71.613.567
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

mercoledì 12 dicembre 2018

BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la Francia,  a tagliare le tasse sui carburanti che aveva deciso e varare un grande piano di aiuti finanziari in soccorso dei francesi poveri.

Con questo, "la Francia aumentera' il rapporto tra deficit e Pil al 3,5 per cento. L'Italia puo' approfittare delle ultime decisioni del presidente francese Emmanuel Macron in politica economica per giustificare il proprio disavanzo nella disputa con la Commissione europea sulla legge di stabilità per il 2019".

E' quanto sostiene il quotidiano tedesco "Sueddeutsche Zeitung", secondo cui, a seguito degli ultimi sviluppi in Francia, il governo italiano ha acquisito "una migliore posizione negoziale" nel confronto con l'Ue sulla legge di bilancio. E', dunque, particolarmente significativo quanto dichiarato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, alla Camera dei deputati. In particolare, il capo del governo italiano ha affermato che, al suo incontro di oggi con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker sulla legge di stabilita', non si presentera' con un "libro dei sogni", ma con "le riforme che i cittadini italiani chiedono con assoluta urgenza" all'esecutivo.

"Siamo la barriera contro la violenza della piazza", ha evidenziato Conte, alludendo agli scontri tra gilet gialli e forze dell'ordine a Parigi come altrove in Francia. Uno scenario che potrebbe replicarsi in Italia, pare essere sottinteso alle affermazioni del presidente del Consiglio Conte, qualora l'Ue richiedesse una sostanziale modifica della legge di stabilita' pur di non avviare la procedura di infrazione per disavanzo eccessivo nei confronti dell'Italia, richiesta dalla Commissione europea, conclude il quotdiano tedesco.

Ma la vera questione al centro dello scontro sono le "regole della Ue" sul disavanzo. O valgono per tutti o non devono valere per nessuno. E invece, pare non sia così.

"Il superamento da parte della Francia della soglia del 3 per cento nel rapporto deficit-Pil per il 2019 dovra' essere limitato, temporaneo ed eccezionale". E' quanto affermato dal commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Pierre Moscovici, in un'intervista rilasciata oggi a "Le Parisen" e ripresa da "Les Echos".

Moscovici ha definito "indispensabili" le misure annunciate dal presidente Emmanuel Macron lunedi' sera per calmare la protesta dei gilet gialli. Il costo dei provvedimenti dovrebbe aggirarsi attorno ai 10 miliardi di euro, una cifra che, secondo le stime, porterebbe il deficit francese al 3,5 per cento del Pil, ha dovuto ammettere.

"La situazione sara' seguita con molta attenzione dalla Commissione europea", ha poi aggiunto l'ex ministro dell'Economia francese Moscovici. "Les Echos" nota che questa "mansuetudine" mostrata nei confronti di Macron e quindi della Francia suscitera' la collera dell'Italia, richiamata all'ordine per aver previsto un deficit al 2,4 per cento per il prossimo anno.

Tuttavia, Moscovici rifiuta ogni accusa di "indulgenza" nei confronti di Parigi. "Sono le nostre regole, nient'altro che le nostre regole. Non facciamo come se ci fosse da un lato una severita' eccessiva e dell'altro non so quale lassismo", ha detto il commissario europeo, ricordando che il debito italiano e' sotto osservazione da diversi anni. 

Ma proprio le regole che Moscovici invoca dicono con chiarezza e senza possibilità di interpretazione che è vietato per ogni stato della Ue superare in un solo anno il limite del 3,5% debito-Pil. Esattamente quello che viceversa la Francia farà e non solo, che ha sempre fatto da 15 anni a questa parte. Mai, nella sua storia, la Francia ha rispettato il limite del rapprto debito-Pil al 3% annuo. Addirittura, ha superato per anni il 4,5%. 

Alla luce di questa clamorsa disparità di trattamento da parte tra Francia e Italia del commissario Ue Moscovici, il vice premier Salvini ha dichiarato: "Sono assolutamente fiducioso del fatto che a Bruxelles prevalga il buon senso, anche alla luce delle dichiarazioni di qualche commissario europeo che dice che la Francia può fare come gli pare e l'Italia è sotto attenzione. Inizio a essere stufo dei due pesi e due misure, non si capisce perchè qualcuno può infrangere le regole e per l'Italia c'è la lente di ingrandimento sullo 0,0. Se c'è un pregiudizio sull'Italia mentre con altri si chiudono occhi e orecchie la musica cambia". 

Al riguardo della presa di posizione di Moscovici apertamente benevola nei confronti della Francia e specialmente di Macron, viene fatto notare, in ambienti finanziari di Parigi, che Moscovici tra pochi mesi sarà disoccupato e in ogni caso è noto che nessuna forza politica francese lo candiderà al Parlamento europeo, quindi dovrà trovarsi un'occupazione in Francia. Chi più dell'amico - e salvato - Macron potrà offrirgliela? 

Redazione Milano.


MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MACRON   MOSCOVICI   FRANCIA   INFRAZIONE   PIL   ITALIA   SALVINI   GOVERNO   CONTE   REGOLE   BRUXELLES   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA. PERICOLO ISLAMICI.

LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA.

lunedì 14 ottobre 2019
LONDRA - Mentre in Italia la coalizione giallorossa ha iniziato a favorire l'invasione da parte di immigrati del Terzo Mondo, per la maggior parte africani, in Danimarca il governo di sinistra ha
Continua
 
CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO DALL'INVIARE CLANDESTINI

CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO

giovedì 10 ottobre 2019
E' probabile che la maggior parte degli italiani non conosca il signor Tiberio Businaro. E' il sindaco di un piccolo comune in provincia di Padova, Carceri. E invece dovrebbero stringersi attorno a
Continua
PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE TERZI UE SONO PRIMI

PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE

lunedì 7 ottobre 2019
A sentire i giornali di regime i partiti nazionalisti dopo aver raggiunto l'apice del loro successo adesso sono in declino ma ovviamente le cose non stanno affatto cosi' ed e' interessante notare gli
Continua
 
M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E AGGREDITE LE PARTITE IVA

M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E

lunedì 7 ottobre 2019
Il governo camalecontico sta assumendo un colore ben definito: rosso. Per la precisione il rosso del sangue degli italiani, che si troveranno per l’ennesima volta le mani in tasca dal governo
Continua
L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK, ECONOMISTI)

L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK,

lunedì 30 settembre 2019
Londra - Nonostante i giornali di regime non facciano che ripetere che l'euro e' stato un grosso successo la realta' e' che la moneta unica e' stata un grosso fallimento e lo dimostra il fatto che
Continua
 
LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI HANNO VOTATO A FAVORE

LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI

lunedì 30 settembre 2019
Se quello l'ha chiamato 'Porcellum', questo come lo chiamiamo? "Io lo chiamerei Popolarellum, visto che lo decidera' il popolo". Roberto Calderoli, senatore leghista di lungo corso, grande esperto di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO
Continua

 
SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE PROBABILMENTE IN GIUGNO

SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DISSIDENTI M5S VOGLIONO SAPERE CON CHE CRITERI E' STATO SCELTO

9 ottobre - ''Vorrei sapere con quali criteri e' stata scelta questa persona....''.
Continua

ZINGARETTI E DI MAIO SI ATTOVAGLIANO AL ''CIRCOLO DEGLI ESTERI'' A

9 ottobre - ''Nel giorno del 'taglio alla casta, Di Maio e Zingaretti si sarebbero
Continua

CONTE POKERISTA DA STRAPAZZO, MANCANO 7 MILIARDI AL ''PIATTO''

9 ottobre - ''I numeri di questa manovra mi sembrano ancora un po' arruffati.
Continua

SE LUCIA BORGONZONI VINCERA' A GENNAIO IN EMILIA, GOVERNO CADE IL

9 ottobre - Se alle elezioni regionali del prossimo gennaio ''il centrodestra
Continua

LA LEGA VOTERA' SI' - COME IN TUTTE LE PRECEDENTI - AL TAGLIO DEI

8 ottobre - La Lega voterà sì al taglio dei parlamentari. A quanto si apprende,
Continua

SALVINI: CI STIAMO PREPARANDO A TORNARE AL GOVERNO DALLA PORTA

7 ottobre - L'esecutivo ''litiga su tutto. Dagli F35 all'aumento dell'Iva, fino
Continua

CROLLO VERTICALE DEGLI ORDINI DEL SETTORE INDUSTRIALE IN GERMANIA:

7 ottobre - BERLINO - Ordini di fabbrica peggiori delle stime in Germania in agosto,
Continua

CALDEROLI: APPLAUSI ALLA RAKETE SONO SCHIAFFI ALL'ITALIA, DI NUOVO

3 ottobre - ''Che credibilita' pensano di mantenere le istituzioni europee se
Continua

DAZI ALLA UE DA PARTE DEGLI USA ARRIVANO PERCHE' UE CONDANNATA DAL

3 ottobre - ''Ricordiamo che i dazi arrivano come reazione a presunti aiuti europei
Continua

INDICE PMI SETTORE SERVIZI CROLLA IN GERMANIA, SEGNALE DI FORTE

3 ottobre - BERLINO - L'indice pmi servizi in Germania affonda a settembre dando un
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO, CENTRODESTRA AL 47,6% IN CADUTA PD-M5S

3 ottobre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato questa mattina ad Agora',
Continua

A ROMA CASSONETTI PIENI E CDA AMA - RACCOLTA RIFIUTI - VUOTO: SI

1 ottobre - ROMA - ''Le dimissioni del cda Ama a tre mesi dal suo insediamento
Continua

MATTEO SALVINI: RACCOLTA FIRME A ROMA PER SFIDUCIARE LA SINDACA

1 ottobre - ''Raggi e' imbarazzante, Zingaretti ormai e' suo complice: mozione di
Continua

IN VALLE D'AOSTA VA DESERTA LA GARA PER L'AFFIDAMENTO A PAGAMENTO

1 ottobre - AOSTA - E' andata deserta per la seconda volta la gara per l'affidamento
Continua

EX SINDACO DI PD DI SORI CONDANNATO PER AVERE DIFFAMATO MATTEO

1 ottobre - GENOVA - Questa mattina il Tribunale di Genova ha condannato in primo
Continua

INFAME BUFALA DI UNHCR SU 50 AFRICANI ''ANNEGATI'': NON E' VERO,

1 ottobre - La Marina libica ha negato che 50 immigrati illegali siano annegati
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO IN ITALIA AL 32,8% PD-M5S SOTTO IL 20%

1 ottobre - Stabile la Lega, sempre primo partito quasi al 33% delle preferenze
Continua

IL GOVERNO SI E' COMPLETAMENTE DIMENTICATO DEL NORD. RISCHIO PER

1 ottobre - ''L'economia lombarda rallenta? Il Governo si e' completamente
Continua

GOVERNATORE FONTANA: IL GOVERNO IMPORRA' NUOVE TASSE, QUESTO E'

1 ottobre - MILANO - Sulla manovra allo studio del Governo esprime perplessita'
Continua

DI MAIO UN ANNO FA AVEVA DETTO CHE CON QUOTA 100 E RCD LA POVERTA'

1 ottobre - ''Esattamente un anno fa l'allora vicepremier Di Maio annunciava dal
Continua
Precedenti »