75.166.708
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL FRONT NATIONAL E' IL MOVIMENTO 5 STELLE DI FRANCIA, ALTRO CHE ESTREMA DESTRA (PROF. DARNIS, UNIVERSITA' DI NIZZA)

lunedì 24 marzo 2014

Straordinaria intervista al Jean-Pierre Darnis, responsabile di ricerca dell’Istituto Affari Internazionali e professore associato all’Università di Nizza da parte del blog Formiche.net. Il professor Darmis  commenta il risultato del voto francese alle comunali raffrontandolo in parte con l'Italia.

La Francia svolta a destra. Il primo turno delle elezioni municipali registra un’avanzata del Front National di Marine Le Pen, quasi al 5 per cento su base nazionale. Un risultato che segna un forte calo dei socialisti di Hollande, ma anche il riconoscimento dell’estrema destra come forza anti-sistema.

Professore, perché il risultato del voto viene considerato un exploit del Front National?

È un partito in crescita, che alle prossime elezioni europee potrebbe raccogliere tra il 15 e il 20 per cento dei consensi. Se si valuta il voto comunale in termini globali, il Fn ha ottenuto il 4,6 per cento. Ciò lo rende una forza presente, ma ancora lontana dal consenso degli altri partiti, come il 46,5 per cento al centrodestra dell’Ump e il 37 per cento alla sinistra. Ma è un dato potenzialmente molto alto se si considera che si presentava in solo 600 comuni su 36mila, che il sistema francese non favorisce le liste piccole e che in alcune città ha comunque ottenuto oltre il 40 per cento dei voti. Ma ci sono altri aspetti che segnano una svolta. A Hénin-Beaumont, comune del nord della Francia, città operaia di sinistra, il Fn ha eletto il primo sindaco della sua storia. Un’affermazione che merita un’analisi sociologica che consente di fare un paragone tra Italia e Francia.

A cosa si può paragonare il Fn nel panorama italiano?

Se si guarda all’emancipazione della destra radicale, il paragone immediato è quello con la svolta di Fiuggi di Gianfranco Fini. Ma il vero parallelo è con il Movimento 5 Stelle. Mentre Fini ha cambiato volto ad Allenza nazionale per renderlo un partito governativo, la Le Pen ha reso il Fn più accettabile per l’elettorato, ma rendendolo anti-sistema. La campagna elettorale di Marine si basa su un messaggio chiaro: i partiti tradizionali hanno fallito perché interessati da corruzione, malgoverno e abusi di potere. Esattamente ciò che dice Beppe Grillo in Italia. Mentre l’affermazione o il largo consenso in città tradizionalmente di sinistra, segnala lo sgretolamento della classe operaia, che i socialisti non sono più capaci di rappresentare degnamente. Un po’ quello che è accaduto in Settentrione con il fenomeno della Lega Nord.

Quali sono i cambiamenti più importanti tra il vecchio e il nuovo Front National?

Sono molti. Marine Le Pen ha svecchiato il partito. È una donna, con posizioni più aperte nei confronti di alcuni aspetti della società, si è circondata di gente preparata e ci sa fare con i media. Nel partito permangono alcuni rimasugli della destra tradizionale del padre Jean-Marie, ma non sono il biglietto da visita del Fn. Marine Le Pen non propone politiche molto verosimili e non ha esperienza ma si propone in modo convincente anche per la borghesia classica.

Il voto al Fn è anche un voto anti-euro?

Certamente. In nome del simbolismo, c’è un’ampia porzione di sostenitori del partito che vuole il ritorno al franco e il ritorno di un nazionalismo più forte.

Quanto ha inciso invece il malcontento nei confronti di François Hollande?

Ha influito, ma in modo assolutamente fisiologico. Questo tipo di elezioni vengono da sempre usate dai cittadini francesi per esprimere un giudizio di critica nei confronti di chi governa. È accaduto con Nicolas Sarkozy, si ripete con Hollande. A ciò vanno sommati i problemi sentimentali del presidente in carica – usati dai suoi detrattori in campagna elettorale – e la forte percezione della crisi economica, un sentimento che in Francia è addirittura superiore a quello che c’è in Italia.

Questo risultato del Fn sancisce il definitivo sdoganamento della destra radicale? Dobbiamo aspettarci alleanze alla luce del sole con la destra moderata dell’Ump?

Non credo, almeno non nell’immediato. Ma è evidente che la partita è tutta interna alla destra e che l’ascesa del Fn favorisce la sinistra. In passato, almeno fino agli anni ‘90, socialisti ed Ump si sono sempre coalizzati per evitare che il Front National potesse diventare una forza di governo. Oggi che il partito è cresciuto, le dinamiche sono cambiate. Oggi, in caso di ballottaggio tra Ump e Fn (cosa che accadrà anche in grandi città), gli elettori di sinistra voterebbero senza dubbio la destra moderata; mentre credo che i sostenitori dell’Ump si dividerebbero. Tuttavia credo che la vera sfida per il Fn sia creare una classe dirigente adeguata a governare e non semplicemente a proporsi come forza anti-sistema. Per questo il vero traguardo da tagliare non è quello delle europee, ma delle prossime legislative nel 2017. Un traguardo difficile e complesso, perché il Fn è un po’ prigioniero delle sue contraddizioni: deve provare a diventare una forza di governo, anche se deve il suo exploit alla sua carica anti-sistema. Un compito molto più arduo che in Italia, dove le dinamiche tra elezioni locali e nazionali sono molto più slegate.

