61.544.533
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PIAGNISTEO DI TUTTI I PRINCIPALI GIORNALI EUROPEI - TUTTI FILO UE - PER LA VITTORIA DELLA LEGA E DELL'M5S (STUPENDO)

martedì 6 marzo 2018

L'Italia, con il voto di domenica 4 marzo, si e' messa in "rotta di collisione" con un'Europa che, di fatto per le cose che contano, fara' a meno di lei. E, sciolto il nodo tedesco, e' il "nuovo grattacapo" europeo, ma anche uno specchio su cui devono riflettere tutti i partiti progressisti europei. Queste le due angolature prevalenti nei principali commenti sulla stampa estera.

"L'Italia e' in rotta di collisione con l'Ue dopo che i votanti hanno lanciato i partiti populisti", e' il titolo del FINANCIAL TIMES, che cita, fra l'altro un'esperta dell'Istituto affari internazionali di Roma: "Il motore (europeo) si e' rimesso finalmente in moto, e l'Europa decollera' senza l'Italia", mentre nell'edizione online sposta l'accento sul leader di Forza Italia: "L'Italia mette fine alle speranze di ritorno di Berlusconi", che "a 81 anni, sperava essere l'ago della bilancia, ma e' stato messo in ombra dall'alleato 'minore'", la Lega.

"In Europa un grattacapo si placa in Germania ma ne spunta un altro in Italia", e' il titolo scelto dal sito del britannico GUARDIAN, secondo cui "mentre i tedeschi finalmente avranno un governo, la svolta italiana a destra si aggiunge ai problemi dell'Ue". "Nel consegnare un parlamento orribilmente 'appeso', gli elettori italiani hanno voltato le spalle ai partiti istituzionali, eleggendo una maggioranza di candidati populisti, anti-sistema, di destra estrema e fortemente euroscettici". In un editoriale, il Guardian parla di "Lezione per i progressisti": "Quando i partiti di centrosinistra abbandonano l'agenda progressista, finiscono per assomigliare quelli conservatori con i quali dovrebbero invece competere"

Il WASHINGTON POST parte dalla sconfitta di Renzi - l'altro grande perdente, ricorda, e' Berlusconi - per chiedersi, nel titolo, "Cosa puo' salvare il centrosinistra in Europa?", con un primo piano imbronciato del dimissionario leader Pd e la didascalia "Dopo la caduta". Il Pd "si unisce alla crescente schiera di partiti di centrosinistra europei che hanno subito sconfitte cocenti in Paesi dove un tempo erano dei titani", scrive il Wp. Alcuni partiti socialdemocratici, come i laburisti britannici, hanno pero' avviato delle "radicali revisioni", che come nel caso di Jeremy Corbyn, li hanno di fatto allineati ai "partiti anti-sistema". "O forse l'opzione piu' facile - aggiunge - e' proprio quella scelta da Renzi: sedersi e aspettare", attendendo il fallimento degli avversari al governo del Paese.

Per il conservatore francese LE FIGARO, "il voto italiano e' l'ultima manifestazione del terremoto populista che scuote l'Europa".

Secondo il WALL STREET JOURNAL, "l'Italia affronta la paralisi politica dopo lo scossone populista", perche' "sia il partito anti-establishment M5S che la coalizione di centrodestra rivendicano il diritto di provare a formare un governo".

"L'Italia da' un calcio al sistema", titola lo spagnolo EL PERIODICO mentre ABC guarda al presidente Sergio Mattarella: "Un uomo tranquillo, che dovra' domare il caos".

Per LA VANGAURDIA i dati italiani sono "un secchio di acqua gelida da Bruxelles".

EL MUNDO titola invece che "l'Italia e' il primo paese Ue con oltre il 50% di antisistema".

E EL PAIS sottolinea come "l'ondata populista chiuda un'epoca" e "mandi in soffitta istituzioni e modo di fare politica degli ultimi 25 anni".

Insomma, è un generale piagnisteo...

Redazione Milano


PIAGNISTEO DI TUTTI I PRINCIPALI GIORNALI EUROPEI - TUTTI FILO UE -  PER LA VITTORIA DELLA LEGA E DELL'M5S (STUPENDO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GIORNALI   UE   SPAGNA   FRANCIA   GERMANIA   USA   RENZI   SALVINI   M5S   LEGA   PD    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
I MEDIA INTERNAZIONALI RICONOSCONO LA VITTORIA DI LEGA E M5S PARLANDO DI ''RISCHIO'' PER LA COESIONE UE (ADDIO, RENZI)

I MEDIA INTERNAZIONALI RICONOSCONO LA VITTORIA DI LEGA E M5S PARLANDO DI ''RISCHIO'' PER LA
Continua

 
FINANCIAL TIMES: ''DOPO IL RISULTATO DELLE ELEZIONI, L'ITALIA RAPPRESENTA UN RISCHIO SISTEMICO PER LA ZONA EURO''

FINANCIAL TIMES: ''DOPO IL RISULTATO DELLE ELEZIONI, L'ITALIA RAPPRESENTA UN RISCHIO SISTEMICO PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!