLIAIA IN PIAZZA ANCHE OGGI, QUATTRO PROVINCE SENZA PIU' GOVERNATORI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Sarajevo   Bosnia   manifestazioni   elezioni   FMI   UE   oligarchie   corruzione   fame   disoccupati   proteste    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NIGEL FARAGE ENTUSIASTA DEL REFERENDUM SVIZZERO: ''NOTIZIA MERAVIGLIOSA PER CHI AMA LIBERTA' E SOVRANITA' DEI POPOLI''

NIGEL FARAGE ENTUSIASTA DEL REFERENDUM SVIZZERO: ''NOTIZIA MERAVIGLIOSA PER CHI AMA LIBERTA' E
Continua

 
GERMANIA: L'ACQUISTO DI BTP DA PARTE DELLA BCE ''VIOLA COSI' TANTI PRINCIPI COSTITUZIONALI DA ESSERE UN COLPO DI STATO''

GERMANIA: L'ACQUISTO DI BTP DA PARTE DELLA BCE ''VIOLA COSI' TANTI PRINCIPI COSTITUZIONALI DA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ZAIA: ''L'APP IMMUNI HA GRANDI LIMITI, IMPOSSIBILE GESTIRLA''

3 giugno - VENEZIA - ''L'app immuni ha due grandi limiti, uno legato alla privacy e
Continua

NELLO SCORSO MESE DI APRILE, PERSI IN ITALIA 274.000 POSTI DI LAVORO

3 giugno - ROMA - Una perdita di 274 mila posti di lavoro in un solo mese, quello
Continua

LA BANCA D'INGHILTERRA INVITA LE BANCHE INGLESI A PREPARARSI ALLA

3 giugno - LONDRA - Il governatore della Bank of England (BoE), Andrew Bailey ha
Continua

SENATRICE ELENA TESTOR ADERISCE ALLA LEGA ED ENTRA NEL GRUPPO AL

3 giugno - La senatrice Elena Testor ha lasciato Forza Italia e ha aderito
Continua

IN SPAGNA LA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS HA CANCELLATO 133.000

3 giugno - La crisi scatenata dal coronavirus ha provocato in Spagna la scomparsa
Continua

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua
Precedenti »