89.311.271
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CGIA DI MESTRE: BUSTE PAGA MASSACRATE DALLE TASSE E ALLE IMPRESE GLI STIPENDI COSTANO IL DOPPIO DEL NETTO (UNA PAZZIA)

sabato 4 marzo 2017

Soprattutto le tasse e poi contributi previdenziali continuano ad alleggerire in maniera eccessiva i salari e gli stipendi, condizionando negativamente la capacita' di spesa degli italiani. A dirlo e' l'Ufficio studi della CGIA, che ha esaminato la composizione delle buste paga di 2 lavoratori dipendenti entrambi occupati nel settore metalmeccanico dell'industria.

Il primo caso riguarda un operaio con uno stipendio mensile netto di poco superiore ai 1.350 euro: al suo titolare costa, invece, un po' meno del doppio: 2.357 euro.

Questo importo e' dato dalla somma della retribuzione lorda (1.791 euro) e dal prelievo contributivo a carico dell'imprenditore (566 euro). Il cuneo fiscale (dato dalla differenza tra il costo per l'azienda e la retribuzione netta) e' pari a 979 euro che incide sul costo del lavoro per il 41,5%.

Il secondo caso, invece, si riferisce a un impiegato con una busta paga netta di poco superiore a 1.700 euro. In questa ipotesi, il datore di lavoro deve farsi carico di un costo di oltre 3.200 euro.

Importo, quest'ultimo, quasi doppio rispetto allo stipendio erogato.

Questa cifra e' composta dalla retribuzione mensile lorda (2.483 euro) a cui si aggiungono i contributi mensili versati dal titolare dell'azienda (729 euro). Il cuneo fiscale e' di 1.503 euro che incide sul costo del lavoro per il 46,8%.

E anche se quasi 1 milione di persone su 11,9 milioni che hanno beneficiato degli 80 euro nel 2015 e' stato costretto a restituirli interamente, l'introduzione del bonus Renzi e il taglio dell'Irap avvenuto nel 2015 sul costo del lavoro ai dipendenti assunti con un contratto a tempo indeterminato hanno garantito una riduzione del carico fiscale di circa 14 miliardi, ma a tempo determinato: 3 anni, poi si torna come prima anzi peggio di prima, perchè molti degli assunti saranno licenziati proprio per l'enorme peso delle tasse dello stato sullo stipendio.

Inoltre, sebbene la meta' dei 9 miliardi annui che servono per coprire la spesa del bonus Renzi sia finita nelle tasche di dipendenti che vivono in famiglie con redditi medio-alti, e' altrettanto vero che secondo un'indagine realizzata dalla Banca d'Italia, il 90% delle famiglie percettrici di questa agevolazione hanno dichiarato di averla spesa e di aver destinato il restante 10% al risparmio e al rimborso di debiti.

In altre parole, nonostante la meta' dei destinatari non fosse costituita da lavoratori a basso reddito, buona parte di questo bonus e' stato speso per gli acquisti, a dimostrazione che se si rendono piu' pesanti le buste paga la gente torna a spendere e a far ripartire i consumi interni che, ricordiamo, sono la componente piu' importante del Pil nazionale. Ma è comunque pochissima cosa, rispetto il "gigante tasse" che schiaccia gli stipendi dei lavoratori e i conti del costo del lavoro delle aziende.

"Oltre a tagliare l'Irpef - dichiara il coordinatore dell'Ufficio studi della CGIA Paolo Zabeo - e' necessario intervenire anche sulla riduzione del prelievo in capo al datore di lavoro che in Italia e' tra i piu' elevati d'Europa. Secondo l'Ocse, infatti, tra gli oltre 30 paesi piu' industrializzati del mondo solo Francia, Repubblica Ceca ed Estonia hanno un carico contributivo per dipendente superiore all'Italia.

Una situazione che ci impone non tanto di tagliare l'aliquota previdenziale che, in un sistema ormai contributivo, danneggerebbe i lavoratori, ma di proseguire con maggiore determinazione nella riduzione delle tasse sulle imprese". Riduzione che con le imposizioni della Ue e con l'euro è assolutamente impossibile.

Redazione Milano


CGIA DI MESTRE: BUSTE PAGA MASSACRATE DALLE TASSE E ALLE IMPRESE GLI STIPENDI COSTANO IL DOPPIO DEL NETTO (UNA PAZZIA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CGIA   MESTRE   STIPENDI   TASSE   LAVORATORI   LORDO   NETTO   STATO   UE   EURO   IMPOSIZIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DER SPIEGEL: ''ALTRO CHE FINE DELLA CRISI DELL'EUROZONA. PORTOGALLO, ITALIA, GRECIA PRONTE ALLA BANCAROTTA (DA EURO)''

DER SPIEGEL: ''ALTRO CHE FINE DELLA CRISI DELL'EUROZONA. PORTOGALLO, ITALIA, GRECIA PRONTE ALLA
Continua

 
IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO E' CRESCIUTO DI 300 MILIARDI DAL 2011, LE TASSE IN PARALLELO AUMENTATE DEL 3% (E ADESSO?)

IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO E' CRESCIUTO DI 300 MILIARDI DAL 2011, LE TASSE IN PARALLELO AUMENTATE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA MINISTRA BELLANOVA TIRA UNA LEGNATA A CONTE: HA LA MAGGIORANZA?

12 gennaio - Da Palazzo Chigi fanno sapere che Conte non intende portare avanti la
Continua

ASSESSORE CATTANEO ACCUSA CONTE: NIENTE FONDI PER MIGLIORARE ARIA

12 gennaio - ''Nella bozza di Piano nazionale di ripresa e ripartenza non c'è nessun
Continua

MINISTRO ECONOMIA FRANCIA: TWITTER PARTE DI PERICOLOSISSIMA

11 gennaio - PARIGI - ''Quello che trovo scioccante è che sia Twitter che chiuda''
Continua

GOVERNATORE FONTANA: NON ESISTE GARA A CHI VACCINA PRIMA.

11 gennaio - MILANO - In merito alla campagna di vaccini contro il Coronavirus in
Continua

CONTE LA SCORSA NOTTE HA DECISO POSTI DOVE SEPPELLIRE LE SCORIE

5 gennaio - ''Il governo - nel cuore della notte, nel bel mezzo della pandemia e in
Continua

SALVINI: CAMBIAMENTI A BREVE NELLA GIUNTA DI REGIONE LOMBARDIA

5 gennaio - MILANO - ''Entro qualche ora, al massimo qualche giorno, avrete una
Continua

IN ARRIVO ONDATA DI INSOLVENZE IN GERMANIA, ECONOMIA A PEZZI

5 gennaio - BERLINO - In vigore dal 16 dicembre, il blocco generale attuato in
Continua

LA COMPETENZA NON HA COLORE POLITICO, BRAVO PRESIDENTE FONTANA

5 gennaio - MILANO - Il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha nominato come
Continua

IN TUTTA LA FRANCIA, AD OGGI SOLO 1.000 (MILLE) VACCINATI CONTRO IL

4 gennaio - PARIGI - Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha convocato una
Continua

FCA COMPRA LA PEUGEOT (PER UNA VOLTA NON SONO I FRANCESI A COMPRARE

4 gennaio - PARIGI - L'assemblea generale di Peugeot Sociètè Anonyme (Psa) ha dato
Continua

ASSANGE NON VERRA' ESTRADATO IN USA, GIUDICI BRITANNICI HANNO DECISO

4 gennaio - LONDRA - La giustizia britannica ha bloccato l'estradizione in Usa del
Continua

SONDAGGIO: 91.4% DEI PROFESSORI CONTRARI ALLA RIAPERTURA SCUOLE IL

4 gennaio - Mancano le condizioni per la riapertura delle scuole il 7 gennaio: e' il
Continua

NEL PRIMO GIORNO DI BREXIT LA BORSA DI LONDRA STA GUADAGNANO IL 3%

4 gennaio - LONDRA - Inizia l'anno in modo spumeggiante la Borsa di Londra,
Continua

LA BREXIT FA BENE ALL'ECONOMIA BRITANNICA: INDICE PMI SALE A 57,5

4 gennaio - LONDRA - Migliora ancora a dicembre l'attivita' manifatturiera in Gran
Continua

BORIS JOHNSON: ''ABBIAMO VACCINATO CONTRO IL COVID UN MILIONE DI

3 gennaio - LONDRA - ''Abbiamo vaccinato un milione di persone, piu' del resto
Continua

L'INDONESIA COMPRA 100 MILIONI DI VACCINI ASTRAZENECA (HA GIA'

30 dicembre - Il ministro degli Esteri indonesiano Retno Marsudi ha annunciato oggi
Continua

TAIWAN POTENDO SCEGLIERE COMPRA 10 MILIONI DI DOSI VACCINO

30 dicembre - Taiwan acquistera' dieci milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca. Lo
Continua

GERMANIA: 1.129 MORTI DI COVID IN 24 ORE CON 22.459 NUOVI POSITIVI

30 dicembre - BERLINO - In Germania sono stati registrati 1.129 morti di coronavirus
Continua

PERSONALE DELLE RSA NON VUOLE VACCINARSI (PREFERISCE AMMAZZARE GLI

29 dicembre - PAVIA - Fuga dal vaccino nelle 85 Rsa di Pavia. Secondo quanto riporta
Continua

SALVINI: IMPEDIREMO A CONTE DI ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE!

28 dicembre - ''Se il governo pensa nel 2021 di bloccare 'quota 100' e in un momento
Continua
Precedenti »