71.740.729
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STUDIO SHOCK DELL'FMI: LA GLOBALIZZAZIONE (E L'INNOVAZIONE) SONO LE CAUSE DEL CROLLO DEL LAVORO E DELLE IMPRESE ITALIANE

lunedì 10 aprile 2017

L'innovazione tecnologica e la globalizzazione sono di gran lunga le principali cause della perdita di reddito da lavoro rispetto al totale, specialmente in Paesi come Italia e Germania. Il fatto più rilevante di questa affermazione, forse, è nella fonte da cui arriva: non un partito politico, tantomeno una formazione "antisistema" o "populista", né un sindacato o un centro studi che faccia riferimento a quell'area.

A lanciare il monito è il Fondo monetario internazionale. Il messaggio è contenuto in uno dei capitoli analitici del World Economic Outlook, il rapporto semestrale sull'economia planetaria che l'istituzione di Washington sta progressivamente pubblicando in vista delle assemblee autunnali con la Banca Mondiale. E in cui si raccomanda ai Paesi di intervenire su questa dinamica: innovazione e globalizzazione non vengono del tutto abiurate. Ma si raccomandano delle misure tarate, Paese per Paese, per garantire che i loro benefici siano meglio distribuiti e generalizzati.

"Dopo essere rimasta ampiamente stabile per decenni, la quota di reddito nazionale percepita dai lavoratori ha iniziato a calare a partire dagli anni '80 del secolo scorso", scrive il Fmi. "Questa tendenza è stata stata trainata dai rapidi progressi su tecnologia e integrazione globale". Nelle economie avanzate, prosegue infatti l'analisi "circa metà del declino della perdita di quote di reddito da lavoro può essere ricondotta all'impatto della tecnologia. Questo calo è stato determinato dalla combinazione di rapidi progressi nelle tecnologie di informazione e comunicazione con l'elevata quota di occupazioni che possono essere facilmente automatizzate".

E anche la globalizzazione ha avuto un ruolo rilevante, che sia l'apertura del commercio internazionale o la creazione di catene di valore aggiunto globali o l'apertura agli investimenti diretti esteri. "Il suo contributo viene stimato nella metà di quello della tecnologia. Dato che la partecipazione a catene di valore aggiunto globali implica la delocalizzazione (in nazioni dove i lavoratori sono come schiavi) di compiti nei settori ad intenso utilizzo della mano d'opera - rileva il Fmi - l'effetto è ridurre la quota del lavoro nei comparti il cui prodotto è oggetto di scambi commerciali (tradable sectors)", come è tipicamente il manifatturiero.

Questo spiega perché il fenomeno riguardi particolarmente una economia come quella italiana. Secondo l'istituzione di Washington "messe assieme l'innovazione e la globalizzazione spiegano il 75 per cento del declino della quota di reddito nazionale percepita dal lavoro in Germania e Italia", Paesi che appunto hanno settori manifatturieri molto sviluppati. Mentre spiega il 50 per cento di questo fenomeno negli Stati Uniti. Questo non significa che il Fondo monetario internazionale rinneghi il suo sostegno alla globalizzazione, all'innovazione e all'apertura degli scambi, ma quasi.

Lo studio riconosce l'esitenza di crescenti problemi, oggi la quota di reddito da lavoro è di 4 punti percentuali inferiore a quello che era nel 1970. E dalla crisi del 2008-2009 la situazione non ha mostrato miglioramenti. E quindi si raccomanda di cercare misure correttive. "Gli effetti di questi due fenomeni sul reddito da lavoro pongono una sfida ai policymaker, affinché trovino strade con cui i benefici di innovazione e globalizzazione risultino più condivisi e distribuiti". Risposte, conclude il Fmi, che ovviamente dovranno essere tarate sulle specificità dei singoli Paesi. Tradotto in pratica, l'Fmi non ha soluzioni al riguardo e rimbalza il problema agli stati. L'America di Trump ne ha una pronta: i dazi per impedire che merci prodotte a costo quasi zero del lavoro per le condizioni disumane nelle quali versano i lavoratori in nazioni come la Cina, l'Indonesia, l'India, Sri Lanka, e in generale l'Asia, l'Africa e Sud America possano finire sui mercati dell'Occidente facendo concorrenza sleale nei confronti dei lavoratori e delle aziende occidentali.

Redazione Milano 


STUDIO SHOCK DELL'FMI: LA GLOBALIZZAZIONE (E L'INNOVAZIONE) SONO LE CAUSE DEL CROLLO DEL LAVORO E DELLE IMPRESE ITALIANE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FMI   ITALIA   LAVORO   GLOBALIZZAZIONE   INNOVAZIONE   DAZI   USA   TRUMP   FRONTIERE   SCHIAVISTI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA. PERICOLO ISLAMICI.

LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA.

lunedì 14 ottobre 2019
LONDRA - Mentre in Italia la coalizione giallorossa ha iniziato a favorire l'invasione da parte di immigrati del Terzo Mondo, per la maggior parte africani, in Danimarca il governo di sinistra ha
Continua
 
CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO DALL'INVIARE CLANDESTINI

CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO

giovedì 10 ottobre 2019
E' probabile che la maggior parte degli italiani non conosca il signor Tiberio Businaro. E' il sindaco di un piccolo comune in provincia di Padova, Carceri. E invece dovrebbero stringersi attorno a
Continua
PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE TERZI UE SONO PRIMI

PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE

lunedì 7 ottobre 2019
A sentire i giornali di regime i partiti nazionalisti dopo aver raggiunto l'apice del loro successo adesso sono in declino ma ovviamente le cose non stanno affatto cosi' ed e' interessante notare gli
Continua
 
M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E AGGREDITE LE PARTITE IVA

M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E

lunedì 7 ottobre 2019
Il governo camalecontico sta assumendo un colore ben definito: rosso. Per la precisione il rosso del sangue degli italiani, che si troveranno per l’ennesima volta le mani in tasca dal governo
Continua
L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK, ECONOMISTI)

L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK,

lunedì 30 settembre 2019
Londra - Nonostante i giornali di regime non facciano che ripetere che l'euro e' stato un grosso successo la realta' e' che la moneta unica e' stata un grosso fallimento e lo dimostra il fatto che
Continua
 
LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI HANNO VOTATO A FAVORE

LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI

lunedì 30 settembre 2019
Se quello l'ha chiamato 'Porcellum', questo come lo chiamiamo? "Io lo chiamerei Popolarellum, visto che lo decidera' il popolo". Roberto Calderoli, senatore leghista di lungo corso, grande esperto di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A UN PASSO DAL DEFAULT

SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A
Continua

 
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

GIORGIA MELONI: PRETENDIAMO SANZIONI UE ALLA TURCHIA PER

9 ottobre - ''Usa e Ue giustificano sanzioni a Russia come reazione alla violazione
Continua

GERMANIA: MINISTRO DELLE FINANZE RESPINGE PRESSIONI UE PER SPENDERE

9 ottobre - ''Tutti sanno che la Germania si trova in una situazione delle finanze
Continua

SONDAGGIO IXE': LEGA 1° PARTITO 30% CALO M5S E SALGONO FDI E F.I.

9 ottobre - La Lega si conferma il primo partito italiano con il 30% dei consensi in
Continua

SALVINI: CANDIDATO PD-M5S IN UMBRIA HA INCASSATO PIU' DI 8

9 ottobre - ''Più di 8 milioni di fondi pubblici per ristrutturare hotel e
Continua

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA ATTILIO FONTANA RICORDA FILIPPO PENATI,

9 ottobre - ''Ho avuto il piacere di conoscerlo e di condividere con lui momenti
Continua

ATTACCO TERRORISTICO IN GERMANIA: SPARATORIE E BOMBE A MANO IN

9 ottobre - BERLINO - ''Una bomba a mano e' stata inoltre lanciata al cimitero
Continua

++++UOMO SPARA PER STRADA IN GERMANIA: DIVERSI MORTI, KILLER ANCORA

9 ottobre - BERLINO - ''Polizia: diversi morti in una sparatoria ad Halle'',
Continua

GIORGIA MELONI: DOMANI IN CASSAZIONE RICHIESTA ELEZIONE DIRETTA

9 ottobre - ''Domani mattina i parlamentari di Fratelli d'Italia depositeranno in
Continua

LA PROCURA DI PALERMO CHIEDE CONDANNA A 4 ANNI DI CARCERE PER L'EX

9 ottobre - La procura di Palermo ha chiesto 4 anni per l'ex pubblico ministero
Continua

CINQUEMILA SOLDATI TURCHI DELLE FORZE SPECIALI AL CONFINE: PRONTA

9 ottobre - ISTANBUL - Sono cinquemila i soldati delle forze speciali turche pronti
Continua

ALTRA INCHIESTA SUL PADRE DI MATTEO RENZI

9 ottobre - La procura di Firenze ha aperto da circa un anno un fascicolo per
Continua

DISSIDENTI M5S VOGLIONO SAPERE CON CHE CRITERI E' STATO SCELTO

9 ottobre - ''Vorrei sapere con quali criteri e' stata scelta questa persona....''.
Continua

ZINGARETTI E DI MAIO SI ATTOVAGLIANO AL ''CIRCOLO DEGLI ESTERI'' A

9 ottobre - ''Nel giorno del 'taglio alla casta, Di Maio e Zingaretti si sarebbero
Continua

CONTE POKERISTA DA STRAPAZZO, MANCANO 7 MILIARDI AL ''PIATTO''

9 ottobre - ''I numeri di questa manovra mi sembrano ancora un po' arruffati.
Continua

SE LUCIA BORGONZONI VINCERA' A GENNAIO IN EMILIA, GOVERNO CADE IL

9 ottobre - Se alle elezioni regionali del prossimo gennaio ''il centrodestra
Continua

LA LEGA VOTERA' SI' - COME IN TUTTE LE PRECEDENTI - AL TAGLIO DEI

8 ottobre - La Lega voterà sì al taglio dei parlamentari. A quanto si apprende,
Continua

SALVINI: CI STIAMO PREPARANDO A TORNARE AL GOVERNO DALLA PORTA

7 ottobre - L'esecutivo ''litiga su tutto. Dagli F35 all'aumento dell'Iva, fino
Continua

CROLLO VERTICALE DEGLI ORDINI DEL SETTORE INDUSTRIALE IN GERMANIA:

7 ottobre - BERLINO - Ordini di fabbrica peggiori delle stime in Germania in agosto,
Continua

CALDEROLI: APPLAUSI ALLA RAKETE SONO SCHIAFFI ALL'ITALIA, DI NUOVO

3 ottobre - ''Che credibilita' pensano di mantenere le istituzioni europee se
Continua

DAZI ALLA UE DA PARTE DEGLI USA ARRIVANO PERCHE' UE CONDANNATA DAL

3 ottobre - ''Ricordiamo che i dazi arrivano come reazione a presunti aiuti europei
Continua
Precedenti »