73.630.980
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA FRANCIA - IN SILENZIO - HA RESPINTO FINORA IN ITALIA 30.000 AFRICANI CHE HANNO PROVATO A INVADERLA DALLA LIGURIA

mercoledì 8 febbraio 2017

PARIGI - Bisogna leggere il quotidiano di sinistra Libèration, che dedica grande spazio alla notizia, per venire a sapere che la Francia arresta e rispedisce sistematicamente in Italia - in Liguria - decine di migliaia di africani che provano ad attraversare illegalmente il confine.  

Libèration ovviamente protesta, pubblicando il rapporto di Amnesty International reso pubblico oggi ed in cui e' "denunciato" il sistematico respingimento verso l'Italia dei migranti giunti alla frontiera sud-orientale della Francia, in presunta violazione dei "loro diritti" (quali? di invadere la Francia?).

"Non si tratta di fatti isolati" accusa Jean-Francois Dubost, responsabile del programma "Protezione delle popolazioni" di Amnesty: nel 2016, almeno 30 mila misure di respingimento di migranti sono state emesse nel dipartimento delle Alpi-Marittime, cioe' quasi il 70 per cento del totale di tutta la Francia; l'unico obbiettivo che sembra preoccupare le autorita' francesi sembra essere quello di respingere i migranti verso l'Italia, senza preoccuparsi di regole e diritti.

Insomma, scrive Libèration, la frontiera franco-italiana e' diventata una zona senza legge(!), come se esistesse una legge che permetta di travalicare qualunque frontiera senza documenti, senza identità, da perfetti fantasmi. Accade solo in Italia.

La denuncia di Amnesty e' basata sui racconti di suoi avvocati e di testimoni ovviamente trovati tra i respinti, ovvero tra i clandestini, e anche sui dati raccolti da altre organizzazioni umanitarie - che lucrano sull'accoglienza -, nonche' dai rapporti sul campo realizzati dai suoi stessi volontari nel periodo dal 19 al 26 gennaio scorsi.

Per contro, nonostante le richieste e le sollecitazioni di Amnesty, dalle autorita' statali e di frontiera francesi non e' venuta nessuna risposta, precisazione o commento.

Amnesty punta il dito contro punti a suo dire dolenti delle politiche di sicurezza applicate in questa zona della Francia dal ministero dell'Interno di Parigi: il primo sarebbe il mancato rispetto delle procedure previste dalla stessa legge francese, ma Amnesty non cita il fatto che dal 2015 sono stati reintrodotti i controlli alle frontiere e chi non è cittadino Ue può entrare in Francia solo col visto rilasciato dall'ambasciata di Francia nel paese d'origine.

Poi Amnesty lamenta le presunte violazioni dei "diritti dei richiedenti asilo politico" ma ancora Amnesty volontariamente scorda che gli africani che cercano d'entrare illegalmente in Francia dall'Italia devono avere già presentato domanda d'asilo in Italia e se l'Italia non l'ha fatto, la responsabilità ricade sulle autorità italiane inadempienti, non sulle autorità francesi.

In ultimo Amnesty denuncia il trattamento dei minorenni non accompagnati, respinti anche loro, e ovviamente non può che essere così, anzi questo fatto che minorenni da soli cerchino di entrare illegalmente in Francia evidenzia l'enorme buco nero dell'immigrazione africana senza controllo che sta inghiottendo l'Italia.

E cosi' ai migranti che arrivano dall'Italia alla frontiera francese vengono affibbiati fogli di espulsione immediata, molti vengono arrestati a bordo di treni e bus o lungo le strade all'interno del territorio francese e successivamente tenuti in custodia in carcere fino al momento dell'espulsione. E quanto ai presunti "minorenni" c'è da precisare che praticamente nessuno di loro è un bambino, si tratta di giovani africani che al fine di ottenere un trattamento privilegiato dalle leggi italiane dichiarano la minore età, senza avere alcun documento che lo comprovi, e infatti le autorità francesi che non si fanno prendere in giro, semplicemente li classificano come adulti, ovvero maggiori di 18 anni. E li espellono in Italia.

