71.147.390
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA UE FINANZIA LA LETTONIA PER COSTRUIRE UN MURO ANTI INVASIONE DI ''MIGRANTI'' (PERCHE' SE LO FA ORBAN E' XENOFOBO?)

lunedì 13 febbraio 2017

LONDRA - Al contrario dell'Italia, i paesi baltici stanno facendo di tutto per fermare l'arrivo di immigrati alle loro frontiere e quindi non deve affatto sorprendere che la Lettonia stia costruendo una gigantesca barriera per evitare di essere invasa.

In passato aveva gia' costruito una barriera di 21 chilometri al confine con la Russia ma adesso sta iniziando la costruzione di un'altra barriera lunga 56 chilometri.

Il portavoce delle guardie di frontiera Jevgenija Poznaca ha dichiarato che questa barriera e' stata iniziata nel 2015 e prevedono di finirla nel 2019.

Alta 2,7 metri e con del filo spinato in cima questa barriera e' piu' alta di 20 centimetri dispetto a quella costruita dall'Estonia che e' solo di 2,5 metri e secondo l'agenzia di informazione Delfi la Lettonia ha ottenuto 2 milioni di euro dall'Unione Europea come aiuto per costruire tale barriera. Quindi non è affatto vero che la Ue sia contraria alla costruzione di muri anti immigrati a patto che siano muri costruiti lungo i confini con la Russia - come se la Russia potesse essere terra di immigrati africani... - e quindi appare evidente la politica dei due pesi e due misure praticata dalla Ue: l'Ungheria  che si difende dalla vera invasione di mediorientali islamici  è aspramente criticata e il suo governo apertamente accuato di "xenofobia e razzismo" mentre quello lettone, addirittura viene finanziato per innalzarlo, il muro.

Da parte sua, in ogni caso, il governo lettone ha stanziato piu' di 7 milioni di euro per costruire questi 56 chilometri di barriera e 142 chilometri di frontiera.

La Lettonia non e' la sola a costruire barriere e muri alle proprie frontiere, visto che anche Estonia e Lituania hanno fatto lo stesso per impedire che i migranti tentino di arrivare nel loro territorio attraversando la Russia.

Infatti fino all'anno scorso nessuno - e dicasi  nessuno - e' arrivato al confine ma poi improvvisamente il numero di immigrati arrivati attraversando il territorio russo e' improvvisamente salito (a poche centinaia) e questo ha però spinto il governo lettone ad agire.

Certo non si puo' biasimare la Lettonia per il fatto che vuole proteggere le frontiere e semmai cio' che colpisce e' che l'Italia non prenda esempio e crei un blocco navale per impedire gli sbarchi sul nostro territorio. E ancor di più che la Ue accusi Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia di impedire l'invasione di migranti ma contemporaneamente finanzi i muri contro l'inesistente "pericolo di immigrazione dalla Russia".

La verità è che oggi tutti i popoli dell'Europa si sentono minacciati dalle orde di migranti che arrivano da Medio Oriente e Africa e vogliono difendersi, ed effettivamente molti italiani la pensano allo stesso modo e non a caso - quindi - tutte le notizie che descrivono la reazione difensiva dei popoli europei di fronte al pericolo d'invasione vengono censurate. Il governo vuole tenere il popolo nell'ignoranza.

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo riportato questa notizia perche' riteniamo che gli italiani abbiano il diritto di sapere.

GIUSEPPE DE SANTIS


LA UE FINANZIA LA LETTONIA PER COSTRUIRE UN MURO ANTI INVASIONE DI ''MIGRANTI'' (PERCHE' SE LO FA ORBAN E' XENOFOBO?)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA CDU TEDESCA RESPINGE IL ''PIANO RICOLLOCAMENTO MIGRANTI'' ANNUNCIATO DAL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO (ADDIO CONTE)

LA CDU TEDESCA RESPINGE IL ''PIANO RICOLLOCAMENTO MIGRANTI'' ANNUNCIATO DAL MINISTRO DELL'INTERNO

giovedì 19 settembre 2019
BERLINO - A differenza di quanto racconta la stampa italiana, le posizioni "accoglienziste" e "vicine al governo Conte sui migranti" della Germania, sono un falso giornalistico. Le posizioni sono
Continua
 
AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235 (PER LE OPPOSIZIONI)

AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235

mercoledì 18 settembre 2019
Al primo voto segreto in Aula, la maggioranza non c'è più. E non si è trattato di una cossetta da nulla, ma di una autorizzazione a procedere all'arresto di un deputato di Forza
Continua
CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA PIU' LA MAGGIORANZA

CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA

martedì 17 settembre 2019
Nella narrazione della stampa, in testa il Corriere della Sera ormai pari all'Unità dei "bei tempi andati", dovevano essere solo un manipolo di senatori, in uscita dal Pd verso il gruppo
Continua
 
RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD FINISCONO NEL TRITACARNE

RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD

lunedì 16 settembre 2019
Oggi hanno "giurato" i sottosegretari del governo Conte, domani Renzi annuncerà la scissione del Pd. Cornuto e mazziato. Sembra la trama di un filmetto anni Settanta con la Fenech e Pozzetto,
Continua
NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E RICICLAGGIO DI DENARO SPORCO

NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E

lunedì 16 settembre 2019
LONDRA - Se il buongiorno si vede dal mattino allora per il presidente della commissione europea Ursula Von der Leyen i prossimi mesi saranno pieni di guai. Infatti pochi giorni fa e' emerso che il
Continua
 
BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E CONTE? VEDE DI MAIO

BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E

giovedì 12 settembre 2019
La BCE ha deciso di far ripartire gli acquisti del suo Quantitative Easing: infatti nella riunione del Consiglio Direttivo della Banca centrale europea che si è appena conclusa è stato
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ECONOMIST SCRIVE: LA UE POTREBBE MANDARE GLI UFFICIALI GIUDIZIARI A LONDRA SE LA GRAN BRETAGNA NON PAGA PER LA BREXIT

L'ECONOMIST SCRIVE: LA UE POTREBBE MANDARE GLI UFFICIALI GIUDIZIARI A LONDRA SE LA GRAN BRETAGNA
Continua

 
MILLE MILIARDI DI EURO DI CREDITI MARCI GRAVANO SULL'EUROZONA CHE E' FINITA IN UN VICOLO CIECO (STAMPA TEDESCA)

MILLE MILIARDI DI EURO DI CREDITI MARCI GRAVANO SULL'EUROZONA CHE E' FINITA IN UN VICOLO CIECO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI (BECCATO DALLE TELECAMERE): ''RENZI TODAY IT'S A BIG

17 settembre - Il ministro dei Beni Culturali Dario FRANCESCHINI a Milano non ha voluto
Continua

MELONI: RENZI CHIAMA CONTE PER RASSICURARLO SUL GOVERNO: GIUSEPPE

17 settembre - ''Renzi chiama Conte per rassicurarlo sul governo: Giuseppe stai
Continua

SALVINI: LASCIAMO AD ALTRI VECCHI GIOCHETTI E POLVEROSE MANOVRINE

17 settembre - ''Lasciamo ad altri vecchi giochetti e polverose manovrine di palazzo
Continua

ROSATO (VICE PRESIDENTE CAMERA, RENZIANO): ABBIAMO I NUMERI A

17 settembre - ''I numeri non sono il nostro assillo. Avremo i numeri per fare il
Continua

DI MAIO HA DETTO CHE CON RENZI NIENTE RAPPORTI, L'ACCORDO E' CON

17 settembre - ''Da oggi 'Of Maio' non può più prendere in giro gli italiani. Ci
Continua

PD-LEU-M5S FANNO RICOMINCIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA:

16 settembre - ''Con il governo del tradimento, solo sabato ci sono stati 250 sbarchi
Continua

LA BORSA DI MILANO IN ROSSO TONFO DELLE BANCHE E DI ATLANTIA (PD IN

16 settembre - MILANO - Seduta in rosso per Piazza Affari, appesantita come gli altri
Continua

L'M5S SI VUOLE ALLEARE IN UMBRIA CON QUELLI CHE HA MANDATO IN

16 settembre - ''In Umbria c'è l' alleanza della disperazione'' tra chi ha denunciato
Continua

SALVINI: DECRETO SICUREZZA VIETA BARCHE NON AUTORIZZATE. PD RIAPRE

16 settembre - ''Questi stanno disapplicando la legge, perche' il decreto sicurezza
Continua

LEGA GIOVANI: INCONTRO PUBBLICO A ROMA IL 18 SETTEMBRE

13 settembre - ROMA - La Lega Giovani incontra i cittadini. Mercoledi' 18 settembre
Continua
Precedenti »