86.732.794
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO FRANCESE APPESO A UN FILO E LA UE SPACCATA IN DUE, TRA CHI DICE BASTA AL RIGORE E CHI LO VORREBBE PER SEMPRE.

mercoledì 8 ottobre 2014

PARIGI - Se ci sara', sara' assai duro il braccio di ferro tra la Commissione europea e la Francia sul mancato rispetto dei parametri di Maastricht da parte di quest'ultima: proprio come quello in corso sulla politica economica tra il governo francese e una parte della stessa maggioranza che dovrebbe sostenerlo in Parlamento.

Secondo le voci che corrono a Bruxelles e riferite dal quotidiano "Le Figaro", la Commissione europea potrebbe chiedere alla Francia di trovare altri 8 miliardi di euro, o attraverso ulteriori tagli alla spesa pubblica con nuove tasse.

Ma il governo francese non sembra avere alcuna intenzione di rivedere i conti dello Stato e della Sicurezza sociale per il 2015 e non si fa pregare di dirlo ad alta voce: "Non c'e' che una Finanziaria ed e' quella che e' stata presentata in Parlamento" scandisce un ministro; e "non c'e' che un Parlamento" che ne possa discutere, rivendica il primo ministro Manuel Valls, "ed e' il Parlamento francese".

Valls ed il presidente Francois Hollande d'altronde sono tra il martello degli effetti devastanti che potrebbero avere eventuali sanzioni di Bruxelles sugli elettori francesi gia' tentati dal Front national (Fn) di Marine Le Pen e l'incudine della fronda interna alla stessa maggioranza governativa che, per questo e per motivi identitari, si oppone ad ulteriori concessioni alle politiche di rigore dell'Unione Europea:

"Bisogna dire basta", afferma Pascal Cherki, deputato del Partito socialista (Ps) di Parigi ed esponente dell'ala sinistra del partito; "Bisogna che Hollande sbatta i pugni sul tavolo". E tuttavia, scrive "Le Figaro", e' inconcepibile che il governo francese non rifletta su un "piano B" da proporre eventualmente alla Commissione europea. Ufficialmente, dunque, il governo francese resta sulle sue posizioni e non prevede alcun cambiamento alla Finanziaria 2015.

Ma la realta' e' ben diversa: il lavoro condotto sin dall'inizio dell'anno dai tecnici del ministero del Bilancio guidato da Christian Eckert ha permesso di identificare tutta una serie di misure possibili delle quali solo una piccola parte e' stata accolta nel progetto di legge sui conti pubblici per il 2015.

"Trovare da 3 a miliardi di euro di risparmi su un totale di 1.200 miliardi di spesa pubblica all'anno tecnicamente non e' affatto difficile" spiega al quotidiano "Le Figaro" un funzionario ministeriale: "E' il nostro compito individuare tutte le possibilita' da proporre al governo".

I tagli possibili, conosciuti e regolarmente evocati sia dalla Corte dei conti francese che dalla Commissione europea, vanno da un freno alla dinamica della spesa delle amministrazioni locali ad una riforma delle pensioni "piu' ambiziosa"; e da una focalizzazione del sostegno alle famiglie su quelle realmente piu' bisognose ad un intervento sugli stipendi dei dipendenti pubblici, i cui aumenti sono determinati da meccanismi troppo automatici.

Intanto oggi il progetto di legge per il finanziamento della Sicurezza sociale (Plfss) sara' discusso in Consiglio dei ministri; vivamente criticato per i tagli alle prestazioni alle famiglie, l'intenzione e' di ridurre di almeno 2 miliardi di euro il deficit previsto per il 2015. Difficilissimo, però, che riesca a passare poi in Aula. 

Di fatto, la Francia è in rotta di collisione con la Commissione europea, e il governo francese a sua volta è appeso a un filo molto sottile, con una vasta area del Partito Socialista che ha già annunciato di votare contro Valls se solo si azzarda a fare tagli o aumentare le tasse.

Redazione Milano.


