48.508.547
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA LEGA VINCE E CONVINCE.

lunedì 12 giugno 2017

Gli jettatori sono serviti: la Lega di Salvini vince e convince gli elettori italiani, chiamati in quasi dieci milioni alle amministrative di domenica 11 giugno in tutta Italia, da Nord a Sud. Il risultato forse più emblematico Salvini lo ha ottenuto in Liguria: la Lega è il primo partito del centrodestra a Genova, e trascina il candidato sindaco unitario Marco Bucci - ottima persona - al primo posto al ballottaggio. 

Non era mai avvenuto in tutta la ormai trentennale storia del Carroccio. E Noi con Salvini aiuta e non poco molti candidati del centrodestra ad arrivare al ballottaggio in Centro Italia e Meridione. Il fatto che Salvini vincesse la sfida delle amministrative non era dato per scontato, anzi, qualcuno ha perfino tirato un colpo basso a pochi giorni dal voto, con un sedicente movimento "grande nord" alla cui presentazione a Milano era presente addirittura Umberto Bossi. 

L'aspetto centrale dell'affermazione della Lega di Salvini sta nell'avere dimostrato che con un'alleanza nel centrodestra nella quale la Lega ha un ruolo protagonista, ma non di unico protagonista, il centrodestra vince. E che non è affatto vero che le posizioni chiare e nette della Lega di Salvini su invasione africana, euro e Ue spaventino l'elettorato. Al contrario, lo catalizzano e portano alla vittoria l'alleanza.

Ma è proprio il "laboratorio ligure" a dimostrare che sia possibile e auspicabile l'alleanza Lega Forza Italia là dove il leader ormai in primo piano sulla scena del partito fondato da Silvio Berlusconi finalmente c'è e si chiama Giovanni Toti.  Il Governatore della Liguria ha dimostrato d'avere la caratura per ambire a prendere il posto di Berlusconi, che in questa campagna elettorale è stato non a caso assente. Non voglio arrivare a dire che l'abbia fatto apposta sperando in un flop della "cordata" Toti-Salvini-Meloni, ma di sicuro quanto accaduto di positivo - ed è rilevante - in Liguria non è merito di Berlusconi, ma di Toti e Salvini e Meloni assieme 

Per il resto, la conferma della buona salute della Lega di Salvini in Lombardia e Veneto è, come dire, scontata, anche se in politica di scontato non c'è mai nulla. Non mi aspettavo di sicuro una caduta della Lega nei suoi territori di nascita, la vera scommessa che Matteo Salvini ha vinto non era questa. La vera scommessa era vincere e convincere dell'esistenza non episodica e sporadica della Lega fuori da queste due regioni del Nord. E Matteo c'è riuscito mettendo in gioco tutto, ad iniziare da sè stesso, dato che si è speso senza limiti fino allo sfinimento in questa campagna elettorale proprio per far vincere questa sua visione della Lega partito nazionale, prima che nazionalista o "sovranista" che dir si voglia.

Ora ci saranno i ballottaggi, e potranno arrivare altre soddisfazioni o anche qualche delusione, ma non ha più importanza, perchè la vera battaglia è stata combattuta l'11 giugno e questo 11 giugno 2017 segna la conferma della linea politica di Salvini nei fatti, e non solo nei congressi, con tutto rispetto per i congressi, ovviamente. 

La lezione che deriva da queste elezioni riguarda anche la legge elettorale. Gli italiani vogliono far vincere un'alleanza, non un partito. Significa che la legge elettorale già c'è e porta il nome del Presidente della Repubblica. Potrebbe essere introdotta una quota proporzionale magari leggermente maggiore, e magari anche con uno sbarramento leggermente più alto, al 5% anzichè al 4%. 

Ad ogni modo, adesso Matteo Salvini deve - deve - dare ascolto alle ragioni della concretezza: la gente, gli elettori, vogliono il centrodestra unito. Perchè lo sia, Matteo ricordi la regola del "primus inter pares". Fece funzionare per secoli la Repubblica di Venezia. Può portare al governo del Paese il centrodestra, se Matteo Salvini si porrà primus inter pares nella ritrovata nuova coalizione. 

Forza, è l'ora di vincere. 

