72.842.719
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Brevi, quasi brevi? Brevissime!

10:04 13-12
FDI: IL TRIONFO DI BORIS JOHNSON ENNESIMO CEFFONE ALLA SINISTRA EUROPEA

''Il trionfo di Boris Johnson e dei Tories rifila l'ennesimo sonoro ceffone alla sinistra europea e consente finalmente di realizzare la volontà del popolo britannico. A lui vanno le congratulazioni di Fratelli d'Italia, perché la sua vittoria è la dimostrazione che la coerenza paga, a Roma come a Londra. Nel rispettare il voto del popolo del Regno Unito, ora che la Brexit si avvicina, il nostro compito di patrioti è quello di difendere i nostri interessi nazionali, quelli dei nostri concittadini e delle nostre imprese in un rapido accordo tra Ue e Gran Bretagna e in un nuovo spirito di cooperazione con il Regno Unito''. Così in una nota il co-presidente del gruppo Ecr Raffaele Fitto e il capodelegazione di FdI al Parlamento europeo Carlo Fidanza.

08:32 13-12
LA VITTORIA DI BORIS JOHNSON TIRA UNA LEGNATA ALL'EURO: -1,8% CON LA STERLINA

Sterlina in forte rialzo dopo la vittoria elettorale dei conservatori guidati da Boris Johnson. La valuta britannica e' arrivata a superare 1,35 dollari per la prima volta da maggio 2018, registrando il balzo piu' forte in un decennio. Poi e' ripiegata a 1,3446, in crescita di oltre il 2%. Nei confronti dell'euro, la sterlina ha raggiunto i massimi da luglio 2016, guadagnando l'1,8% a 83,05 pence per un euro.

08:17 13-12
BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO AVUTO UN MANDATO FORTE DAL POPOLO PER FARE LA BREXIT''

''Un mandato forte'' a favore della Brexit. Così Boris Johnson commenta il risultato delle urne, che hanno regalato la maggioranza assoluta dei seggi al suo partito conservatore. ''Al governo conservatore di questa nazione è stato assegnato un potente mandato a portare a termine la Brexit'', ha affermato dopo aver riconquistato il suo seggio parlamentare. Per il premier si è trattato di una ''storica'' vittoria che consentirà al governo ''di rispettare la volontà democratica'' del popolo.

08:14 13-12
IL PARTITO ANTI-BREXIT PRENDE LEGNATA STORICA NON VIENE ELETTA NEPPURE LA LEADER

Jo Swinson si è dimessa dalla guida del partito Liberal Democratico britannico, dopo aver perso nel suo collegio di East Dunbartonshire, in Scozia. Lo riferisce The Guardian. Una sconfitta per pochissimi voti, neppure 150, ma una batosta personale accompagnata da un risultato deludente del partito anti-Brexit in tutto il Paese.

08:06 13-12
LA VITTORIA TRAVOLGENTE DI BORIS JOHNSON ESALTA LA STERLINA: DECOLLA NEI CAMBI

Impennata della sterlina dopo i risultati delle elezioni politiche nel Regno Unito, che hanno visto la netta vittoria dei conservatori di Boris Johnson. La valuta britannica, aspettando l'avvio dei mercati europei, passa di mano a 0,8304 euro, contro 0,8475 della chiusura di ieri sera. Inoltre, il cambio sterlina/dollaro si attesta a 1,3449 contro 1,3124 della vigilia, ai massimi da circa due anni e mezzo.

23:46 12-12
MATTEO SALVINI: GO BORIS GO!

''Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!''. Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta cosi' gli exit poll sulle elezioni in Gran Bretagna dove i conservatori del premier Boris Johnson otterrebbero 368 seggi contro i 191 dei laburisti.

23:17 12-12
TRIONFO DI BORIS JOHNSON A CAPO DEI TORY ALLE ELEZIONI: 368 A 191 DEI LABOUR

Londra - Schiacciante vittoria dei conservatori schierati per la Brexit dura alle elezioni politiche in Gran Bretagna. Tory secondo gli exit poll avranno 368 seggi, i laburisti solo 191. Il risultato laburista segnalato dagli exit poll (191 seggi), se confermato, e' da considerarsi un tracollo per il partito guidato da Jeremy Corbyn. Deludenti anche i numeri attribuiti ai Lib-Dem, che otterrebbero soltanto 13 seggi, mentre 55 seggi andrebbero agli indipendentisti scozzesi (Snp). Da questi dati la nuova formazione guidata da Nigel Farage, il Brexit Party, non registra alcun seggio.

