68.274.011
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

100.000 EURO DI MUTUO IN ITALIA COSTANO 27.360 EURO DI PIU' CHE NEL RESTO D'EUROPA, BANCHE LADRE.

venerdì 10 maggio 2013

Roma - Torna a crescere il differenziale di tasso tra mutui e prestiti offerti in Italia e quelli offerti nell'area euro. Per i mutui, il tasso applicato in Italia e' del 4,64% contro il 3,35% della media europea con un differenziale passato da 119 punti base di dicembre 2012 a 131 di febbraio 2013.

Per i prestiti il differenziale e' passato da 152 punti base di dicembre ai 183 di febbraio 2013. E' questo il calcolo di Adusbef e Federconsumatori dopo l'ultimo bollettino Bce uscito ieri e riferito a febbraio.

Una famiglia italiana che decide di sottoscrivere un mutuo di 100mila euro a 30 anni, ad esempio, paghera' una rata mensile di 76 euro in piu', (+912 euro all'anno) rispetto ad un mutuatario dell'area euro, per un totale di 27.360 euro in piu' a conclusione del mutuo.

Le banche italiane, affermano Elio Lannutti presidente dell'Adusbef e Rosario Trefiletti, presidente di Federconsumatori, "al riparo dalla concorrenza e da doverose sanzioni per abuso di mercato, accordi di cartello e patti leonini, continuano ad approfittare indisturbate anche del basso livello dell'Euribor per i tassi variabili (stabile da marzo) ed Eurirs per i tassi fissi (in calo) per imporre spread altissimi sui mutui saccheggiando le tasche dei consumatori e delle famiglie stremate dalla crisi".

Adusbef e Federconsumatori, ritengono non piu' tollerabili "gli usi ed abusi bancari", e chiedono al governo maggiore attenzione "per lenire i soprusi quotidiani a danno della clientela, che sono la palla al piede per la ripresa economica e produttiva, un vero e proprio gap per vincere la crisi".

Ansa.


100.000 EURO DI MUTUO IN ITALIA COSTANO 27.360 EURO DI PIU' CHE NEL RESTO D'EUROPA, BANCHE LADRE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PEGGIO DI UN FILM: RAGAZZINA SCAPPA DA CASA E FINISCE SEQUESTRATA DAGLI ZINGARI IN  UN CAMPO NOMADI. E' SUCCESSO A ROMA.

PEGGIO DI UN FILM: RAGAZZINA SCAPPA DA CASA E FINISCE SEQUESTRATA DAGLI ZINGARI IN UN CAMPO
Continua

 
CLANDESTINO, PREGIUDICATO, E ACCOLTO IN ITALIA CON TUTTI GLI ONORI COME ''RIFUGIATO'' UCCIDE A MILANO (UN MORTO + FERITI)

CLANDESTINO, PREGIUDICATO, E ACCOLTO IN ITALIA CON TUTTI GLI ONORI COME ''RIFUGIATO'' UCCIDE A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PARLAMENTO EUROPEO VOTA UN SECCO NO ALLA DEFINITIVA PORCATA DELLA

13 febbraio - STRASBURGO - Il Parlamento europeo ha bocciato la proposta della
Continua

IKEA DENUNCIA 30 SUOI DIPENDENTI PER TRUFFA, FURTO E RICETTAZIONE

13 febbraio - MILANO - Una trentina di dipendenti dell'Ikea che lavoravano all'Ikea di
Continua

VACCINO ITALIANO RIESCE AD ATTACCARE VIRUS HIV IMMUNI AGLI

13 febbraio - Un'arma made in Italy per attaccare i virus Hiv 'survivor'
Continua

SARDEGNA, RIVOLTA DEL LATTE:TRE MASCHERATI ASSALTANO CISTERNA 700

13 febbraio - SASSARI - La rivolta del latte in Sardegna assume toni sempre più
Continua

SALVINI ORDINA ISPEZIONI A RAFFICA NEI CENTRI ''ACCOGLIENZA''

13 febbraio - ROMA - ''Bene i controlli. Faremo ulteriori verifiche in tutta Italia.
Continua

ALLA FINE, LA VERITA': NESSUNA COSPIRAZIONE DI TRUMP COI RUSSI PER

12 febbraio - WASHINGTON - Alla fine, si è dimostrata essere una ''bufala''
Continua

NICOLA MOLTENI: MASSIMA ATTENZIONE DEL GOVERNO SUL PROBLEMA DEL

12 febbraio - CAGLIARI - ''Sul problema del latte il Governo fara' la propria parte''.
Continua

IL ''SINCERO DEMOCRATICO PRESIDENTE CANADESE'' TRUDEAU SOTTO ACCUSA

12 febbraio - TORONTO - CANADA - Il commissario per l'etica e i conflitti di
Continua

CALVIN KLEIN CHIUDE GLI UFFICI DI MILANO E SE NE VA. 50 DIPENDENTI

12 febbraio - NEW YORK - Calvin Klein va verso la chiusura del suo ufficio di Milano,
Continua

LA LEGA METTE REGOLE PER STABILIRE IL VERO STATO DI POVERTA' DEGLI

12 febbraio - ROMA - PARLAMENTO - La Lega introduce una serie di paletti più stretti
Continua
Precedenti »