71.093.574
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SCAVATA LA VORAGINE (DEI DEBITI DEL COMUNE DI ROMA) TROVATI I FESSI CHE LA RIEMPIONO (I CONTRIBUENTI ITALIANI)

lunedì 7 ottobre 2013

Milano - I cittadini italiani sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri. Ad esempio  i cittadini di Alessandria (Piemonte) stanno pagando il massimo assoluto di tutte le aliquote comunali come la legge prevede per i comuni in dissesto finanziario.

Ad Alessandria è arrivato un commissario che sta “liquidando” le aziende comunali (con relativi licenziamenti) e trattando i creditori (banche incluse) come si conviene di fronte ad un soggetto fallito.

Invece pare che a Roma, città sommersa dai debiti, pioveranno milioni di euro dal resto dei cittadini e delle aziende italiane. Per la gioia dei romani e delle banche creditrici.

Dal Corriere della Sera: 

"Non soldi ma opere di bene. Tradotto: il governo dice sì all’aiuto a Roma Capitale per far quadrare il Bilancio (mancano 867 milioni), e la strada normativa è stata individuata. Manca, però, l’ok definitivo del ministro all’Economia Saccomanni, ed è per questo che da via XX Settembre parlano di «incontro interlocutorio». Ignazio Marino, invece, si sbilancia: «Il governo interverrà. Non con una dazione di denaro ma col supporto alle norme che chiediamo per razionalizzare la spesa». Martedì prossimo l’incontro con Saccomanni, mentre ieri, in un mega vertice – al quale, oltre al sindaco, hanno partecipato il viceministro Luigi Casero (pidiellino, di Legnano), il capo di gabinetto del Mef, il commissario straordinario al debito pre-2008 Massimo Varazzani, il sottosegretario di palazzo Chigi Giovanni Legnini, più i tecnici del Comune (assessore al Bilancio, ragioniere generale) – si è cercata una soluzione.

Alla fine, la strada dovrebbe essere quella di un decreto legge, collegato al Patto di stabilità. Ma, secondo alcune indiscrezioni, Marino ha dovuto battere i pugni sul tavolo per ottenere un aiuto dal governo, mettendo nuovamente sul piatto le sue dimissioni e anche la candidatura olimpica di Roma al 2024: «Se vogliamo candidarci ai Giochi, non possiamo dichiarare la bancarotta». Alla fine, palazzo Chigi lo avrebbe accontentato. Come? Qualcosa fa capire lo stesso sindaco: «Il deficit è drammatico, quasi un miliardo da tagliare in tre mesi, su tre milioni di persone. La manovra del governo Monti era di 14 miliardi, ma in 12 mesi e su 60 milioni di persone». Gran parte degli 800 milioni finiranno a carico della gestione commissariale: si parla di una cifra superiore ai 500 milioni".

Fonte: Rischio Calcolato. 


SCAVATA LA VORAGINE (DEI DEBITI DEL COMUNE DI ROMA) TROVATI I FESSI CHE LA RIEMPIONO (I CONTRIBUENTI ITALIANI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PD TENTA IL COLPO DI MANO: REINTRODURRE L'IMU! (MA IL PDL FA SAPERE CHE COSI' LETTA CADE) QUINDI EMENDAMENTO BOCCIATO

IL PD TENTA IL COLPO DI MANO: REINTRODURRE L'IMU! (MA IL PDL FA SAPERE CHE COSI' LETTA CADE) QUINDI
Continua

 
LA LEGNATA DI LUTTWAK: ''GLI SBARCHI A LAMPEDUSA, L'ARRIVO DI IMMIGRATI E' COLPA DEL PAPA''

LA LEGNATA DI LUTTWAK: ''GLI SBARCHI A LAMPEDUSA, L'ARRIVO DI IMMIGRATI E' COLPA DEL PAPA''


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA PRESIDENTE DELLA BCE LAGARDE DICE DI SPERARE DI NON DOVER

4 settembre - BRUXELLES - Se intendeva ''tranquillizzare'' mercati e governi
Continua

DEL RIO: NEL PROGRAMMA C'E' SCRITTO CHE SERVE UNA NUOVA LEGGE

4 settembre - ''Nel programma c'e' scritto che serve una nuova legge sulla
Continua

LA FUTURA PRESIDENTE DELLA BCE CHRISTINE LAGARDE: ''RISCHI A BREVE

4 settembre - BRUXELLES - Colei che sostituirà Draghi alla guida della Bce vede nero
Continua

IL PRIMO VOTO SARA' IL TAGLIO DEI PARLAMENTARI. PD HA SEMPRE VOTATO

4 settembre - ''Voglio vedere cosa accadrà con il taglio dei parlamentari. Noi
Continua

DI MAIO ANNUNCIA CHE IL GOVERNO NASCERA' GRAZIE A ROUSSEAU (FORSE)

3 settembre - ''E' un grande momento di democrazia diretta per il Paese, e sono
Continua

CANDIANI: NON SI PUO' PASSARE DA UNA PARTE ALL'ALTRA IN MANIERA

3 settembre - ''Salvini è, giustamente, come lo siamo tutti noi, molto dispiaciuto
Continua

ZAIA: MI PARE CHE LA BASE M5S NON SIA MOLTO CONTENTA DELL'ALLEANZA

3 settembre - VENEZIA - ''Guardiamo con rispettoso ossequio il voto della piattaforma.
Continua

SUSSURRI E GRIDA / QUALCOSA NON STA ANDANDO PER IL VERSO

3 settembre - Qualcosa non sta andando per il verso giusto. Evidentemente, i NO stanno
Continua

PD: LA BOZZA DEL PROGRAMMA CHE ''STA CIRCOLANDO'' NON E' GIUSTA...

3 settembre - ''In riferimento alla bozza del programma di governo Pd-M5S che sta
Continua

SUSSURRI E GRIDA / QUALCUNO CI HA RACCONTATO COME ANDRA' IL VOTO SU

2 settembre - ''Verissimo, la piattaforma Rousseau è sicura, informaticamente
Continua
Precedenti »