64.730.789
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

4 MARZO: IL NOSTRO INDEPENDENCE DAY

lunedì 8 gennaio 2018

Abbiamo deciso di fermare le pubblicazioni del nostro giornale innanzitutto per riflettere sul ruolo e se lo permettete, anche sui risultati che abbiamo raggiunto. Lo riassumiamo in due parole: abbiamo vinto. Oggi, la difesa dell'interesse nazionale, la difesa delle frontiere dall'invasione africana e da ogni dove, la difesa del Paese dalle criminali pretese delle oligarchie della Bce e della Ue, e la difesa degli italiani dalla catastrofe provocata da cinque anni di sciagurati governi targati Monti & Renzi & Pd sono diventati il sentire comune della grande maggioranza dei cittadini da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Non c'è angolo d'Italia nel quale la nomenclatura che fa sfasciato l'Italia in questi anni potrà nascondersi, dopo le elezioni.  Troppa rabbia, troppo rancore, hanno causato. 

Oggi, chiunque in Italia sa che l'euro non è stata una benedizione, ma una maledizione. Chiunque conosce l'ottusa arroganza della Ue e delle sue "regole folli" applicate con la solerzia degli sgherri dei boss di Bruxelles da governi italiani codardi, capitanati da personaggi inqualificabili come Matteo Renzi, forte con i deboli, per esempio i risparmiatori depredati dal suo infame "decreto salva banche" e debole con la Ue che vorrebbe un'Italia in ginocchio, serva e muta davanti alla dittatura finanziaria di questi viscidi, orrendi burocrati eletti da nessuno che pensano di poter comandare su tutti noi. 

Ma quando iniziammo la nostra battaglia intellettuale, prima con ilNord e poi con ilNazionalista, non era così, non c'era questa coscienza di massa e volontà oggi maggioranza nel Paese di cambiare radicalmente tutto dentro e fuori d'Italia. Quando iniziammo, cinque anni fa, ci prendevano per matti. Ma come, combattere contro la Ue? Follia! Ma cosa vogliono, questi tizi che scrivono su un giornaletto su internet! Come si permettono di accusare la Bce d'essere un covo di banksters, l'euro un veleno uguale al cianuro per l'economia, come si permettono di criticare l'accoglienzismo propagandato da Papa Bergoglio! Razzisti, xenofobi!

Avevamo ragione noi. Alla fine, la verità è venuta a galla: navi Ong in combutta con trafficanti libici di africani, mafie islamiche che finanziano anche il terrorismo dell'isis e dei suoi alleati, e denaro, tantissimo denaro pubblico sperperato a miliardi di euro l'anno - più di quattro! - per pagare alloggio, vitto, sigarette, soldi in tasca, schede telefoniche, a centinaia di migliaia di africani che invece andavano e vanno tutti espulsi, tutti fino all'ultimo. 

Noi non eravamo nè razzisti nè xenofobi. Non lo eravamo allora, quando lo denunciavamo anni fa, solitari, non lo siamo certo diventati oggi. Pensavamo che la verità dei fatti fosse più forte del potere dei mezzi di disinformazione di massa controllati metro a metro dal Pd e dai suoi opachi alleati. Traditori, inoltre, del mandato elettorale. Ecco perchè scriviamo oggi che abbiamo vinto.

Il nostro compito di denuncia e di emersione della verità sulla multi-catastrofe italiana provocata dal Pd ha raggiunto l'obbiettivo. Il nazionalismo, l'interesse nazionale, è diventato patrimonio di moltissimi, in Italia, molto al di là dei distinguo politici nell'area del centrodestra che pur ci sono.

Bene, abbiamo riflettuto proprio su questo: quale ruolo nuovo possiamo darci, adesso? Quali nuovi obbiettivi possiamo raggiugere? 

L'analisi, la denuncia, la presa di coscienza ormai sono traguardi superati. Ora, ecco perchè abbiamo deciso di continuare a partire da oggi, è iniziato e continuerà fino al vero cambiamento dell'Italia e dell'Europa, il percorso della proposta.

