70.651.600
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NIGEL FARAGE SBARAGLIA IN TV IL VICE PREMIER E I CONSENSI PER L'UKIP ''ESPLODONO'': IL 68% DEGLI INGLESI DICE BASTA UE!

venerdì 4 aprile 2014

Nel secondo dibattito televisivo trasmesso da BBC2 con Nick Clegg, il leader dell'UKIP Nigel Farage ha stravisnto il confronto con il favore del 68% degli intervistati contro il  27% del leader liberale secondo un sondaggio Yougov. Un aumento sostanziale rispetto al primo dibattito, trasmesso dalla radio LBC e Sky News, aggiudicato da Farage con il 57% contro il 36%.

Sottolinea l'autorevole quotidiano Guardian come si tratta di una sconfitta netta anche per Cameron in vista delle elezioni europee del 25 maggio e difficilmente il premier accetterà un confronto sull'Europa.

Farage ha accusato Clegg di mentire al popolo inglese e ha invitato i cittadini inglesi a unirsi "all'esercito popolare" per abbattere l'establishment politico. "Torniamo al pieno controllo della nostra nazione, dei nostri confini", ha sostenuto. "Dobbiamo smettere di buttare 55 milioni di sterline al giorno per essere parte di un club nel quale non ci interessa restare. Abbattiamo questo sistema che ci ha condotto in questo caos".

Dopo aver sostenuto di volere che "l'Unione Europea finisca, ma finisca in un modo democratico" mentre il voler evitare il confronto popolare sta accrescendo il rischio che accada in modo "non piacevole", Farage ha lanciato una feroce critica alla politica estera dell'Unione Europea e chiesto la fine dell'interventismo militare inglese.

Rivolgendosi direttamente al vice primo ministro inglese, Farage ha detto: "Eri assolutamente convinto che bisognasse intervenire nella guerra in Sira, e io sono estremamente lieto che non sia successo. Spero che non saremo mai coinvolti in un conflitto militare in Ucraina. Il popolo inglese ne ha avuto abbastanza di interventi militari senza fine". Il riferimento all'interventismo di Blair in Irak è del tutto evidente.

Quindi, a meno di due mesi dalle elezioni europee questo ciclo di dibattiti televisivi tra europeisti e auroscettici mandati in onda dalla BBC - cosa che la Rai neppure per idea ha in programma di fare - provano al di là di ogni ragionevole dubbio che dalle urne del 25 maggio usciranno risultati - almeno da quelle inglesi - a dir poco rivoluzionari. La possibilità che l'UKIP diventi il primo partito del Regno Unito oramai è data per certa. Ma potrebbe addirittura accadere - mai avvenuto prima con nessun altro partito - che l'UKIP sfiori il 50% dei consensi degli elettori britannici. Che superi ampiamente il 35% sembra essere a questo punto assodato da sondaggi d'ogni tipo, l'ultimo di 5 giorni fa. Ma quello di stanotte è davvero una bomba: il 68% degli inglesi sta con Nigel Farage!

max parisi

si ringrazia L'Antidiplomatico.it per la notizia.


NIGEL FARAGE SBARAGLIA IN TV IL VICE PREMIER E I CONSENSI PER L'UKIP ''ESPLODONO'': IL 68% DEGLI INGLESI DICE BASTA UE!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Nigel Farage   elezioni europee   Inghilterra   UKIP   conservatori    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RUSSIA ISOLATA PER LA QUESTIONE CRIMEA? MA QUANDO MAI: BRASILE, CINA, INDIA, SUDAFRICA AL SUO FIANCO CONTRO UE-NATO-USA

RUSSIA ISOLATA PER LA QUESTIONE CRIMEA? MA QUANDO MAI: BRASILE, CINA, INDIA, SUDAFRICA AL SUO
Continua

 
INCHIESTA / I MEZZI DI COMUNICAZIONE FINANZIATI DALLE OLIGARCHIE DELL'EURO FALSIFICANO LA REALTA' : IL CASO IRLANDA

INCHIESTA / I MEZZI DI COMUNICAZIONE FINANZIATI DALLE OLIGARCHIE DELL'EURO FALSIFICANO LA REALTA' :
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!