64.804.335
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

REFERENDUM IN DANIMARCA: VINCONO CON IL 53% I ''NO'' AI DIKTAT DELL'UNIONE EUROPEA. DA OGGI LA DANIMARCA E' LIBERA!

venerdì 4 dicembre 2015

COPENAGHEN - La Danimarca ha rifiutato un'integrazione ulteriore nell'Unione Europea con un referendum che sara' accolto con soddisfazione da tutti gli euroscettici, perchè è uan sonora bocciatura della Ue, con tutto ciò che comporta

Oltre il 53 per cento degli elettori - ieri - si e' espresso contro una piu' stretta cooperazione nella giustizia e negli affari interni (ad esempio, con l'uscita del paese dall'Europol), materie sulle quali il paese gode dell'opzione di rinuncia (opt-out) fin dal suo ingresso nell'Unione europea.

Il risultato referendario e' una netta sconfitta per i partiti di governo, che avevano appoggiato la campagna referendaria per il "si'", mentre da' impulso al movimento anti-immigrazione Partito del popolo danese, il partito di destra radicale noto per le sue posizioni molto dure sull’immigrazione e sull’Unione Europea, che alle elezioni politiche di giugno è diventato il secondo partito del paese, ma che ora forte del risultato si candida a guidare il governo della Danimarca in chiave anti-Ue.

"Il risultato del referendum e' in forte contrasto col movimento di progressivo avvicinamento al cuore dell'Unione Europea e di cessione di maggiore sovranita'", ha dichiarato il segretario del partito Kristian Thulesen Dahl, molto soddisfatto del risultato ottenuto, dato che è stato l'alfiere del voto contrario alla Ue.

Il premier Lars Lokke Rasmussen invece ha parlato di un "chiaro messaggio dei cittadini". "I danesi hanno parlato e hanno detto 'no'. Rispetteremo questa decisione", ha aggiunto la segretaria dei Socialdemocratici danesi Mette Frederiksen, ma è evidente su tutti i quotidiani danesi stamattina che la sconfitta del "sì" è in realtà la netta sconfitta della sinistra in Danimarca.

C'è da dire che diversamente dalla Germania e da gran parte degli altri paesi dell'Unione, la Danimarca non partecipa totalmente - nel senso che non è costretta ad accettare tutto, come l'Italia - alla politica europea in materia di questioni monetarie, sicurezza, giustizia e interni.

La Danimarca è forte di questa libertà dal 1992, quando i cittadini si espressero contro il Trattato di Maastricht, non ratificandolo. Nel 2000 i danesi hanno respinto anche l'introduzione dell'euro, e questo ha evitato alla Danimarca buona parte della crisi e della stagnazione attuale dell'eurozona. 

La lezioen referendaria arrivata oggi dalla Danimarca indica nettamente una strada, quella della libertà dal giogo di Bruxelles. Quando un popolo è messo nelle condizioni di poter esprimere cosa pensa la riguardo dell'Unione eruopea, immancabilmente la boccia.

Restiamo in attesa che anche in Italia arrivi un governo che ponga, come primo punto dell'attuazione del programma, due referendum: il primo sulla permanenza dell'Italia nell'Unione europea, il secondo sulla permanenza dell'Italia nella zona euro, ovvero sul ritorno alla nostra valuta sovrana.

Redazione Milano


REFERENDUM IN DANIMARCA: VINCONO CON IL 53% I ''NO'' AI DIKTAT DELL'UNIONE EUROPEA. DA OGGI LA DANIMARCA E' LIBERA!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PUGNO DURO FRANCESE SULLE MOSCHEE: 3 CHIUSE DALLA POLIZIA ALTRE 160 NEL MIRINO DELL'ANTITERRORISMO (E IN ITALIA? NIENTE)

PUGNO DURO FRANCESE SULLE MOSCHEE: 3 CHIUSE DALLA POLIZIA ALTRE 160 NEL MIRINO DELL'ANTITERRORISMO
Continua

 
L'ECONOMIST DIFFAMA LA POLONIA E IL SUO GOVERNO: ALLE OLIGARCHIE FINANZIARIE DELLA UE LA SVOLTA A DESTRA FA  PAURA

L'ECONOMIST DIFFAMA LA POLONIA E IL SUO GOVERNO: ALLE OLIGARCHIE FINANZIARIE DELLA UE LA SVOLTA A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SINDACO DI GENOVA, MARCO BUCCI: DEMOLIZIONE PONTE MORANDI INIZIERA'

16 novembre - ''Gia' ieri abbiamo emanato cinque decreti che possono essere letti sul
Continua

BERLUSCONI A PROCESSO A BARI: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO SARA' PARTE

16 novembre - Silvio Berlusconi e' stato rinviato a giudizio dal gip del Tribunale di
Continua

GIORGETTI: MALAGO' CI SORPRENDE: CON IL CONI RISPETTIAMO IL

15 novembre - ''Ci sorprende l'atteggiamento del presidente Malago' che sa bene che
Continua

CONSIGLIO D'EUROPA IGNORANTE E PREVENUTO SULL'ITALIA. (TURCHIA VA

15 novembre - ''Ignoranza del provvedimento e pregiudizio anti-italiano: il
Continua

SEN. BRUZZONE (LEGA): RENZI PONTIFICA DAL SENATO CHE VOLEVA

15 novembre - ROMA - SENATO - ''Vedo che ancora oggi Renzi pontifica, lui che aveva
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO CON IL 31,2% M5S 2° CON IL 27,3%

15 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agorà, su Raitre, se
Continua

LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI E' CONTRO LA UE. 46% APPROVA LO

15 novembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agorà, condotto da
Continua

SALVINI: ''PRIMA VIENE IL DIRITTO AL LAVORO DEGLI ITALIANI, POI LE

14 novembre - ''Scrivessero quel che vogliono, prima viene il diritto al lavoro degli
Continua

SALVINI VA ALL'AEROPORTO AD ACCOGLIERE 51 VERI PROFUGHI ARRIVATI

14 novembre - ''Non e' il primo e non sara' l'ultimo volo, non do numeri ma da parte
Continua

BUNDESBANK: BANCHE TEDESCHE ''VULNERABILI'' CON CALO DELL'ECONOMIA

14 novembre - BERLINO - E ora è vero allarme: è entrata in gioco la Banca centrale
Continua
Precedenti »