16:21 12-12
SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO 32% CENTRODESTRA 50,1% PD 19,3% M5S 15,7%

ROMA - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il programma condotto da Serena Bortone su Raitre, se si votasse oggi la Lega sarebbe il primo partito con il 32%, seguito dal PD al 19,3% e dal M5S al 15,7%. Poi Fratelli D'Italia al 10,4%, Forza Italia al 6,7%. Italia Viva e' al 5,2%, Azione (Calenda) al 2,0%, Piu' Europa al 2,0%, La Sinistra 1,9%, Europa Verde al 1,5% e Cambiamo! (Toti) all'1%.

16:01 12-12
IL GOVERNO CONTE PROVOCA 1.000 LICENZIAMENTI IN TIRRENIA CON STOP A CONVENZIONE

Per Tirrenia-Cin c'e' ''la prospettiva di 1.000 licenziamenti tra il personale marittimo dal 2020 e della chiusura delle sedi di Napoli e Cagliari con trasferimento coatto di tutto il personale nelle sedi di Portoferraio, Livorno e Milano''. Lo denunciano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti a seguito dell'incontro con Tirrenia-Cin, che collega tali decisioni alla scadenza della convenzione ministeriale per la continuita' territoriale. Prospettiva ''inverosimile e, qualora confermata, non esiteremmo a respingerla'', aggiungono i sindacati che hanno gia' proclamato lo stato di agitazione.

15:41 12-12
SALVINI: M5S MAI COL PD POI VIVA IL PD NO AL MES POI VIVA IL MES. CHI TRADISCE?

''Se qualcuno ha tradito un ideale per salvare la poltrona, questi sono Grillo e Di Maio: da No al Mes a Viva il Mes, da Mai col PD a Viva il PD. Non si stupiscano se eletti ed elettori 5Stelle li mollano con Renzi e Zingaretti, e scelgono liberamente la Lega. La coerenza non è in vendita, ognuno raccoglie ciò che semina''. Così il segretario della Lega Matteo Salvini.

14:27 12-12
PRODUZIONE INDUSTRIALE PRECIPITA IN TUTTA L'EUROZONA: -2,2% NEL 2019

Nuovo peggioramento della produzione industriale nell'area euro. A ottobre ha segnato un calo dello 0,5 per cento rispetto al mese precedente, dopo il meno 0,1 per cento di settembre, secondo quanto riporta Eurostat. La variazione su base annua si è aggravata al meno 2,2 per cento, dal meno 1,2 per cento de mese precedente.

13:31 12-12
SENATORE M5S PASSA ALLA LEGA

''Oggi, forte di una reciproca stima costruita nei mesi appena trascorsi, la Lega, Partito Sardo d'Azione - Salvini premier mi offre, a fronte di un evidente fallimento della mia iniziale esperienza, una seconda opportunita' per raggiungere quegli obiettivi''. Cosi' il senatore Ugo Grassi, in una lettera diffusa dalla Lega, spiega il senso della sua adesione al partito di Matteo Salvini, dopo aver lasciato M5s. Grassi intende impegnarsi, si sottolinea, anche ''per ottenere investimenti mirati per lo sviluppo del Mezzogiorno, rispettando l'autonomia differenziata''.

10:30 12-12
M5S NEL CAOS, 4 SENATORI VOTANO CONTRO IL GOVERNO, 14 DEPUTATI DISERTANO IL VOTO

''Io spero vivamente di no''. Questa la risposta di Danilo Toninelli, parlamentare del M5S, ad Agora' RaiTre, condotto da Serena Bortone, alla domanda se i quattro senatori dissidenti passeranno alla Lega. La maggiorana supera senza incidenti, nonostante i 4 voti M5s contrari, la prova del voto al Senato. Il testo della risoluzione giallorossa sul Mes incassa 164 voti favorevoli a palazzo Madama. Numeri che mettono in sicurezza, almeno per oggi e almeno sulla carta, il governo, con i giallorossi che superano l'asticella della maggioranza assoluta (fissata a quota 161). Certo, arrivano in soccorso alcuni voti 'esterni', come quello della senatrice di +Europa Emma Bonino, degli ex grillini come il comandante De Falco e Elena Fattori, e della senatrice a vita Elena Cattaneo. Ma le tensioni sono evidenti ed esplodono sia alla Camera che al Senato, con il Movimento 5 stelle nel caos. A Montecitorio in 14 non partecipano al voto.

