64.749.383
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MARINE LE PEN: ''E' DIMOSTRATO CHE E' POSSIBILE USCIRE DALLA UE. REFERENDUM ANCHE IN FRANCIA'' E SALVINI: ORA REFERENDUM

venerdì 24 giugno 2016

Votare anche in Italia e in Francia per far decidere al popolo se restare nell'Unione europea. In due conferenze stampa parallele, una a Milano e l'altra a Parigi, il segretario della Lega Matteo Salvini e la leader del Front National Marine Le Pen hanno lanciato lanciato il loro guanto di sfida a Bruxelles, facendo leva sul clamoroso risultato delle urne britanniche.

A dare la stura era stato di prima mattina il leader dell'Ukip Nigel Farage, il grande trionfatore di questo referendum. Che, con largo sorriso, ha annunciato: "L'Unione europea sta fallendo e altri Paesi seguiranno il nostro esempio come Danimarca, Svezia, Austria e forse anche l'Italia".

"Ora - ha detto Marine Le Pen - è il momento per tornare a chiedere un referendum anche in Francia. I francesi devono poter scegliere". "Adesso - ha aggiunto - la realtà si è imposta: uscire dall'Unione europea è possibile. Il referendum ha avuto un ruolo importante per chi crede che non ci sarà più nulla dopo l'Europa. Non è così".

"Provo invidia - le ha fatto eco Salvini poche ore dopo - per gli inglesi che possono votare. Io ho qua l'emendamento che più di una volta abbiamo presentato sia alla Camera sia al Senato in sede di riforma costituzionale, che andava a permettere agli italiani di poter votare anche su trattati europei, cosa che la Costituzione impedisce. Un emendamento più volte bocciato da Renzi e dal Pd".

"Noi riproveremo - ha annunciato - fuori dal Parlamento a raccogliere le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare che permetta agli italiani di votare". Più sfumata la reazione del Movimento 5 stelle, vicina a quella del premier britannico David Cameron, che ha convocato il referendum ma per convincere i propri cittadini a restare in Europa.

"C'è un'altra Europa - argomentano i Cinquestelle - quella fatta dai cittadini che credono nella democrazia diretta. In questa il Movimento 5 Stelle ha ottenuto risultati straordinari". Insomma sì al referendum, ma per dire sì: "Noi riteniamo - ha spiegato l'europarlamentare del M5s Piernicola Pedicini - che bisogna stare in Europa. A noi non piace questa Europa, ma in Europa bisogna starci e cambiarla da dentro".

"E' la strada più cara al Movimento 5 Stelle - si legge in una nota - quella di chiedere ai cittadini un parere sugli argomenti decisivi per i popoli. Nessun governo deve aver paura delle espressioni democratiche del proprio popolo, anzi deve considerare il suo volere come il più autorevole dei mandati. L'Unione Europea deve cambiare, altrimenti muore. Vogliamo un'Europa che sia una comunità e non un'unione di banche e lobby. Ora la parola ai cittadini". Posizione che rappresenta "l'ennesima capriola", ha commentato Salvini, che la definisce "tiepidina, un po' scettica".

Redazione Milano


MARINE LE PEN: ''E' DIMOSTRATO CHE E' POSSIBILE USCIRE DALLA UE. REFERENDUM ANCHE IN FRANCIA'' E SALVINI: ORA REFERENDUM


Cerca tra gli articoli che parlano di:

REFERENDUM   FRANCIA   ITALIA   MARINE   LE   PEN   ITALIA   MATTEO   SALVINI   FREXIT   ITALEXIT   MOVIMENTO   CINQUE   STELLE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo delal stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua
CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE 2018: MERITO DI SALVINI

CROLLATI GLI SBARCHI DI AFRICANI IN ITALIA: DA 119.369 NEL 2017 A 22.167 DA GENNAIO A NOVEMBRE

lunedì 12 novembre 2018
"Gli sbarchi nel 2016 sono stati 181.436, nel 2017 sono stati 119.369 mentre nel 2018 sono scesi a 22.167". Sono i dati forniti da Massimo Bontempi, direttore della Direzione centrale immigrazione e
Continua
 
REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL  ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E POLONIA HANNO DETTO NO)

REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E

lunedì 12 novembre 2018
Aumenta sempre di piu' il numero di coloro che si oppongono al patto ONU sull'immigrazione che verra' adottato dai Paesi partecipanti all conferenza intergovernativa che si terra' in Marocco il 10 e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAMERON ANNUNCIA LE DIMISSIONI, BORIS JOHNSON - LEADER DEI CONSERVATORI E DEL FRONTE DEL BREXIT - SI PREPARA A GOVERNARE

CAMERON ANNUNCIA LE DIMISSIONI, BORIS JOHNSON - LEADER DEI CONSERVATORI E DEL FRONTE DEL BREXIT -
Continua

 
SONDAGGIO IN AUSTRIA: 38% VUOLE USCIRE DALLA UE (SE DOPO I BROGLI ELETTORALI SI RIVOTA IL BALLOTTAGGIO SARA' AUSTREXIT)

SONDAGGIO IN AUSTRIA: 38% VUOLE USCIRE DALLA UE (SE DOPO I BROGLI ELETTORALI SI RIVOTA IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

TROVATE 200 FOSSE COMUNI IN IRAQ NEI TERRITORI CHE ERANO DELL'ISIS:

6 novembre - IRAQ - Oltre 200 fosse comuni sono state identificate in Iraq nei
Continua

VICE MINISTRO ECONOMIA GARAVAGLIA: ''QUOTA 100 PER IL RICAMBIO

6 novembre - ''Quota 100 e' una scelta, siamo convinti che sia necessario eliminare
Continua

MARINE LE PEN A MACRON: ''SEI IL DIFENSORE DELL'IMPERO CHE OGGI E'

6 novembre - PARIGI - Marine Le Pen contro Emmanuel Macron e contro l'Europa.
Continua

UNDICI REGIONI CHIEDONO LO STATO DI EMERGENZA A SEGUITO DELL'ONDATA

6 novembre - Sono 11 le Regioni italiane che hanno presentato la richiesta di Stato
Continua
MATTEO SALVINI: ''IL BUONISMO HA ROVINATO L'ITALIA'' (VERISSIMO)

MATTEO SALVINI: ''IL BUONISMO HA ROVINATO L'ITALIA'' (VERISSIMO)

5 novembre - ''Sono d'accordo, e rilancio: il buonismo ha rovinato l'Italia, perché
Continua

CERCANO DI VENDERE ''LIQUIDO PRODIGIOSO'' CHE MOLTIPLICA LE

5 novembre - Due uomini, di 45 e 26 anni entrambi originari del Camerun, sono stati
Continua

IL LAGO MAGGIORE E' A RISCHIO ESONDAZIONE: LO RENDE NOTO IL COMUNE

5 novembre - VERBANIA - Il Lago Maggiore è a rischio esondazione. Lo rende noto il
Continua

''CHI L'HA VISTO?'': MOGLIE DEL CUSTODE DELLA NUNZIATURA NON E'

5 novembre - ''Non e' scomparsa la donna indicata da alcune ipotesi circolate
Continua

CONTE: ''HO ACCETTATO A PATTO CHE SALVINI E DI MAIO AVESSERO

5 novembre - ''Ho accettato la candidatura a presidente del Consiglio soltanto a
Continua

IRAN RIFIUTA DI ADERIRE ALLA CONVENZIONE ONU CONTRO FINANZIAMENTO

4 novembre - Il Consiglio dei Guardiani dell'Iran ha respinto la legge che prevedeva
Continua
Precedenti »