IL GOVERNO FRANCESE APPESO A UN FILO E LA UE SPACCATA IN DUE, TRA CHI DICE BASTA AL RIGORE E CHI LO VORREBBE PER SEMPRE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GOVERNO VALLS   FRANCIA   EUROPA   UE   TAGLI   SANZIONI   COMMISSIONE EUROPEA   DISASTRO EURO   ITALIA   RENZI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua
 
SONDAGGI CHE IN ITALIA VENGONO CENSURATI: IL 67% DEGLI ITALIANI VALUTA LA UE NEGATIVA E DANNOSA PER L'ITALIA

SONDAGGI CHE IN ITALIA VENGONO CENSURATI: IL 67% DEGLI ITALIANI VALUTA LA UE NEGATIVA E DANNOSA PER

martedì 22 settembre 2020
LONDRA - La nostra classe politica non smette mai di tessere le lodi della UE e di accusare tutti coloro che si oppongono a questa istituzione malefica di essere razzisti e ignoranti ma cosa pensano
Continua
IL FANGO ROSSO GETTATO SULLA LEGA: REPLICA GIULIO CENTEMERO, PARLAMENTARE E TESORIERE DEL PARTITO

IL FANGO ROSSO GETTATO SULLA LEGA: REPLICA GIULIO CENTEMERO, PARLAMENTARE E TESORIERE DEL PARTITO

giovedì 17 settembre 2020
"Abbiamo scoperto in questi giorni che donare soldi alla lega (nel pieno rispetto della legge) è illegale o, comunque, sospetto; non così, ovviamente, per tutti gli altri partiti...",
Continua
 
GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT FIRMA ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI COL GIAPPONE 99% SENZA DOGANA (NOTIZIA CENSURATA)

GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT FIRMA ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI COL GIAPPONE 99% SENZA

lunedì 14 settembre 2020
LONDRA - Dalla fine di Gennaio 2020 la Gran Bretagna e' un paese indipendente dalla Ue e quindi ha la liberta' di concludere accordi di libero scambio con chi vuole senza dover tenere conto del
Continua
AZIENDA DI MERATE - LA ALLUM SRL - HA INVENTATO TAMPONE SALIVARE PER IL COVID: RISULTATO IN 3 MINUTI INIZIATA PRODUZIONE

AZIENDA DI MERATE - LA ALLUM SRL - HA INVENTATO TAMPONE SALIVARE PER IL COVID: RISULTATO IN 3

mercoledì 9 settembre 2020
E' un tampone 'express'' made in Italy, per rilevare la positività o meno al coronavirus Sars-CoV-2. Si esegue su un campione di saliva e dà il risultato in tre minuti. Arriva da
Continua
 
BOOM INDUSTRIALE IN BRASILE: PRODUZIONE +7,4% A LUGLIO, +34,5% DA MAGGIO. LE POLITICHE ECONOMICHE DI BOLSONARO VINCONO

BOOM INDUSTRIALE IN BRASILE: PRODUZIONE +7,4% A LUGLIO, +34,5% DA MAGGIO. LE POLITICHE ECONOMICHE

mercoledì 9 settembre 2020
Rispetto la narrazione catastrofista dei mezzi di informazione italiani, in Brasile la realtà è completamente differente, anzi opposta: è boom industriale. Altro, che Covid.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''RENZI NON HA 1.000 GIORNI A DISPOSIZIONE (PER EVITARE LA BANCAROTTA DEL PAESE)'' LO SCRIVONO GLI ANALISTI DI HSBC

''RENZI NON HA 1.000 GIORNI A DISPOSIZIONE (PER EVITARE LA BANCAROTTA DEL PAESE)'' LO SCRIVONO GLI
Continua

 
LA RUSSIA ''SBARCA'' IN ASIA: ACCORDO COMMERCIALE STRATEGICO CON IL VIETNAM DA 15 MILIARDI DI DOLLARI (CIAO, UE)

LA RUSSIA ''SBARCA'' IN ASIA: ACCORDO COMMERCIALE STRATEGICO CON IL VIETNAM DA 15 MILIARDI DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

AFRICANO VENDE DROGA A RAGAZZO DI 16 ANNI. ARRESTATO. E' ACCADUTO A

2 settembre - MILANO - La polizia di Stato di Milano ha arrestato ieri un cittadino
Continua

