74.249.670
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA FAME DI SOLDI DELLO STATO ITALIANO AUMENTA SEMPRE PIU': SOLO A SETTEMBRE 15 MILIARDI DI EURO (NEL 2012 FURONO 11)

mercoledì 2 ottobre 2013

Milano - Il comunicato del Ministero dell’Economia sul fabbisogno dello Stato per il mese di settembre 2013, nonostante i toni rassicuranti, conferma che i conti pubblici non sono affatto sotto controllo.03 Il fabbisogno di settembre conferma l’instabilità dei conti pubblici

Il comunicato cita “Nel mese di settembre 2013 si è realizzato un fabbisogno del settore statale pari, in via provvisoria, a circa 15.500 milioni, che si confronta con il fabbisogno di 11.422 milioni del mese di settembre 2012.

I dati ancora provvisori sulle entrate fiscali del mese fanno stimare un andamento del gettito migliore di quello atteso.

Il peggioramento del fabbisogno, pari a circa 4.100 milioni, è dovuto per circa 2.400 milioni ad una accelerazione della dinamica dei prelievi delle amministrazione pubbliche, in relazione soprattutto al pagamento dei debiti pregressi, per 400 milioni a più elevati rimborsi fiscali (aumentati nei primi nove mesi dell’anno di 3.500 milioni rispetto allo stesso periodo del 2012) e, per circa 1.500 milioni, a maggiori pagamenti per interessi a causa di una diversa calendarizzazione delle emissioni rispetto allo scorso anno“.

Ancora una volta il  Mef ha omesso di comunicare il dato più rilevante, ossia il fabbisogno cumulato dall’inizio dell’anno. Da gennaio a settembre del 2013 è stato accumulato un fabbisogno di 75,9 miliardi di euro, mentre nei primi 9 mesi del 2012 era di 45,3 miliardi di euro, con un peggioramento di 30 miliardi di euro.

La nota di aggiornamento al Def, presentata solo 10 giorni fa in parlamento, prevedeva per il 2013 un indebitamento netto di 48,7 miliardi di euro, un raccordo disavanzo debito (flussi finanziari) per 33,9 miliardi di euro  e un maggior debito pubblico  per 82,6 miliardi di euro.

Considerando che mancano ancora 3 mesi alla fine dell’anno che lo Stato nel dicembre del 2012 aveva incassato la quota  dell’ Imu  e che quest’anno non sarà replicabile. A prescindere dalle decisioni sul pagamento per la prima casa, gli obiettivi previsti nella Nota di aggiornamento al Def non appaiono raggiungibili a meno di manovre correttive straordinarie.

Si conferma, quindi, la sensazione che il Governo tenda a far conoscere la veridicità dello stato dei conti pubblici poco alla volta. Le previsioni ottimistiche del ministro Saccomanni sulla tenuta dei conti pubblici appaiono purtroppo destinate ad essere smentite.

da Scenari Economici


LA FAME DI SOLDI DELLO STATO ITALIANO AUMENTA SEMPRE PIU': SOLO A SETTEMBRE 15 MILIARDI DI EURO (NEL 2012 FURONO 11)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA BUNDESBANK VORREBBE CHE LE BANCHE ITALIANE NON COMPRASSERO PIU' BTP E BOT (COSI', ITALIA FALLITA IN 24 ORE)

LA BUNDESBANK VORREBBE CHE LE BANCHE ITALIANE NON COMPRASSERO PIU' BTP E BOT (COSI', ITALIA FALLITA
Continua

 
IL GOVERNO HA UN ''PICCOLO PROBLEMA'': AD OGGI, C'E' GIA' UN BUCO DI 30 MILIARDI NEL BILANCIO DELLO STATO (A FINE ANNO 60)

IL GOVERNO HA UN ''PICCOLO PROBLEMA'': AD OGGI, C'E' GIA' UN BUCO DI 30 MILIARDI NEL BILANCIO DELLO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: ''ELIMINATO PERICOLOSO E SPIETATO TERRORISTA ISLAMICO.

