42.266.290
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Brevi, quasi brevi? Brevissime!

10:44 07-12
SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE NO A RENZI

CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale dell'Agricoltura, Elisabetta Falchi, sta presentando questa mattina le sue irrevocabili dimissioni, rispetto all'uscita dalla maggioranza di centrosinistra dei Rossomori''. Lo ha annunciato il presidente del partito autonomista, Gesuino Muledda, in una conferenza stampa nella quale ha confermato la decisione dopo l'esito referendario che ha vista in Sardegna la netta prevalenza di No. E' la seconda dimissione: ieri aveva lasciato l'assessore alle Riforme, Gianmario Demuro(Pd).

10:11 07-12
IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO SALVA STATI

''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo Salva Stati'', così fonti del Tesoro smentiscopno quanto scritto dal quotidiano La Stampa, che parlava dell'intenzione del Tesoro di chiedere un prestito di 15 miliardi al Fondo Salva stati per sistemare la partita delle banche in crisi. E con questo, il tentativo di ''drammatizzazione'' del problema banche non a caso fato proprio da quella stampa che ha apertaemte appoggiato il SI', è fallito.

17:53 06-12
LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI LA SENTENZA

ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini - chiede ufficialmente alla Consulta ''di anticipare entro l'anno la sentenza sull'Italicum. La data annunciata del prossimo 24 gennaio e' folle perche' dopo il voto sul referendum, che ha dato indirizzo di forte cambiamento, tenere il paese in stallo per tutto questo tempo non e' ammissibile. Serve un governo forte che puo' uscire solo da un voto popolare, altre proposte sono irricevibili''. Lo riferiscono i capigruppo Gianmarco Centinaio e Massimiliano Fedriga al termine della riunione.

17:05 06-12
RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE DI STATO''!!!

Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita Antonella Manzione da Pietrasanta. La ex comandante della polizia municipale di Firenze, che Renzi volle a Palazzo Chigi per guidare niente di meno che il Dipartimento Affari giuridici legislativi, il cuore della «fabbrica» delle leggi del Paese, nelle settimane scorse è stata nominata consigliere di Stato, una delle cariche più prestigiose a cui può aspirare un giurista. Ma soprattutto una carica «a vita» con lauto stipendio. (Dal Corriere Firentino)

16:26 06-12
CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO ELEZIONI SUBITO)

La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la discussione sulle eccezioni di costituzionalita' sollevate sull'Italicum. Lo rende noto la stessa Corte Costizionale. Questo significa che priam di allora il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella non potrà in alcun caso sciogliere le Camere, mancando concretamente all'Italia la legge elettorale per poter andare al voto.

16:17 06-12
SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE RENZI E GRILLO

''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a costruire una grande alleanza per sconfiggere sia Renzi che Grillo quindi se ci sono patti chiari e amicizia lunga come sovranita' monetaria e revisione dei trattati europei siamo d'accordo''. Lo afferma Matteo Salvini leader della Lega Nord che rilancia le primarie per il centrodestra: ''trenta milioni di elettori che vanno a votare per la Costituzione hanno diritto di scegliere il leader e il programma. Noi siamo pronti anche a gennaio''.

16:04 06-12
''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA, LO SPREAD CROLLA!

MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi'' nel senso che la sua sconfitta sta dando un enorme impulso positivo all'intera finanza italiana, esattamente come è stato per la vittoria del Brexit in Gran Bretagna. Piazza Affari è letteralmente decollata e corre sui massimi (Ftse Mib +2,2% a 17.427 punti), spinta dal maxi-rimbalzo verso l'alto del valore dei titoli bancari e dall'ulteriore allentamento dello spread che si porta sotto la soglia dei 160 punti. Tra le blue chip, in luce Mediobanca (+6,9%), Unicredit (+5,9%) e Ubi (+5,8%). In decisa controtendenza Mps (-4,2%): slitta il cda che oggi doveva lanciare l'aumento di capitale mentre l'Ad Morelli è in Bce per chiedere più tempo.

12:22 06-12
LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%) ERA AL 2,14%

Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti'' a cui a questo punto va consigliato di farsi ''analizzare'' da bravi psichiatri, afflitti come sono da sindromi paranoidi: lo spread invece di impennarsi o casomai rimanere qual era giorni fa (circa 180 punti) è crollato. Giornata in forte recupero per i BTp italiani sul mercato secondario dei titoli di Stato, con lo spread nei confronti dei Bund che si riduce ai minimi da inizio novembre. Il differenziale di rendimento tra il BTp benchmark (Isin IT0005210650) e il pari scadenza tedesco, che aveva aperto in lieve calo a 164 punti, e' infatti ora a 158 punti base (10 in meno di ieri), con il rendimento dei decennali italiani in netto calo, all'1,92% dal 2,01% di ieri sera

12:12 06-12
LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN ITALIA, QUANDO?)

BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno rimanere, anche le loro domande di asilo verranno esaminate, e la situazione straordinaria l'anno scorso non si potra' ripetere: lo ha detto la cancelliera Angela Merkel intervenendo al congresso del suo partito cristiano-democratico, la Cdu, in corso a Essen. A differenza di quanto sta accadendo in Italia, dove coi barconi sono arrivati dalla Libia 250.000 africani migranti senza alcun diritto d'asilo in Italia perchè non sono affatto dei profughi, ma il (fu) governo Renzi li vuole tenere lo stesso qua, in Germania la Merkel non teme ''critiche'' affermando che ne rispedirà nei loro Paesi una gran quantità.

17:35 05-12
PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO ALLE URNE.

''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto diverse. Alla Camera e' l'Italicum. La nostra soluzione è applicare la stessa legge al Senato su base regionale''. Cosi' il blog di Beppe Grillo interviene di nuovo sull'indicazione della legge elettorale con cui il M5s vorrebbe andare al voto. ''E' sufficiente aggiungere alcune righe di testo alla legge attuale per farlo e portarla in Parlamento per l'approvazione. Stiamo lavorando alla bozza che presenteremo in questi giorni. La legge recepirà in automatico le indicazioni della Consulta che si pronuncera' a breve. Dopo di che avremo una legge elettorale costituzionale pronta all'uso evitando mesi di discussioni e mercato delle vacche dei partiti'' dicono i parlamentari M5S.

17:22 05-12
BRUNETTA: ''40% DI SI' NON SONO VOTI DI RENZI, CHI LO DICE MENTE''

Brunetta: ''Dalle parti del Nazareno provano a consolarsi con l'aglietto. I renziani di ferro, meno sportivi del loro leader nel constatare ed accettare la sconfitta, provano a salvare il salvabile. Da ore, a quanto si apprende, continuano a ripetere, Luca Lotti in testa, che quel 40% per il Si' e' interamente di Renzi. Falsita' errata e fuorviante. Molti elettori hanno votato Si' pur disprezzando Renzi e pur non essendo elettori (neanche potenziali) del Partito democratico, per paura dell'instabilita' politica o finanziaria che i soloni di giornali e tv avevano prefigurato in caso di vittoria del No. Non è vero che quel 40% esprime il consenso personale di Renzi. Chi afferma il contrario prova disperatamente ad arrampicarsi sugli specchi''.

17:14 05-12
IN SICILIA UNA VALANGA DI NO HA SEPPELLITO RENZI: 80% IN ALCUNI COMUNI

''In Sicilia una valanga di No ha seppellito Renzi, Crocetta e tutto il Pd: in alcuni centri percentuali anche all'80%, con una delle affluenze piu' alte negli ultimi anni. Percentuali che sarebbero state ancora piu' alte se davvero tutti i residenti fuori sede, soprattutto giovani, avessero avuto modo di rientrare in Sicilia. Anche il fallimentare governatore Crocetta dovrebbe dunque prendere atto di questo giudizio netto e politico del popolo e rassegnare le dimissioni''. Lo afferma il deputato della Lega dei Popoli- Salvini, Alessandro Pagano, responsabile Sicilia occidentale, secondo cui la regione ''deve andare al voto, ha bisogno di una scossa per evitare il tracollo e non puo' piu' andare avanti con una classe politica delegittimata''.

16:52 05-12
TRENTINO: IL PRESIDENTE PD DELLA REGIONE PRENDA ESEMPIO DA RENZI E SI DIMETTA.

TRENTO - ''Il risultato del referendum in provincia di Trento, con la vittoria del No per oltre il 54%, sentenzia il fallimento delle politiche del centrosinistra in difesa dell' autonomia trentina''. Lo afferma il segretario della Lega Nord Trentino, Maurizio Fugatti, secondo il quale ''il Presidente Rossi, che tanto si e' speso a favore del Si', dovrebbe prendere atto del risultato fallimentare e seguire le decisioni del presidente del Consiglio Renzi, rassegnando anch'egli le dimissioni''. ''In questa campagna elettorale - aggiunge Fugatti - abbiamo visto il massimo dispiegamento di forze in favore del Si': giunta provinciale, sindaci, comunita' di valle, forze economiche, sindacati, cooperazione, mondo ecclesiastico. Ma il no ha vinto''.

