74.194.142
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA STAMPA TEDESCA: SORTI DELL'EURO APPESE A FRANCIA E ITALIA (ALLORA E' CONDANNATO A MORTE) CHE HANNO ECONOMIE A ROTOLI.

martedì 1 ottobre 2013

Berlino  - Le sorti dell'euro si giocano in Italia e in Francia, due Paesi le cui economie soffrono in modo particolare nella crisi attuale, ma dove i governi hanno difficolta' a imboccare la strada migliore per risolverla. Lo scrive la progressista 'Sueddeutsche Zeitung', spiegando che mentre per i Paesi piu' piccoli, come Grecia, Portogallo e Spagna, la situazione sembra "dominabile", adesso "sotto i riflettori ci sono due pesi massimi come Francia e Italia, due economie cosi' grandi per le quali non basterebbero alcuni miliardi di aiuti, se si trovassero in difficolta'".

"E' in questi Paesi che si decide il futuro dell'unione monetaria", assicura il quotidiano bavarese. La Sueddeutsche sottolinea che in Italia "a causa della situazione politica fragile non c'e' quasi speranza che il Paese superi in tempi brevi il blocco delle riforme". In Francia il presidente Hollande "dopo la sua elezione ha mancato di riformare un Paese che perde competitivita' internazionale", sottolinea il giornale, spiegando che la politica di spesa messa in atto a Parigi "alla fine del prossimo anno portera' il monte dei debiti al triste record del 95% del Pil".

La conclusione della Sueddeutsche riguardo all'Italia ed alla Francia e' che "le debolezze di questi due Paesi minacciano l'intera unione monetaria"

La 'Frankfurter Allgemeine Zeitung' (Faz) osserva  invece che "i politici italiani, compresi gli elettori, non si lasceranno probabilmente impressionare dal desiderio della Merkel di un governo stabile a Roma", rilevando che "finora la politica del governo Letta non si e' coperta di gloria, alla politica economica e di bilancio manca l'ambizione".

Per il quotidiano conservatore tedesco "adesso l'Italia e' di nuovo in difficolta', ancora piu' di prima, ma nessuno a Roma vuole prenderne atto. Berlusconi cerca di farla franca, i suoi avversari cercano la vendetta".

In tono polemico, la Faz scrive che "tutti preferirebbero il permesso della Merkel e di Bruxelles per aumentare ancora il deficit di bilancio e il debito dello Stato. Politici e opinione pubblica sono ben lontani dalle riforme per una maggiore competitivita' e per piu' crescita.

La domanda piu' urgente da porsi e' su chi questa volta possa richiamare all'ordine, prima che i mercati finanziari non gettino in nuove turbolenze non solo l'Italia, ma l'intera Eurolandia". (AGI) 


LA STAMPA TEDESCA: SORTI DELL'EURO APPESE A FRANCIA E ITALIA (ALLORA E' CONDANNATO A MORTE) CHE HANNO ECONOMIE A ROTOLI.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CADUTA DI LETTA E' UN TOCCASANA PER LA BORSA (CHE GUADAGNA L'1%) E PER LO SPREAD (CHE CALA DELL'1,6%)

LA CADUTA DI LETTA E' UN TOCCASANA PER LA BORSA (CHE GUADAGNA L'1%) E PER LO SPREAD (CHE CALA
Continua

 
LA BUNDESBANK VORREBBE CHE LE BANCHE ITALIANE NON COMPRASSERO PIU' BTP E BOT (COSI', ITALIA FALLITA IN 24 ORE)

LA BUNDESBANK VORREBBE CHE LE BANCHE ITALIANE NON COMPRASSERO PIU' BTP E BOT (COSI', ITALIA FALLITA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

AUTOSTRADA TORINO-AOSTA CHIUSA PER PERICOLO FRANA PAZZESCO L'ITALIA

2 gennaio - TORINO - la rete autostradale italiana cade a pezzi, adesso anche la
Continua

