64.183.226
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Il piano segreto di Berlino, sdoppiare la Bce senza abbattere l'euro.

venerdì 19 dicembre 2014

Sono tempi incerti. Sono tempi nei quali le notizie corrono e scappano di mano. Noi accidentalmente molte volte, qualcuna perchè siamo nel posto giusto al momento giusto, ne veniamo a conoscenza. E le pubblichiamo.

Serviva questa introduzione per raccontare cosa veramente sta accadendo nei quattro punti caldi della Crisi - con la maiuscola - che agita Berlino, Bruxelles , Roma e Francoforte

Partiamo dalla Russia: la Germania vuole la fine delle sanzioni, e quindi sta operando perchè siano ritirate non più tardi dell'inizio estate 2015, che agli Usa piaccia oppure no. Renzi e la Merkel su questo si sono accordati, e Hollande fa parte del piano. Prodi è stato spedito a Mosca vedere che ne pensa Putin della seguente proposta: niente indipendenza per l'est Ucraina in cambio di pace duratura e totale autonomia, un po' come il Kosovo rispetto la Serbia, o se si preferisce la sedicente repubblichetta serba a cavallo di Croazia e Bosnia, o ancora la Transnistria dentro ma sostanzialmente fuori dalla Bulgaria. 

Continuiamo con i trattati da "riformare". La Merkel, Renzi, ma anche i premier di Belgio, Olanda e Spagna sono pronti a stoppare il Fiscal Compact, rinviandolo di 3 anni. Draghi non gradirà? Pazienza. 

La riapertura dell'enorme mercato russo darà alla Germania quella "via d'uscita" che serve a modificare radicalmente la Bce ovvero l'euro. La Merkel sa molto meglio di Renzi che l'Italia a marzo 2015 avrà conti messi peggio di oggi, e quindi la Commissione Ue l'aggredirà, sì ma a parole. Nella sostanza, non potrà far nulla perchè proprio la Merkel glielo impedirà. Ogni mossa contro Roma produrrebbe danni enormi a Berlino. A maggior ragione dopo che Cameron ha schiantato il TTIP bruciando la possibilità per le imprese tedesche di esportare negli Stati Uniti senza impedimenti d'alcun genere, ritornare a vendere in Russia è condizione sine qua non per evitare la brutale recessione in Germania, e Angela Merkel ne è consapevole. 

Per conseguenza, destabilizzare l'Italia creerebbe una tempesta finanziaria - a marzo - quando ancora nulla di tutto ciò è avvenuto. Sarebbe un altro fronte su cui combattere per difendersi, e Berlino dovrebbe bruciare una montagna di miliardi di euro per impedire che il crollo dell'euro, travolto dai duemila e centocinquantasette - ad oggi - miliardi di debito pubblico italiano in valuta unica europea.

L'esame Ue di marzo, allora, è un falso bersaglio. Il vero bersaglio è la Bce in quanto tale, lasciando perdere Draghi, che la Germania non cosidera più una risorsa ma neppure na minaccia. E' semplicemente irrilevante e per ciò stesso sostituibile. 

La vera riforma a cui punta la Merkel sorretta dai tecnici esperti di Bruxelles, e quindi dalla nomenclatura dei vertici amministrativi della Ue, riguarda la Banca Centrale Europea. La verità, semplice come tutte le verità rivoluzionarie, è che ne servono due, di Bce. 

Il progetto segreto è di sdoppiarla. Una soluzione machiavellica, se si vuole, e perfino geniale. Invece di distruggere l'euro, invece di schiantare al suolo i palazzi di Francoforte dove ogni giorno Draghi va in ufficio, il progetto prevede di sdoppiare la Bce in due, dove nella "nuova divisione" confluirebbero le banche centrali di Italia, Francia, Spagna, Grecia, Portogallo e probabilmente anche Austria, nell'altra "divisione" rimarrebbe la Germania e i suoi satelliti.

Formalmente, l'euro rimarrebbe uno, ma sostanzialmente sarebbero due. Così, la Bce2 potrebbe comprare titoli di stato con garanzie delle banche nazionali che la costituiscono. Sarebbe un passaggio certamente meno doloroso e meno devastante del crollo della valuta unica europea sotto la spinta speculativa dei mercati. E darebbe il tempo - e il denaro - per far ripartire le nazioni ora in ginocchio, dando anche tempo alla Germania per riaprirsi ai mercati esteri ora preclusi. Ma prima di ogni altra cosa, questa soluzione svincola la Germania dal dover "garantire" come accade ora, anche per quelle nazioni tanto diverse e tanto criticate. Come l'italia.

