71.142.147
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA PROTESTA DILAGA: OCCUPATE LE STAZIONI E I BINARI IN LIGURIA E PIEMONTE. TRENI FERMI. ASSALTO ALLE SEDI DI EQUITALIA!

lunedì 9 dicembre 2013

SIOPERO GENERALE  - Blocchi stradali, presidi, volantinaggi, traffico in tilt. E guerriglia a Torino. È iniziata nella notte tra domenica e lunedì, in tutta Italia, la protesta dei «forconi». Prese d’assalto a Torino, Milano e Bologna le sedi di Equitalia. La situazione più tesa in Piemonte dove almeno duemila manifestanti hanno assaltato il palazzo della Regione con bombe carta, bottiglie e pietre. Polizia e carabinieri hanno lanciato lacrimogeni e sono in corso tafferugli. Colpita anche la postazione mobile di Sky in piazza Castello. Lievemente ferito un militare, mentre continuano le cariche di respingimento per disperdere la folla.

GENOVA - Alta tensione anche nel capoluogo ligure. Circa un centinaio di manifestanti, poco dopo le 14, ha occupato i binari della stazione di Genova Brignole. Si sono staccati dal corteo principale e si sono diretti allo scalo ferroviario. Binari occupati anche alla stazione di Imperia e tra Diano Marina e Arma di Taggia, con blocco della circolazione dei treni sulla Genova-Ventimiglia. Inoltre il traffico ferroviario sulla linea Genova-Ventimiglia è bloccato, dalle 12 circa, in seguito all’occupazione dei binari della stazione di Imperia Oneglia da parte di un folto gruppo di manifestanti. I treni diretti al confine italo-francese di Ventimiglia fermano alla stazione di Diano Marina (Imperia) e quelli diretti a Genova, arrivano sino alla stazione di Taggia, quella dopo Sanremo. Le ferrovie hanno attivato un servizio di bus sostitutivi, ma anche l’Aurelia è bloccata, all’altezza del Comune di Imperia, quindi è al momento impossibile anche il passaggio delle navette.

CAOS A TORINO - Binari occupati e traffico ferroviario bloccato alle stazioni di Torino Porta Nuova e Porta Susa. I manifestanti, partiti dalla centrale piazza Castello, si sono divisi in cinque gruppi: uno ha occupato i binari alla stazione Porta Nuova per una mezz’ora; un secondo gruppo è andato alla stazione di Porta Susa, senza però occupare i binari; un terzo si è diretto alla sede di Equitalia e sta scandendo slogan in strada di fronte all’ingresso; un quarto si è fermato di fronte al municipio mentre un altro ancora si è recato di fronte alla sede della Regione Piemonte in piazza Castello, dove ha lanciato uova e scandito slogan contro il presidente Roberto Cota. Davanti alla sede della Regione è iniziata poi una guerriglia fra manifestanti, tra cui alcuni ultras della Juve e del Torino, che hanno lanciato molotov e pietre mentre la polizia rispondeva con i lacrimogeni. Disagi anche alla viabilità delle auto: le macchine per entrare in città impiegano circa un’ora. La questura ha reso noto che due manifestanti sono stati denunciati nella notte a Orbassano per aver danneggiato con un cacciavite un’auto di servizio. Sono state chiuse al traffico le strade d’acceso a Piazza Castello, nel centro di Torino, dove si svolge uno dei tre principali presidi organizzati dal Coordinamento 9 Dicembre.

BLOCCHI NEL VICENTINO E NEL VERONESE  I primi problemi di viabilità si sono registrati questa mattina in Veneto dove l’annunciata protesta di alcune sigle sindacali degli autotrasportatori nel segno di «l’Italia si ferma» si è manifestata in 19 presidi: finora, secondo la mappa disegnata dalla Polstrada del Veneto i disagi sono concentrati ai caselli autostradali di Vicenza Ovest, Montecchio Maggiore (Vicenza) e Soave (Verona). I manifestanti hanno posto di traverso i loro mezzi pesanti nei pressi degli accessi autostradali bloccando di fatto la circolazione con grossi disagi sul traffico anche sulla rete stradale ordinaria. Bloccata anche la tangenziale di Vicenza che corre parallela alla A4. Difficoltà nella mobilità stradale anche a Resana (Treviso) dove gli autotrasportatori hanno bloccato la rotatoria sulle statali 307 e 308. Sul luogo carabinieri e polizia locale. Militari stanno intervenendo anche a Cittadella (Padova) dove la protesta si è concentrata sulla circonvallazione. Meno preoccupante la situazione a Conegliano (Treviso) dove non c’è blocco del traffico e dove i manifestanti si stanno limitando a un volantinaggio sotto gli occhi di pattuglie dei carabinieri.

ROMA E MILANO - Equitalia presa di mira anche a Milano mentre a Roma sono oltre un centinaio i manifestanti che stanno partecipando allo sciopero per chiedere la caduta del governo. A Piazzale dei Partigiani ci sono gazebo e un camper con presidio fisso. Tra gli striscioni, uno dalla scritta «9 dicembre, l’Italia si ferma».

Articolo del Corriere.it - che ringraziamo. 


