53.021.504
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SPECIALE IRAQ / ESPERTI MILITARI RUSSI, IRANIANI E SIRIANI ARRIVATI A BAGHDAD. L'ATTACCO FINALE ALL'ISIS SI AVVICINA

martedì 29 settembre 2015

BAGHDAD - Esperti militari russi, iraniani e siriani sono giunti a Baghdad per iniziare le attivita' del centro di coordinamento d'intelligence militare tra Siria, Russia e Iran, mentre il primo ministro iracheno, Haider al Abadi, ha incontrato a New York il presidente russo, Vladimir Putin, a margine della 70ma Assemblea generale delle Nazioni Unite. Lo riferisce l'agenzia d'informazione irachena "Ipa". Putin e Abadi hanno discusso della situazione nella regione, del rafforzamento delle relazioni bilaterali tra i due paesi e della guerra allo Stato islamico (Is). In particolare, i due leader hanno parlato "dei combattenti ceceni che hanno aderito all'Is, concordando che costoro rappresentano una minaccia comune per entrambi i paesi", si legge in un comunicato stampa dell'ufficio di Abadi. 

Putin, secondo il comunicato, ha garantito il pieno appoggio della Russia all'Iraq nella guerra contro il terrorismo. Il presidente russo ha sottolineato inoltre che Mosca e' interessata a investire nel paese arabo, in particolare nel settore dell'energia. Il premier Abadi, da parte sua, ha sottolineato "l'importanza di unire tutti gli sforzi internazionali, incluso quello profuso dalla Russia, per combattere il Daesh (acronimo arabo di Stato islamico in Iraq e in Siria, ndr) perche' rappresenta una minaccia per la regione e il mondo". Intanto a Baghdad il presidente della commissione parlamentare per la Sicurezza e la Difesa, Hakm al Zamili, ha confermato che gli esperti iraniani e russi sono arrivati nel paese per l'inizio dei lavori centro di coordinamento d'intelligence militare quadripartito.

Zamili ha sottolineato che "l'Iraq ha bisogno di scambiare esperienze e informazioni di intelligence con i diversi paesi, soprattutto quando risulta chiaro che gli Stati Uniti non sono riusciti a eliminare la minaccia dello Stato islamico, che anzi si espande". Prima della partenza per New York, il premier al Abadi aveva detto che l'Iraq ha bisogno di condividere informazioni con Russia, Siria e Iran per sconfiggere l'Is, in riferimento e' alla recente creazione di una "cellula di coordinamento militare" a Baghdad che comprende Russia, Siria, Iran e Iraq. Tale meccanismo e' volto alla raccolta di informazioni per coordinare gli sforzi nell'ambito della lotta contro lo Stato islamico. La struttura con sede a Baghdad vedra' il coinvolgimento dei rappresentanti dello Stato maggiore dei quattro paesi coinvolti nell'iniziativa.

Il premier Abadi aveva spiegato che l'Iraq accoglie con favore il "recente interesse" della Russia nella lotta con lo Stato islamico, confermando che al tempo stesso continuera' a collaborare strettamente con la coalizione guidata dagli Stati Uniti. Secondo il sito internet specializzato nell'analisi dell'intelligence "Debka", legato ai servizi segreti israeliani e alle frange piu' conservatrici dello Stato ebraico, non e' escluso che nell'immediato la sala comando di Baghdad potrebbe occuparsi dei voli militari russi, iraniani e cinesi attraverso lo spazio aereo iracheno.

Redazione Milano


SPECIALE IRAQ / ESPERTI MILITARI RUSSI, IRANIANI E SIRIANI ARRIVATI A BAGHDAD. L'ATTACCO FINALE ALL'ISIS SI AVVICINA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RUSSIA   IRAN   IRAQ   SIRIA   ISIS   ATTACCO   FORZE   MILITARI   BAGHDAD   PUTIN    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA MERKEL GETTA LA MASCHERA: VIA IL SALARIO MINIMO, COSI' ''AGEVOLIAMO E ACCELERIAMO L'INTEGRAZIONE DEI PROFUGHI'' (GONG!)

LA MERKEL GETTA LA MASCHERA: VIA IL SALARIO MINIMO, COSI' ''AGEVOLIAMO E ACCELERIAMO L'INTEGRAZIONE
Continua

 
SINDACI TEDESCHI E SINDACATO DI POLIZIA INSORGONO: TROPPO TENERA LA LEGGE CONTRO I ''PROFUGHI'' CRIMINALI. VANNO ESPULSI!

SINDACI TEDESCHI E SINDACATO DI POLIZIA INSORGONO: TROPPO TENERA LA LEGGE CONTRO I ''PROFUGHI''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

BERLUSCONI: ''SE NON AVRO' LA MAGGIORANZA, MI RITIRO, ME NE VADO''

14 ottobre - ISCHIA - ''Se non avro' la maggioranza mi ritiro, me ne vado, perche' e'
Continua

IL CAPO DELLA POLIZIA HA REVOCATO IL PROVVEDIMENTO DI DESTITUZIONE

14 ottobre - PALERMO - Il capo della Polizia Gabrielli ha revocato oggi il
Continua

STRATEGA COMUNICAZIONE DI TRUMP: I SOCIAL SONO SOLO STRUMENTI DI

14 ottobre - Il guru dei social di Donald Trump boccia le strategie di social media
Continua

TRE SENEGALESI SPACCIATORI DI DROGA ARRESTATI SI FINGONO MINORENNI

14 ottobre - TORINO - Tre cittadini senegalesi, arrivati in Italia coi barconi dalla
Continua

IL MAROCCO NON VUOLE IN DIETRO I MAROCCHINI ANDATI IN LIBIA PER

14 ottobre - Alcuni migranti marocchini, trattenuti nei centri di detenzione in Libia
Continua

CENTO TAGLIAGOLE DELL'ISIS SI ARRENDONO A RAQQA. STATO ISLAMICO

14 ottobre - Almeno 100 jihadisti dell'Isis si sono arresi ai ribelli siriani che
Continua

BARCONE DI ALGERINI ARRIVA IN SARDEGNA, 34 RINTRACCIATI.

14 ottobre - CAGLIARI - Proseguono senza sosta gli sbarchi di africani in Sardegna.
Continua

AFRICANO TIRA SASSI A DUE AUTOBUS, VETRO ESPLODE RAGAZZA INVESTITA

12 ottobre - Intervento dei carabinieri mercoledi' sera attorno alle 20 in via
Continua

L'ITALIA HA IL PREZZO DEL GAS PIU' ALTO D'EUROPA E CALENDA PROVA AD

12 ottobre - L'Italia potrebbe non essere piu' il paese europeo dai prezzi del gas
Continua

ISTITUTO DELL'ECONOMIA TEDESCA: BERLINO E' UNA PALLA AL PIEDE, PER

12 ottobre - Le capitali dell'Unione europea di solito contribuiscono al benessere
Continua
Precedenti »