Max Parisi

 



 
Ultimi articoli pubblicati

SIAMO OLTRE OGNI LIMITE: 8.500 AFRICANI IN ARRIVO IN ITALIA CON LE NAVI ONG NELLE PROSSIME 24 ORE:

SIAMO OLTRE OGNI LIMITE: 8.500 AFRICANI IN ARRIVO IN ITALIA CON LE NAVI ONG NELLE PROSSIME 24 ORE: IL PD UCCIDE L'ITALIA
martedì 27 giugno 2017
Le notizie sono spaventose: una fiumana immensa di africani senza alcun diritto di asilo in Italia sta per sommergere un'altra volta il Paese. E accadrà nelle prossime 24 ore. Il governo Pd è fuori controllo, sta devastando l'Italia come non accadeva dalla Seconda Guerra Mondiale con
Continua
 

IL PRESIDENTE TRUMP ANNUNCIA: GLI STATI UNITI SONO ARRIVATI ALL'INDIPENDENZA ENERGETICA, BASTA

IL PRESIDENTE TRUMP ANNUNCIA: GLI STATI UNITI SONO ARRIVATI ALL'INDIPENDENZA ENERGETICA, BASTA PETROLIO (ARABO)
martedì 27 giugno 2017
WASHINGTON - Gli Stati Uniti si apprestano a divenire esportatori netti di petrolio, gas e altre risorse naturali, liberandosi una volta per tutte dall anecessità di acquistare petrolio dagli stati arabi e islamici. Lo ha dichiarato il presidente Usa Donald Trump, che ha lanciato
Continua

PARROCO DI PALERMO CONTESTA LE POSIZIONI DI SINISTRA DI PAPA BERGOGLIO E IL VATICANO PER TUTTA

PARROCO DI PALERMO CONTESTA LE POSIZIONI DI SINISTRA DI PAPA BERGOGLIO E IL VATICANO PER TUTTA RISPOSTA LO CACCIA
lunedì 26 giugno 2017
PALERMO -  Don Alessandro MINUTELLA, il 'prete ribelle' reo di aver criticato la Chiesa di Papa Francesco, è stato rimosso dal suo ufficio di parroco della parrocchia San Giovanni Bosco di Palermo. Ad annunciarlo è una nota dell'Arcidiocesi di Palermo. "A seguito delle note
Continua
 

A BERLINO MANIFESTAZIONE CONTRO L'ISLAMIZZAZIONE DELLA GERMANIA E DELL'EUROPA, MENTRE IN ITALIA IL

A BERLINO MANIFESTAZIONE CONTRO L'ISLAMIZZAZIONE DELLA GERMANIA E DELL'EUROPA, MENTRE IN ITALIA IL PD E' FILOISLAMICO
lunedì 26 giugno 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' al corrente che pochi giorni fa a Berlino c'e' stata una protesta contro il pericolo dell'islamizzazione della Germania e dell'Europa e la cosa non deve sorprendere, visto che nessun giornale in Italia ha riportato questa notizia. La protesta, che e' avvenuta
Continua

LA LEGA CON GLI ALLEATI FORZA ITALIA E FRATELLI D'ITALIA FA IL ''CAPPOTTO'' AL PD IN LOMBARDIA

LA LEGA CON GLI ALLEATI FORZA ITALIA E FRATELLI D'ITALIA FA IL ''CAPPOTTO'' AL PD IN LOMBARDIA
lunedì 26 giugno 2017
MILANO -  Si può davvero scrivere "il cappotto lombardo" fatto al Pd dalla Lega con gli alleati Forza Italia e Fratelli d'Italia, in Lombardia, nelle elezioni amministrative i cui ballottaggi si sono tenuti ieri. Centrodestra vincente nei tre capoluoghi lombardi ai ballottaggi di ieri
Continua
 

I NUOVI LEADER SALVINI-TOTI-MELONI CONQUISTANO LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI: TRAVOLGENTE VITTORIA

I NUOVI LEADER SALVINI-TOTI-MELONI CONQUISTANO LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI: TRAVOLGENTE VITTORIA ELETTORALE DI LEGA-FI-FDI
lunedì 26 giugno 2017
Netto, clamoroso, in alcuni casi "storico": il trionfo del centrodestra segna i ballottaggi delle amministrative 2017 che vedono la gran parte dei 22 capoluoghi di Provincia in gioco passare all'asse FI-Lega Nord-Fdi. E' per il Pd e tutto il centrosinistra, lo schiaffo e' sonorissimo: cadono
Continua

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI
giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si legge che: “Il cda di Intesa Sanpaolo ha deliberato con voto unanime la disponibilità
Continua
 

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)
mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul sistema bancario. Il provvedimento è stato approvato all'unanimità con 426 voti
Continua

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE
lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle finanze Padoan continua ad ostentare ottimismo, ma se non si dovessero trovare i fondi per la
Continua
 

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)
lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo che ospita il parlamento europeo a Bruxelles per costruirne uno ancora piu' grande. E sì,
Continua

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA
giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le Figaro" che addirittura avanza l'ipotesi di imminenti dimissioni. La tempesta nasce dallo scandalo
Continua
 

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA
martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal, rilevando che il vettore italiano rischiava di perdere l'accesso allo scalo JFK a causa di mancati pagamenti
Continua