Tutto cio' avviene - va detto chiaro - da quando la Francia ha deciso di ripristinare i controlli alle sue frontiere dopo le stragi terroristiche del 13 novembre 2015 a Parigi. E anche Libèration è costretta a scrivere che è "un provvedimento comprensibile". "Ma questo", accusa invece Amnesty, "non significa che le autorita' hanno carta bianca" per respingere verso l'Italia le persone, senza alcun rispetto delle formalita' e quindi sostanzialmente in maniera illegale". Accusa falsa e ridicola, quella di Amnesty, tant'è che la Francia neppure ha risposto, ma questa organizzazione non è nuova alla manipolazione delle notizie, se non alla loro invenzione di sana pianta. Non a caso tra i maggiori finanziatori di Amnesty International c'è il famigerato finanziere George Soros.

Redazione Milano.


LA FRANCIA - IN SILENZIO - HA RESPINTO FINORA IN ITALIA 30.000 AFRICANI CHE HANNO PROVATO A INVADERLA DALLA LIGURIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   AFRICANI   PARIGI   INVASIONE   AMNESTY   INTERNATIONAL   CONFINE   LIGURIA   ARRESTI   PRIGIONE   ESPULSIONI   SOROS   ITALIA   GOVERNO   BARCONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE CANCELLARE ISRAELE E' ANTISEMITA

''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE

giovedì 16 gennaio 2020
A dieci giorni dalla ricorrenza del Giorno della Memoria in omaggio alle vittime dell'Olocausto, la Lega ha organizzato a Roma il convegno 'Le nuove forme dell'antisemitismo'. A Palazzo Giustiniani,
Continua
 
UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL BUCO-BREXIT DI 15 MLD/ANNO

UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL

lunedì 13 gennaio 2020
LONDRA - Pochi giorni fa, il parlamento britannico ha approvato a larga maggioranza la legge che stabilisce che la Gran Bretagna lascera' definitivamente l'Unione Europea il 31 Gennaio del 2020. Al
Continua
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI

martedì 7 gennaio 2020
LONDRA - Negli ultimi anni, in diversi Paesi e' aumentato il numero di coloro che sono contrari al libero movimento delle persone all'interno della UE in quanto questa politica ha visto le nazioni
Continua
 
GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA (CRISI IN ARRIVO)

GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO

martedì 7 gennaio 2020
BERLINO - In vista delle elezioni che si terranno in Germania nel 2021, e' necessario "un rimpasto e un ringiovanimento" del governo federale, attualmente formato dalla Grande coalizione tra Unione
Continua
EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA

EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA,

giovedì 2 gennaio 2020
Il dodici dicembre 2019 - archiviato molto in fretta dalla solita stampa serva ue italiana -  sarà festeggiato negli anni a venire come il giorno del trionfo della democrazia sulle elites
Continua
 
LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN SANITA' E TRASPORTI''

LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN

martedì 17 dicembre 2019
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in una nota commenta l'approvazione da parte del Consiglio regionale del bilancio di previsione 2020-2022, della legge di stabilita' e del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ECCO IL PROGETTO POLITICO DI GIORGIA MELONI: ''ITALIA SOVRANA'' CHE VEDE NELLA LEGA L'ALLEATO PRINCIPALE

ECCO IL PROGETTO POLITICO DI GIORGIA MELONI: ''ITALIA SOVRANA'' CHE VEDE NELLA LEGA L'ALLEATO
Continua

 

LA LETTERA DI ADDIO SCRITTA DA UN RAGAZZO ITALIANO DI 30 ANNI, DISOCCUPATO. CHE SI E' IMPICCATO.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

TERRORISTA ISLAMICO ACCOLTELLA 4 PERSONE A PARIGI, LA POLIZIA SPARA

3 gennaio - PARIGI - Almeno quattro persone sono rimaste ferite a Villejuif, nella
Continua

SALVINI: ''ELIMINATO PERICOLOSO E SPIETATO TERRORISTA ISLAMICO.