Il percorso che deve mettere in luce non più le denunce di ciò che non va, ma le proposte per risolvere - uno ad uno, senza tregua - gli enormi problemi degli italiani, delle nostre istituzioni centrate sulla Costituzione, fino a che davvero saremo in una nuova Italia dentro una nuova Europa.

C'è un'enormità da fare.

Il lavoro, le pensioni, l'edilizia pubblica e privata, le tasse, i servizi pubblici, la povertà di troppi italiani senza più speranza, i giovani, che oggi fuggono dall'Italia, le aziende, grandi e piccole, che hanno estremo bisogno di investire ma le banche non danno loro una mano, le stesse banche, che devono fare gli interessi dell'Italia e non delle oligarchie della Bce. La sicurezza dei nostri confini nazionali, oggi un colabrodaglia da vomito. Basta. 

Ecco, da oggi, promettiamo a chi ci vorrà ancora leggere che tenteremo con tutte le nostre forze di dare delle risposte. Le domande ormai le abbiamo, le avete tutti ben chiare in mente.

Di fronte, abbiamo meno di due mesi, poi, andremo a votare.

Noi sappiamo cosa la gente vuole: cambiare con la speranza di un futuro migliore di questi anni bui appena trascorsi.  Siamo convinti che il quadro generale sia chiaro. Da una parte, la nostra, la volontà comune di Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi ha portato a un accordo di programma che non solo reggerà alle urne, trionferà ovunque, in Italia. Sono molte di più le ragioni che uniscono questi tre partiti di quelle che potrebbero dividerli. E la "quarta gamba" se davvero dimostrerà di esserlo alle urne, perchè votata dagli elettori, benvenga. Se avrà i numeri, sarà presente con pari dignità nel nuovo governo. Perchè non scordiamolo mai: siamo in democrazia! Chi ha i voti e diventa maggioranza nel Paese ha il diritto, oltre che il dovere, di governare.

E' c'è una fortuna. Matteo Salvini si è dimostrato più intelligente di quanto pensassimo sul delicato piano strategico, oltre che su quello tattico, dove non ha rivali, nei panni - davvero - del capitano che porta "le truppe" alla vittoria.

La Lega Nord del 3% non esiste più.

Matteo Salvini l'ha trasformata nella Lega del 15% se non del 20%. Vedrete. E ha capito che non basta vincere la guerra politica in Italia, poi bisogna vincere la pace dopo le elezioni. E per vincere la pace, è fondamentale pensare che la pace è di tutti coloro che hanno vinto, non solo di una parte. Non solo della Lega. Altrimenti, si ricade nel delirio - avete letto bene: delirio - della Lega Nord dell'uno contro tutti, anche al governo, come è accaduto non solo nel 2011. No. Questa lezione siamo convinti che Matteo Salvini l'abbia capita fino in fondo. 

E allora, cari lettori, cari amici, guardiamo tutti insieme lontano. Guardiamo tutti insieme l'orizzonte che vogliamo per il Paese, per i nostri giovani come per i nostri anziani, cancellando l'ignobile legge Fornero, tanto per iniziare.

Saremo noi, tutti noi a disegnare quell'orizzonte. Perchè? Perchè abbiamo vinto la più importante delle battaglie: quella delle idee sul futuro che vogliamo.

