63.444.553
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GOVERNO BRITANNICO: ''L'INVASIONE DI CLANDESTINI NELLA UE PROVOCATA DALL'ASSENZA DI FRONTIERE PRESIDIATE''. ACCUSA A RENZI

domenica 30 agosto 2015

LONDRA - Il principio di libera circolazione all'interno dell'Unione europea deve essere interpretato come "libertà di movimento verso il lavoro" e non per cercare un'occupazione o i benefici del welfare offerti dai vari Paesi. A rimodulare uno dei cardini della Ue è il ministro dell'Interno britannico Theresa May, che in un intervento sul Sunday Times sostiene che così si tornerebbe al "principio originale" sancito dall'Unione. "Dobbiamo prendere delle decisioni importanti, affrontare interessi potenti e reintrodurre il principio originale", afferma la May.

Quanto alla drammatica questione dell'ondata di migranti extracomunitari clandestini che tentano di entrare in Europa, la May ritiene che la crisi sia stata "esacerbata dal sistema europeo di assenza di frontiere". In pratica, un'accusa diretta al governo italiano di Matteo Renzi che non contrasta, anzi facilita l'invasione di clandestini dall Libia all'Italia per poi dirottarli verso il nord Europa e quindi verso la Gran Bretagna, dove però un arriveranno mai, grazie alle invalicabili barriere alzate al governo conservatore di Cameron. 

L'intervento del ministro britannico giunge a pochi giorni di distanza dalla pubblicazione delle statistiche ufficiali che indicano un forte aumento di immigrati in Gran Bretagna, con 330mila presenze in più fatte registrare tra il marzo 2014 e il marzo 2015, a dispetto delle promesse fatte dal governo conservatore di David Cameron, che si era impegnato a mantenere gli ingressi entro le 100mila unità nell'arco di 12 mesi.

Proprio l'arrivo di cittadini dai Paesi Ue, sostiene la May, ha impedito al governo di mantenere i propri impegni in tema di immigrazione, poiché Londra non può impedire l'ingresso sul proprio territorio di cittadini comunitari. L'immigrazione in ambito europeo è uno dei punti che Cameron si è impegnato a discutere con Bruxelles, in vista del referendum sulla permanenza del Regno Unito nella Ue. 

Ma è evidente, ormai, che il Regno Unito sia in rotta di allontanamento - sempre più veloce - dalla Ue, ora accelerato ancor di più dall'insostenibile invasione di clandestini per colpa in massima parte dell'Italia a guida Pd. 

Con ogni probabilità, il referendum per il Brexit si terrà presto, forse addirittura a inizio primavera 2016 e l'esito ormai è scontato: la Gran Bretagna se ne andrà dalla Ue sbattendo la porta. 

Non è un caso se oggi i ministri degli Esteri di Germania, Francia e Regno Unito hanno chiesto una riunione urgetissima dei vertici Ue a Bruxelles per "affrontare il disastro immigrazione in corso". Suona come la campanella dell'ultimo giro prima di decisioni drastiche, come la chiusura di tutte le frontiere interne alla Ue. 

Redazione Milano.

 


GOVERNO BRITANNICO: ''L'INVASIONE DI CLANDESTINI NELLA UE PROVOCATA DALL'ASSENZA DI FRONTIERE PRESIDIATE''. ACCUSA A RENZI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DALLE PAROLE AI FATTI A TEMPO DI RECORD: IL DECRETO SICUREZZA A FIRMA SALVINI APPROVATO OGGI DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DALLE PAROLE AI FATTI A TEMPO DI RECORD: IL DECRETO SICUREZZA A FIRMA SALVINI APPROVATO OGGI DAL

lunedì 24 settembre 2018
"Sicurezza e Immigrazione, alle 12.38 il Consiglio dei ministri approva all'unanimita'! Sono felice". Con un post su Facebook il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo SALVINI, ha annunciato
Continua
 
DANIMARCA: PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (OMOLOGO DEL PD) SULL'IMMIGRAZIONE SI SCHIERA SU POSIZIONI NAZIONALISTE

DANIMARCA: PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (OMOLOGO DEL PD) SULL'IMMIGRAZIONE SI SCHIERA SU POSIZIONI

lunedì 24 settembre 2018
LONDRA   - Sono passate poche settimane da quando il parlamento danese ha vietato l'uso del burka ma adesso i legislatori danesi vogliono andare oltre con l'obiettivo di porre fine al
Continua
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LUTTWAK: ''C'E' UN SOLO MODO PER BLOCCARE I CLANDESTINI: DISTRUGGERE I BARCONI. E IL PAPA SI DEVE RIPASSARE LA STORIA''.

LUTTWAK: ''C'E' UN SOLO MODO PER BLOCCARE I CLANDESTINI: DISTRUGGERE I BARCONI. E IL PAPA SI DEVE
Continua

 
LA CHIESA FRANCESE SI RIBELLA ALLA LINEA DI PAPA BERGOGLIO E INVITA A UN DIBATTITO MARION LE PEN, NIPOTE DI MARINE.

LA CHIESA FRANCESE SI RIBELLA ALLA LINEA DI PAPA BERGOGLIO E INVITA A UN DIBATTITO MARION LE PEN,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ESPULSO MAROCCHINO CHE INNEGGIA ALLE STRAGI ISLAMICHE IN SPAGNA

17 settembre - Un marocchino di 32 anni e' stato espulso per motivi di sicurezza dello
Continua

MINISTRO TRIA: IL PROCESSO DI DISGREGAZIONE DELLA UE NON VIENE

17 settembre - ''Il processo di disgregazione europea non viene dall'Italia ma dal
Continua

WEIDMANN: BENE SALVATAGGIO STATALE DELLE BANCHE TEDESCHE (VIETATO

17 settembre - ''La crisi finanziaria e' stata anche una crisi tedesca'' nella quale
Continua

RITORNA LA NAVE ONG ''AQUARIUS'' (CAMBIATO NOME E BANDIERA): VETO

17 settembre - ''La nave Ong Aquarius 2 questa mattina in navigazione a Sud della
Continua

TAJANI: NESSUN ACCORDO SUI NOMI RAI NELL'INCONTRO

17 settembre - ''Non si e' parlato di Rai, non c'e' nessuno accordo sui nomi. A noi
Continua

40.000 AFRICANI IN MENO SBARCATI IN ITALIA NEI PRIMI TRE MESI DI

15 settembre - ''In tre mesi al governo, 40mila sbarcati in meno rispetto all'anno
Continua

+++ LEGA AL 30% +++ LEGA-M5S AL 60% +++ FIDUCIA ITALIANI NEL

15 settembre - La Lega oggi e' il primo partito in Italia, per grado di consensi.
Continua

FDI: MOLTO BENE IL GOVERNO PER AZIONE CONTRO LA BOLKESTEIN

14 settembre - ''Fratelli d'Italia esprime soddisfazione per l'approvazione degli odg
Continua

''IN ITALIA GOVERNO CON CONSENSO CHE NON HA EGUALI IN EUROPA.

14 settembre - ''Noi rispettiamo i parametri, rispettiamo quanto ci dice l'Europa. Ma
Continua

SALVINI A VIENNA PER IL SUMMIT SU SICUREZZA E IMMIGRAZIONE (VEDRA'

14 settembre - Vienna - Il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini e' a
Continua
Precedenti »