Bene, queste sono le notizie che abbiamo saputo. Da chi, ci sia concesso, non ve lo diciamo. 

max parisi

 



 
Ultimi articoli pubblicati

SORPRESA (ORRENDA PER LA COSIDDETTA ''INFORMAZIONE'' ITALIANA): TRUMP POTREBBE VINCERE LE ELEZIONI

SORPRESA (ORRENDA PER LA COSIDDETTA ''INFORMAZIONE'' ITALIANA): TRUMP POTREBBE VINCERE LE ELEZIONI DI META' MANDATO
martedì 23 ottobre 2018
WASHINGTON - Tra due settimane, martedì 6 novembre, gli Stati Uniti torneranno a votare, in occasione delle elezioni di metà mandato. In gioco, ci sono i 435 seggi della Camera (dove il mandato ha durata biennale) e 33 dei 100 seggi del Senato (dove invece si resta in carica sei anni;
Continua
 

UN PRODOTTO ALIMENTARE SU QUATTRO NON RIPORTA L'ORIGINE DELL'ALIMENTO IN ETICHETTA: PETIZIONE

UN PRODOTTO ALIMENTARE SU QUATTRO NON RIPORTA L'ORIGINE DELL'ALIMENTO IN ETICHETTA: PETIZIONE PERCHE' SIA OBBLIGATORIO
lunedì 22 ottobre 2018
CERNOBBIO - A rischio "fake" nel carrello della spesa un prodotto alimentare su quattro che non riporta obbligatoriamente l'origine in etichetta, dai salumi alle marmellate, dai ragù ai sottoli, dal succo di frutta al pane fino al latte in polvere per bambini. E questo ovviamente "aiuta" le
Continua

MAURIZIO FUGATTI ELETTO PRESIDENTE DEL TRENTINO, CANCELLATO IL PD. LA LEGA PRIMO PARTITO A TRENTO,

MAURIZIO FUGATTI ELETTO PRESIDENTE DEL TRENTINO, CANCELLATO IL PD. LA LEGA PRIMO PARTITO A TRENTO, ROVERETO E BOLZANO
lunedì 22 ottobre 2018
TRENTO - E' fatta, il nuovo presidente della Provincia autonoma di Trento è della Lega. Il nuovo governatore del Trentino quindi e' Maurizio Fugatti, attuale sottosegretario alla Salute nel governo Conte. E' stato eletto con il 46,74% dei consensi (124.590 voti, di cui 3.684 solo al
Continua
 

ANCHE L'ESTONIA VIRA A DESTRA. NASCE IL PARTITO EKRE: ''LA UE E' COME L'UNIONE SOVIETICA'' (A

ANCHE L'ESTONIA VIRA A DESTRA. NASCE IL PARTITO EKRE: ''LA UE E' COME L'UNIONE SOVIETICA''  (A MAGGIO 2019 PUO' VINCERE)
lunedì 22 ottobre 2018
LONDRA - Probabilmente nessuno e' al corrente che il 3 Maggio del 2019 in Estonia ci saranno le elezioni per eleggere il nuovo parlamento eppure questa consultazione elettorale e' importante perche' gli elettori estoni potrebbero dare un altro pugno sul naso ai parassiti dell'Unione Europea. Il
Continua

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SUL COSTO DELLA UE: ITALIA HA DATO 110 MILIARDI DI EURO IN PIU' DI

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SUL COSTO DELLA UE: ITALIA HA DATO 110 MILIARDI DI EURO IN PIU' DI QUANTO RICEVUTO DALLA UE
lunedì 22 ottobre 2018
Riuscite a capacitarvi di quanto sia colossale questo numero? Si tratta di 212.989.270.000.000 di Lire, ovvero 110.000.000.000 di euro. Sapete cosa sono? Sono i soldi che l’Italia ha versato alla ue in eccesso a quanto ricevuto indietro. Una cifra mostruosa, che grida allo scandalo (la
Continua
 