Max Parisi



 
Ultimi articoli pubblicati

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE
martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati immobiliari della polizia locale di Milano in un appartamento di via Imbonati, in zona Dergano. Il
Continua
 

CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE

CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE 2018: MERITO DI SALVINI
lunedì 12 novembre 2018
"Gli sbarchi nel 2016 sono stati 181.436, nel 2017 sono stati 119.369 mentre nel 2018 sono scesi a 22.167". Sono i dati forniti da Massimo Bontempi, direttore della Direzione centrale immigrazione e polizia delle frontiere intervenuto alla conferenza stampa sui 'Due anni di monitoraggio dei
Continua

REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E

REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL  ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E POLONIA HANNO DETTO NO)
lunedì 12 novembre 2018
Aumenta sempre di piu' il numero di coloro che si oppongono al patto ONU sull'immigrazione che verra' adottato dai Paesi partecipanti all conferenza intergovernativa che si terra' in Marocco il 10 e 11 dicembre prossimo. Dopo Stati Uniti, Austria e Ungheria adesso e' assai probabile che anche la
Continua
 

GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''SULLA LOTTA ALLA MAFIA DOBBIAMO TENERE LA GUARDIA ALTISSIMA IN

GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''SULLA LOTTA ALLA MAFIA DOBBIAMO TENERE LA GUARDIA ALTISSIMA IN LOMBARDIA''
lunedì 12 novembre 2018
MILANO - Si è aperta con l'intervento del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana la Giornata della Trasparenza 2018 'TrasparEnti', organizzata dalla Giunta e dal Consiglio Regionale e da tutti gli enti del Sistema regionale, quest'anno dedicata all'antiriciclaggio e
Continua

IL SINDACO DI ROMA, VIRGINIA RAGGI, E' STATA ASSOLTA: IL FATTO NON COSTITUISCE REATO. DUE ANNI DI

IL SINDACO DI ROMA, VIRGINIA RAGGI, E' STATA ASSOLTA: IL FATTO NON COSTITUISCE REATO. DUE ANNI DI FANGO POLITICO.
sabato 10 novembre 2018
ROMA - Assolta perché il fatto non costituisce reato. Virginia Raggi, con gli occhi lucidi, ascolta le parole del giudice Roberto Ranazzi che chiudono il processo di primo grado in cui è imputata per falso. Ha atteso la sentenza in aula, il viso è stanco, indossa giacca e
Continua
 

ASTRONOMI DI HARVARD FIRMANO UNA RICERCA SU OUMUAMUA L'OGGETTO INTERSTELLARE APPARSO NEL 2017:

ASTRONOMI DI HARVARD FIRMANO UNA RICERCA SU OUMUAMUA L'OGGETTO INTERSTELLARE APPARSO NEL 2017: FORSE E' UNA SONDA ALIENA
mercoledì 7 novembre 2018
Oumuamua, misterioso oggetto celeste a forma di sigaro avvistato nel 2017 durante la traversata del sistema solare, potrebbe essere artificiale ed essere stato inviato da extraterrestri: è l'ipotesi avanzata da due astronomi ricercatori di Harvard in un articolo scientifico che sarà
Continua

SCHEDA / ECCO I PRINCIPALI PROVVEDIMENTI DEL ''DECRETO SICUREZZA'' (A FIRMA SALVINI) APPROVATO DAL

SCHEDA / ECCO I PRINCIPALI PROVVEDIMENTI DEL ''DECRETO SICUREZZA'' (A FIRMA SALVINI) APPROVATO DAL SENATO
mercoledì 7 novembre 2018
Vediamo in questo articolo, voce per voce, i principali temi del Decreto Sisucrezza approvato oggi al Senato: - PERMESSI DI SOGGIORNO Viene cancellato il permesso di soggiorno per motivi umanitari (articolo 1), che aveva la durata di due anni e consentiva l'accesso al lavoro, al servizio sanitario
Continua
 

STUDIO BOMBA IN GERMANIA: 44% PER VIETARE IMMIGRAZIONE DI MUSULMANI E IL 50% DEGLI ELETTORI HA IDEE

STUDIO BOMBA IN GERMANIA: 44% PER VIETARE IMMIGRAZIONE DI MUSULMANI E IL 50% DEGLI ELETTORI HA IDEE DI DESTRA RADICALE
mercoledì 7 novembre 2018
Quasi il 40% dei cittadini tedeschi vede con favore la possibilita' di vivere in un sistema autoritario. E' uno dei risultati di uno studio realizzato dall'Universita' di Lipsia in collaborazione con le Fondazioni intitolate a Heinrich Boell e Otto Brenner. Il sondaggio, presentato a Berlino,
Continua