TUNISINO E ITALIANA ARRESTATI CON 4 CHILI DI DROGA, LUI AGGREDISCE

2 settembre - RAGUSA - Una coppia di conviventi - un cittadino tunisino di 28 anni e
Continua

NIGERIANO TENTA DI VIOLENTARE LA CAPOTRENO, ARRESTATO E CONDANNATO

2 settembre - La capotreno, appena scesa dal vagone, lo invita a indossare la
Continua

PROSTITUZIONE E DROGA, AI DOMICILIARI UN EX CANDIDATO LEGA ALLE

2 settembre - BOLOGNA - ''Proviamo rabbia e sconcerto nel leggere dell'operazione del
Continua

18% DEI MUSULMANI FRANCESI NON CONDANNA LE STRAGI FATTE DA ISLAMICI

2 settembre - Il 59 per cento dei francesi sostiene la pubblicazione delle caricature
Continua

CONTE SPENDE 120 MILIONI PER I MONOPATTINI E NON NE TROVA 100 PER I

2 settembre - ''Stanno litigando da settimane su chi misura la febbre. Ad oggi, la
Continua

300.000 TAMPONI AL GIORNO? SBAGLIATO, PARALIZZANO L'ITALIA E NON

2 settembre - Aumentare il numero di tamponi per asintomatici? ''Sono perplesso, se
Continua

ATTILIO FONTANA: DAVERIO GENIALE PER CERTI ASPETTI UNICO CON

2 settembre - MILANO - ''Geniale, per certi aspetti unico. Passione e competenza hanno
Continua

TRE EXTRACOMUNITARI STRAPPANO UNA CATENINA A UN RAGAZZO E LO

2 settembre - ROMA - Un ragazzo di 22 anni e' stato scippato stanotte all'una in viale
Continua

AFRICANO RUBA DUE BARCHE SUL PO, INSEGUITO SUL FIUME E ARRESTATO

2 settembre - Torino - Ha rubato al circolo canottieri Armida due piccole imbarcazioni
Continua

PHILIPPE DAVERIO E' MORTO QUESTA NOTTE A MILANO

2 settembre - MILANO - E' morto questa notte all'istituto dei Tumori di Milano lo
Continua

DA OGGI, IN LOMBARDIA RIPARTONO GLI ASILI NIDO E DELL'INFANZIA

1 settembre - ''Un'ottima notizia per i bambini e per le loro famiglie. E' stato messo
Continua

GIORGIA MELONI: A TRENTO BUROCRAZIA ELEFANTIACA

1 settembre - TRENTO - ''La burocrazia elefantiaca e asfissiante e l'insicurezza sono
Continua

TRASPORTO AEREO MONDIALE: -79,8% RISPETTO IL 2019. DISASTRO IMMANE.

1 settembre - L'emergenza Covid anche a luglio ha continuato a pesare drammaticamente
Continua

STAZIONE CENTRALE DI MILANO PORTO FRANCO DI CLANDESTINI,

1 settembre - ''La stazione Centrale di Milano e' un po' come Lampedusa, un porto
Continua

GASPARRI: GUALTIERI FESTEGGIA ENTRATE FISCALI +9% CON PIL CHE CALA

1 settembre - Maurizio Gasparri: ''Abbiamo un vampiro irresponsabile alla guida del
Continua

RAFFAELE FITTO IN TESTA NEI SONDAGGI: 43,5% PER FITTO 38,5% PER

1 settembre - Raffaele Fitto sara' il nuovo presidente della Regione Puglia. vincera'
Continua

REFERENDUM, MELONI: FDI HA FATTO LA SUA PARTE, ORA LA PAROLA AGLI

1 settembre - ''La posizione di Fdi sul referendum è nota: abbiamo votato a favore
Continua

MELONI: NAVI ONG SONO TASSISTI AL SERVIZIO DEI TRAFFICANTI DI

1 settembre - 'Si profilano altri sbarchi di clandestini in massa in Sicilia. Torna
Continua

AUMENTA LA DISOCCUPAZIONE IN GERMANIA, 45.000 DISOCCUPATI IN PIU'

1 settembre - BERLINO - Ad agosto il tasso di disoccupazione in Germania e' aumentato
Continua
Precedenti »