53.071.373
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

mercoledì 19 aprile 2017

ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due passi dal Vaticano.

Sabato prossimo, 22 aprile, ha infatti luogo all'Hotel Columbus, su via della Conciliazione, l'iniziativa organizzata dal sito "La Nuova Bussola Qutodiana" e dal mensile di apologetica "Il Timone" e intitolato "Fare chiarezza - a un anno dalla Amoris laetitia".

Al centro dell'incontro l'esortazione apostolica che aprile del 2016 il Papa ha pubblicato a conclusione di un doppio sinodo sulla famiglia, testo nel quale Francesco, tra l'altro, apre alla possibilità di concedere la comunione ad una coppia di divorziati risposati, prassi negata fino al pontificato di Benedetto XVI.

Il testo, sostiene il direttore della Nuova Bussola quotidiana in un video-messaggio, ha su questo tema una "oggettiva ambiguità del linguaggio". Ai quattro cardinali (Burke, Caffarra, Meisner e Brandmueller) il Pontefice argentino non ha mai risposto. Forse perchè non sapeva che rispondere, in quanto la sua preparazione teologica è inadeguata al ruolo di Pontefice?

"Noi crediamo che sia invece più che mai urgente un intervento chiarificatore", afferma Cascioli, secondo il quale si tratta non di una richiesta di quattro cardinali ma di una "esigenza diffusa nella Chiesa di tutto il mondo". 

Di seguito, pubblichiamo la lettera che i quattro cardinali ribelli indirizzarono al Papa il 19 settembre 2016.

Al Santo Padre Francesco e per conoscenza a Sua Eminenza il Cardinale Gerhard L. Müller

Beatissimo Padre,

a seguito della pubblicazione della Vostra Esortazione Apostolica "Amoris laetitia" sono state proposte da parte di teologi e studiosi interpretazioni non solo divergenti, ma anche contrastanti, soprattutto in merito al cap. VIII. Inoltre i mezzi di comunicazione hanno enfatizzato questa diatriba, provocando in tal modo incertezza, confusione e smarrimento tra molti fedeli.

Per questo, a noi sottoscritti ma anche a molti Vescovi e Presbiteri, sono pervenute numerose richieste da parte di fedeli di vari ceti sociali sulla corretta interpretazione da dare al cap. VIII dell’Esortazione.

Ora, spinti in coscienza dalla nostra responsabilità pastorale e desiderando mettere sempre più in atto quella sinodalità alla quale Vostra Santità ci esorta, con profondo rispetto, ci permettiamo di chiedere a Lei, Santo Padre, quale supremo Maestro della fede chiamato dal Risorto a confermare i suoi fratelli nella fede, di dirimere le incertezze e fare chiarezza, dando benevolmente risposta ai "Dubia" che ci permettiamo allegare alla presente.

Voglia la Santità Vostra benedirci, mentre Le promettiamo un ricordo costante nella preghiera.

Card. Walter Brandmüller

 Card. Raymond L. Burke

Card. Carlo Caffarra

Card. Joachim Meisner

Adesso, a distanza di sei mesi, il silenzio del Papa ha prodotto come conseguenza l'estensione della ribellione. Sabato a Roma si conclamerà quella che potrebbe essere l'inizio di una frattura insanabile dentro la Chiesa cattolica, guidata oggi da un Papa controverso e su posizioni che non è difficile sostenere siano si estrema sinistra, quelle che professavano i preti guerriglieri sudamericani filo-castristi con la definizione detta "teologia della liberazione" a mano armata. Una posizione che fu apertamente combattuta da Papa Giovanni Paolo II per tutto il suo pontificato.

Redazione Milano

 

 

 


QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PAPA   BERGOGLIO   TEOLOGIA   LIBERAZIONE   ESTREMA   SINISTRA   ROMA   CONVEGNO   CARDINALI   VATICANO   RIBELLIONE   RIVOLTA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
REFERENDUM: OGGI SI VOTA IN LOMBARDIA E VENETO. ANDATE A VOTARE, E VOTATE SI'!

REFERENDUM: OGGI SI VOTA IN LOMBARDIA E VENETO. ANDATE A VOTARE, E VOTATE SI'!

domenica 22 ottobre 2017
"Questa campagna apre prospettive esaltanti, ne sono certo, ma un risultato l'ha gia' ottenuto: far sapere a tutti che la Lombardia e' davvero una regione speciale". Roberto Maroni ha affidato il suo
Continua
 
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
 
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
 
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI PER LORO (VERGOGNA!)

L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI
Continua

 
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!