GOVERNATORE FONTANA: ''SIAMO A UN PASSO DALL'AUTONOMIA: OGGI CONSEGNIAMO IL PIANO LOMBARDO AL

GOVERNATORE FONTANA: ''SIAMO A UN PASSO DALL'AUTONOMIA: OGGI CONSEGNIAMO IL PIANO LOMBARDO AL MINISTRO ERIKA STEFANI''
lunedì 22 ottobre 2018
MILANO -  "Ecco il piano lombardo per l'autonomia. Roma faccia in fretta". Lo ha dichiarato in un'intervista al Corriere della Sera in edicola oggi, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. "Siamo alla conclusione - spiega -. Oggi Stefano Bruno Galli, che tanto si e' prodigato
Continua

MATTEO SALVINI A REPUBBLICA: ''E' VERO, AMICI DI VARI PAESI EUROPEI MI PROPONGONO DI GUIDARE IL

MATTEO SALVINI A REPUBBLICA: ''E' VERO, AMICI DI VARI PAESI EUROPEI MI PROPONGONO DI GUIDARE IL FRONTE DELLA LIBERTA'''
giovedì 18 ottobre 2018
Il ministro dell'Interno, vicepremier e segretario della Lega, Matteo Salvini, in una intervista a "la Repubblica" in edicola oggi ammette che sta valutando la proposta avanzatagli dagli altri sovranisti: essere il candidato presidente della Commissione Ue, lo Spitzenkandidat dell'Internazionale
Continua
 

COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO

COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO ZERO! (DANNO ENORME!)
mercoledì 17 ottobre 2018
Chi volesse capire come mai gli italiani detestano in massa l'Unione Europea - almeno il 57% la vorrebbe lasciare in questo momento - farebbe bene a leggere con la massima attenzione questo articolo. "Con il via libera all'accordo l'Unione Europea autorizza l'importazione a dazio zero dal Vietnam
Continua

ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL

ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL 2017 (BREXIT BOOM!)
mercoledì 17 ottobre 2018
LONDRA - Finalmente buone notizie in Gran Bretagna anche per i lavoratori dipendenti: lo scrive il quotidiano "The Times", commentando gli ultimi dati diffusi ieri martedi' 16 ottobre dallo Office for National Statistics (ONS, l'istituto nazionale britannico di statistica - ndr). Nel trimestre
Continua
 

IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE

IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE COMMISSIONI RIUNITE DIFESA
martedì 16 ottobre 2018
ROMA  -  Audizione, oggi, davanti alle Commissioni riunite Difesa, del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri. Il generale ha elencato alcuni dati molto rilevanti, al riguardo del lavoro dell'Arma: "Il valore aggiunto della prossimità si riflette sulla
Continua

GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E'

GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E' DEFUNTO, LA MERKEL LASCI''
martedì 16 ottobre 2018
Ma che sinistra. I verdi che vincono in Baviera utilizzano i temi dei conservatori. Lo ha detto in una intervista a "Italia Oggi" Giulio Sapelli, storico dell'economia, in merito al voto in Baviera che ha visto il crollo della Csu, i cristiano sociali, scesi al 37 per cento, dieci punti in meno
Continua
 

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO
lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio che partecipa in Lussemburgo al Consiglio europeo dei Ministri dell'Agricoltura e della
Continua

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI IMPRENDITORI SONO D'ACCORDO)
lunedì 15 ottobre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di attacchi e critiche al governo sul DEF e sull’abolizione della legge fornero. Ovviamente lo spread ha iniziato a salire (ma siamo ancora a poco meno della metà di quanto raggiunto sotto il governo del “salvatore” monti ndr), la
Continua
 

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE
lunedì 15 ottobre 2018
LONDRA - Non passa giorno che i mezzi di informazione non dicano quanto sia essenziale la UE per tutti i cittadini e politici di sinistra e giornali - il 99% dei giornali italiani è controllato politicamente dalla sinistra -  fanno a gara per accusare di razzismo e ignoranza chiunque
Continua

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E SOVRANISTA. E' SALVINI''
domenica 14 ottobre 2018
Lega sempre più coesa intorno al suo Capitano, Forza Italia sempre più divisa, tra latitanza del 'grande capo', rendite di posizione e rese dei conti interne. Il centrodestra a trazione Lega è ormai una realtà, e quanto prima si diceva a mezza voce per non urtare
Continua
 

GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA''

GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA'' (OLIMPIADI INVERNALI 2026)
giovedì 11 ottobre 2018
MOSCA - "Finché non avremo catturato l'orso, non saremo sicuri: incrociamo le dita". Così il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, a margine di un incontro con il governatore della regione di Mosca Andrej Vorobiov, che secondo le parole dello stesso Fontana "è
Continua
 

 
Editoriali

Perfetto, va tutto male.