LA UE SI SPACCA SUI MIGRANTI: POLONIA, UNGHERIA, SLOVACCHIA E REPUBBLICA CECA SI ALLEANO CONTRO LE

LA UE SI SPACCA SUI MIGRANTI: POLONIA, UNGHERIA, SLOVACCHIA E REPUBBLICA CECA SI ALLEANO CONTRO LE MINACCE DI BRUXELLES
lunedì 12 giugno 2017
Il ministro dell'Interno polacco, Mariusz Blaszczak, ha annunciato che i governi di Polonia, repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria, hanno rifiutato qualsiasi sanzione imposta da Bruxelles ai Paesi che non accetano i rifugiati - ovvero i richiedenti asilo che a orde di decine di migliaia al mese
Continua
 

LA CORTE DEI CONTI ACCUSA DIRETTAMENTE IL GOVERNO MONTI DI AVERE PROVOCATO UN DANNO ALLO STATO DI

LA CORTE DEI CONTI ACCUSA DIRETTAMENTE IL GOVERNO MONTI DI AVERE PROVOCATO UN DANNO ALLO STATO DI 4,1 MILIARDI DI EURO!
giovedì 8 giugno 2017
Vi ricordate il pianto di cooccodrillo in diretta di Elsa Fornero mentre massacrava le pensioni? Ricordate la sventagliata di tasse messe dal governo presieduto da Monti, le sue costanti bacchettate sulle dita degli italiani colpevoli (a suo dire) di aver vissuto al di sopra delle loro
Continua

I POTERI FORTI EUROPEI VOGLIONO STRANGOLARE DI TASSE GLI ITALIANI: L'OCSE ''CONSIGLIA'' UNA

I POTERI FORTI EUROPEI VOGLIONO STRANGOLARE DI TASSE GLI ITALIANI: L'OCSE ''CONSIGLIA'' UNA PATRIMONIALE SULLA PRIMA CASA
mercoledì 7 giugno 2017
PARIGI -  I poteri forti vogliono che gli italiani siano strangolati da nuove onerose tasse. L'Ocse taglia le stime sull'Italia e "consiglia" il governo Pd di rimettere l'Imu sulla prima casa. La crescita per il 2018 e' vista a +0,8% a fronte del +1% indicato a marzo. Confermata, invece, a +1%
Continua
 

TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA REALIZZATA DA ITALIANI: LA TRASMISSIONE DELL'ENERGIA ELETTRICA SENZA FILI

TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA REALIZZATA DA ITALIANI: LA TRASMISSIONE DELL'ENERGIA ELETTRICA SENZA FILI (IDEA DI TESLA)
martedì 6 giugno 2017
Rete elettrica addio: non piu' tralicci, cavi, piloni che impattano sul paesaggio e sull' ambiente, non piu' spine e prese elettriche in casa, il futuro dell'energia e' "senza fili", in un prossimo scenario, sara' infatti una nuova formula legata all'energia e alla massa a trasportare
Continua
 

 
Editoriali

Un lunedì da leoni: ha vinto in tutta Europa la ribellione all'Ue e all'euro e

Ben risvegliati, italiani. Vi do qualche notizia così, in poche righe: elezioni presidenziali in Polonia, ricordate? Ne abbiamo scritto una quindicina

In Europa, trionfa chi va contro la Ue. L'Italia invece è sfortunata, ha quel

Non appena si dà la parola al popolo, in questa Ue scalcinata e avvelenata, piovono sassi su Bruxelles. Due mesi fa è toccato alla Grecia e

Qual è l'Italia che vorresti, Matteo Salvini?

Era prevedibile, ed è accaduto: il Jobs Act non serve per ridare vita all'occupazione in Italia. Ma il punto non è questo. Mi domando: a fronte

Italia, nazione democratica, libera, indipendente. E felice.

Allora, italiani, li avete sentiti gli effetti curativi del QE? E i benefici taumaturgici del Jobs Act? E siete stupefatti delle meraviglie della nuova legge

Quei leghisti di Eurostat dimostrano che con la lira, l'Italia stava bene, con

L'aspetto divertente della questione riguarda la fonte dei dati: Eurostat, il Centro studi statistici dell'Unione europea, come a dire il più autorevole

La Francia abbraccia il nazionalismo, l'Italia lo farà tra poco.

Sarkozy ha vinto le amministrative di Francia grazie ad aver capito - tanto di cappello - che se non avesse spinto a destra, decisamente a destra, l'Ump, non

Ormai, ci sono due euro: quello del Nord, uguale al marco e quello del Sud,

Non è mai una buona notizia, quando un bene perde valore. Lo sanno i proprietari di casa italiani, che adesso si trovano con un 15 e fors'anche un 25%

Il 2015 tra deflazione e variabili impazzite: 10 mesi da cardiopalmo.

Il valore degli immobili in Italia è calato del 10%, ha segnalato la Banca d'Italia. E dato che oltre il 70% degli italiani possiede la casa dove abita,

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!