64.736.437
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FISCO ASSASSINO / LA PRESSIONE SU NEGOZIANTI E ARTIGIANI E' ARRIVATA AL 74% E POTREBBE SALIRE. ITALIA MORTA DI TASSE.

giovedì 13 giugno 2013

Nelle ventuno città capoluogo italiane una pressione fiscale da record, pari al 66,27% nel 2012, sta uccidendo i negozi e le piccole attività aertigiane: calzolai, erboristi, sarti, fabbri, corniciai, falegnami.

Napoli e Bologna sono le due "capitali regionali" con la pressione fiscale più alta: a Napoli sommando tutto (tasse comunali, procinciali, regionali e statali, si arriva al 74,16%. A Bologna invece il totale è del 73,29%.Bologna inoltre detiene il triste record del maggiore aumento nazionale in 12 mesi: sono salite del 10% dal 2012. 

Il resto dei capoluoghi regionali non è m,esso molto meglio: nessuna città scende sotto il 61,18% che è il valore della pressione fiscale a Trieste. 

Quindi, se i Comuni le Province e le Regioni decidessero un qualsiasi aumento delle tasse in questo 2013, si arriverebbe al paradosso di avere in Italia il ritorno del regime sovietico nel quale il padrone che incassava i guadagni lasciando le briciole a chi lavorava era lo Stato. Infatti, se le aliquote attuali venissero portate dagli enti locali al massimo, la somma della tassazione arriverebbe al 70% dove più bassa, quasi al 90% dove è già più alta della media.

In pratica, una persona o una ditta che lavorasse in proprio dovrebbe aspettare il mese di ottobre (10 mesi lavorebbe per lo Stato) per vedere un qualche utile.

Esattamente come nella vecchia Unione Sovietica.

max parisi


FISCO ASSASSINO / LA PRESSIONE SU NEGOZIANTI E ARTIGIANI E' ARRIVATA AL 74% E POTREBBE SALIRE. ITALIA MORTA DI TASSE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ANALISI DEFINITIVA DI 4 PREMI NOBEL PER L'ECONOMIA: L'EURO E' UNA PATACCA

L'ANALISI DEFINITIVA DI 4 PREMI NOBEL PER L'ECONOMIA: L'EURO E' UNA PATACCA

 
INDAGINE SWG: 59 STUDENTI SU 100 PRONTI A LASCIARE L'ITALIA PERCHE' QUA NON C'E' FUTURO. MICIDIALE.

INDAGINE SWG: 59 STUDENTI SU 100 PRONTI A LASCIARE L'ITALIA PERCHE' QUA NON C'E' FUTURO. MICIDIALE.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ANCHE L'AGENZIA DI RATING DBRS (UNA DELLE 4 PRINCIPALI) PROMUOVE

2 novembre - L'agenzia di rating canadese Dbrs - una delle quattro principali agenzie
Continua

BORSA DI MILANO APRE CON UN FORTE +1,18% E LO SPREAD PARTE IN CALO

2 novembre - MILANO - Apre in forte rialzo la Borsa di Milano. L'indice Ftse Mib,
Continua

NEO PRESIDENTE DEL BRASILE, BOLSONARO: ''SPOSTERO' L'AMBASCIATA A

1 novembre - BRASILE - Il presidente eletto Jair Bolsonaro ha confermato la sua
Continua

PRESIDENTE TRUMP: ''LA LEGGE IUS SOLI VERRA' ELIMINATA IN UN MODO O

31 ottobre - WASHINGTON - ''La cosiddetta Birthright Citizenship, che costa miliardi
Continua

MESSINA, AMMINISTRATORE DELEGATO INTESA SAN PAOLO: ''NESSUNA FUGA

31 ottobre - Non c'e' alcun deflusso di risparmi dalle banche italiane verso quelle
Continua

MATTEO SALVINI: ''NESSUNA PATRIMONIALE. QUELLA LA LASCIAMO A MONTI

31 ottobre - ROMA - ''Non ci sarà nessuna tassa sui conti correnti, sui risparmi
Continua

DI MAIO: ''DATO DISOCCUPAZIONE COLPO DI CODA DEL JOBS ACT''

31 ottobre - ''Questo dato e' l'ultimo colpo di coda del jobs act, da domani entra in
Continua

L'AUSTRIA MANDA A QUEL PAESE L'ONU: NON FIRMIAMO IL ''PATTO SUI

31 ottobre - VIENNA - Con una decisione radicale, il governo di destra austriaco non
Continua

SPREAD CALA E BORSA SEGNA +0,91% GIA' NELLA PRIMA MEZZ'ORA DI

31 ottobre - Lo spread tra Btp e Bund tedeschi si restringe a quota 303 in apertura,
Continua

INDICE DI FIDUCIA ECONOMICA USA VOLA ALLE STELLE: MIGLIOR DATO DAL

30 ottobre - A ottobre, gli statunitensi si sono dimostrati più ottimisti
Continua
Precedenti »