74.245.991
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RICATTONE DELL'FMI ALL'UCRAINA (DISTRUTTA): ''SE NON APPROVATE LE RIFORME (PEGGIO DI QUELLE GRECHE) NIENTE SOLDI E ADDIO''

martedì 29 luglio 2014

NEW YORK - Dopo le dimissioni del governo di Arseni Yatseniuk, Il Fondo monetario internazionale ha invitato (leggi: minacciato) l'Ucraina a "mettere in atto fermamente" le riforme decise dal governo.

Lo dice ufficialmente un portavoce dell'istituzione di Washington dopo che il direttore generale Christine Lagarde ha incontrato la governatrice della Banca nazionale ucraina Valerya Gontareva e il ministro degli Esteri Pavlo Klimkin ieri a Washington.

"Le discussioni si sono concentrate sui recenti sviluppi politici in Ucraina e sugli sforzi delle autorità per realizzare il programma di riforme economiche sostenute dall'accordo stand-by con il Fondo" ha detto il portavoce.

Lagarde "ha esortato mettere in atto fermamente le riforme, comprese quella necessarie alla prima revisione prevista dal programma sostenuto dal Fmi".

La caduta del governo, insieme alle nuove difficoltà dell'economia per il perdurare del conflitto in est Ucraina, potrebbe mettere a repentaglio il piano di salvataggio da 17 miliardi di dollari lanciato dall'Fmi, che può concedere le varie tranche del prestito solo se le riforme concordate vengono attuate.

Tutto chiaro? I soldi della UE e dell'Fmi "promessi" all'Ucraina arriveranno solo se l'Ucraina approverà e metterà in atto "riforme" che fanno impallidire per ferocia quelle imposte alla Grecia, e sulla cui approvazione è schiantato il governo, provocando il caos attuale.

In verità, gli ucraini credevano che sarebbe bastato fare il golpe per finire ricoperti di soldi dalla UE, e invece la UE non ha alcuna intenzione e ben che meno l'FMI di farsi rapinare dai golpisti di Kiev. I quali, a loro volta, sanno benissimo che se approvassero le "riforme" volute dall'Europa il popolo ucraino non ci penserebbe neppure un minuto a riprendere in mano fucili e forche. 

L'Ucraina è finita in fondo a un pozzo così profondo che neppure un miracolo ruscirà a farla uscire. 

Redazione Milano. 


RICATTONE DELL'FMI ALL'UCRAINA (DISTRUTTA): ''SE NON APPROVATE LE RIFORME (PEGGIO DI QUELLE GRECHE) NIENTE SOLDI E ADDIO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Ucraina   riforme   diktat   Fmi   Lagarde   governo   caduto   Kiev   disastro   aiuti   ricatto   guerra civile    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA UCCIDENDO L'ECONOMIA

LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA

martedì 18 febbraio 2020
L'epidemia causata dal nuovo ceppo di coronavirus Covid-19, originata nella Cina centrale e poi diffusasi a livello internazionale, ha posto la diplomazia di Pechino in una situazione di stress senza
Continua
 
GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE? CONTE, RISPONDA!''

GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE

mercoledì 11 dicembre 2019
"Si sta creando un cappio per indurre una crisi? Per l'incapacità dei nostri di difendere gli interessi nazionali". Lo chiede Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula
Continua
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua
 
FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE PRINCIPALI CITTA' CON TRATTORI

FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE

mercoledì 27 novembre 2019
PARIGI - Macron travolto dai trattori, oggi a Parigi. In senso metaforico, per ora.  Trattori sulla Periferique e sugli Champs Elysees. Oltre 1000 macchine agricole, secondo i dati del ministero
Continua
CASI PSICHIATRICI: 1.776 EMENDAMENTI ALLA FINANZIARIA PRESENTATI DAI PARTITI CHE HANNO SCRITTO LA FINANZIARIA...

CASI PSICHIATRICI: 1.776 EMENDAMENTI ALLA FINANZIARIA PRESENTATI DAI PARTITI CHE HANNO SCRITTO LA

mercoledì 20 novembre 2019
Chi propone la reintroduzione dello scudo penale per l'Ilva, chi chiede l'abolizione di Quota 100, chi sollecita interventi per il recupero di Venezia e chi misure per il sostegno dei neonati e della
Continua
 
DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E' CERTEZZA DEL DIRITTO

DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E'

lunedì 18 novembre 2019
BERLINO - Terza economia dell'Eurozona, l'Italia vede la propria industria "morire in bellezza". E' quanto afferma il settimanale tedesco "Der Spiegel", commentando la decisione del gruppo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UN PILOTA DELL'AVIAZIONE DI KIEV SI ASSUME LA RESPONSABILITA' DELL'ABBATTIMENTO DELL'AEREO MALESE (ADESSO COME FINIRA'?)