10:13 12-12
SALVINI INDAGATO PER I VOLI DI STATO CHE NON HANNO PROVOCATO DANNO ERARIALE!

L'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e' indagato dalla procura di Roma, dopo la trasmissione degli atti da parte della Corte dei Conti, per il reato di abuso d'ufficio in relazione a 35 voli di Stato. Lo scrivono il Fatto Quotidiano e il Corriere della Sera, precisando che sara' il competente tribunale dei ministri a valutare se questi viaggi, per i quali non e' stato ravvisato un danno erariale, abbiano o no un rilievo penale. La vicenda riguarda alcune trasferte di Salvini a bordo di velivoli di Polizia e Vigili del fuoco. (Se questa non è una persecuzione, vorremmo sapere cos'è. -ndr)

10:10 12-12
HAI LA PARTITA IVA E HAI ADERITO ALLA FLAT TAX? ALLORA TI FACCIO L'ACCERTAMENTO

''Il fisco ha messo nel mirino le partite Iva che hanno usufruito della flat tax, e avviera' accertamenti mirati su professionisti e autonomi che applicano il regime forfettario. Il significato delle linee guida per l'Agenzia delle Entrate anticipate stamani dal Sole 24 Ore e' drammatico: se sei una partita Iva e hai aderito a un'opzione prevista dalla legge nell'ottica dell'abbassamento delle tasse, sei considerato automaticamente un potenziale evasore. L'Italia e' ufficialmente uno Stato di polizia fiscale''. Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

10:06 12-12
MATTEO SALVINI: ADESSO IL GOVERNO TASSA ANCHE IL TETRAPAK (A BREVE ANCHE L'ARIA)

''Contrordine compagni! Adesso il governo tassa pure il Tetrapak, questi sono nemici di lavoratori e imprese! Nessun investimento, nessuna visione, nessun taglio fiscale: solo stangate per aziende e famiglie, con molti balzelli che scatteranno dopo la primavera per non rovinare la campagna elettorale di Pd e 5Stelle''. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.

14:12 11-12
14 DEPUTATI M5S DISERTANO LA VOTAZIONE ALLA CAMERA SUL MES (SONO CONTRARI)

Quattordici deputati M5S non hanno partecipato al voto alla camera sul Mes, benchè il partito avesse indicato a tutti i parlamentari di essere presenti alla votazione. Si tratta di Enrico Baroni, Emilio Carelli, Luciano Cillis, Gianfranco Di Sarno, Alessandra Ermellino, Francesco Forniciti, Stefania Mammì, Michele Nitti, Cosimo Pignatone, Eugenio Saitta, Simona Suriano, Patrizia Terzoni, Raffaele Trano, Andrea Vallascas. Nessuno voto contrario sulla risoluzione di maggioranza nel gruppo M5S, ma questi 14 deputati sono ''assenti ingiustificati''.

11:21 11-12
IL COMITATO VITTIME SALVA BANCHE ORGANIZZA UN FLASH MOB CONTRO IL MES

ROMA - Flash mob dell'associazione 'Vittime del salva banche' davanti alla Galleria Alberto Sordi, mentre alla Camera prosegue la discussione sul Mes dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte. Tra cartelli ''No Mes'' e qualche bandiera tricolore, spunta anche un lungo striscione che raffigura Conte, Di Maio, Renzi, Gentiloni e Gualtieri come soldatini, sotto la scritta ''Esmtruppen? Nein, danke''. Al flash mob è attesa anche la leader di Fdi Giorgia Meloni.

10:59 11-12
BORGHI: ''CONTE TRADITORE, NON DOVEVA FIRMARE IL TRATTATO MES''.

ROMA - AULA DEL PARLAMENTO - ''Il mandato che Conte aveva ricevuto da Salvini e Di Maio era di non firmare il trattato sul Mes. E' un traditore''. Lo dice nell'Aula della Camera Claudio Borghi della Lega intervenendo nel dibattito successivo alle comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vista del Consiglio Ue. ''Lega e M5S gli avevano chiesto chiaramente di porre il veto sul Mes. Conte non lo aveva capito? Quando lo abbiamo visto adagiato sui divanetti con la Merkel, Macron, Rocco Casalino, tra un giro di birre si ricordava degli impegni che le avevano chiesto le forze della sua maggioranza?Certo e' anche colpa nostra: se da De Gasperi passiamo a mandare a trattare in Europa Conte e Rocco Casalino...''.