16:38 05-12
SALTA L'AUMENTO DI CAPITALE DI MPS, SI VA VERSO IL BAIL IN SE VOTO ANTICIPATO

SIENA - Slitta di qualche giorno, almeno tre o quattro, la decisione delle banche del consorzio di garanzia sulla firma del contratto per l'avvio dell'aumento di capitale del Monte dei Paschi di Siena. E' l'esito della riunione degli advisor. In base a quanto abbiamo appreso, il rinvio e' per permettere agli attori in campo, compresi i possibili anchor investor, di valutare l'evoluzione politica, alla luce delle dimissioni del governo Renzi. Detto in breve: se ci saranno elezioni anticipate, Mps finirà in bail in, se ci sarà un Renzi bis o un governo Padoan per evitarle, probabilmente Mps non finirà in liquidazione.

16:29 05-12
IL PAPA COMUNISTA L'HA PRESA MALE, LA SONORA SCONFITTA DI RENZI.

CITTA' DEL VATICANO - Il papa comunista l'ha presa male, la sonora sconfitta di Renzi e come è costume del Vaticano invece di dirlo chiaramente, lo fa scrivere dal suo giornale. Il risultato del ''Referendum e della la campagna che l'ha preceduto'' e' la conferma ''delle peculiarita' di un paese ora diviso, nel quale a unire e' semmai una comune diffidenza reciproca che si traduce in una stasi poco feconda sia sotto l'aspetto dell'azione di governo sia sotto quello del processo di riforma dello Stato''. Lo segnala l'Osservatore romano che apre la prima pagina con un articolo sulla presentazione delle dimissioni di Renzi. La politica ''dell'accoglienza'' degli africani con la caduta di Renzi andrà in malora e con essa i guadagni della Caritas.

16:22 05-12
DIJSSELBLOEM GETTA LA SPUGNA: IMPOSSIBILE SPREMERE L'ITALIA CON CADUTA RENZI

''Ho parlato con il ministro italiano Padoan oggi. A causa della situazione politica e' impossibile per l'Italia impegnarsi ora a prendere misure di bilancio aggiuntive''. Cosi' Jeroen Dijsselbloem, presidente dell'Eurogruppo, su Twitter. Padoan deve avere ''chiarito'' a quell'assoluto incapace del presidente dell'eurogruppo che imporre o provare a imporre all'Italia ''misure aggiuntive'' produrrebbe a brevissimo uan rivolta di tali dimensioni da far cadere di colpo l'eurozona portando come conseguenza anche la cancellazione della poltrona su cui sta lautamente pagato e seduto il suddetto incapace. La conseguenza è stata l'abbandono di posizioni bellicose da parte dei parassiti di Bruxelles come Dijsselbloem.

11:39 05-12
LA (EX) MINISTRA BOSCHI HA PIANTO? ANCHE TANTI RISPARMIATORI DI BANCA ETRURIA

''Ieri il ministro Boschi ha pianto? Tanti risparmiatori di Banca Etruria hanno pianto, ieri ero felice ed emozionato''. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, in conferenza stampa. ''L'onore delle armi lo daro' a Renzi quando lo vedro' uscire con gli scatoloni da palazzo Chigi e spero che le lotte interne al Pd non blocchino il Parlamento'', ha aggiunto.

11:27 05-12
LUCA ZAIA: MATTARELLA SCIOLGA LE CAMERE, ELEZIONI SUBITO.

VENEZIA - ''Renzi si e' dimesso e Mattarella puo' solo sciogliere le Camere''. Lo ha detto il Governatore del Veneto Luca Zaia. ''La partita della leadership del centro destra - ha aggiunto - si identifichera' con le primarie come e' giusto che sia perche' e' giusto che decidano i cittadini''. Zaia ha poi aggiunto che ''non ho nessuna intenzione di candidarmi ed e' auspicabile che si vada subito a votare perche' e' dal 2008 che non c'e' un premier eletto''.

17:24 01-12
LA UE ''DONA'' LA FORTE SOMMA DI 30 MILIONI DI EURO PER TUTTI I TERREMOTATI...

BRUXELLES - Gli ''sciacalli'' della Ue non si smentiscono mai:''Pazzesco il Pd, con una mano in Italia sfascia la Costituzione e con l'altra ottiene da Bruxelles 30 milioni di euro per i terremotati, meno di un'elemosina visto che all'Europa al giorno diamo 50 milioni di euro stando ai dati di Renzi'' Cosi' il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. ''Insomma dall'accoppiata Renzi - Merkel arriva una mancetta. Cosi', mentre ci sono persone come me impegnate davvero per aiutare gli italiani in difficolta', altri come Renzi e i suoi fanno i buffoni a Bruxelles per un'elemosina''.

