70.710.714
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSO / IL NEW YORK TIMES SI SCAGLIA CONTRO LE SANZIONI ALLA RUSSIA: ''DANNEGGIANO NOI E RAFFORZANO PUTIN'' (VERO!)

venerdì 6 marzo 2015

NEW YORK - Samuel Carp, responsabile di Russia ed Eurasia presso l'International Institute for Startegic Studies, e Bernard Saucher, di Ufg Asset Manager, intervengono dalle pagine del "New York Times" - il quotidiano più autorevole delgi Stati Uniti - sul dibattito riguardante la crisi ucraina, e si esprimono clamorosamente contro le sanzioni economiche imposte da Washington, dall'amministrazione Obama, alla Russia.

"Il governo statunitense tende a considerare le sanzioni contro la Russia una politica a basso costo che finira' per costringere (il presidente russo, ndr) Vladimir Putin a cambiare strategia in Ucraina", scrivono i due autori. Tale convinzione, sposata dalla quasi totalita' della politica, dei media e degli analisti statunitensi, "nasconde pero' costi significativi e involontari che finiranno per nuocere agli interessi degli Stati Uniti ben piu' dell'aggressione del Cremlino all'Ucraina". Sono parole come macigni scagliati addosso al presidente e al suo staff di governo.

Anzitutto, le sanzioni commerciali e finanziarie alla Russia "stanno escludendo un paese di 140 milioni di persone da quel sistema finanziario e commerciale globale di cui gli Stati Uniti sono primi beneficiari", e rischiano di far naufragare un obiettivo strategico di Washington sin dalla fine della Guerra fredda: "integrare la Russia nell'economia globale".

In secondo luogo, con l'impiego delle sanzioni come arma politica da parte di Washington, "gli altri Stati non-alleati degli Usa hanno constatato che la tanto sudata integrazione e legittimazione istituzionale globale puo' essere rivolta in un attimo da noi americani contro i paesi che la conseguono".

Terzo, nonostante sia innegabile che le sanzioni economiche hanno inflitto un danno reale alle compagnie di Stato e ai gruppi di potere vicini al Cremlino, "il danno collaterale all'impresa privata e indipendente e ai comuni cittadini della Russia e' e sara' incomparabilmente maggiore: le aziende prive di protezione politica sconteranno un'atrofia delle vendite, la chiusura dei canali di finanziamento e un rinvio indefinito degli investimenti".

Quarto, imponendo sanzioni alla Russia quando gia' stava per entrare in una congiuntura economica recessiva, Washington ha concesso a Putin un pretesto per additare a nemici esterni le conseguenze delle decisioni assunte da suo governo.

Infine, le sanzioni sono percepite dai cittadini russi come un attacco diretto dell'Occidente ai loro danni, e cio' non fa che aumentare il consenso a Putin e la marginalizzazione delle opposizioni politiche. Se la Russia dovesse affrontare turbolenze economiche ancor peggiori di quelle odierne, avvertono Carp e Saucher, gli Usa si troverebbero a far fronte a un paese ancor piu' belligerante e a ricadute economiche ancora più gravi delle attuali sulla vicina Unione Europea, che a loro volta avrebbero effetti negativi a livello globale. 

La presa di posizione del New York Times contro le sanzioni alla Russia non ha precedenti.

Redazione Milano


CLAMOROSO / IL NEW YORK TIMES SI SCAGLIA CONTRO LE SANZIONI ALLA RUSSIA: ''DANNEGGIANO NOI E RAFFORZANO PUTIN'' (VERO!)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FACCIATA DI DRAGHI CONTRO LA CORTE EUROPEA DI GIUSTIZIA CHE DA' RAGIONE ALLA GRAN BRETAGNA. BCE SCONFITTA E UMILIATA

FACCIATA DI DRAGHI CONTRO LA CORTE EUROPEA DI GIUSTIZIA CHE DA' RAGIONE ALLA GRAN BRETAGNA. BCE
Continua

 
INTERVISTATA DAL FINANCIAL TIMES, MARINE LE PEN ESPONE IL SUO PROGRAMMA PER IL FUTURO DELLA FRANCIA (E DELL'EUROPA)

INTERVISTATA DAL FINANCIAL TIMES, MARINE LE PEN ESPONE IL SUO PROGRAMMA PER IL FUTURO DELLA FRANCIA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MERCATI FINANZIARI PREMIANO ITALIA E GOVERNO: SPREAD CROLLA A 189

24 luglio - Lo spread tra Btp e Bund tedesco e' sceso sotto la soglia dei 190 punti
Continua

INDICE MANIFATTURIERO EUROZONA CROLLA A LUGLIO, MALISSIMO GERMANIA

24 luglio - Cala ancora a luglio l'indice pmi composito flash (servizi piu'
Continua

ONG TEDESCHE E FRANCESI VORREBBERO SFIDARE L'ITALIA CON NAVI PIENE

24 luglio - LONDRA - ''Il governo ha rifiutato di modificare la sua politica di
Continua

SALVINI:DUE OPERAZIONI DI POLIZIA E ARMA GRAZIE A FORZE DELL'ORDINE

24 luglio - ''Arresti nell'agrigentino: spacciavano droga anche in un centro di
Continua

BORIS JOHNSON: BREXIT ENTRO IL 31 OTTOBRE, UNIRE IL PAESE E

23 luglio - LONDRA - ''La campagna e' finita e ora inizia il lavoro''. Lo ha detto
Continua

BORIS JOHNSON ELETTO LEADER DEI CONSERVATORI, E' IL NUOVO PRIMO

23 luglio - LONDRA - Boris Johnson è il nuovo leader dei conservatori britannici.
Continua

UNICREDIT SOTTOSCRIVE IL PRIMO ''MINIBOND'' (5MILIONI) AD IMPATTO

23 luglio - MILANO - UniCredit sottoscrive il primo minibond a impatto social.
Continua

AFD, IL 20% E' FORMATO DA ULTRA CONSERVATORI (AFD VINCERA' ELEZIONI

23 luglio - BERLINO - Il 20 per cento degli iscritti ad Alternativa per la Germania
Continua

BLOOMBERG: UNICREDIT POTREBBE LICENZIARE 10.000 IMPIEGATI

22 luglio - MILANO - Unicredit sta considerando di tagliare fino a 10mila posti e di
Continua

GOVERNATORE FONTANA: ''NOI CON L'AUTONOMIA NON CHIEDIAMO UN SOLO

22 luglio - MILANO - ''Io firmo se c'è autonomia finanziaria per la quale ancora ci
Continua
Precedenti »