UN PILOTA DELL'AVIAZIONE DI KIEV SI ASSUME LA RESPONSABILITA' DELL'ABBATTIMENTO DELL'AEREO MALESE
Continua

 
CAMERON VARA NORME SEVERISSIME CONTRO IMMIGRATI DAI PAESI UE (CHE VANNO A SCROCCO) PER FRENARE ANCHE L'UKIP IN ASCESA!

CAMERON VARA NORME SEVERISSIME CONTRO IMMIGRATI DAI PAESI UE (CHE VANNO A SCROCCO) PER FRENARE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

AUTOSTRADA TORINO-AOSTA CHIUSA PER PERICOLO FRANA PAZZESCO L'ITALIA

2 gennaio - TORINO - la rete autostradale italiana cade a pezzi, adesso anche la
Continua

M5S CACCIA IL SENATORE PARAGONE, ALTRI SENATORI 5S PRONTI A LASCIARE

2 gennaio - ''Gianluigi Paragone e' e resta un mio collega. Fino a quando, e sono
Continua

SALVINI: ITALIA FUORI DA TUTTO IN LIBIA, CI SIAMO FATTI FREGARE

2 gennaio - ''È inesistente. Noi in Libia siamo fuori da tutti i giochi, abbiamo
Continua

TRUFFA AI RISPARMIATORI: DECINE DI DENUNCE A BARI CONTRO LA POP.BARI

19 dicembre - BARI - Decine di nuovi fascicoli d'inchiesta con l'ipotesi di truffa
Continua

QUELLI CHE DAREBBERO LA MAGGIORANZA A SANCHEZ VOGLIONO LA

19 dicembre - Pedro Sanchez affidera' la sua investitura a un partito indipendente che
Continua

INPS: CASSA INTEGRAZIONE +37,6% MA PER BELLACIAO GUALTIERI ITALIA

19 dicembre - A novembre l'Inps ha autorizzato alle aziende quasi 30,9 milioni di ore
Continua

PUNTIN: NESSUNO SA L'ORIGINE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO CHE CI

19 dicembre - MOSCA - Il riscaldamento globale e' una minaccia per la Russia e per il
Continua

MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE AL 3,8% (MAI

17 dicembre - LONDRA - L'economia britannica, a differenza di quanto scrivono i
Continua

ARRESTATO IL BRACCIO DESTRO DEL PRIMO MINISTRO MALTESE PER OMICIDIO

17 dicembre - MALTA - Il giudice incaricato del caso dell'omicidio della giornalista
Continua

LA BREXIT IN ARRIVO METTE LE ALI A FINANZA E ECONOMIA BRITANNICA:

16 dicembre - LONDRA - La Brexit in arrivo dopo il voto a valanga per Boris Johnson,
Continua

BORGHI: IL MILIARDO PER LA POPOLARE DI BARI NEL MAXIEMENDAMENTO? E

14 dicembre - ''Vediamo se Renzi riesce a saltare due volte di fila sulle banche senza
Continua
GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DEL GOVERNO PD-M5S.

GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DEL GOVERNO PD-M5S.

13 dicembre - Continua ad aumentare la sfiducia degli italiani nel governo giallorosso
Continua

COMUNITA' EBRAICA BRITANNICA: CORBYN HA PERMESSO SI SCATENASSE

13 dicembre - ''La storia non sarà tenera con Jeremy Corbyn'' che ha permesso
Continua

PARAGONE: VOTO CONTRO LA MANOVRA, M5S NON PUO' STARE DIETRO LOGICHE

13 dicembre - ''Caro Movimento, il trionfo di Brexit dimostra che la coerenza
Continua

FDI: IL TRIONFO DI BORIS JOHNSON ENNESIMO CEFFONE ALLA SINISTRA

13 dicembre - ''Il trionfo di Boris Johnson e dei Tories rifila l'ennesimo sonoro
Continua

LA VITTORIA DI BORIS JOHNSON TIRA UNA LEGNATA ALL'EURO: -1,8% CON

13 dicembre - Sterlina in forte rialzo dopo la vittoria elettorale dei conservatori
Continua

BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO AVUTO UN MANDATO FORTE DAL POPOLO PER FARE

13 dicembre - ''Un mandato forte'' a favore della Brexit. Così Boris Johnson commenta
Continua

IL PARTITO ANTI-BREXIT PRENDE LEGNATA STORICA NON VIENE ELETTA

13 dicembre - Jo Swinson si è dimessa dalla guida del partito Liberal Democratico
Continua

LA VITTORIA TRAVOLGENTE DI BORIS JOHNSON ESALTA LA STERLINA:

13 dicembre - Impennata della sterlina dopo i risultati delle elezioni politiche nel
Continua

MATTEO SALVINI: GO BORIS GO!

12 dicembre - ''Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!''. Il leader
Continua
Precedenti »