51.940.103
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GUERRA DI TRUMP ALLA GLOBALIZZAZIONE SELVAGGIA E' INIZIATA CON L'INTRODUZIONE DI DAZI A DIFESA DELLE PRODUZIONI USA

sabato 1 aprile 2017

WASHINGTON - L'America si è stufata: basta sopportare importazioni da Paesi nei quali il costo del lavoro è prossimo allo zero perchè i lavoratori sono praticamente degli schiavi e le condizioni sociali di vita sono da incubo. Se questo orrore si chiama globalizzazione, allora è scattata l'offensiva degli Stati Uniti per abbatterla.

"Siamo in guerra". Una guerra commerciale senza esclusione di colpi che l'America dichiara non solo all'Europa, introducendo i 'superdazi', ma prim di tutto alla Cina, al Messico, alla Corea del Sud. Le parole del ministro del Commercio Wilbur Ross pronuciate ieri sono dure, e hanno anticipato di poche ore l'offensiva senza precedenti lanciata da Donald Trump, con la firma di due decreti esecutivi che intendono porre fine a quelli che il presidente americano definisce "abusi" perpetrati nei confronti degli Usa.

I 500 miliardi di dollari di deficit commerciale statunitense - di cui oltre 340 miliardi con la Cina - sarebbero proprio il risultato di questa debolezza nei confronti delle altre potenze esportatrici, che Trump attribuisce alle politiche di libero scambio dei suoi predecessori, in primis Barack Obama.

Politiche che penalizzano le imprese e i posti di lavoro americani, che vengono distrutti da nazioni dove le condizioni del lavoro sono schiaviste e quindi prezzo delle merci prodotte è infinitamente più basso.

Trump ha ripetuto questo concetto molte volte durante la campagna elettorale, e ora ha deciso di passare dalle parole ai fatti. Di tradurre in azioni concrete quella promessa di nazionalismo economico, di protezionismo sintetizzata nello slogan 'America First'. "Gli Stati Uniti non si inchineranno piu' al resto del mondo sul fronte del commercio", ha affermato il 'superfalco' Ross, scelto da Trump proprio per la sua linea dura soprattutto nei confronti della Cina. E fautore della costruzione di 'muri' fatti di dazi e tariffe per proteggere il 'made in Usa'.

"Siamo da anni in una guerra commerciale - ha spiegato Ross - ma adesso la differenza e' che le nostre truppe alzeranno i bastioni. Perche' gli Usa non si ritrovano in deficit commerciale per caso. E la Cina, senza il suo enorme surplus commerciale, non sarebbe mai potuta crescere ai tassi con cui e' cresciuta la sua economia". Affermazioni pesanti a pochi giorni dalla visita negli Usa del leader di Pechino Xi Jinping, per il suo primo incontro con Donald Trump. Un faccia a faccia che si svolgera' in Florida e che si preannuncia non meno teso di quello avuto pochi giorni fa alla Casa Bianca con la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Lo stesso Trump in un tweet non nasconde come l'appuntamento della prossima settimana con Xi "sara' molto difficile": "Perche' non possiamo avere un massiccio deficit commerciale e una perdita di posti di lavoro", ha spiegato Trump. E la decisione di varare la stretta poco prima la visita del presidente cinese non e' casuale. Il primo decreto prevede un'indagine su larga scala per individuare le cause del deficit commerciale Usa e ogni forma di abuso e di pratica non reciproca. Entro 90 giorni e' atteso sulla scrivania dello Studio Ovale un rapporto che inquadri la situazione paese per paese, prodotto per prodotto.

Il secondo provvedimento prevede una stretta sul fronte delle misure antidumping per combattere la concorrenza sleale e colpire i governi stranieri che sostengono con sussidi i propri prodotti, cosi' che questi possano essere venduti in America ad un costo piu' basso. Intanto in Europa cresce la preoccupazione per la politica commerciale di Trump e la minaccia di imporre 'tariffe punitive' su alcuni prodotti-simbolo dei Paesi Ue, comprese alcune icone del 'made in Italy' come la Vespa.

"Una guerra commerciale non farebbe bene a nessuno", ammonisce il ministro per lo Sviluppo economico Carlo Calenda, che definisce "pericoloso" uno scontro tra Ue e Usa, che detto da chi è un estimatore delle "meraviglie portate dall'euro in Italia" con povertà, crollo dei prezzi, disoccupazione di massa e recessione e dei "grandi benefici per l'Italia" arrivati dall'appartenere alla sciagurata Ue, suona davvero grottesco .

Per il premier Gentiloni, e' piu' che mai necessario aprire di piu' le economie: "Bisogna scommettere ancora sul libero mercato e la liberta' di commercio, il piu' grande motore economico della storia", ha affermato ieri probabilmente ignaro degli effetti devastanti dell'import senza dazi di olio, frutta, perfino carne che hanno distrutto settori che erano fiorentissimi, dell'economia italiana. 