3 gennaio - ''Donne e uomini liberi, alla faccia dei silenzi dei pavidi dell'Italia
Continua

DUE ABBANDONI IN DUE ORE: LASCIA L'M5S ANCHE IL DEPUTATO GIANLUCA

3 gennaio - ''Lascio il M5S e passo al Gruppo Misto perche' non e' piu' tollerabile
Continua

M5S PERDE UN ALTRO PEZZO: IL DEPUTATO NUNZIO ANGIOLA LASCIA I 5S E

3 gennaio - Il deputato pugliese Nunzio Angiola lascia il M5S e va al Gruppo Misto.
Continua

MAROCCHINO UBRIACO E DROGATO CAUSA INCIDENTE STRADALE: RAGAZZA 23

3 gennaio - L'AQUILA - E' risultato positivo ai test su alcol e droga il marocchino
Continua

BORSE VERSO IL CROLLO PER LE MINACCE DI GUERRA CHE PUO' COINVOLGERE

3 gennaio - Le Borse europee peggiorano con i venti di guerra in Medio Oriente dopo
Continua

COL VOTO SULL'IMPEACHMENT AUMENTATE DONAZIONI PER CAMPAGNA

2 gennaio - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, gongola su Twitter per le
Continua

L'EGITTO REAGISCE DURAMENTE ALL'INVIO DELL'ESERCITO TURCO IN LIBIA

2 gennaio - L'Egitto esprime ''una forte condanna'' al voto di approvazione da parte
Continua

ALLA FACCIA DEGLI INTELLETTUAL-PD-SINISTRI, TOLO TOLO CAMPIONE

2 gennaio - Checco Zalone si conferma campione di incassi e si proietta verso nuovi
Continua

SALVINI: SOLIDARIETA' AI VIGILI DEL FUOCO AGGREDITI DAI CENTRI

2 gennaio - MILANO - ''Anno nuovo, i soliti vecchi idioti dei centri sociali,
Continua

CROLLO DELLA PRODUZIONE IN GERMANIA: INDICE PMI MANIFATTURIERO CADE

2 gennaio - BERLINO - Giù il Pmi manifatturiero tedesco nell'ultimo mese del 2019.
Continua

AUTOSTRADA TORINO-AOSTA CHIUSA PER PERICOLO FRANA PAZZESCO L'ITALIA

2 gennaio - TORINO - la rete autostradale italiana cade a pezzi, adesso anche la
Continua

M5S CACCIA IL SENATORE PARAGONE, ALTRI SENATORI 5S PRONTI A LASCIARE

2 gennaio - ''Gianluigi Paragone e' e resta un mio collega. Fino a quando, e sono
Continua

SALVINI: ITALIA FUORI DA TUTTO IN LIBIA, CI SIAMO FATTI FREGARE

2 gennaio - ''È inesistente. Noi in Libia siamo fuori da tutti i giochi, abbiamo
Continua

TRUFFA AI RISPARMIATORI: DECINE DI DENUNCE A BARI CONTRO LA POP.BARI

19 dicembre - BARI - Decine di nuovi fascicoli d'inchiesta con l'ipotesi di truffa
Continua

QUELLI CHE DAREBBERO LA MAGGIORANZA A SANCHEZ VOGLIONO LA

19 dicembre - Pedro Sanchez affidera' la sua investitura a un partito indipendente che
Continua

INPS: CASSA INTEGRAZIONE +37,6% MA PER BELLACIAO GUALTIERI ITALIA

19 dicembre - A novembre l'Inps ha autorizzato alle aziende quasi 30,9 milioni di ore
Continua

PUNTIN: NESSUNO SA L'ORIGINE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO CHE CI

19 dicembre - MOSCA - Il riscaldamento globale e' una minaccia per la Russia e per il
Continua

MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE AL 3,8% (MAI

17 dicembre - LONDRA - L'economia britannica, a differenza di quanto scrivono i
Continua

ARRESTATO IL BRACCIO DESTRO DEL PRIMO MINISTRO MALTESE PER OMICIDIO

17 dicembre - MALTA - Il giudice incaricato del caso dell'omicidio della giornalista
Continua
Precedenti »