LA PROTESTA DILAGA: OCCUPATE LE STAZIONI E I BINARI IN LIGURIA E PIEMONTE. TRENI FERMI. ASSALTO ALLE SEDI DI EQUITALIA!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Forconi   9 dicembre   sciopero   Torino   Milano   Genova   Bologna   assalti   Equitalia   binari   stazioni    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235 (PER LE OPPOSIZIONI)

AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235

mercoledì 18 settembre 2019
Al primo voto segreto in Aula, la maggioranza non c'è più. E non si è trattato di una cossetta da nulla, ma di una autorizzazione a procedere all'arresto di un deputato di Forza
Continua
 
CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA PIU' LA MAGGIORANZA

CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA

martedì 17 settembre 2019
Nella narrazione della stampa, in testa il Corriere della Sera ormai pari all'Unità dei "bei tempi andati", dovevano essere solo un manipolo di senatori, in uscita dal Pd verso il gruppo
Continua
RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD FINISCONO NEL TRITACARNE

RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD

lunedì 16 settembre 2019
Oggi hanno "giurato" i sottosegretari del governo Conte, domani Renzi annuncerà la scissione del Pd. Cornuto e mazziato. Sembra la trama di un filmetto anni Settanta con la Fenech e Pozzetto,
Continua
 
NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E RICICLAGGIO DI DENARO SPORCO

NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E

lunedì 16 settembre 2019
LONDRA - Se il buongiorno si vede dal mattino allora per il presidente della commissione europea Ursula Von der Leyen i prossimi mesi saranno pieni di guai. Infatti pochi giorni fa e' emerso che il
Continua
BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E CONTE? VEDE DI MAIO

BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E

giovedì 12 settembre 2019
La BCE ha deciso di far ripartire gli acquisti del suo Quantitative Easing: infatti nella riunione del Consiglio Direttivo della Banca centrale europea che si è appena conclusa è stato
Continua
 
E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA (QUINDI TAGLI E TASSE)

E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA

mercoledì 11 settembre 2019
 "La Germania e' sull'orlo della recessione". L'allarme e' dell'Ifw che ha tagliato dallo 0,4% allo 0,2% le stime di crescita per quest'anno e dall'1,6 all'1% quelle per il prossimo. Molto
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCIOPERO TOTALE: ''PIU' DI 300.000 TIR FERMI. ADESIONE DEL 90%. 20.000 AUTOTRASPORTATORI BLOCCANO L'ITALIA'' (SINDACATO)

SCIOPERO TOTALE: ''PIU' DI 300.000 TIR FERMI. ADESIONE DEL 90%. 20.000 AUTOTRASPORTATORI BLOCCANO
Continua

 
I POLIZIOTTI SI TOLGONO I CASCHI E SFILANO CON I MANIFESTANTI. ACCADDE GIA' A BERLINO, LA NOTTE CHE CADDE IL MURO.

I POLIZIOTTI SI TOLGONO I CASCHI E SFILANO CON I MANIFESTANTI. ACCADDE GIA' A BERLINO, LA NOTTE CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DI MAIO CONVOCA ESPERTI ECONOMIA M5S PER ECOFIN (MA LO SA CHE NON

11 settembre - Il ministro degli Esteri e leader del Movimento cinque stelle, Luigi Di
Continua

ARRESTATO A MILANO AFRICANO (RISORSA PD) CHE HA MOLESTATO DUE

11 settembre - MILANO - Intorno alle 5 della notte scorsa, la polizia ha arrestato a
Continua

CORTE DEI CONTI ARCHIVIA ACCUSA DI SPRECO PER VOLI DI STATO, ANZI

11 settembre - I giudici della Corte dei Conti del Lazio, nel provvedimento con cui
Continua

TOTI: NON TEMIAMO LO SBARRAMENTO AL 4%. E' GIUSTO E CAMBIAMO! LO

11 settembre - MILANO - Cambiamo! lavora ''in tutte le Regioni'' per ''dare una casa a
Continua

ELEZIONI IN USA: CANDIDATO APPOGGIATO DA TRUMP ELETTO IN NORD

11 settembre - Il repubblicano Dan Bishop ha vinto le elezioni speciali in Carolina del
Continua

ZINGARETTI VUOLE LA NAVE OCEAN VIKING CARICA DI AFRICANI ARRIVI IN

11 settembre - ''Zingaretti: ''Quella nave per me deve entrare, senza se e senza ma''.
Continua

CENTINAIO: SE LA MINISTRA BELLANOVA HA BISOGNO DI UN TUTOR, SONO

11 settembre - ''Perché avrei dovuto passare le consegne al ministro Bellanova? Io
Continua

NICOLA MARRA, M5S: IL TAV SI FARA'. PUNTO E BASTA. (SALUTATE I VOTI

11 settembre - ''Il Tav in Val di Susa, ahime', si fara'''. Cosi' Nicola Morra,
Continua

PARAGONE: CON L'ASTENSIONE DI IERI IL RISPETTO VERSO I COLLEGHI SI

11 settembre - ''Non esco dal M5S perche' mi auguro che nel Movimento sia consentita
Continua

GIORGIA MELONI: GENTILONI PERFETTO PER NON CAMBIARE NULLA NELLA UE

10 settembre - ''Da patrioti siamo felici che all'Italia sia stato assegnato, nella
Continua
Precedenti »