57.357.478
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

venerdì 19 maggio 2017

PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese: lo sostiene un sondaggio realizzato dalla societa' di rilevazioni statistiche Elabe pubblicato dal quotidiano conservatore "Le Figaro".

Secondo il sondaggio, realizzato tra il 16 ed il 17 maggio intervistando un campione rappresentativo di cittadini, il 45 per cento dei francesi "ha fiducia" in Macron, ma il 46 per cento "non si fida" ed il 9 per cento non si e' fatta un'opinione su di lui.

Francois Hollande all'inizio del suo quinquennato nel 2012 godeva della fiducia del 58 per cento degli elettori, il suo predecessore Nicolas Sarkozy del 59 per cento e Jacques Chirac del 61 per cento nel 1995.

Non va meglio per il neo primo ministro Edouard Philippe, che paga la sua scarsa notorieta' a livello nazionale: solo il 36 per cento degli intervistati dice di avere fiducia in lui ed il 26 per cento si dicono "senza opinione" mentre il 48 per cento anche in questo caso non si fida.  

Il premier Jean-Marc Ayrault al suo arrivo a Matignon nel 2012 godeva della fiducia del 56 per cento dei francesi. Il sondaggio suona come un campanello d'allarme Macron e Philppe, una doccia fredda sugli entusiasmi pressoche' unanimi espressi dai mass media - ma non dai francesi, come indica questo sondaggio - per la coppia di governo arrivata al potere in maniera rocambolesca e fin dall'inizio votata dalla minoranza degli elettori. 

In aggiunta a ciò, nn decreto del presidente della Repubblica francese pubblicato oggi venerdi' 19 maggio sul "Journal Officiel" riduce drasticamente il numero dei membri dei gabinetti ministeriali: il testo, firmato dal neo presidente Emmanuel Macron e dal suo primo ministro Edouard Philippe, limita a dieci il numero dei consiglieri per ciascun ministro, ad otto per un ministro delegato ed a cinque per un segretario di Stato; le nomine inoltre dovranno preventivamente essere sottoposte all'approvazione del primo ministro. Come a dire che Macron non si fida praticamente di nessuno, a partire dagli stessi che lui ha nominato nel governo.

Non bastasse,  i principali quotidiani francesi pubblicano oggi una lettera aperta indirizzata al neo presidente Emmanuel Macron in cui le redazioni di venti testate esprimono la propria "preoccupazione per l'organizzazione della comunicazione presidenziale": il protocollo del palazzo dell'Eliseo infatti, in occasione del primo viaggio extra europeo di Macron in Mali, ha diffuso linee guida per la copertura dell'evento che impono discriminazioni tra i giornalisti accreditati. Nella lettera aperta, i giornalisti francesi scrivono che "in nessun caso spetta all'Eliseo di scegliere quelli fra noi che hanno oppure no il diritto di seguire una missione presidenziale".

Proprio un inizio coi fiocchi.

Redazione Milano


SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MACRON   SONDAGGIO   CRITICA   MAGGIORANZA   FRANCESI   NON   SI   FIDA   REPUBBLICA   FRANCIA   PARIGI   GOVERNO   PHILIPPE   HOLLANDE   SARKOZY    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di
Continua
 
SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO, LA GERMANIA!

SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO,

martedì 13 febbraio 2018
LONDRA - La domanda è molto semplice: qual e' il paese europeo che viola piu' norme comunitarie? Molti diranno che e' l'Italia e cosi facendo commetterebbero un colossale
Continua
NUMERI DELL'INVASIONE AFRICANA SONO ENORMI E IN PIU' 43.000 SI SONO DATI ALLA LATITANZA PREVENTIVA COME I KILLER MAFIOSI

NUMERI DELL'INVASIONE AFRICANA SONO ENORMI E IN PIU' 43.000 SI SONO DATI ALLA LATITANZA PREVENTIVA

martedì 13 febbraio 2018
Nel nostro Paese, l'italia,  le persone scomparse ancora da rintracciare sono 52.990, delle quale solo 9.380 sono italiani, mentre  43.610 sono stranieri, la stragrande maggioranza
Continua
 
INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL SUD, INDIA E RUSSIA

INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL

venerdì 9 febbraio 2018
I media di regime in questi giorni stromabazzano i “prodigiosi” risultati della crescita del PIL italiano e delle nazioni della zona euro. Dati, secondo loro, splendidi, tali da far
Continua
FACEBOOK SOTTO ACCUSA DELLA COMMISSIONE ''DIGITALE E MEDIA'' DEL PARLAMENTO BRITANNICO: IMPEDISCE LA LIBERTA' DI SCELTA

FACEBOOK SOTTO ACCUSA DELLA COMMISSIONE ''DIGITALE E MEDIA'' DEL PARLAMENTO BRITANNICO: IMPEDISCE

venerdì 9 febbraio 2018
LONDRA - Nel 2018 giorno dopo giorno si registra uno schiaffo a Facebook, e uno più duro dell'altro. Dopo quelli di Roger McNamee, uno dei suoi principali investitori ed ex mentore di Mark
Continua
 
MATTEO SALVINI: SENTO CHE LA LEGA SCAVALCHERA' FORZA ITALIA, POI SARANNO GLI ITALIANI A FARE IL VERO SONDAGGIO: IL VOTO

MATTEO SALVINI: SENTO CHE LA LEGA SCAVALCHERA' FORZA ITALIA, POI SARANNO GLI ITALIANI A FARE IL

giovedì 8 febbraio 2018
"Sento che la Lega scavalcherà Forza Italia, poi saranno gli italiani che faranno l'unico vero sondaggio, le elezioni". Lo ha detto Matteo Salvini a 24Mattino su Radio 24. "Io credo che il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'
Continua

 
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CLANDESTINO UBRIACO E SENZA PATENTE GUIDA FURGONE E UCCIDE CAMPIONE

6 febbraio - La morte di un campione di football americano, negli Stati Uniti, è
Continua

DUE NIGERIANI CON DOCUMENTI FALSI ARRESTATI ALLA FRONTIERA FRANCESE

6 febbraio - TORINO - Due persone sono state arrestate dalla polizia al Traforo del
Continua

GORI NON SA DI CHE PARLA. ENNESIMA CASTRONERIA SULLA SANITA' IN

6 febbraio - MILANO - ''E' incredibile come Gori mistifichi la realtà. Le presunte
Continua

MATTEO SALVINI: OCCORRE TORNARE A DIFENDERE I CONFINI. DAL 5 MARZO

6 febbraio - ''Occorre tornare a difendere i confini, dal 5 marzo io mi faccio carico
Continua

SALVINI: UE PALADINA DI DEMOCRAZIA E DIRITTI? ED ERDOGAN ACCOLTO IN

6 febbraio - ''L'Europa si riempie la bocca con parole come 'democrazia' e 'diritti
Continua

BORSA DI MILANO AFFONDA, LA ZONA EURO VA MALISSIMO SULLA SCIA DI

5 febbraio - MILANO - Mercati finanziari del Vecchio continente sempre ampiamente
Continua

POWELL DIVENTA GOVERNATORE DELLA FEDERAL RESERVE, BCE TEME AUMENTO

5 febbraio - WASHINGTON - Jerome Powell giura e diventa ufficialmente presidente
Continua

GIUDICI DI PACE: VIOLATA LA COSTITUZIONE, PRONTI AD UN ALTRO MESE

5 febbraio - Si e' concluso ieri lo sciopero dei giudici di pace, durato 4 settimane
Continua

BERLUSCONI: SE VINCIAMO ENTRO L'ESTATE FLAT TAX AUMENTO PENSIONI

5 febbraio - Quella della grande coalizione ''è una preoccupazione che non dobbiamo
Continua

ATTILIO FONTANA: 100.000 IRREGOLARI PRESENTI IN LOMBARDIA VANNO

5 febbraio - MILANO - Se Silvio Berlusconi intende espellere 600 mila immigrati
Continua
Precedenti »