10:32 11-12
DI MAIO: MES SOLO SE ASSIEME A UNIONE BANCARIA E GARANZIA UE SU TUTTI I DEPOSITI

''Non possiamo mettere i soldi in banca degli italiani, per usare una metafora senza aver letto tutte le carte. Quindi logica di pacchetto. Finche' non avremo qua il quadro chiaro della situazione non si firma e non si approva niente. E quindi la logica di pacchetto e' dentro questa risoluzione di maggioranza che voteremo oggi in parlamento''. Lo dice il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, a margine di un'audizione in comitato Schengen.

14:22 10-12
FORZA ITALIA: AL GOVERNO PD-M5S PIACCIONO LE SERRANDE ABBASSATE. VERGOGNA!

Il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio Andrea Mandelli sostiene che ''la decisione di maggioranza e governo di non prorogare la cedolare secca del 21 per cento sugli affitti dei negozi e' un errore gravissimo. Persiste un accanimento di sfumatura ideologica contro il comparto immobiliare, che stavolta si affianca ad un evidente batosta al settore commerciale''. Evidentemente, osserva Mandelli in una nota, ''al governo delle 'quattro sinistre', nemico dell'iniziativa privata, piacciono le citta' con sempre piu' serrande abbassate. Per noi, al contrario, tutto questo e' inaccettabile''.

12:05 10-12
CALDEROLI: ''GOVERNO CANCELLA CEDOLARE SECCA PER NEGOZI. MIGLIAIA CHIUDERANNO''

''Questo Governo fa davvero più danni della grandine. L'assurda decisione di annullare la cedolare secca del 21 per cento sugli affitti dei negozi, che era stata introdotta un anno fa dal precedente Esecutivo, rappresenta una mazzata per tutti i piccoli esercizi commerciali che, secondo i calcoli delle associazioni di categoria, si ritroveranno a pagare cifre insostenibili di canone per via del sommarsi delle varie addizionali comunali e regionali''. Lo ha dichiarato in una nota Roberto Calderoli (Lega), vicepresidente del Senato. ''Evidentemente il Governo, che permette alle grandi multinazionali operanti in Italia come Amazon, di non pagare le tasse come le altre imprese, se non per pochi spiccioli, ha deciso di lasciare campo libero ad Amazon, perché è chiaro che in questo modo i piccoli esercizi commerciali saranno costretti a calare la serranda...'', ha concluso Calderoli.

11:32 10-12
SALVINI: SULL'ILVA IL GOVERNO E' RIUSCITO A PEGGIORARE LA SITUAZIONE GIA' GRAVE

''Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia' complicata. Sono assolutamente a fianco degli operai''. L'ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, commentando con l'AGI, la manifestazione nazionale in piazza Santi Apostoli a Roma, promossa dai sindacati confederali, in cui confluisce anche la protesta dei lavoratori dell'ex Ilva di Taranto, dopo la decisione di ArcelorMittal di abbandonare il sito industriale. ''Il governo doveva pensarci prima di fare il danno cambiando i patti'', ha detto Salvini, a margine di una visita al mercatino di Imola, ''e doveva pensarci prima di far scappare l'impresa''. Secondo il segretario leghista, il governo ''non sta facendo abbastanza'' neanche su altri dossier come ''Alitalia, la vicenda Autostrade e su altre partite aperte come Mercatone Uno''. Poi ''non chiediamo la bacchetta magica'', ha concluso Salvini, ''ma almeno di non peggiorare la situazione. Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia' complicata''.

16:29 09-12
SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO, BREXIT IN ARRIVO

LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di giovedì 12 in Gran Bretagna confermando il forte vantaggio dei Conservatori del premier Boris Johnson sui Laburisti di Jeremy Corbyn. I quotidiani britannici sottolineano, però, l'appello di Labour e LibDem al voto tattico, cioè concentrare le preferenze su candidati anti-Brexit dell'uno o dell'altro partito per mettere i bastoni tra le ruote ai Tory, sebbene questa tarttica sia pressoché inutilizzabile, data la forte differenza di voti tra i Tory e tutti gli altri partiti anti-brexit. Se Johnson non avrà la maggioranza non riuscirà a far approvare le norme per il divorzio dall'Ue entro il 31 gennaio, ma secondo un sondaggio di Datapraxis sul Sunday Times, i Tory sono avanti di 10 punti percentuali con un cuscinetto di 38 seggi. L'indagine di Savanta ComRes per il Sunday Telegraph, mostra sempre i Tory in vantaggio, con 14 seggi in più della maggioranza attuale. Insomma, un ampio margine per la Brexit.