17:17 01-12
+++ESPLOSIONE NELLA RAFFINERIA ENI DI SANNAZZARO DE BURGONDI +++ FERITI +++

PAVIA - Esplosione intorno alle 16 all'interno della raffineria Eni di Sannazzaro de' Burgondi, una delle piu' grandi d'Italia. Secondo le prime notizie non si escludono feriti. Sul posto stanno convergendo vigili del fuoco da tutta la provincia per dare manforte alle squadre interne. Dalla raffineria si e' innalzata una colonna di fumo nero visibile a decine di chilometri di distanza.

16:54 01-12
GOVERNO: ''MPS SOLIDA, SIAMO FIDUCIOSI'' BORSA SUBITO DOPO: MPS SEGNA -5,5%

MILANO - BORSA - ''L'aumento di capitale di Mps sta andando avanti e siamo molto, molto fiduciosi che l'operazione si completera' molto bene''. Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti, a margine della Italian Corporate Governance Conference, iniziata oggi a Milano.''Non ci sara' bisogno di alcun dell'intervento dello Stato. Mps e' perfettamente in grado di ricapitalizzarsi sul mercato'', ha sottolineato De Vincenti. Neppure 45 minuti dopo, Mps e' stata sospesa dalle contrattazioni per l'eccessiva volatilita' e segna ora un calo teorico del 5,1%. L'ultimo scambio sul titolo era stato a un prezzo di 20,35 euro, tenendo conto che le azioni sono state accorpate 100 a 1.

16:21 01-12
RENZI: ''BLOCCHEREMO L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO UE!'' (BUFALA: APPROVATO OGGI)

BRUXELLES - Ricordate la sparata di Renzi che giorni fa aveva detto ''bloccheremo l'approvazione del Bilancio Ue''? Ebbene, era l'ennesima bufala. Il bilancio Ue 2017 e' stato approvato dal Parlamento con 438 voti in favore, 194 voti contrari e 7 astensioni ed e' stato subito reso esecutivo. I deputati hanno ottenuto un maggiore sostegno per i giovani disoccupati e ulteriori fondi per incrementare le iniziative piu' importanti in favore delle pmi, i progetti per le infrastrutture di trasporto, la ricerca e la mobilita' degli studenti con Erasmus+. Gli importi totali degli stanziamenti d'impegno nel bilancio 2017 ammontano a 157,86 miliardi di euro e 134,49 miliardi in stanziamenti di pagamento.

10:33 01-12
BORSE EUROPA PEGGIORANO, MALE MILANO (OVVIAMENTE) CON CADUTA INDICI BANCHE

Le Borse europee peggiorano, nonostante il buon andamento degli energetici, grazie all'accordo Opec sulla riduzione dell'estrazione di petrolio di quasi 2 milioni di barili al giorno a livello globale. Sui listini pesa la chiusura negativa di Wall Street e in particolare del Nasdaq e si fanno sentire le incertezze politiche in Europa, a partire dal referendum costituzionale del 4 dicembre, a chi s'aggiungono le presidenziali in Austria. Londra cede lo 0,19%. A Milano l'indice Ftse Mib segna un -0,54%, con i bancari che tornano a pesare molto negativamente, con l'eccezione di Bper (+2,3%). Francoforte arretra dello 0,78% e Parigi perde lo 0,65%.

17:28 30-11
L'EURO CADE A 1,05 SUL DOLLARO E ABBATTE I ''PALETTI'' AL RIBASSO POSTI DALLA BCE

FRANCOFORTE - L'euro è sceso oggi in chiusura a 1,0607 dollari, dai 1,0617 dollari di ieri. La Bce ha impostato il cambio euro dollaro a 1,0635. Ma le contrattazioni sul mercato delle valute continuano, dopo la chiusura in Italia, e l'euro è in caduta a 1,0561 sul dollaro, nonostante la Bce abbia ''fissato'' il cambio come detto a 1,0635. Questo significa che la pressione delle continue vendite di euro per l'acquisto di dollari è più forte dei ''paletti di cambio'' posti dalla Bce. Il segnale è allarmante, per l'eurozona. Significa che la fuga di capitali cash è molto più alta di quello che la Bce è in grado di arginare operando in contrasto sul mercato valutario.

11:37 30-11
SALVINI: FAREMO IL CONGRESSO DELLA LEGA ENTRO L'INVERNO...

