56.334.764
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NOTIZIA BOMBA CENSURATA IN ITALIA: 80 BANCHE CENTRALI (DI TUTTO IL MONDO) IN FUGA DALL'EURO, SOSTITUITO DALLA STERLINA

giovedì 6 aprile 2017

LONDRA - E' passato quasi un anno da quando gli elettori britannici hanno deciso di uscire dalla UE e tale decisione, lungi dal danneggiare l'economica britannica, l'ha rafforzata enormemente visto che ha tassi di crescita che i paesi dell'eurozona possono solo sognare. La crescita del Pil del Regno Unito per il 2017 è prevista vicinissima al 2%, contro la migliore della zona euto, quella tedesca, che non ci arriverà neppure per sbaglio. Al massimo, la Germania segnerà un +1,7%. Per non dire dell'indice di crescita dei consumi, che è balzato a +3% con in testa il mercato automobilistico in crescita di quasi il 4%.

Ma se tutto questo non bastasse per spiegare che la Brexit è la chiave di volta di una crescita senza precedenti dell'economia e della società britannica, adesso un'altra notizia conferma la forza e la resilienza del Regno Unito. Una notizia che non farà piacere a chi "ama" l'euro.

Nei giorni scorsi il Financial Time ha pubblicato un sondaggio fatto dal colosso bancario multinazionale HSBC e dalla rivista delle banche centrali Central Banking il quale rivela che ben 80 banche centrali a livello mondiale stanno riducendo la loro esposizione in euro e aumentando quella in sterline.

I motivi dell'abbandono dell'euro sono da ricercarsi nei tassi d'interesse negativi legale alle politiche di quantitative easing della BCE, nella bassa crescita delle economie dell'eurozona e nell'instabilita' politica della stessa.

Il fatto che il governo britannico abbia avviato le negoziazioni per uscire dalla UE non ha affatto influito sulle decisione dei banchieri centrali, i quali vedono nella Gran Bretagna una nazione e un mercato con ottime prospettive di lungo periodo e come alternativa migliore all'area euro.

Il 71% degli intervistati ha dichiarato che le sterlina e' un investimento attraente nel lungo periodo e anzi per loro la Brexit significa avere un'opportunita' in piu' per diversificare i loro investimenti.

Questa rivelazione e' importantissima visto che gli intervistati gestiscono qualcosa come l'equivalente di 6mila miliardi di euro di riserve e quindi la loro opinione molto negativa sull'euro dovrebbe far tacere tutti coloro che si ostinano a difendere la moneta unica nonostante i suoi fallimenti.

Tale sondaggio spiega il recente aumento della sterlina sull'euro che si e' rivalutata del 2,63% e nei prossimi mesi non sono da escludere altre sorprese specie se la Grecia dichiarerà il default sui prestiti fatti dalla troika.

Questa notizia e' stata riportata dal Financial Times, da Russia Today e da qualche altro blog finanziario ma e' stata completamente censurata in Italia perche' sarebbe parecchio scomoda per la nostra classe politica che vuole far credere agli italiani che l'euro sia stato un enorme successo.

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo riportato questa notizia perche' vogliamo che gli italiani sappiano la verita'.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


NOTIZIA BOMBA CENSURATA IN ITALIA: 80 BANCHE CENTRALI (DI TUTTO IL MONDO) IN FUGA DALL'EURO, SOSTITUITO DALLA STERLINA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

EURO   STERLINA   LONDRA   BRUXELLES   EUROZONA   CRISI   VALUTA   DRAGHI   QE   BANCHE   CENTRALI   RISERVE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SVEZIA: SVEDEN DEMOCRATS PRIMO PARTITO COL IL 27%, SE VINCERA' LE ELEZIONI DEL 2018 FARA' REFERENDUM PER LASCIARE LA UE!

SVEZIA: SVEDEN DEMOCRATS PRIMO PARTITO COL IL 27%, SE VINCERA' LE ELEZIONI DEL 2018 FARA'
Continua

 
IL PREMIO PULITZER SEYMOUR M.HERSH PUBBLICO' UN'INCHIESTA BOMBA: NON ASSAD, MA I JIHADISTI USANO I GAS AVUTI DA ERDOGAN

IL PREMIO PULITZER SEYMOUR M.HERSH PUBBLICO' UN'INCHIESTA BOMBA: NON ASSAD, MA I JIHADISTI USANO I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!