L'intervista al professor Jean-Pierre Darnis è di Michele Pierri per Formiche.net - che ringraziamo.


IL FRONT NATIONAL E' IL MOVIMENTO 5 STELLE DI FRANCIA, ALTRO CHE ESTREMA DESTRA (PROF. DARNIS, UNIVERSITA' DI NIZZA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA UE ABBANDONA L'ITALIA E VIETA I CORONABOND. SALVINI: EMETTIAMO TITOLI DI STATO ITALIANI PER FINANZIARE SPESE ITALIANI

LA UE ABBANDONA L'ITALIA E VIETA I CORONABOND. SALVINI: EMETTIAMO TITOLI DI STATO ITALIANI PER

domenica 29 marzo 2020
"Io mi impongo di pensare positivo. Soltanto, non vorrei che da lunedi' ci fossero gli italiani in fila fuori dai Comuni a chiedere soldi che non ci sono". Lo dice al Corriere della Sera il leader
Continua
 
STUDIO FRANCESE: TRE QUARTI MALATI CORONAVIRUS (18 SU 24) GUARITI IN 6 GIORNI CON MIX DI CLOROCHINA E ANTIBIOTICI MIRATI

STUDIO FRANCESE: TRE QUARTI MALATI CORONAVIRUS (18 SU 24) GUARITI IN 6 GIORNI CON MIX DI CLOROCHINA

martedì 17 marzo 2020
Da anti-malarico ad anti-Covid. Dopo un primo studio cinese, la vecchia clorochina, farmaco contro la malaria ormai '60enne', è stato testato in Francia su pazienti con coronavirus, con
Continua
UN FARMACO CONTRO L'ARTRITE CURA IN MODO IMPORTANTE MALATI DI CORONAVIRUS: IL TOCILIZUMAB DELLA ROCHE, CHE LO DA' GRATIS

UN FARMACO CONTRO L'ARTRITE CURA IN MODO IMPORTANTE MALATI DI CORONAVIRUS: IL TOCILIZUMAB DELLA

mercoledì 11 marzo 2020
"Sarà estubato uno dei primi 2 pazienti con Covid-19 trattati a Napoli con il farmaco tocilizumab. In 24 ore il paziente ha avuto miglioramenti importanti, domani faremo un controllo ulteriore
Continua
 
ASSESSORE GALLERA: ECCO IL PIANO DETTAGLIATO E L'ELENCO DEGLI OSPEDALI APERTI H24 PER TUTTE LE ALTRE PATOLOGIE (BENE!)

ASSESSORE GALLERA: ECCO IL PIANO DETTAGLIATO E L'ELENCO DEGLI OSPEDALI APERTI H24 PER TUTTE LE

lunedì 9 marzo 2020
Milano - "Abbiamo individuato 18 ospedali hub che si occuperanno dei grandi traumi, delle urgenze neurochirurgiche, neurologiche stroke e cardiovascolari. L'obiettivo e' quello di creare maggiore
Continua
LE CINQUE REGOLE DA USARE QUANDO SI E' IN AUTO-ISOLAMENTO PER ESSERE STATI IN CONTATTO DIRETTO CON PERSONA INFETTA

LE CINQUE REGOLE DA USARE QUANDO SI E' IN AUTO-ISOLAMENTO PER ESSERE STATI IN CONTATTO DIRETTO CON

martedì 3 marzo 2020
Autoisolarsi per evitare di diffondere la malattia in caso di sintomi lievi se si è stati a stretto contatto con una persona infetta o con quanti vivono o sono stati nelle zone a rischio,
Continua
 
NOTIZIA CENSURATA / IN SLOVENIA NUOVO GOVERNO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRAZIONE, MA LA NOTIZIA NON ''APPARE'' IN ITALIA

NOTIZIA CENSURATA / IN SLOVENIA NUOVO GOVERNO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRAZIONE, MA LA NOTIZIA NON

martedì 3 marzo 2020
LONDRA - L'informazione italiana asservita agli interessi delle oligarchie finanziarie Ue non ha scrupoli nell'usare l'emergenza del coronavirus per censurare notizie che danno fastidio al governo e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
I NAZISTI UCRAINI SI ORGANIZZANO IN UN PARTITO CHE SI PRESENTERA' ALLE ELEZIONI CON LA ''BENEDIZIONE'' DI UE E ITALIA

I NAZISTI UCRAINI SI ORGANIZZANO IN UN PARTITO CHE SI PRESENTERA' ALLE ELEZIONI CON LA
Continua

 
LA CONFEDERAZIONE EUROPEA DEI SINDACATI: ''CANCELLARE IL FISCAL COMPACT E IL PAREGGIO DI BILANCIO'' (AVVISATE RENZI...)