E' passata l'estate, la "politica" ha ripreso l'attività - bontà sua il 13 settembre - in Parlamento, ma guardando il calendario ho l'impressione

Avete pronto un Piano B per la vostra vita?

Non mi sono dimenticato, ho fatto apposta. Dal massacro islamico di nove italiani - torturati e uccisi uno ad uno perchè "infedeli" cristiani - avvenuto

Il prossimo massacro islamico sarà in Italia.

Dovrebbe balzare agli occhi la "sottile" differenza tra il trattamento in guanti bianchi riservato dal governo Renzi ai poveri migranti africani tutti

L'estate è già finita. Siamo a ottobre.

Parto da tre fatti. Politicamente parlando, in Italia il "centro" non c'è più, la destra non c'è ancora e il Pd renziano ha perso

Non ve l'hanno detto? Ai mercati piace il Brexit (guardate i dati).

I famosi "mercati" non hanno per niente paura del Brexit. Prova ne è che la Borsa di Londra in tutto è calata del 6,5% in questa ultima

Matteo Salvini vuole la stella di generale o preferisce rimanere capitano per

Il vero inequivocabile segnale che arriva dalle amministrative è che gli italiani cominciano ad averne fin sopra i capelli del signor Renzi. E il Pd di

C'è un piccolo problema all'Inps e un altro piccolo problema che riguarda

Quando nel medesimo giorno, che poi è oggi, il presidente dell'Inps, tal Boeri, dichiara in Parlamento che non c'è di che preoccuparsi di una

Un saluto dal Bianconiglio.

Spero non siate così rincoglioniti da tv e mezzi stampa a senso unico a sinistra da aver concentrato tutta la vostra attenzione sulle risibili elezioni

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA MANOVRA NON PIACE ALLA COMMISSIONE UE? PER FORZA, NON E' SCRITTA

23 ottobre - ''È la prima manovra italiana che non piace alla UE. Non mi meraviglio:
Continua

LA COMMISSIONE (DEGLI OLIGARCHI) UE RESPINGE LA MANOVRA DEL GOVERNO

23 ottobre - BRUXELLES - La Commissione europea ha respinto la manovra del governo
Continua

SALVINI: MOSCOVICI SCIOCCATO ANCHE DALL'ESPULSIONE DI MINORENNI

23 ottobre - ''Chissa' se Moscovici sara' scioccato anche per la tentata espulsione
Continua

LA FRANCIA RESPINGE IN ITALIA ANCHE I MINORENNI, VIETATO DAL

23 ottobre - CLAVIERE - La Francia ha cercato di restituire all’Italia anche dei
Continua

BOMBA NELLA CASSETTA DELLA POSTA DI GEORGE SOROS. FATTA DETONARE

23 ottobre - WASHINGTON - La polizia ha trovato un ordigno nella cassetta postale
Continua

2,12 TONNELLATE DI HASHISH SEQUESTRATE DAI CARABINIERI DI GENOVA:

23 ottobre - GENOVA - I carabinieri del comando provinciale di Genova stanno
Continua

BAYER CONDANNATA DA TRIBUNALE USA (68,38 MLN USD): GLIFOSATO CAUSA

23 ottobre - SAN FRANCISCO - Bayer crolla in Borsa a Francoforte dopo la condanna
Continua

LA LEGA E' IL PRIMO PARTITO DEL TRENTINO CON IL 27,09% (NEL 2013

22 ottobre - TRENTO - La Lega e' il primo partito in Trentino col 27,09% raggiunto
Continua

++++MAURIZIO FUGATTI VERSO LA VITTORIA!++++ TRIONFO DELLA LEGA IN

22 ottobre - TRENTO - In Trentino si profila la vittoria del candidato leghista
Continua

ARRIVANO I ''CIR'' (CONTI INDIVIDUALI DI RISPARMIO) CON SGRAVI

22 ottobre - ''I cittadini italiani a differenza dei loro colleghi tedeschi francesi
Continua
Precedenti »