Redazione Milano


LA GUERRA DI TRUMP ALLA GLOBALIZZAZIONE SELVAGGIA E' INIZIATA CON L'INTRODUZIONE DI DAZI A DIFESA DELLE PRODUZIONI USA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TRUMP   CINA   DAZI   UE   GENTILONI   CALENDA   ROSS   ITALIA   MESSICO   CORE   SUD   SCHIAVI FABBRICHE   SCHIAVISTE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA CONDIZIONE UMANA''

IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA

mercoledì 20 settembre 2017
NEW YORK - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato di radere al suolo la Corea del Nord, se quest'ultima dovesse intraprendere azioni offensive contro gli Usa o i loro alleati
Continua
 
E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO, PIAZZE IN RIVOLTA

E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO,

mercoledì 20 settembre 2017
BARCELLONA - Il braccio di ferro tra la Catalogna e il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, pupillo della Ue e fedele servitore della Commissione europea.  e' entrato nella sua fase piu'
Continua
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE

UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Ha un nome e un volto, almeno sulla stampa britannica, un dei due arrestati per la bomba sulla metropolitana di Londra di venerdì: si tratta di Yahya Faroukh, 21 anni, rifugiato
Continua
LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A 10.500 EURO-ANNO

LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A

lunedì 18 settembre 2017
PARIGI - La Francia dichiara guerra ai motori diesel. Il governo francese prevede un inasprimento della tassa "bonus-malus" sulle emissioni inquinanti degli scarichi delle automobili, soprattutto di
Continua
 
DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL'' DELLA NUOVA LEGA

DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL''

domenica 17 settembre 2017
PONTIDA - Da Pontida, Matteo Salvini ha lanciato messaggi chiari: law and order per il Paese, e un new deal - un nuovo corso - per giustizia, economia, sociale, Europa. "Mano libera alla Polizia", ha
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA MACEDONIA SI RIBELLA ALLA UE. DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE SCENDONO IN PIAZZA: ''BASTA INGERENZE NEL NOSTRO STATO!''

LA MACEDONIA SI RIBELLA ALLA UE. DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE SCENDONO IN PIAZZA: ''BASTA
Continua

 
ATTENTATO TERRORISTICO A SAN PIETROBURGO, ISLAMICO ANCHE SE NON C'E' LA RIVENDICAZIONE PER ORA. RAPPRESAGLIA ATOMICA?

ATTENTATO TERRORISTICO A SAN PIETROBURGO, ISLAMICO ANCHE SE NON C'E' LA RIVENDICAZIONE PER ORA.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

APPROVATA LA LEGGE IN GRAN BRETAGNA CHE CANCELLA LA LEGISLAZIONE

12 settembre - LONDRA - Theresa May esulta dopo l'approvazione nella notte da parte dei
Continua

ACCOLTELLAMENTI ALLA CENTRALE DI MILANO, GAMBIANO FERISCE

11 settembre - MILANO - ''Informiamo il ministro Minniti che l'aggressore del gambiano
Continua

GDF BLOCCA YACHT SUL GARGANO CON A BORDO QUASI QUATTRO TONNELLATE

7 settembre - I militari della Guardia di Finanza hanno intercettato e bloccato al
Continua

AFRICANO DISTRUGGE VETRI DI UN AUTOBUS E AGGREDISCE CARABINIERI:

7 settembre - BOLZANO - Non voleva essere controllato e nemmeno pagare il biglietto
Continua

MOTOVEDETTE DI HAFTAR BLOCCANO NAVE VICINO A DERNA CHE ''ANDAVA IN

7 settembre - Le unita' navali che fanno capo al comando delle operazioni Omar al
Continua

LA CINA HA ABBATTUTO UN MISSILE IN ARRIVO NELLE PRIME ORE DEL

5 settembre - PECHINO - La Cina ha abbattuto ''un missile in arrivo'' nelle prime ore
Continua

AFRICANO DELLA GUINEA CERCA DI VIOLENTARE UNA DONNA DI 53 ANNI A

5 settembre - POTENZA - E' stato arrestato dalla Squadra Mobile di Potenza per
Continua

LETTERA (OVVIAMENTE ANONIMA) DI MINACCE SPEDITA AL SINDACO DI SESTO

5 settembre - SESTO SAN GIOVANNI (MI) - Il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di
Continua

CONFESERCENTI: AUMENTA IL PIL MA DIMINUISCONO I CONSUMI (DISASTRO)

5 settembre - ''Il Pil accelera ma i consumi decelerano. Se da un lato la dinamica
Continua

LEGA: ''IL GOVERNO DEVE GARANTIRE LA SICUREZZA SANITARIA DEGLI

5 settembre - Il caso della bambina morta di malaria a Brescia viene sottolineato
Continua
Precedenti »