ELEZIONI DI MIDTERM IN AMERICA: ENORME SUCCESSO PERSONALE DI TRUMP, CHE FA VINCERE I REPUBBLICANI

ELEZIONI DI MIDTERM IN AMERICA: ENORME SUCCESSO PERSONALE DI TRUMP, CHE FA VINCERE I REPUBBLICANI AL SENATO
mercoledì 7 novembre 2018
 "E' un enorme successo per il presidente". Così la portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha commentato con i giornalisti la notizia che i repubblicani non solo mantengono ma rafforzano la maggioranza al Senato, dopo che lo stesso Donald Trump su Twitter ha parlato di una "notte
Continua
 

CONFINDUSTRIA ATTACCA LE SANZIONI UE ALLA RUSSIA: 4 MILIARDI DI EURO DI MANCATO EXPORT DANNI

CONFINDUSTRIA ATTACCA LE SANZIONI UE ALLA RUSSIA: 4 MILIARDI DI EURO DI MANCATO EXPORT DANNI GRAVISSIMI ALLE PMI. BASTA!
martedì 6 novembre 2018
La Confindustria scende in campo contro le sanzioni alla Russia: penalizzano le imprese e l'export italiano. Eppure, nonostante le sanzioni il mercato russo "continua a essere strategico" per le imprese italiane sia sotto il profilo commerciale che produttivo. Nel 2017 - precisa Confindustria
Continua

FIAMME GIALLE HANNO ARRESTATO SINDACO, VICE SINDACO E DUE ASSESSORI (PIU' ALTRI 11): CORRUZIONE,

FIAMME GIALLE HANNO ARRESTATO SINDACO, VICE SINDACO E DUE ASSESSORI (PIU' ALTRI 11): CORRUZIONE, PECULATO E MOLTO ALTRO
lunedì 5 novembre 2018
Il sindaco di Fuscaldo, centro dell'Alto Tirreno cosentino, Gianfranco Ramundo, è stato arrestato dai finanzieri del Comando provinciale di Cosenza nell'ambito di un'operazione coordinata dalla Procura della Repubblica di Paola, insieme ad altri componenti dell'amministrazione comunale.
Continua
 

IN DANIMARCA IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (COME IL PD IN ITALIA) VOTA INSIEME AI NAZIONALISTI E

IN DANIMARCA IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (COME IL PD IN ITALIA) VOTA INSIEME AI NAZIONALISTI E FERMA L'IMMIGRAZIONE
lunedì 5 novembre 2018
LONDRA - In Italia non passa giorno che i giornali di regime ripetano fino alla nausea che la popolazione invecchia e quindi c'e' bisogno di far arrivare piu' immigrati per coprire i posti lasciati vacanti dalla mancanza di manodopera specializzata. Ovviamente questa e' una grossa menzogna, ma
Continua

INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA

INCHIESTA SU TUTTO IL DEBITO PUBBLICO (ESPLICITO + IMPLICITO): ITALIA 57% GERMANIA 149% FRANCIA 291% MEDIA EUROZONA 266%
lunedì 5 novembre 2018
Ai lacchè nostrani degli oligarchi ue, il periodo dice decisamente male: lo spread rimane stabilmente entro limiti accettabili; la borsa cresce; le banche italiane superano brillantemente gli stress test (a differenza di quelle crucche); i principali giornali economici come Bloomberg, Wall
Continua
 

