46.374.043
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''LA CRISI DI MPS NON CONTEMPLA ALCUNA SOLUZIONE INDOLORE PER LA BANCA E PER L'ITALIA IN GENERALE'' (WALL STREET JOURNAL)

lunedì 12 dicembre 2016

NEW YORK - "Banca Monte dei Paschi di Siena ha annunciato ieri la prosecuzione del piano di swap volontario delle obbligazioni subordinate della banca in nuove azioni, parte di una ricapitalizzazione da 5 miliardi di euro che la banca dovrebbe completare entro il prossimo 20 dicembre. La crisi dell'istituto senese - scrive Paul J. Davies in un editoriale sul Wall Street Journal di oggi -  non contempla alcuna soluzione indolore per la banca e per l'Italia in generale".

"Il consiglio di amministrazione di Mps ha comunicato con una nota che provera' a portare a compimento il piano delineato lo scorso 25 ottobre, nonostante il rifiuto opposto dalla Bce a una proroga della scadenza sino al prossimo 20 gennaio. Mps, che gia' si trovava in una situazione difficile, deve fare i conti con l'ulteriore colpo alla fiducia degli investitori privati causata dalle dimissioni del presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, dopo il fallimento del suo progetto di riforma della costituzione".

"Se l'istituto di credito non dovesse riuscire a raccogliere i fondi necessari, potrebbe rendersi necessario un intervento diretto dello Stato; si tratterebbe pero' di una mossa politicamente ed economicamente esplosiva per l'Italia, perche' vietata dalle norme europee sulla risoluzione delle crisi bancarie e perche' il paese deve fare i conti con uno dei debiti pubblici maggiori al mondo".

"C'e' la possibilita' che il nuovo governo di transizione guidato da Paolo Gentiloni, se incaricato in tempo e agevolmente, possa suscitare una fiducia tale negli investitori privati che dovrebbero affidare i loro capitali a Mps. La possibilita' che la corsa contro il tempo si concluda con una qualche iniezione di fondi pubblici, pero', e' elevata. Il perche' -  scrive il Wall Street Journal - e' presto detto: circa meta' del debito subordinato del Momte dei Paschi di Siena e' detenuto da investitori privati, vale a dire elettori".

"Mps e' giunta al punto cui e' oggi - prosegue il principale quotidiano economico finanziario del mondo - perche' i politici, incluso l'ex presidente del consiglio Matteo Renzi, non hanno voluto misurarsi con questa questione. Il governo italiano potrebbe forse permettersi di versare 10-15 miliardi di euro alle banche del paese in difficolta', ma la questione, oggi, e' soprattutto legale nei confronti della Ue e delle sue regole che lo vietano".

"Quanto al resto delle altre banche italiane, ogni soluzione potrebbe andar bene, a patto di non dover piu' pregiudicare i loro conti per andare in soccorso degli istituti di credito dissestati. Nel frattempo, e' accaduto qualcosa di strano: venerdi' scorso i titoli bancari italiani hanno segnato alcuni dei rialzi piu' forti dall'inizio dell'anno, forse proprio nella prospettiva di un intervento pubblico a sostegno di Mps. Gli ottimisti paiono anche voler credere alla formazione di un governo italiano tecnocratico o relativamente stabile. Per il momento - conclude il Wall Street Journal - si tratta di scenari ottimistici".


''LA CRISI DI MPS NON CONTEMPLA ALCUNA SOLUZIONE INDOLORE PER LA BANCA E PER L'ITALIA IN GENERALE'' (WALL STREET JOURNAL)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
 
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL TUTTO INESIGIBILI'' (ADDIO)

QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL
Continua

 
WALL STREET JOURNAL: MPS SARA' NAZIONALIZZATA, MA QUESTO NON RISOLVERA' LA CRISI DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO

WALL STREET JOURNAL: MPS SARA' NAZIONALIZZATA, MA QUESTO NON RISOLVERA' LA CRISI DEL SISTEMA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MARINE LE PEN: SE SARO' PRESIDENTE, USCITA DA EURO DOPO ELEZIONI

4 aprile - PARIGI - ''Prima di negoziare il ritorno alla moneta nazionale, e'
Continua

LA BUFALA DELLA ''CRESCITA DEL POTERE D'ACQUISTO'': E' SOLO EFFETTO

4 aprile - ''Dati positivi, ma del tutto insufficienti. Si tratta, infatti, di
Continua

MILANO: ARRESTATI TRE DIRIGENTI DEL COMUNE PER CORRUZIONE E

4 aprile - MILANO - I tre dirigenti del Comune di Milano Massimiliano Ascione,
Continua

L'FMI: NO AIUTI ALLA GRECIA (86 MILIARDI) SE NON VERRA' TAGLIATO IL

3 aprile - Il Fondo monetario internazionale non cambia idea: per partecipare al
Continua

LA MERKEL: L'ITALIA DEVE SMETTERLA DI MANDARE CLANDESTINI AFRICANI

3 aprile - BERLINO - ''L'attraversamento illegale dei confini italiani verso la
Continua

ITALIA: POCHI FIGLI PERCHE' MANCA IL LAVORO E CE' LA CRISI ECONOMICA

3 aprile - I motivi per cui in Italia si fanno sempre meno figli sono la crisi
Continua

BORSA DI MILANO CHIUDE IN PROFONDO ROSSO: PRECIPITANO LE BANCHE E

3 aprile - MILANO - BORSA - Chiusura in rosso per Piazza Affari, tra le peggiori
Continua

PROCESSO BOSSI: PM CHIEDE CONDANNA A 4 ANNI PER BOSSI E 56MLN PER

3 aprile - GENOVA - Il pm di Genova Calleri ha chiesto la condanna a quattro anni
Continua

IL KILLER CHE HA UCCISO IL BARISTA CON OGNI PROBABILITA' E' UNO

2 aprile - E' caccia al killer che ha ucciso, ieri notte durante un tentativo di
Continua

CRESCITA: ITALIA AL 26° POSTO NELLA UE (SU 27) E L'ANNO PROSSIMO

31 marzo - L'Italia su 27 Paesi e' al 26° posto in termini di crescita del PIL (e
Continua
Precedenti »