66.405.700
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

OTTO MINORENNI SOTTO INCHIESTA PER ISTIGAZIONE AL SUICIDIO (E PERCHE' NON ANCHE I GENITORI DI COTANTI PARGOLETTI?)

venerdì 24 maggio 2013

Novara - Otto ragazzi novaresi, tutti minorenni, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura dei minori di Torino con l'accusa di istigazione al suicidio e detenzione di materiale pedopornografico in seguito alle indagini avviate dopo il suicidio di Carolina, studentessa 14enne morta gettandosi dal balcone dell'abitazione in cui viveva con il padre a Novara, nella notte tra il 4 e il 5 gennaio. Si tratterebbe, a quanto si apprende, di un atto reso necessario per un approfondimento delle indagini, che sono coordinate dal pm Valentina Sellaroli. 

Il caso aveva provocato una forte risonanza mediatica per il rilievo dato alla vicenda sui social network (soprattutto Facebook e Twitter) e per le accuse di bullismo e di 'cyberbullismo' che erano state rivolte ad alcuni coetanei che avevano insultato la ragazza. All'origine del gesto, secondo quanto si era appreso dalle voci dei ragazzi, ci sarebbero state le derisioni e gli insulti, anche sul profilo Facebook della giovane, da parte di alcuni conoscenti, in seguito a quanto avvenuto durante una festa. La ragazza era stata sepolta il 9 gennaio a Oleggio, alla presenza dei familiari e di moltissimi compagni e amici, che avevano esposto uno striscione con la scritta Sei l'angelo piu' bello". Un mese dopo la ragazza era stata ricordata con una fiaccolata nelle vie del centro di Novara. 

Questi, i fatti.

A nostro parere, oltre a questi minorenni violenti e privi di ogni bontà d'animo, vanno accusati anche i loro genitori che li hanno "educati" a questo modo. 

max parisi


OTTO MINORENNI SOTTO INCHIESTA PER ISTIGAZIONE AL SUICIDIO (E PERCHE' NON ANCHE I  GENITORI DI COTANTI PARGOLETTI?)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PANE, ZUCCHERO, MIELE, MARMELLATA, PIZZA E ALTRO ANCORA: MANGIARLI AUMENTA IL RISCHIO DI CANCRO E ICTUS DELL'87%

PANE, ZUCCHERO, MIELE, MARMELLATA, PIZZA E ALTRO ANCORA: MANGIARLI AUMENTA IL RISCHIO DI CANCRO E
Continua

 
IL PAESE PRECIPITA (ULTERIORI E DRAMMATICI DATI ISTAT) E LA POLITICA CHE FA? TUTTA PRESA DALLA ''RIFORMA'' DEL PORCELLUM.

IL PAESE PRECIPITA (ULTERIORI E DRAMMATICI DATI ISTAT) E LA POLITICA CHE FA? TUTTA PRESA DALLA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

TROVATE FOSSE COMUNI DELL'ISIS CON 4.667 CADAVERI DEI QUALI 851

3 dicembre - Sono 4.657 i corpi senza vita rinvenuti nella provincia di Ninive, nel
Continua

TONINELLI: ''DI MAIO PERSONA SPECCHIATA, GUARDIANO AI FATTI''

30 novembre - ''Conosco Luigi Di Maio come amico e come persona che sta dando tutto
Continua

CALO DELLE VENDITE IN GERMANIA: -0,3% A OTTOBRE (NATALE GELATO)

30 novembre - BERLINO - I rivenditori tedeschi hanno registrato un brusco calo a
Continua

SPREAD SCENDE A 287 PUNTI, MERCATI PREMIANO LA STABILITA'

30 novembre - Avvio stabile poco mosso per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

EX SINDACO PD DI LODI CONDANNATO PER TURBATIVA D'ASTA A 10 MESI DI

29 novembre - LODI - Il giudice di Lodi Lorenza Pasquinelli ha condannato a dieci mesi
Continua

COLLOCATI SUL MERCATO BTP PER 4,25 MLD DI EURO RENDIMENTI IN FORTE

29 novembre - Rendimenti in calo sui Btp 5 e 10 anni all'asta odierna. La scadenza
Continua

PERQUISITA SEDE CENTRALE DEUTSCHE BANK A FRANCOFORTE: RICICLAGGIO

29 novembre - Perquisizioni in corso in sei uffici di Deutsche Bank, tra cui il
Continua

FRENA LA CRESCITA DELL'ECONOMIA SVEDESE, ALTRO SEGNALE PESSIMO PER

29 novembre - STOCCOLMA - Arriva dalla Svezia un ulteriore segnale del rallentamento
Continua

SQUADRA MOBILE DI MILANO ARRESTA GANGSTER DELLA FAMIGERATA BANDA

29 novembre - MILANO - La Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza di custodia
Continua

BRUSCA FRENATA DEL PIL FRANCESE, +1,4% INVECE DI 2% NEL 2018

29 novembre - PARIGI - Il prodotto interno lordo (Pil) della Francia ha segnato nel
Continua
Precedenti »