65.498.870
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLA LEGA NORD PER LA DIPENDENZA (DA BERLUSCONI) VA BENE CHE IL GEOMETRA DI SILVIO DIVENTI CAPO DELL'EDILIZIA. CHE DIRE?

martedì 2 luglio 2013

Milano - La giunta lombarda difende la nomina di Francesco Magnano a commissario dell'Agenzia lombarda per l'edilizia residenziale della provincia Monza-Brianza. La nomina di Magnano, geometra noto per aver collaborato con la societa' immobiliare Idra di Silvio Berlusconi, e' stata fatta tenendo conto del suo "curriculum di comprovata esperienza" nel settore, ha detto l'assessore regionale alla Casa, Paola Bulbarelli, rispondendo a un'interrogazione della capogruppo del 'Patto civico con Ambrosoli', Lucia Castellano, al Pirellone. 

Il suo curriculum, ha continuato Bulbarelli, e' "idoneo a portare a compimento il mandato fiduciario" attribuito dalla giunta. Tra le perplessita' sollevate da Castellano vi e' l'apertura di un'indagine da parte della Procura di Milano nei confronti di Magnano, ex sottosegretario della Regione Lombardia, indagato per falso ideologico per avere visitato in carcere un amico dichiarando di averne diritto, come consigliere regionale (carica che non ricopriva). Noi riteniamo, ha affermato Bulbarelli, che un "indagato sia innocente fino a prova contraria". Nella replica, Castellano si e' detta "insoddisfatta" dalla risposta della giunta. "Nessuno piu' di noi crede nella presunzione di innocenza, ma e' una questione di opportunita': chi di voi inviterebbe a cena un indagato concusso?", ha chiesto. (Agi) 

Chi è Magnano.

Francesco Calogero Magnano è un poco noto geometra, titolare dello "Studio Magnano & partners" comparso negli ultimi mesi a cavallo tra le pagine della cronaca giudiziaria e della politica per la sua frequentazione con il patròn di Arcore (per presunte pressioni indebite nella realizzazione delle aree immobiliari di "Milano 4" e della "Cascinazza". Il sito del Pdl lombardo spiega che Magnano è nato in provincia di Reggio Calabria, ma si è trasferito subito in Lombardia, dove risiede a Macherio, sede di una delle ville di Berlusconi.

Con il Cavaliere, Magnano ha un rapporto di natura professionale: è infatti il super-consulente dell'Idra, la società immobiliare che fa capo alla famiglia Berlusconi. Nel 2010 fu uno dei tre fedelissimi dell'ex-premier ad essere stati inseriti nel listino bloccato di Roberto Formigoni. Risultò il primo dei non eletti, e il governatore lo cooptò nella costituenda giunta con il singolare ruolo di "Sottosegretario all'attrattività del territorio". All'inizio del 2012 il Celeste gli diede il benservito nell'ambito di un rimpasto della giunta lombarda. La spiegazione che offrì Magnano fu la seguente: "Formigoni mi ha chiesto di scegliere tra la giunta e il mio lavoro con Berlusconi e non ho avuto dubbi. Sono due cose completamente diverse. Il dottore lo conosco da vent' anni. È vero che ci sono persone che hanno pagato un prezzo per questo. Dovevo difendere il mio posto di lavoro".

Perché è indagato.

L'accusa contro "il geometra di Arcore", per il momento si limiterebbe al "falso". Il fu sottosegretario avrebbe fatto in passato una visita in carcere a Franco Nicoli Cristiani - l'ex assessore di Formigoni che era stato arrestato per l'accusa di corruzione - insieme a Massimo Buscemi, anch'egli all'epoca assessore lombardo. Proprio Buscemi, tutt'oggi nel Consiglio regionale dimissionario e anche lui indagato dallo scorso ottobre, avrebbe indicato Magnano, che pur non aveva i requisiti istituzionali, come suo collaboratore per permetterne la visita in carcere e l'incontro con Nicoli Cristiani, finito in manette con l'accusa di aver intascato una tangente da 100mila euro.

(Articolo del Huffington Post). 


ALLA LEGA NORD PER LA DIPENDENZA (DA BERLUSCONI) VA BENE CHE IL GEOMETRA DI SILVIO DIVENTI CAPO DELL'EDILIZIA. CHE DIRE?




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA TROIKA NAZISTA PRETENDE 25.000 LICENZIAMENTI IN GRECIA (PIU' ALTRI 4.000 SUBITO)  ALTRIMENTI NIENTE AIUTI.

LA TROIKA NAZISTA PRETENDE 25.000 LICENZIAMENTI IN GRECIA (PIU' ALTRI 4.000 SUBITO) ALTRIMENTI
Continua

 
MILENA GABANELLI SFODERA UN'INCHIESTA AFFILATA COME UN RASOIO SULL'ORRIDA SCHIFEZZA DENOMINATA MPS (SILENZIATA DAL PD)

MILENA GABANELLI SFODERA UN'INCHIESTA AFFILATA COME UN RASOIO SULL'ORRIDA SCHIFEZZA DENOMINATA MPS
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA GERMANIA AFFONDA L'UNIONE BANCARIA (TANTO CALDEGGIATA DA DRAGHI)

28 novembre - BERLINO - Unione bancaria nell'Eurozona? Neanche per idea. La Germania
Continua

TRE TUNISINI SI NASCONDONO IN UN TIR E ARRIVANO IN ITALIA, SCOPERTI

28 novembre - Un viaggio da perfetti clandestini lungo oltre 1.500 km nascosti nel
Continua

ARRESTATI A ROMA PER RISSA UN LIBICO E UN MAROCCHINO CLANDESTINI E

28 novembre - ROMA - Un cittadino libico di 28 anni, un 23enne di nazionalità
Continua

CARABINIERI ARRESTANO SENEGALESE CHE SPACCIAVA COCAINA IN PARCO

28 novembre - TORINO - Ancora un arresto nell'ambito dei serrati controlli disposti
Continua

GUARDIA DI FINANZA SCOPRE E SEQUESTRA 10.000 BORSE FALSE DI GUCCI E

28 novembre - BRINDISI - Oltre diecimila borse con marchi contraffatti di Gucci e
Continua
ECCO IL LOGO MILANO-CORTINA DELLA CANDIDATURA PER LE OLIMPIADI INVERNALI 2026

ECCO IL LOGO MILANO-CORTINA DELLA CANDIDATURA PER LE OLIMPIADI

28 novembre - Svelato logo Milano-Cortina 2026, Duomo si fa montagna tricolore. Prima
Continua

ASSESSORE BILANCIO REGIONE LOMBARDIA CAPARINI: ''APPROVATA LEGGE

27 novembre - MILANO - ''Un provvedimento che spazia in vari ambiti e che migliora e
Continua

CORTE EUROPEA PER I DIRITTI DELL'UOMO NON SI PRONUNCIA SU

27 novembre - STRASBURGO - La Corte europea per i diritti dell'Uomo di Strasburgo ha
Continua

MINISTERO DEL TESORO CANCELLA ASTE BTP-BOT DEL 13.12.18 NON SERVONO

27 novembre - ROMA - Il Tesoro ha cancellato le aste di titoli a medio-lungo termine
Continua

MATTEO SALVINI: ''NESSUN NUOVO DOCUMENTO DA MANDARE ALLA UE''.

27 novembre - ''No, non ci sarà un nuovo documento da mandare all'Ue. Non credo
Continua
Precedenti »