''Non ho la minima preoccupazione del congresso, lo faremo, escludo il 31 dicembre, lasciamo riposare le persone anche all'Epifania, se non ci saranno elezioni subito entro l'inverno si fara', non e' una priorita' per elettori ma io ci tengo al rispetto delle regole, in passato non si facevano e a me piace confrontarmi, non parlero' mai male di Bossi ma la si puo' pensare in modo diverso''.Lo afferma Matteo Salvini, leader della Lega Nord.

09:39 30-11
SCHAEUBLE DICHIARA: VOTEREI SI' AL REFERENDUM ITALIANO, AUGURO SUCCESSO A RENZI

BERLINO - Nel corso del suo intervento al Berlin Foreign Policy Forum, il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, ha appoggiato esplicitamente il fronte del Sì e il presidente del Consiglio Matteo Renzi al referendum costituzionale del 4 dicembre in Italia. ''Se io potessi votare, voterei per lui, anche se non appartiene alla mia famiglia politica'', ha detto Schaeuble citato dall'agenzia stampa tedesca Dpa, aggiungendo poi di nutrire grande rispetto per Matteo Renzi: ''Gli auguro successo''. L'endorsement di Schaeuble a Renzi prova quali comuni interssi muovano - ad di là delle apparenze - le oligarchie finanziarie in Europa.

16:53 29-11
USA IN PIENO BOOM ECONOMICO (ALLA FACCIA DEI GUFI CONTRO TRUMP)

Crescita superiore alle attese per l'economia statunitense nel terzo trimestre, al passo migliore in due anni. È quanto emerge dalla lettura intermedia del dato diffuso dal dipartimento al Commercio, secondo cui il Pil è balzato del 3,2%, rivisto al rialzo dal +2,9% della stima preliminare e dopo il +1,4% della lettura finale del secondo trimestre. Gli analisti, invece, attendevano una crescita del 3 per cento. Il rialzo dei tassi Usa potrebbe essere quindi più ''importante'' dell0 0,25% preventivato dai mercati valutari.

10:08 26-11
MPS SPROFONDA OLTRE OGNI LIMITE: IERI HA PERSO IL 13% IN BORSA

Da lunedi' entra nel vivo il tentativo di salvataggio di Mps con l'avvio della conversione dei bond in azioni: il cda ha fissato il prezzo massimo in 24,9 euro. L'operazione e' un tassello della ricapitalizzazione da 5 miliardi che ha avuto il via libera nell'assemblea di ieri. Il mercato non ha brindato. Anzi. Mps è crollata in Borsa e dopo una serie di stop and go ha chiuso in perdita del 13% a 20 centesimi. Ma il governo Renzi è ottimista: ''Il piano funziona - ha detto il ministro dell'Economia Padoan - E' chiaro che siamo in una fase di incertezza, ma i mercati hanno gia' dato un prezzo all'incertezza e danno segnali meno preoccupanti di quanto possa sembrare''. Davvero fuori luogo, l'ottimismo a fronte del crollo del 13% in un giorno.

16:22 25-11
SALA ANDREBBE AL SENATO SOLO UN GIORNO LA SETTIMANA: ''PRIMA MILANO, DEL SENATO''

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ritiene ''positiva'' la presenza dei sindaci in Senato come prevede la riforma Costituzionale ma sollecitato dai giornalisti che gli ricordavano il No del primo cittadino di Roma, Virginia Raggi, ha anche detto che ''bisogna capire qual è l'impegno. Sarebbe positivo per portare il contenuto di Milano in Parlamento e rappresentare a Roma le nostre istanze per essere certi che diventino dibattito parlamentare''. Secondo lei quanti giorni potrebbe andarci in una settimana? Gli e' stato chiesto. ''Secondo me un giorno alla settimana non di più. Dico di sì dopo aver capito qual è l'impegno. Credo che un giorno alla settimana si possa fare, in ogni caso non ho nessun dubbio. Privilegerò sempre Milano''. Come la Raggi.

15:57 25-11
CON COSTI STANDARD LO STATO RISPARMIEREBBE 25 MILIARDI DI EURO L'ANNO (MARONI)

''Se l'Italia fosse la Lombardia, se tutte le regioni adottassero i costi standard della Lombardia, ci sarebbe un risparmio di 25 miliardi di euro (l'anno), una legge finanziaria''. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, durante la cerimonia per la firma del Patto per la Lombardia. Questo, spiega Maroni, ''vuol dire costi standard, una misura utile e necessaria che premia il merito, riduce e migliora la spesa''. Ecco perché, conclude, ''propongo la Lombardia come benchmark, un modello da utilizzare per risparmiare e spendere meglio e per dare più risorse e più servizi ai cittadini''.

 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »

I più Letti