45.131.445
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GOVERNO MERKEL TAGLIA GLI ASSEGNI FAMILIARI AI LAVORATORI UE OCCUPATI IN GERMANIA (COME HA FATTO LA GRAN BRETAGNA)

lunedì 19 dicembre 2016

BERLINO - Sterza sempre più a destra, la politica del governo Markel, per provare a sottrarre consensi ad Alternativa per la Germania. Oggi, il vicecancelliere e ministro dell'Economia tedesco, Sigmar Gabriel, annuncia che vuole tagliare gli assegni familiari per i cittadini della Ue, se la famiglia del lavoratore cittadino comunitario risiede nel Paese d'origine. Esattamente come chiede di fare AfD.

"Se un bambino non vive da noi, ma nel suo paese natale, i benefici di assistenza economica dovrebbero essere commisurati a quelli di quel paese", ha detto il vicecancelliere.

Gabriel ha atteso per mesi che il ministro competente, quello delle Finanze Wolfgang Schauble della Cdu, presentasse una proposta sul modello britannico. Stufo di attendere, ha deciso di agire.

In Germania i cittadini della Ue hanno diritto agli assegni familiari per tutta la durata del loro soggiorno lavorativo nel Paese. Secondo l'Agenzia federale del lavoro, nel mese di novembre la Germania ha cosi' staccato assegni familiari per 185 mila bambini non cittadini tedeschi, contro i 120 mila del 2015: un aumento del 54 per cento in undici mesi.

Da gennaio a dicembre di quest'anno 470 milioni di euro sono andati a famiglie non tedesche com figli, per lo piu' polacche, ceche, rumene e croate, famiglie rimaste nelle nazioni d'origine, mentre i capifamiglia vengono a lavorare in Germania.

Il ministero delle Finanze tedesco ha sottolineato che alla Commissione Ue e' stata presentata la scorsa settimana una proposta per adeguare gli assegni familiari e sociali ai livelli dei paesi di effettiva residenza delle famiglie beneficiarie. "Stiamo esaminando come puo' essere adeguata ad un cambiamento la legislazione europea in merito", ha spigato un portavoce.

Il segretario generale della Csu, Andreas Scheuer, ha spiegato: "per quasi tre anni il problema del 'non trasferimento dei benefici per i bambini nei Paesi della Ue e' stato un programma fondamentale della Csu, per contrastare gli abusi sociali".

Il Presidente dell'estrema sinistra della Linke, Katja Kipping, si e' invece scagliata contro Gabriel: "Deve essere chiaro che in questo modo Gabriel sposta l'Unione a destra, verso il terreno della destra populista". E ancora: "Suscitare sentimenti razzisti e' il core-business dell'AfD. Nessun democratico dovrebbe abbassarsi a tali livelli".

Gabriel da parte sua ha dichiarato che non ci dovrebbe essere alcun abuso d'immigrazione nei sistemi sociali: "Esiste in Europa una legge sul lavoro per gli immigrati, ma non c'e' alcun diritto ai benefici sociali senza lavoro".  

E resta il fatto che se la famiglia del lavoratore straniero viene in Germania, il costo del proprio mantenimento, ad iniziare dal costo dell'alloggio, è ben differente da quello - nello specifico - di Croazia, Romania, Polonia o Repubblica Ceca. Quindi percepire assegni famliari è corretto. Se invece la famiglia rimane nel Paese d'origine, allora si crea un'ingiustizia ai danni proprio di quelle famiglie che si sono trasferite in Germania, perchè in ogni caso l'importo degli assegni familiari rimane il medesimo sia che vi sia stato il trasferimento, sia che non sia avvenuto.

Da qui, la decisione "populista" del ministro Sigmar Gabriel. Che detto per inciso, è dell'Spd. Cioè, è un socialdemocratico...

Redazione Milano


GOVERNO MERKEL TAGLIA GLI ASSEGNI FAMILIARI AI LAVORATORI UE OCCUPATI IN GERMANIA (COME HA FATTO LA GRAN BRETAGNA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GERMANIA E LA SVEZIA HANNO INIZIATO I RIMPATRI FORZATI IN AFGHANISTAN DEI MIGRANTI (MENTRE IN ITALIA ARRIVANO A ORDE)

LA GERMANIA E LA SVEZIA HANNO INIZIATO I RIMPATRI FORZATI IN AFGHANISTAN DEI MIGRANTI (MENTRE IN
Continua

 
IL PARTITO NAZIONALSITA OLANDESE ''FREEDOM PARTY'' IN TESTA A TUTTI I SONDAGGI E IL 15 MARZO 2017 ELEZIONI POLITICHE!

IL PARTITO NAZIONALSITA OLANDESE ''FREEDOM PARTY'' IN TESTA A TUTTI I SONDAGGI E IL 15 MARZO 2017
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ORLANDO: ''TEMO ALTRE SCISSIONI NEL PD''

16 marzo - ''Non vorrei che la dinamica che ha portato alla scissione ne possa
Continua

LA TURCHIA INSULTA LA GERMANIA E I SUOI GIORNALI: ''DIFFAMANO

16 marzo - ISTANBUL - Anche dopo il voto in Olanda, non si placano le polemiche tra
Continua

GRECIA: IL DEBITO PUBBLICO E' INSOSTENIBILE, VA RADICALMENTE

15 marzo - La Grecia si trova in una spirale di recessione a causa del livello del
Continua

HACKER TURCHI ATTACCANO GIORNALI E ISTITUZIONI IN GERMANIA, FRANCIA

15 marzo - Hacker russi? No, turchi! Non solo Amnesty international, Unicef Usa e
Continua

OLANDA, URNE APERTE. WILDERS: E' RIVOLUZIONE PATRIOTTICA

15 marzo - AMSTERDAM - ''Qualunque sia il risultato delle elezioni di oggi, il
Continua

MARZO COL BOTTO: DEBITO PUBBLICO ITALIANO DECOLLA A 2.250 MILIARDI

15 marzo - ROMA - Torna a crescere il debito pubblico italiano. A gennaio, secondo
Continua

CALDEROLI: ''GOVERNO STIMA 250.000 ALTRI AFRICANI DALLA LIBIA NEL

15 marzo - Il Governo stima per il 2017 l'arrivo di 250mila immigrati dalla Libia.
Continua

IL CAPO DELLA GANG-PPE AL PARLAMENTO UE VUOLE TAGLIARE I FONDI AGLI

14 marzo - STRASBURGO - ''Questo piccolo sfogo mostra come sono realmente disperati
Continua

MAY: SAREMO UNA GRAN BRETAGNA FORTE, CON LE PROPRIE LEGGI E

14 marzo - LONDRA - ''Stiamo rispettando la tabella di marcia che ho fissato sei
Continua

TRUMP HA DECISO DI TAGLIARE DEL 50% I FINANZIAMENTI ALL'ONU (E FA

14 marzo - L'amministrazione del presidente Donald Trump ha chiesto al Dipartimento
Continua
Precedenti »