65.510.854
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''LA CRISI DI MPS NON CONTEMPLA ALCUNA SOLUZIONE INDOLORE PER LA BANCA E PER L'ITALIA IN GENERALE'' (WALL STREET JOURNAL)

lunedì 12 dicembre 2016

NEW YORK - "Banca Monte dei Paschi di Siena ha annunciato ieri la prosecuzione del piano di swap volontario delle obbligazioni subordinate della banca in nuove azioni, parte di una ricapitalizzazione da 5 miliardi di euro che la banca dovrebbe completare entro il prossimo 20 dicembre. La crisi dell'istituto senese - scrive Paul J. Davies in un editoriale sul Wall Street Journal di oggi -  non contempla alcuna soluzione indolore per la banca e per l'Italia in generale".

"Il consiglio di amministrazione di Mps ha comunicato con una nota che provera' a portare a compimento il piano delineato lo scorso 25 ottobre, nonostante il rifiuto opposto dalla Bce a una proroga della scadenza sino al prossimo 20 gennaio. Mps, che gia' si trovava in una situazione difficile, deve fare i conti con l'ulteriore colpo alla fiducia degli investitori privati causata dalle dimissioni del presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, dopo il fallimento del suo progetto di riforma della costituzione".

"Se l'istituto di credito non dovesse riuscire a raccogliere i fondi necessari, potrebbe rendersi necessario un intervento diretto dello Stato; si tratterebbe pero' di una mossa politicamente ed economicamente esplosiva per l'Italia, perche' vietata dalle norme europee sulla risoluzione delle crisi bancarie e perche' il paese deve fare i conti con uno dei debiti pubblici maggiori al mondo".

"C'e' la possibilita' che il nuovo governo di transizione guidato da Paolo Gentiloni, se incaricato in tempo e agevolmente, possa suscitare una fiducia tale negli investitori privati che dovrebbero affidare i loro capitali a Mps. La possibilita' che la corsa contro il tempo si concluda con una qualche iniezione di fondi pubblici, pero', e' elevata. Il perche' -  scrive il Wall Street Journal - e' presto detto: circa meta' del debito subordinato del Momte dei Paschi di Siena e' detenuto da investitori privati, vale a dire elettori".

"Mps e' giunta al punto cui e' oggi - prosegue il principale quotidiano economico finanziario del mondo - perche' i politici, incluso l'ex presidente del consiglio Matteo Renzi, non hanno voluto misurarsi con questa questione. Il governo italiano potrebbe forse permettersi di versare 10-15 miliardi di euro alle banche del paese in difficolta', ma la questione, oggi, e' soprattutto legale nei confronti della Ue e delle sue regole che lo vietano".

"Quanto al resto delle altre banche italiane, ogni soluzione potrebbe andar bene, a patto di non dover piu' pregiudicare i loro conti per andare in soccorso degli istituti di credito dissestati. Nel frattempo, e' accaduto qualcosa di strano: venerdi' scorso i titoli bancari italiani hanno segnato alcuni dei rialzi piu' forti dall'inizio dell'anno, forse proprio nella prospettiva di un intervento pubblico a sostegno di Mps. Gli ottimisti paiono anche voler credere alla formazione di un governo italiano tecnocratico o relativamente stabile. Per il momento - conclude il Wall Street Journal - si tratta di scenari ottimistici".


''LA CRISI DI MPS NON CONTEMPLA ALCUNA SOLUZIONE INDOLORE PER LA BANCA E PER L'ITALIA IN GENERALE'' (WALL STREET JOURNAL)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL TUTTO INESIGIBILI'' (ADDIO)

QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL
Continua

 
WALL STREET JOURNAL: MPS SARA' NAZIONALIZZATA, MA QUESTO NON RISOLVERA' LA CRISI DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO

WALL STREET JOURNAL: MPS SARA' NAZIONALIZZATA, MA QUESTO NON RISOLVERA' LA CRISI DEL SISTEMA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

TROVATE FOSSE COMUNI DELL'ISIS CON 4.667 CADAVERI DEI QUALI 851

3 dicembre - Sono 4.657 i corpi senza vita rinvenuti nella provincia di Ninive, nel
Continua

TONINELLI: ''DI MAIO PERSONA SPECCHIATA, GUARDIANO AI FATTI''

30 novembre - ''Conosco Luigi Di Maio come amico e come persona che sta dando tutto
Continua

CALO DELLE VENDITE IN GERMANIA: -0,3% A OTTOBRE (NATALE GELATO)

30 novembre - BERLINO - I rivenditori tedeschi hanno registrato un brusco calo a
Continua

SPREAD SCENDE A 287 PUNTI, MERCATI PREMIANO LA STABILITA'

30 novembre - Avvio stabile poco mosso per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

EX SINDACO PD DI LODI CONDANNATO PER TURBATIVA D'ASTA A 10 MESI DI

29 novembre - LODI - Il giudice di Lodi Lorenza Pasquinelli ha condannato a dieci mesi
Continua

COLLOCATI SUL MERCATO BTP PER 4,25 MLD DI EURO RENDIMENTI IN FORTE

29 novembre - Rendimenti in calo sui Btp 5 e 10 anni all'asta odierna. La scadenza
Continua

PERQUISITA SEDE CENTRALE DEUTSCHE BANK A FRANCOFORTE: RICICLAGGIO

29 novembre - Perquisizioni in corso in sei uffici di Deutsche Bank, tra cui il
Continua

FRENA LA CRESCITA DELL'ECONOMIA SVEDESE, ALTRO SEGNALE PESSIMO PER

29 novembre - STOCCOLMA - Arriva dalla Svezia un ulteriore segnale del rallentamento
Continua

SQUADRA MOBILE DI MILANO ARRESTA GANGSTER DELLA FAMIGERATA BANDA

29 novembre - MILANO - La Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza di custodia
Continua

BRUSCA FRENATA DEL PIL FRANCESE, +1,4% INVECE DI 2% NEL 2018

29 novembre - PARIGI - Il prodotto interno lordo (Pil) della Francia ha segnato nel
Continua
Precedenti »