M5S CACCIA IL SENATORE PARAGONE, ALTRI SENATORI 5S PRONTI A LASCIARE

2 gennaio - ''Gianluigi Paragone e' e resta un mio collega. Fino a quando, e sono
Continua

SALVINI: ITALIA FUORI DA TUTTO IN LIBIA, CI SIAMO FATTI FREGARE

2 gennaio - ''È inesistente. Noi in Libia siamo fuori da tutti i giochi, abbiamo
Continua

TRUFFA AI RISPARMIATORI: DECINE DI DENUNCE A BARI CONTRO LA POP.BARI

19 dicembre - BARI - Decine di nuovi fascicoli d'inchiesta con l'ipotesi di truffa
Continua

QUELLI CHE DAREBBERO LA MAGGIORANZA A SANCHEZ VOGLIONO LA

19 dicembre - Pedro Sanchez affidera' la sua investitura a un partito indipendente che
Continua

INPS: CASSA INTEGRAZIONE +37,6% MA PER BELLACIAO GUALTIERI ITALIA

19 dicembre - A novembre l'Inps ha autorizzato alle aziende quasi 30,9 milioni di ore
Continua

PUNTIN: NESSUNO SA L'ORIGINE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO CHE CI

19 dicembre - MOSCA - Il riscaldamento globale e' una minaccia per la Russia e per il
Continua

MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE AL 3,8% (MAI

17 dicembre - LONDRA - L'economia britannica, a differenza di quanto scrivono i
Continua

ARRESTATO IL BRACCIO DESTRO DEL PRIMO MINISTRO MALTESE PER OMICIDIO

17 dicembre - MALTA - Il giudice incaricato del caso dell'omicidio della giornalista
Continua

LA BREXIT IN ARRIVO METTE LE ALI A FINANZA E ECONOMIA BRITANNICA:

16 dicembre - LONDRA - La Brexit in arrivo dopo il voto a valanga per Boris Johnson,
Continua

BORGHI: IL MILIARDO PER LA POPOLARE DI BARI NEL MAXIEMENDAMENTO? E

14 dicembre - ''Vediamo se Renzi riesce a saltare due volte di fila sulle banche senza
Continua
GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DEL GOVERNO PD-M5S.

GLI ITALIANI NON NE POSSONO PIU' DEL GOVERNO PD-M5S.

13 dicembre - Continua ad aumentare la sfiducia degli italiani nel governo giallorosso
Continua

COMUNITA' EBRAICA BRITANNICA: CORBYN HA PERMESSO SI SCATENASSE

13 dicembre - ''La storia non sarà tenera con Jeremy Corbyn'' che ha permesso
Continua

PARAGONE: VOTO CONTRO LA MANOVRA, M5S NON PUO' STARE DIETRO LOGICHE

13 dicembre - ''Caro Movimento, il trionfo di Brexit dimostra che la coerenza
Continua

FDI: IL TRIONFO DI BORIS JOHNSON ENNESIMO CEFFONE ALLA SINISTRA

13 dicembre - ''Il trionfo di Boris Johnson e dei Tories rifila l'ennesimo sonoro
Continua

LA VITTORIA DI BORIS JOHNSON TIRA UNA LEGNATA ALL'EURO: -1,8% CON

13 dicembre - Sterlina in forte rialzo dopo la vittoria elettorale dei conservatori
Continua

BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO AVUTO UN MANDATO FORTE DAL POPOLO PER FARE

13 dicembre - ''Un mandato forte'' a favore della Brexit. Così Boris Johnson commenta
Continua

IL PARTITO ANTI-BREXIT PRENDE LEGNATA STORICA NON VIENE ELETTA

13 dicembre - Jo Swinson si è dimessa dalla guida del partito Liberal Democratico
Continua

LA VITTORIA TRAVOLGENTE DI BORIS JOHNSON ESALTA LA STERLINA:

13 dicembre - Impennata della sterlina dopo i risultati delle elezioni politiche nel
Continua

MATTEO SALVINI: GO BORIS GO!

12 dicembre - ''Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!''. Il leader
Continua
Precedenti »