3 gennaio - ''Donne e uomini liberi, alla faccia dei silenzi dei pavidi dell'Italia
Continua

DUE ABBANDONI IN DUE ORE: LASCIA L'M5S ANCHE IL DEPUTATO GIANLUCA

3 gennaio - ''Lascio il M5S e passo al Gruppo Misto perche' non e' piu' tollerabile
Continua

M5S PERDE UN ALTRO PEZZO: IL DEPUTATO NUNZIO ANGIOLA LASCIA I 5S E

3 gennaio - Il deputato pugliese Nunzio Angiola lascia il M5S e va al Gruppo Misto.
Continua

MAROCCHINO UBRIACO E DROGATO CAUSA INCIDENTE STRADALE: RAGAZZA 23

3 gennaio - L'AQUILA - E' risultato positivo ai test su alcol e droga il marocchino
Continua

BORSE VERSO IL CROLLO PER LE MINACCE DI GUERRA CHE PUO' COINVOLGERE

3 gennaio - Le Borse europee peggiorano con i venti di guerra in Medio Oriente dopo
Continua

COL VOTO SULL'IMPEACHMENT AUMENTATE DONAZIONI PER CAMPAGNA

2 gennaio - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, gongola su Twitter per le
Continua

L'EGITTO REAGISCE DURAMENTE ALL'INVIO DELL'ESERCITO TURCO IN LIBIA

2 gennaio - L'Egitto esprime ''una forte condanna'' al voto di approvazione da parte
Continua

ALLA FACCIA DEGLI INTELLETTUAL-PD-SINISTRI, TOLO TOLO CAMPIONE

2 gennaio - Checco Zalone si conferma campione di incassi e si proietta verso nuovi
Continua

SALVINI: SOLIDARIETA' AI VIGILI DEL FUOCO AGGREDITI DAI CENTRI

2 gennaio - MILANO - ''Anno nuovo, i soliti vecchi idioti dei centri sociali,
Continua

CROLLO DELLA PRODUZIONE IN GERMANIA: INDICE PMI MANIFATTURIERO CADE

2 gennaio - BERLINO - Giù il Pmi manifatturiero tedesco nell'ultimo mese del 2019.
Continua

AUTOSTRADA TORINO-AOSTA CHIUSA PER PERICOLO FRANA PAZZESCO L'ITALIA

2 gennaio - TORINO - la rete autostradale italiana cade a pezzi, adesso anche la
Continua

M5S CACCIA IL SENATORE PARAGONE, ALTRI SENATORI 5S PRONTI A LASCIARE

2 gennaio - ''Gianluigi Paragone e' e resta un mio collega. Fino a quando, e sono
Continua

SALVINI: ITALIA FUORI DA TUTTO IN LIBIA, CI SIAMO FATTI FREGARE

2 gennaio - ''È inesistente. Noi in Libia siamo fuori da tutti i giochi, abbiamo
Continua

TRUFFA AI RISPARMIATORI: DECINE DI DENUNCE A BARI CONTRO LA POP.BARI

19 dicembre - BARI - Decine di nuovi fascicoli d'inchiesta con l'ipotesi di truffa
Continua

QUELLI CHE DAREBBERO LA MAGGIORANZA A SANCHEZ VOGLIONO LA

19 dicembre - Pedro Sanchez affidera' la sua investitura a un partito indipendente che
Continua

INPS: CASSA INTEGRAZIONE +37,6% MA PER BELLACIAO GUALTIERI ITALIA

19 dicembre - A novembre l'Inps ha autorizzato alle aziende quasi 30,9 milioni di ore
Continua

PUNTIN: NESSUNO SA L'ORIGINE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO CHE CI

19 dicembre - MOSCA - Il riscaldamento globale e' una minaccia per la Russia e per il
Continua

MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE AL 3,8% (MAI

17 dicembre - LONDRA - L'economia britannica, a differenza di quanto scrivono i
Continua

ARRESTATO IL BRACCIO DESTRO DEL PRIMO MINISTRO MALTESE PER OMICIDIO

17 dicembre - MALTA - Il giudice incaricato del caso dell'omicidio della giornalista
Continua

LA BREXIT IN ARRIVO METTE LE ALI A FINANZA E ECONOMIA BRITANNICA:

16 dicembre - LONDRA - La Brexit in arrivo dopo il voto a valanga per Boris Johnson,
Continua
Precedenti »