74.228.832
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STRONCATURA SENZA PRECEDENTI DELLA STAMPA TEDESCA A HOLLANDE: INCAPACE, INCONCLUDENTE (E ''SI RESPIRA ARIA DI RIVOLTA'')

lunedì 4 novembre 2013

Berlino - La stampa tedesca stronca Hollande: Eliseo senza guida, fuoco incrociato su Francois Hollande, considerato superato dagli eventi e incapace di reagire alle tante crisi con la necessaria autorità.

Sotto il titolo "Persona sbagliata all'Eliseo", lo Spiegel sottolinea che "in Francia tira aria di crisi, i contadini sono pronti a salire sulle barricate, gli imprenditori si rifiutano di versare i contributi sociali, le squadre di calcio minacciano lo sciopero contro la supertassa per i ricchi", con il risultato che il presidente francese "perde credito e autorita'". 

Lo Spiegel disegna un quadro fosco della situazione francese, con "un governo in continua polemica al suo interno, partito socialista e Verdi in lite, cittadini inferociti per la crisi, dipendenti che per paura di perdere il posto di lavoro occupano le fabbriche, prendono in ostaggio i manager o minacciano di far saltare in aria i macchinari", mentre "il governo reagisce ogni volta con un affrettato cambiamento di rotta e con una ritirata".

Lo Spiegel aggiunge che Hollande, "invece di presentarsi come una guida energica e con una visione di svolta di sinistra, appare debole e privo di iniziativa": "Dopo sette mesi di presidenza ha quasi perduto del tutto la sua autorita'".

Ancora piu' netta la critica del conservatore Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz), che sotto il titolo "Francia ingovernabile" parla di un Paese "sul bordo della rivolta", mentre "i ministri litigano in pubblico tra loro, nel governo non c'e' disciplina, ne' si intravvede una linea politica.

Hollande e' il presidente piu' impopolare di tutti i suoi predecessori, il suo primo ministro Ayrault ha perso ogni autorita'". La Faz scrive che Hollande "ha vinto le elezioni con un programma assolutamente utopistico, promettendo che la Francia sarebbe uscita dalla crisi con una crescita sostenuta dallo Stato e finanziata con imposte piu' elevate per i ricchi".

La conclusione del giornale e' che "della crescita non c'e' traccia, tasse e tributi sono aumentati considerevolmente anche per le persone normali", mentre "contadini e camionisti protestatari hanno indossato il copricapo giacobino. Si respira aria di rivolta". (AGI) 


STRONCATURA SENZA PRECEDENTI DELLA STAMPA TEDESCA A HOLLANDE: INCAPACE, INCONCLUDENTE (E ''SI RESPIRA ARIA DI RIVOLTA'')




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'86% DELLE FAMIGLIE ITALIANE PENSA CHE IL FUTURO SARA' GRIGIO-NERO (ALLA FACCIA DELLA RIPRESA NEL 2014)

L'86% DELLE FAMIGLIE ITALIANE PENSA CHE IL FUTURO SARA' GRIGIO-NERO (ALLA FACCIA DELLA RIPRESA NEL
Continua

 
MARIO MONTI CONFESSA D'ESSERE IL RESPONSABILE DEL DISASTRO ITALIA: ''STIAMO DISTRUGGENDO LA DOMANDA INTERNA CON LE TASSE''

MARIO MONTI CONFESSA D'ESSERE IL RESPONSABILE DEL DISASTRO ITALIA: ''STIAMO DISTRUGGENDO LA DOMANDA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua

TERRORISTA ISLAMICO ACCOLTELLA 4 PERSONE A PARIGI, LA POLIZIA SPARA

3 gennaio - PARIGI - Almeno quattro persone sono rimaste ferite a Villejuif, nella
Continua
Precedenti »