12:42 09-12
GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL DELL'EUROZONA CRESCA''

In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla possibilita' che nel 2020/21 ci sia un 'rebound' ovvero un rimbalzo positivo della crescita che si possa definire significativo''. Lo ha detto il commissario Ue agli affari economici Paolo Gentiloni, intervenendo al Rome investment forum, dopo aver annunciato le previsioni di crescita prevista dalla Ue per la zona euro per i prossimi mesi all'1,1%, dopo una media del 2% degli ultimi anni. Altri centri di analisi, come il tedesco Ifo, segnalano invece un crollo del Pil dell'eurozona che si avvicinerebbe alla crescita zero per il 2020 già dal primo trimestre.

17:47 05-12
LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI STILE FORNERO

Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle pensioni in Francia: il bilancio e' della Cgt, una delle principali sigle sindacali francesi. In tutta la Francia, a sentire i dati di polizia e prefettura, hanno marciato 450 mila persone in almeno una cinquantina di citta': almeno 33 mila persone a Tolosa, 25 mila a Marsiglia, 20 mila a Lione, Montpellier e Bordeaux. Il dato degli organizzatori è più del doppio: oltre un milione. Il governo Macron traballa, settori del parlamento pronti alla sfiducia sulla riforma delle pensioni che vorrebbe il presidente. Intanto, continuerà ininterrottamente almeno fino a lunedì compreso lo sciopero general del settore trasporti.

17:37 05-12
SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario dei titoli di Stato Mts dove si registrano vendite su tutti i bond dell'Eurozona. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark (Isin IT0005383309) e il pari scadenza tedesco ha terminato la seduta a 177 punti base, dai 170 punti della chiusura di ieri. In rialzo anche il rendimento del BTp decennale benchmark che ha archiviato gli scambi all'1,48% (1,38% ieri).

16:49 05-12
BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si rivolge direttamente al ministro dell'Economia: ''Scusa Gualtieri invece di straparlare sull'euro mi spieghi perche' Centeno dice che vi siete accordati su tutto e che non e' cambiato nulla?''. In un altro tweet, il presidente della commissione Bilancio della Camera aggiunge: ''Per la millesima volta ricordo la posizione ufficiale della Lega sull'Euro. Tutto il resto sono sciocchezze e patetici tentativi di confondere gli italiani per camuffare il fatto che sia stato dato l'ennesimo via libera contro il mandato del parlamento al Mes''.

11:13 05-12
GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER CONTE...

''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo rispetto a quello del MES, perche' sul tema del meccanismo europeo di stabilita' la maggioranza fara' il gioco delle tre carte, diranno che lo sottoscrivono all'interno della cosiddetta logica di pacchetto, che poi e' un pacco per me perche' noi sottoscriviamo il MES, in cambio l'Unione Europea ci da' l'unione bancaria, che e' cosa che all'Italia interessa di piu'. Ma tutti i documenti dicono che sull'unione bancaria non c'e' niente di piu' di una road map, che vuol dire tutto e niente. Vedremo il Movimento 5 Stelle che cosa fara'. La prescrizione, invece, sara' un tema piu' spinoso per la maggioranza''. Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia a Mattino 24 su radio 24.

11:04 05-12
TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI TOCCANO!

PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma Macron delle pensioni. Il giovedì nero si conferma tale. A scriverlo sono i media francesi dando conto dell'adesione alla grande mobilitazione contro la riforma delle pensioni che sta provocando interruzioni e disagi nei servizi in molti settori sull'insieme del territorio. A partire da quello del trasporto ferroviario - con un 10% circa dei treni in circolazione - quello cittadino, con forti disagi sulle metropolitane e gli altri mezzi, passando per il trasporto aereo, con il 20% dei voli annullati. Tra le altre categorie coinvolte, quelle che operano nel mondo della scuola, della vendita dei carburanti, della raccolta differenziata: milioni i dipendenti che lavorano nei settori pubblico o nel privato chiamati ad unirsi allo sciopero. E nella giornata sono attese circa 245 manifestazioni o assemblee in tutto il paese.

