64.141.319
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SE IL COMUNE NON PAGA, DEVE FARLO LO STATO: STORICA SENTENZA CONTRO L'ITALIA DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI.

martedì 24 settembre 2013

Strasburgo - Lo Stato deve onorare i debiti contratti dai Comuni che dichiarano il dissesto finanziario. 

Lo ha stabilito oggi la Corte europea dei diritti umani pronunciandosi sul ricorso presentato da due abitanti di Benevento, Giovanni De Luca e Ciro Pennino. Lo Stato italiano è adesso tenuto a versargli 80mila euro per danni morali e pecuniari.

I due attendevano la riscossione di alcuni pagamenti dalla fine degli anni '80 e per essere rimborsati avevano anche fatto causa al comune. La sentenza in loro favore pronunciata nel 2003 era stata vanificata a causa della legge entrata in vigore l'anno successivo, secondo la quale i comuni in dissesto finanziario non sono tenuti a onorare i loro debiti neanche in caso di una ingiunzione di pagamento di un tribunale.

La Corte di Strasburgo ha stabilito che "in quanto componente statale, un'autorità locale non può utilizzare le proprie difficoltà finanziarie come scusa per non onorare gli obblighi imposti da una sentenza del tribunale".

I giudici hanno rifiutato la tesi del governo italiano secondo cui le gravi difficoltà del comune giustificherebbero il non pagamento dei debiti.

Rifiutata anche l'offerta da parte dello Stato di ripagare solo una parte del dovuto, fosse pure, come in questo caso, l'80% del totale. (RaiNews24)


SE IL COMUNE NON PAGA, DEVE FARLO LO STATO: STORICA SENTENZA CONTRO L'ITALIA DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ECCO OFFERTA AGLI IMPRENDITORI ''BENVENUTA IMPRESA''. L'HA FATTA IL MINISTRO DELL'ECONOMIA SACCOMANNI? NO. LA SVIZZERA!

ECCO OFFERTA AGLI IMPRENDITORI ''BENVENUTA IMPRESA''. L'HA FATTA IL MINISTRO DELL'ECONOMIA
Continua

 
GRILLO HA RAGIONE: TELECOM ERA UNA (RARISSIMA) AZIENDA SANA DELLO STATO, PRIVATIZZATA DA D'ALEMA E DISTRUTTA.

GRILLO HA RAGIONE: TELECOM ERA UNA (RARISSIMA) AZIENDA SANA DELLO STATO, PRIVATIZZATA DA D'ALEMA E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

QUATTRO AFRICANI ''RICHIEDENTI ASILO'' SONO STATI ARRESTATI:

10 ottobre - AGRIGENTO - La polizia di Stato ha arrestato ad Agrigento questa mattina
Continua

NAPOLI: DUE AFRICANI RAPINANO PER STRADA UNA COPPIA DI TURISTI

10 ottobre - NAPOLI - Minacciati e feriti con un coccio di vetro e poi rapinati:
Continua

MATTEO SALVINI: ''CHI SCOMMETTE CONTRO L'ITALIA CHE SALTA PERDERA'''

10 ottobre - ''Pochi personaggi scommettono su un'Italia che salta, ma non sara'
Continua

NESSUNA SOGLIA DI SPREAD FARA' CAMBIARE LA MANOVRA FINANZIARIA DEL

10 ottobre - ''Non c'è soglia'' di spread che possa far scattare una modifica della
Continua

ARRIVANO I ''CONTI INDIVIDUALI RISPARMIO'' (MENO TASSE A CHI COMPRA

10 ottobre - I CIR, i conti individuali risparmio, ''c'erano nel contratto di governo
Continua

PMI LOMBARDE: PRODUTTIVITA' +23,3% RISPETTO LA MEDIA NAZIONALE

9 ottobre - Le piccole imprese lombarde registrano una produttività di 46.200 euro
Continua

MATTEO SALVINI: SULLA RIFORMA LEGGE FORNERO NON CI FERMERA' NIENTE

9 ottobre - ''Sulla riforma della Fornero niente e nessuno ci potrà fermare.
Continua

MEMBRI COMMISSIONE BILANCIO APPLAUDONO TRIA ALLA FINE

9 ottobre - Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, termina la sua relazione sul
Continua

MINISTRO TRIA: DISOCCUPAZIONE A LIVELLI INACCETTABILI 17 MILIONI IN

9 ottobre - ''L'Italia si trova in una situazione di ritardo nella crescita
Continua

IL GOVERNO FRANCESE SI PREPARA ALLE DIMISSIONI IN BLOCCO QUESTA

9 ottobre - PARIGI - Il premier francese Édouard Philippe è arrivato stamani poco
Continua
Precedenti »