TEMPESTA DI VENTO E PIOGGIA DEL 30 OTTOBRE HA ABBATTUTO IN UN GIORNO GLI ALBERI CHE SAREBBERO STATI

TEMPESTA DI VENTO E PIOGGIA DEL 30 OTTOBRE HA ABBATTUTO IN UN GIORNO GLI ALBERI CHE SAREBBERO STATI TAGLIATI IN UN ANNO
venerdì 2 novembre 2018
La parola giusta, purtroppo, è catastrofe. l forte vento di scirocco, che ha colpito il 30 ottobre tutta l'Italia del Nord con raffiche stimate intorno ai 140 km orari, ha provocato ingentissimi danni alle aree forestali italiane, percepiti tuttavia in maniera minore rispetto ai danni alle
Continua

SCOPERTO UN PIANO PER UCCIDERE IL NUOVO PRESIDENTE DEL BRASILE, JAIR BOLSONARO CHE INTANTO PREPARA

SCOPERTO UN PIANO PER UCCIDERE IL NUOVO PRESIDENTE DEL BRASILE, JAIR BOLSONARO CHE INTANTO PREPARA IL SUO NUOVO GOVERNO
venerdì 2 novembre 2018
BRASILE - Il generale della riserva Augusto Heleno, futuro ministro della Difesa del governo del presidente eletto Jair Bolsonaro, ha dichiarato oggi che i servizi di intelligence del Brasile hanno scoperto un piano per un attentato contro il futuro capo dello Stato. "Abbiamo ricevuto
Continua
 

AFRICANO TENTA DI STUPRARE STUDENTESSA A BORDO D'UN TRENO LOCALE. SALVA PER MIRACOLO, AFRICANO

AFRICANO TENTA DI STUPRARE STUDENTESSA A BORDO D'UN TRENO LOCALE. SALVA PER MIRACOLO, AFRICANO ARRESTATO DAI CARABINIERI
venerdì 2 novembre 2018
MILANO - Non c'è giorno che passi senza che arrivi la notizia tremenda - a volte più di una - di un africano che tenta di stuprare una ragazza italiana. e' accaduto anche oggi. Il vagone era vuoto e lui ne ha approfittato per abusare di una studentessa universitaria. L'aggressore,
Continua
 

 
Editoriali

Il piano segreto della Germania per eliminare Draghi con l'aiuto di Renzi.

Com'era prevedibile, le ultime mosse - ultime in ogni senso - di Draghi non hanno funzionato. L'obbiettivo era deprezzare l'euro ed è stato mancato per

Germania inchiodata, Draghi sotto tutela tedesca, deflazione e recessione.

Il primo mercato mondiale dove esportano le industrie tedesche non è formato dagli stati che compongono l'Unione Europea e ancor meno quello della zona

Il bischero e la signorina Pesc.

Ponetevi una domanda: chi è la signora Ashton? Bene. Adesso una seconda domanda: quand'è che avete sentito parlare di lei negli ultimi 5 anni?

Siamo alle ultime curve prima dell'arrivo: Ue e euro stanno per crollare.

Una settimana fa, Ambrose Evans Pritchard del Telegraph ha scritto un accorato articolo economico con il quale ha consigliato - forse meglio: esortato - Matteo

Sessanta camion di pesche per una rivoluzione.

Sessanta camion frigoriferi sono stati bloccati ad una delle frontiere che portavano le merci europee, in questo caso italiane, trattandosi di pesche

Arriverà la troika, come chiede Scalfari (l'ex) amico di Renzi?

Quando le cose "andavano male per l'Italia" che aveva "l'assoluta necessità di non perdere il treno per l'Europa" rappresentato dall'euro - furono

''Vabbè, non è andata come avevamo previsto. Il programma virtuoso non si

Eccolo, il saltimbanco. Questo lancio d'agenzia è di oggi, 31 luglio ore 16.50: "I dati economici sono altalenanti", la disoccupazione va meglio ma

L'economista Renzi e il Cerutti Gino. Ciao Gaber. Ci manchi.

Un blog economico di persone competenti - non di cazzari "bimbominkia" come li ha definiti con insuperabile ironia Rischio Calcolato (altro blog economico di

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!