LA CONFEDERAZIONE EUROPEA DEI SINDACATI: ''CANCELLARE IL FISCAL COMPACT E IL PAREGGIO DI BILANCIO''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FONTANA: SE LA CURVA DEI CONTAGI AUMENTA, NON SAREMO IN GRADO DI

12 marzo - MILANO - ''La nostra struttura sanitaria sta facendo miracoli'' ma
Continua

GALLERA: MASCHERINA ANCORA INSUFFICIENTI, SERVONO CAMICI E 500

12 marzo - MILANO - ''Stiamo lottando insieme alla Protezione civile per gli
Continua

GALLERA: IN LOMBARDIA 7.280 POSITIVI 1.489 PIU' DI IERI (330).

11 marzo - MILANO - ''In Lombardia siamo a 7280 positivi, ben 1489 rispetto a
Continua

MERKEL: 60-70% DI NOI TEDESCHI SARA' INFETTATO DAL CORONAVIRUS

11 marzo - BERLINO - ''Il nostro comportamento sarà teso a non sovraccaricare il
Continua

GRAN BRETAGNA: CONSIGLIATA QUARANTENA (AUTO-ISOLAMENTO) PER CHI

11 marzo - Agli italiani in arrivo nel Regno Unito viene consigliato di mettersi in
Continua

MATTEO SALVINI: LEGA VOTERA' A FAVORE SCOSTAMENTO DI BILANCIO

11 marzo - La Lega votera' la richiesta di scostamento dai target di bilancio. Lo
Continua

FONTANA: DOBBIAMO FARE SACRIFICI, A RINUNCIARE A QUALUNQUE COSA

11 marzo - MILANO - ''Gli spostamenti non sono stati modificati, abbiamo chiesto
Continua

GOVERNATORE FONTANA: INVIATE PROPOSTE PER NUOVE MISURE DI

11 marzo - MILANO - ''Abbiamo inviato al governo le proposte concordate con i
Continua

CATENA D'ABBIGLIAMENTO BOGGI - NEL CUORE DEI MILANESI - CHIUDE

11 marzo - MILANO - Boggi Milano chiude temporaneamente i propri 68 negozi,
Continua

SINDACATI CGIL CILS E UIL D'ACCORDO CON FONTANA: CHIUDERE TUTTO

10 marzo - Cgil, Cisl e Uil della Lombardia scrivono al presidente della Lombardia,
Continua

ZAIA: MEGLIO LA CHIUSURA TOTALE PER EVITARE IL CONTAGIO E ISOLARE

10 marzo - VENEZIA - ''Non è escluso che piuttosto protrarre un' agonia che dura
Continua

LE AUTORITA' DI WUHAN HANNO CHIUSO POCO FA TUTTI E 16 GLI OSPEDALI

10 marzo - WUHAN - Le autorita' di Wuhan, capoluogo della provincia cinese
Continua

SPALLANZANI DI ROMA: RICOVERI OGGI IN LIEVE FLESSIONE, 283 I DIMESSI

10 marzo - All'Istituto Spallanzani, tra gli 81 pazienti ricoverati, sono 60 i
Continua

PIEMONTE: 401 CASI DI CORONAVIRUS AD OGGI, 65 IN TERAPIA INTENSIVA,

10 marzo - Le persone risultate positive al ''coronavirus covid-19'' in Piemonte
Continua

FEDERALIMENTARE: IN ITALIA NON C'E' ALCUN PROBLEMA DI RIFORNIMENTI

10 marzo - ''L'industria alimentare è perfettamente in grado di fronteggiare
Continua

RUSSIA: SITUAZIONE DA NOI MIGLIORE PER LE RIGIDE MISURE ADOTTATE

10 marzo - MOSCA - ''Rispetto ad altri Paesi europei, la nostra situazione e'
Continua

CONSIP: IN 5 GIORNI DA ORA 5.000 POSTI LETTO IN PIU' IN TERAPIA

10 marzo - Consip - centrale acquisti dello Stato - ha aggiudicato la prima
Continua

DETENUTI IN RIVOLTA NELLE CARCERI, MINISTRO DELL GIUSTIZIA DOVE

9 marzo - ''I detenuti in rivolta nelle carceri mettono in pericolo la vita degli
Continua

GUARITI IN CINA BIMBO DI 7 ANNI E NEONATO DI APPENA 5 GIORNI

9 marzo - Buone notizie dalla Cina. E' stato dimesso dall'ospedale ed è
Continua

AZIENDA ISRAELIANA HA INIZIATO A PRODURRE A ROMA KIT DIAGNOSTICO

9 marzo - TEL AVIV - L'azienda israeliana, Batm, ha annunciato di aver sviluppato
Continua