64.811.401
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'AUTOPROCLAMATA ''REPUBBLICA VENETA'' NOMINA L'AMBASCIATORE IN FRANCIA: E' IL DRAMMATURGO CARLO BOSO.

lunedì 12 maggio 2014

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

"Siamo lieti di annunciare che il prestigioso drammaturgo, commediografo e maestro di scena Carlo Boso e’ da oggi ambasciatore per la Repubblica Veneta in Francia, con residenza a Parigi. Carlo e’ direttore dell’ Academie Internationale Des Arts du Spectacle che ha sede a Versailles. 

Nato a Vicenza l’11 Marzo 1946 (68 anni), Carlo si forma al Piccolo Teatro di Giorgio Strehler e Paolo Grass. Nel 2004 crea con Danuta Zarazik l’AIDAS (Academie Internationale Des Arts du Spectacle). Tra le tante attivita’ internazionali, e’ stato anche coordinatore artistico del Carnevale di Venezia (1983- 1992), del Festival de Montmartre a Paris (1992- 2002), del Festival de Carcassonne (2002-2003) e infine ha preso anche la direzione artistica dello Studio Teatro de Montreuil nel 2005.

Non c’e’ spazio sufficiente per elencare tutti i pezzi teatrali e le opere a cui ha partecipato come attore, direttore, autore o maestro di scena (metteur en scene). Rimandiamo l’attenzione dei lettori al link di Wikipedia (basta digitare il nome). Ha brillantemente intrepretato testi di Shakespeare, Moliere, Boito, Pirandello, Brecht, Buzzati, Lope de Vega, solo per fare degli esempi. Una quarantina di opere in cui ha recitato come attore e poi una sessantina che ha composto lui stesso o che ha diretto come maestro di scena (tuttora in questo ruolo all’Academie). 

Alcune delle sue opere sono tratte dal Teatro del Ruzante (per esempio La Moscheta) ma la maggior parte da quello di Carlo Goldoni (per esempio La Locandiera, La Vedova Scaltra, La Bottega del Caffe’, La Pamela e, immancabile, Arlecchino Servitore di Due Padroni). Un’intera vita dedicata a rappresentare nel mondo le piu’ celebri opere del Teatro Veneto, Carlo non poteva che essere il miglior portavoce della nostra illustre cultura e creativita’ in Francia, e, guarda caso proprio a Versailles, sede della grandiosa Corte di Francia, dove lo stesso Goldoni, checche’ se ne dica in certe distorsioni di stampo jacobino, era di casa.

Penso non occorra aggiungere altro per capire il livello di entusiasmo e voglia di partecipazione che si sta spargendo in tutto il Globo, anche tra personalita’ e intellettuali di spicco, per la nostra ben tornata e di nuovo amatissima Repubblica.

Benvenuto a bordo, Ambasciatore Carlo. Un nome che non puo’ essere mera coincidenza nel ricordarci l’altro celebre Carlo che fece gloriosa la reputazione della Serenessima presso le corti piu’ importanti d’Europa. WSM

Dr. Giovanni Dalla Valle

Responsabile Squadra Diplomatica Internazionale Plebiscito.eu

Ambasciatore della Repubblica Veneta in UK e Scozia

Per fare domanda di posti come ambasciatore/ambasciatrice o consulente diplomatico (quelli che non risiedono nel paese di rappresentanza) della Repubblica Veneta, preghiamo inviare CV a ukvenetianembassy@gmail.com con contatti e possibilmente codice SKYPE".


L'AUTOPROCLAMATA ''REPUBBLICA VENETA'' NOMINA L'AMBASCIATORE IN FRANCIA: E' IL DRAMMATURGO CARLO BOSO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Repubblica Vaneta   ambasciatore   Francia   Carlo Boso   Parigi   plebiscito.eu    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ROBERT MUNDELL (''PADRE'' DELL'EURO-DISASTRO): ''L'EURO E' L'ARMA ELIMINARE FINALMENTE WELFARE E SOVRANITA' NAZIONALI''

ROBERT MUNDELL (''PADRE'' DELL'EURO-DISASTRO): ''L'EURO E' L'ARMA ELIMINARE FINALMENTE WELFARE E
Continua

 
SONDAGGIO DEL FINANCIAL TIMES SUGLI ELETTORI ITALIANI ALLE EUROPEE: LA MAGGIORANZA VOTERA' PARTITI CONTRO LA UE E L'EURO

SONDAGGIO DEL FINANCIAL TIMES SUGLI ELETTORI ITALIANI ALLE EUROPEE: LA MAGGIORANZA VOTERA' PARTITI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ASSESSORE ROLFI: ''RICHIEDEREMO LO STATO DI EMERGENZA PER LA VALLE

2 novembre - MILANO - La richiesta dello stato di emergenza e una misura specifica
Continua

LA BORSA DI MILANO ''SVETTA'' IN EUROPA, E' LA MIGLIORE. SMENTITI I

2 novembre - MILANO - Piazza Affari si posiziona in testa alle Borse europee in una
Continua

L'INDUSTRIA TEDESCA VA SEMPRE PEGGIO: PRODUZIONE IN FORTE

2 novembre - La Germania spesso, da quando si è insediato il nuovo governo in
Continua

ANCHE L'AGENZIA DI RATING DBRS (UNA DELLE 4 PRINCIPALI) PROMUOVE

2 novembre - L'agenzia di rating canadese Dbrs - una delle quattro principali agenzie
Continua

BORSA DI MILANO APRE CON UN FORTE +1,18% E LO SPREAD PARTE IN CALO

2 novembre - MILANO - Apre in forte rialzo la Borsa di Milano. L'indice Ftse Mib,
Continua

NEO PRESIDENTE DEL BRASILE, BOLSONARO: ''SPOSTERO' L'AMBASCIATA A

1 novembre - BRASILE - Il presidente eletto Jair Bolsonaro ha confermato la sua
Continua

PRESIDENTE TRUMP: ''LA LEGGE IUS SOLI VERRA' ELIMINATA IN UN MODO O

31 ottobre - WASHINGTON - ''La cosiddetta Birthright Citizenship, che costa miliardi
Continua

MESSINA, AMMINISTRATORE DELEGATO INTESA SAN PAOLO: ''NESSUNA FUGA

31 ottobre - Non c'e' alcun deflusso di risparmi dalle banche italiane verso quelle
Continua

MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PATRIMONIALE. QUELLA LA LASCIAMO A MONTI

31 ottobre - ROMA - ''Non ci sarà nessuna tassa sui conti correnti, sui risparmi
Continua

DI MAIO: ''DATO DISOCCUPAZIONE COLPO DI CODA DEL JOBS ACT''

31 ottobre - ''Questo dato e' l'ultimo colpo di coda del jobs act, da domani entra in
Continua
Precedenti »