63.996.926
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PARLA UN MEMBRO DI ANONYMOUS: ''SITI JIHADISTI SONO NEMICI DELLA LIBERTA''' (ATTACCHI IN TUTTO IL MONDO IN CORSO)

venerdì 16 gennaio 2015

Per parlare con lui e' necessario usare protocolli crittografati punto-punto su piattaforme specifiche che non lasciano traccia delle conversazioni ne' possono essere intercettati. Non vuole avere nome e nemmeno un nickname che sarebbe costretto a cambiare una volta terminata la conversazione. Di se' dice di avere radici italiane ma di sentirsi francese. Proprio in Francia vive da molti anni. E' un hacktivist anarchico, specializzato in cracking che fa parte della 'legione' di Anonymous e come tale sta prendendo parte alla cyber war contro i siti jihadisti proclamata all'indomani della strage nella redazione di Charlie Hebdo. "A oggi stiamo operando una serie di interventi specifici su alcuni siti della nostra lista" creata "da un gruppo specifico di lavoro". Ma i risultati potete vederli tutti su #Opcharliehebdo. C'e' stato Tango down per ansar.alhaqq che adesso gira sulla pagina duckduckgo", un motore di ricerca americano che non immagazzina dati sulle ricerche degli utenti. "Noi non ci fermiamo".

Tango down, mutuato dal gergo militare, significa 'nemico abbattuto'. Dunque parliamo di nemici. "Chiunque limiti la liberta' di espressione, chiunque usi la censura e' nemico di Anonymous e si deve aspettare un attacco massiccio": un concetto che intesse molte piattaforme anarchiche internazionali. "Non stiamo per adesso operando defacement - sottolinea l'hacktivist - e non vogliamo che i gruppi di lavoro facciano Ddos (l'attacco di un sito da molti pc in contemporanea, ndr) perche' non possiamo mandare offline siti a caso, e' comunque abbastanza inutile e sarebbe l'ultima cosa da fare se non riusciamo a hackerare un sito. Potrei pensare al botmanagement per spedire malware a una botnet", una serie di computer collegati in rete 'infettati' dal malware. "Stiamo facendo anche un lavoro di intelligence perche' segnaliamo i siti sospetti ai provider per farli cancellare come certi account twitter (uno di questi e' stato sospeso).

Teoricamente potremmo segnalarli anche alle autorita' attraverso il sito internet-signalement.gouv.fr del ministero dell'Interno francese. Dico pero' che potremmo farlo 'teoricamente'". Le legioni di Anonymous sono in movimento, in contatto tra loro tramite chatroom specifiche. L'ultimo video diffuso da Anonymous (tra l'altro c'e' un fake che gira sulla stessa piattaforma, subito sconfessato dal gruppo di hacktivist), lo si puo' vedere all'indirizzo youtube.com/watch?v=Z_QxrqjpWcE&feature=youtu.be: in pochi giorni ha raggiunto oltre 810 mila visualizzazioni. (Ansa)

Redazione Milano



Cerca tra gli articoli che parlano di:

ANONYMOUS   SITI WEB   TERRORISTI   ISLAMICI   ATTACCO   CYBER GUERRA   CONCETTO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco
Continua
 
PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI IMPRENDITORI SONO D'ACCORDO)

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI

lunedì 15 ottobre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di attacchi e critiche al governo sul DEF e sull’abolizione della legge fornero. Ovviamente lo spread ha iniziato a salire (ma siamo ancora a poco
Continua
SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON

lunedì 15 ottobre 2018
LONDRA - Non passa giorno che i mezzi di informazione non dicano quanto sia essenziale la UE per tutti i cittadini e politici di sinistra e giornali - il 99% dei giornali italiani è
Continua
 
GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E SOVRANISTA. E' SALVINI''

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E

domenica 14 ottobre 2018
Lega sempre più coesa intorno al suo Capitano, Forza Italia sempre più divisa, tra latitanza del 'grande capo', rendite di posizione e rese dei conti interne. Il centrodestra a trazione
Continua
GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA'' (OLIMPIADI INVERNALI 2026)

GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA''

giovedì 11 ottobre 2018
MOSCA - "Finché non avremo catturato l'orso, non saremo sicuri: incrociamo le dita". Così il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, a margine di un incontro con il
Continua
 
COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO CRISI BANCARIE''

COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO

giovedì 11 ottobre 2018
NEW YORK - La decisione del governo di fissare il rapporto deficit/Pil al 2,4 per cento ha colto di sorpresa quei fondi esteri che a settembre avevano comprato BTp sulla scommessa che l'esecutivo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GIORNALI TEDESCHI: ''IN ITALIA LO SCONTENTO NON E' PIU' CONTRO LE POLITICHE D'AUSTERITA', MA CONTRO L'EURO'' (VERO!)

GIORNALI TEDESCHI: ''IN ITALIA LO SCONTENTO NON E' PIU' CONTRO LE POLITICHE D'AUSTERITA', MA CONTRO
Continua

 
LA POLIZIA TEDESCA VIETA A PEGIDA DI MANIFESTARE A DRESDA: ''PERICOLO REALE DI ATTENTATO'' MA LA FAZ SCRIVE: ''HA DIRITTO!''

LA POLIZIA TEDESCA VIETA A PEGIDA DI MANIFESTARE A DRESDA: ''PERICOLO REALE DI ATTENTATO'' MA LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!