 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FDI: IL TRIONFO DI BORIS JOHNSON ENNESIMO CEFFONE ALLA SINISTRA

13 dicembre - ''Il trionfo di Boris Johnson e dei Tories rifila l'ennesimo sonoro
Continua

LA VITTORIA DI BORIS JOHNSON TIRA UNA LEGNATA ALL'EURO: -1,8% CON

13 dicembre - Sterlina in forte rialzo dopo la vittoria elettorale dei conservatori
Continua

BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO AVUTO UN MANDATO FORTE DAL POPOLO PER FARE

13 dicembre - ''Un mandato forte'' a favore della Brexit. Così Boris Johnson commenta
Continua

IL PARTITO ANTI-BREXIT PRENDE LEGNATA STORICA NON VIENE ELETTA

13 dicembre - Jo Swinson si è dimessa dalla guida del partito Liberal Democratico
Continua

LA VITTORIA TRAVOLGENTE DI BORIS JOHNSON ESALTA LA STERLINA:

13 dicembre - Impennata della sterlina dopo i risultati delle elezioni politiche nel
Continua

MATTEO SALVINI: GO BORIS GO!

12 dicembre - ''Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!''. Il leader
Continua

TRIONFO DI BORIS JOHNSON A CAPO DEI TORY ALLE ELEZIONI: 368 A 191

12 dicembre - Londra - Schiacciante vittoria dei conservatori schierati per la Brexit
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO 32% CENTRODESTRA 50,1% PD 19,3% M5S

12 dicembre - ROMA - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il
Continua

IL GOVERNO CONTE PROVOCA 1.000 LICENZIAMENTI IN TIRRENIA CON STOP A

12 dicembre - Per Tirrenia-Cin c'e' ''la prospettiva di 1.000 licenziamenti tra il
Continua

SALVINI: M5S MAI COL PD POI VIVA IL PD NO AL MES POI VIVA IL MES.

12 dicembre - ''Se qualcuno ha tradito un ideale per salvare la poltrona, questi sono
Continua

PRODUZIONE INDUSTRIALE PRECIPITA IN TUTTA L'EUROZONA: -2,2% NEL

12 dicembre - Nuovo peggioramento della produzione industriale nell'area euro. A
Continua

SENATORE M5S PASSA ALLA LEGA

12 dicembre - ''Oggi, forte di una reciproca stima costruita nei mesi appena
Continua

M5S NEL CAOS, 4 SENATORI VOTANO CONTRO IL GOVERNO, 14 DEPUTATI

12 dicembre - ''Io spero vivamente di no''. Questa la risposta di Danilo Toninelli,
Continua

SALVINI INDAGATO PER I VOLI DI STATO CHE NON HANNO PROVOCATO DANNO

12 dicembre - L'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e' indagato dalla procura di
Continua

HAI LA PARTITA IVA E HAI ADERITO ALLA FLAT TAX? ALLORA TI FACCIO

12 dicembre - ''Il fisco ha messo nel mirino le partite Iva che hanno usufruito della
Continua

MATTEO SALVINI: ADESSO IL GOVERNO TASSA ANCHE IL TETRAPAK (A BREVE

12 dicembre - ''Contrordine compagni! Adesso il governo tassa pure il Tetrapak, questi
Continua

14 DEPUTATI M5S DISERTANO LA VOTAZIONE ALLA CAMERA SUL MES (SONO

11 dicembre - Quattordici deputati M5S non hanno partecipato al voto alla camera sul
Continua

IL COMITATO VITTIME SALVA BANCHE ORGANIZZA UN FLASH MOB CONTRO IL

11 dicembre - ROMA - Flash mob dell'associazione 'Vittime del salva banche' davanti
Continua

BORGHI: ''CONTE TRADITORE, NON DOVEVA FIRMARE IL TRATTATO MES''.

11 dicembre - ROMA - AULA DEL PARLAMENTO - ''Il mandato che Conte aveva ricevuto da
Continua

DI MAIO: MES SOLO SE ASSIEME A UNIONE BANCARIA E GARANZIA UE SU

11 dicembre - ''Non possiamo mettere i soldi in banca degli italiani, per usare una
Continua
Precedenti »