72.358.468
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BOSNIA PARALIZZATA DALLA RIVOLTA POPOLARE: MIGLIAIA IN PIAZZA ANCHE OGGI, QUATTRO PROVINCE SENZA PIU' GOVERNATORI

martedì 11 febbraio 2014

SARAJEVO - Nel settimo giorno di proteste popolari in Bosnia, un migliaio di persone e' tornato a manifestare anche oggi a Sarajevo, davanti alla sede del governo della Federazione Bh (entita' a maggioranza croato musulmana di Bosnia), chiedendo le dimissioni del premier e di tutti i ministri e la formazione di un governo di tecnici fino alle nuove elezioni.

La manifestazione si e' svolta finora senza incidenti, e i mostranti hanno detto che si disperderanno appena il governo si sara' dimesso.Il che significa: occupazione permanente del centro di Sarajevo e dei palazzi conquistati con la forza nei giorni scorsi da parte della popolazione esasperata.  Intanto il Partito socialdemocratico ha presentato al parlamento le modifiche della legge elettorale che, una volta approvate, permetteranno di indire elezioni anticipate. Un'idea tuttavia gia' rigettata dal presidente della Republika Srpska (Rs, entita' a maggioranza serba) Milorad Dodik, dove per altro non si è avuta notizia di tumulti.

Nuove manifestazioni sono previste per domani. Interessata sarà, in particolare, la Federazione croato-musulmana, una delle due entità da cui è formata la Bosnia Erzegovina nata dopo gli accordi di Dayton del 1995. "Chi semina la miseria, raccoglie la collera", titola oggi il quotidiano Oslobodjenje. Un altro giornale, Dnevni Avaz, parla di uno "tsunami di cittadini". Ieri diverse centinaia di manifestanti hanno protestato a Sarajevo per reclamare le dimissioni del governo croato-musulmano. "La causa di queste manifestazioni è evidente", ha commentato l'analista politica Tanja Topic. "I dirigenti politici - ha spiegato - non hanno voluto credere che il popolo aveva deciso di punirli a questa maniera". 

Il tasso di disoccupazione in Bosnia, secondo l'agenzia nazionale di statistica, ha raggiunto il 44 per cento. Invece, la Banca centrale parla di una disoccupazione al 27,5 per cento stimata, perché considera anche le persone che lavorano in nero. Dopo che venerdì le manifestazioni hanno assunto una piega violenta, si sono susseguite anche nei giorni scorsi dimostrazioni, che però non hanno registrato incidenti. La pressione della piazza, comunque, ha spinto quattro capi di amministrazioni regionali - sulle dieci che compongono la Federazione croato-musulmana - a rassegnare le dimissioni. Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha accordato a settembre 2012 un prestito da 384 milioni di euro. La quinta tranche di questo prestito, da 48 milioni di euro, è stata recentemente approvata. E gestita in sede locale dalla casta politica bosniaca, imposta da Nato e UE, e formata da personaggi corrotti, molti dei quali criminali. 

La collera della piazza si è in particolare concentrata sul governo dell'entità croato-musulmana. Il primo ministro della Federazione Nermin Niksic, un musulmano che fa parte del Partito socialdemocratico, ha comunque annunciato che non ha alcuna intenzione di dimettersi. "Rispetto il diritto dei cittadini di manifestare, anche di reclamare le dimissioni del governo. Ma noi riteniamo che le mie dimissioni e quelle dei ministri condurrebbero a una paralisi dell'entità", ha affermati Niksic. Il suo partito ha chiesto che si tengano elezioni anticipate per cercare di calmare la piazza. Le elezioni regolari sono previste per ottobre.

"Presenteremo oggi al Parlamento un progetto d'emendamento al codice elettorale che ci permetterà di organizzare al più presto elezioni anticipate", ha spiegato il premier. In un paese in cui il potere è diviso tra le tre comunità - serbi, musulmani, croati - ogni decisione di questo tipo deve essere concordata. Resta il fatto che nel mirino della popolazione inferocita vi siano le oligarchie del potere bosniaco croato-musulmane. 

Redazione Milano


BOSNIA PARALIZZATA DALLA RIVOLTA POPOLARE: MIGLIAIA IN PIAZZA ANCHE OGGI, QUATTRO PROVINCE SENZA PIU' GOVERNATORI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Sarajevo   Bosnia   manifestazioni   elezioni   FMI   UE   oligarchie   corruzione   fame   disoccupati   proteste    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E' CERTEZZA DEL DIRITTO

DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E'

lunedì 18 novembre 2019
BERLINO - Terza economia dell'Eurozona, l'Italia vede la propria industria "morire in bellezza". E' quanto afferma il settimanale tedesco "Der Spiegel", commentando la decisione del gruppo
Continua
 
VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO DEL CONTINENTE''

VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO

lunedì 18 novembre 2019
PRAGA - Nel 1989, i cittadini dell'Europa centrale "furono cosi' forti da cambiare il futuro del continente". Lo ha dichiarato il primo ministro ungherese Viktor Orban, in occasione della
Continua
AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

venerdì 15 novembre 2019
 Matteo Salvini ha iniziato il suo intervento al PalaDozza di Bologna criticando la stampa. "Fatemi ringraziare i giornalisti: di voi qui riuniti non c'e' una foto sulle homepage dei due
Continua
 
IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS PRIMO NEI SONDAGGI

IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS

lunedì 11 novembre 2019
LONDRA - Ogni mese in Finlandia viene fatto un sondaggio sulla popolarita' dei suoi  partiti politici e anche questo mese il partito anti-immigrati dei True Finns ha visto la sua popolarita'
Continua
INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO, ANCHE IN TOSCANA CADRA'''

INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO,

lunedì 11 novembre 2019
In Emilia Romagna, dice il leader leghista Matteo Salvini in una intervista a "La Stampa" pubblicata oggi - "possiamo far cadere il secondo Muro di Berlino. Poi porto il caffe' corretto in ufficio a
Continua
 
GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD HA PAURA DI PERDERE)

GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD

giovedì 7 novembre 2019
MILANO - La sinistra emiliano-romagnola "con l'avvicinarsi delle elezioni regionali non sa piu' cosa inventarsi per contrastare la 'politica dei fatti e delle azioni' del centrodestra e di Matteo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NIGEL FARAGE ENTUSIASTA DEL REFERENDUM SVIZZERO: ''NOTIZIA MERAVIGLIOSA PER CHI AMA LIBERTA' E SOVRANITA' DEI POPOLI''

NIGEL FARAGE ENTUSIASTA DEL REFERENDUM SVIZZERO: ''NOTIZIA MERAVIGLIOSA PER CHI AMA LIBERTA' E
Continua

 
GERMANIA: L'ACQUISTO DI BTP DA PARTE DELLA BCE ''VIOLA COSI' TANTI PRINCIPI COSTITUZIONALI DA ESSERE UN COLPO DI STATO''

GERMANIA: L'ACQUISTO DI BTP DA PARTE DELLA BCE ''VIOLA COSI' TANTI PRINCIPI COSTITUZIONALI DA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO ALTA MAREA ECCEZIONALE A VENEZIA: 160 CENTIMETRI ALLARME

15 novembre - VENEZIA - L'ultimo bollettino (ore 8:15) del Centro maree di Venezia ha
Continua

DI MAIO HA PAURA E MINACCIA I SUOI: ''CHI FA POLEMICHE SE NE VADA''

14 novembre - Il capo politico dell'M5s sente odore di scissione e attacca: ''Chi fa
Continua

GOVERNATORE FONTANA: BRUTTO EPISODIO CHE NON RAPPRESENTA LA REALTA'

14 novembre - MILANO - ''Non sono preoccupato, perche' non credo che esista questo
Continua

SONDAGGI/ SUPERMEDIA YOUTREND: CENTRODESTRA 50,6% CON LEGA 33,5%

14 novembre - Buona la performance di Fratelli d'Italia che sfiora il 10%, salendo al
Continua

PIL TERZO TRIMESTRE 2019 EUROZONA: GERMANIA E ITALIA APPAIATE NEL

14 novembre - BRUXELLES - Nel terzo trimestre 2019 il Pil e' salito dello 0,2%
Continua

LAURA COMI E PAOLO ORRIGONI AI DOMICILIARI, ZINGALE IN CARCERE

14 novembre - VARESE - I finanzieri del Nucleo Polizia economico-finanziaria di Milano
Continua

SONDAGGIO: CENTRODESTRA AL 50,2% LEGA AL 33%

14 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il programma
Continua

GOOGLE ENTRA NEL SETTORE BANCARIO: OFFRIRA' A BREVE CONTI CORRENTI

13 novembre - Google è pronta a entrare nel settore bancario. Il prossimo anno,
Continua

RENZI LO METTE PER ISCRITTO: IL MIO OBBIETTIVO E' ANNIENTARE IL PD

13 novembre - Lo mette pure per iscritto. Matteo Renzi vuole annientare il Pd.
Continua

IL GOVERNO TEDESCO DI SPACCA SULL'UNIONE BANCARIA: SPD A FAVORE CDU

13 novembre - BERLINO - Il governo tedesco vacilla sempre piu. Raggiunto faticosamente
Continua

GOVERNO SI SPACCA SU EMENDAMENTO PER RIPRISTINO SCUDO LEGALE ALL'EX

13 novembre - ''Lo stop in commissione alla Camera degli emendamenti che ripristinano
Continua

TOTI: GRANDE DOLORE PER CHI HA PERSO LA VITA IN VENETO PER MALTEMPO

13 novembre - GENOVA - ''Grande dolore per chi ha perso la vita in Veneto a causa del
Continua

GOVERNATORE FONTANA OFFRE UOMINI E MEZZI A BASILICATA E VENETO PER

13 novembre - MILANO - ''Questa mattina ho chiamato i governatori di Veneto e
Continua

DIRETTORE ASSOCIAZIONE VENEZIANA ALBERGATORI: UNA DEVASTAZIONE E

13 novembre - VENEZIA - ''E' una devastazione: i danni sono ingentissimi e purtroppo
Continua

MATTEO SALVINI: GOVERNO DEVE DARE 1 MILIARDO A VENEZIA PER I DANNI

13 novembre - ''Un patrimonio dell'umanita' che il governo non puo' ignorare: per i
Continua

SONDAGGIO: LEGA SALE ANCORA, CENTRODESTRA A UN SOFFIO DAL 50%

13 novembre - La Lega si conferma il primo partito e cresce al 32,6% dal 32% dei
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PROVENZANO PROVA ACRIMONIA VERSO UNA PARTE

13 novembre - MILANO - ''Provenzano ha espresso concetti sbagliati e mi stupisco che
Continua

LA UILM DI TARANTO: ''NON ACCETTEREMO NEPPURE UN SOLO ESUBERO

11 novembre - TARANTO - ''Chiunque verra', Stato o non Stato, noi non possiamo
Continua

GOVERNATORE FONTANA: CAMMINO OLIMPIADI MILANO -CORTINA PARTITO COL

7 novembre - MILANO - Sulle infrastrutture per le Olimpiadi di Milano-Cortina ''non
Continua

BCE: TITOLI DI STATO ITALIANI SALGONO ANZICHE' STABILIZZARSI O

7 novembre - Dal 12 settembre al 23 ottobre e cioe' dopo l'adozione da parte della
Continua
Precedenti »