64.780.764
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA TURCHIA, CHE MEMBRI DEL GOVERNO RENZI VORREBBERO ENTRASSE NELLA UE, MINACCIA FACEBOOK E IMPONE CENSURE BRUTALI AL WEB

martedì 27 gennaio 2015

Non e' un mistero che i parassiti dell'Unione Europea e i membri del governo Renzi vogliano a tutti i costi che la Turchia entri nell'Unione Europea e i giornali di regime non fanno che dire che questo paese e' un esempio positivo di compatibilita' tra islam e democrazia.

Purtroppo la storia insegna che nessun paese musulmano e' mai stato democratico e gli eventi degli ultimi giorni dimostrano che questo vale anche per la Turchia.

E difatti pochi giorni fa un tribunale turco ha emesso una sentenza che impone le autorita' competenti di bloccare tutte le pagine di facebook che offendono l'islam e il profeta Maometto e i giudici hanno aggiunto che sono pronti a bloccare facebook se si rifiuta di adempiere a questa sentenza.

Tale decisione segue un'altra sentenza emessa pochi giorni prima che vieta l'accesso in Turchia a tutte le pagine che parlano della foto pubblicata da Charlie Hebdo che ha scatenato l'attentato terroristico a Parigi.

Tali decisioni riflettono la politica filoislamica perseguita dal presidente Tayyip Erdogan il quale sta facendo pressioni al parlamento per far passare una legge che permette ai ministri di vietare siti che contengono materiale che rappresenta una minaccia per l'ordine pubblico, la liberta' e i diritti civili.

Ovviamente non esiste un criterio per stabilire in maniera oggettiva cosa possa costituire una minaccia e quindi non sono pochi coloro che credono che il vero obiettivo di questa legge e' quello di censurare storie che rivelano casi di corruzione o materiale considerato antiislamico.

Al momento il fondatore di facebook Mark Zuckerberg ha detto che non ha la minima intenzione di cedere ai ricatti del governo turco ma alcune pagine incriminate sono state rimosse e c'e' chi teme che altre verranno rimosse in futuro per evitare che il social network possa venire bloccato nello stesso modo in cui e' stato bloccato in Pakistan.

Fino ad ora non e' chiaro come andra' a finire questa vicenda ma quel che e' certo e' che la Turchia sta diventanto una dittatura filoislamica dove ogni critica viene repressa in maniera feroce come in altri stati fondamentalisti e per tale motivo questo paese deve rimanere fuori dall'Unione Europea perche' con l'Europa non ha niente in comune e con tutti i problemi che abbiamo l'ultima cosa di cui abbiamo bisogno e' essere invasi da decine di milioni di musulmani turchi.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


LA TURCHIA, CHE MEMBRI DEL GOVERNO RENZI VORREBBERO ENTRASSE NELLA UE, MINACCIA FACEBOOK E IMPONE CENSURE BRUTALI AL WEB


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TURCHIA   ERDOGAN   FACEBOOK   MAOMETTO   iSLAM   FILOISLAMICO   CORRUZIONE   INGRESSO   EUROPA   TRIBUNALE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GRANDE STAMPA TEDESCA: ''VITTORIA DI SYRIZA E' LA DURA SCONFITTA DEL GOVERNO TEDESCO E DELLA POLITICA ECONOMICA EUROPEA''

GRANDE STAMPA TEDESCA: ''VITTORIA DI SYRIZA E' LA DURA SCONFITTA DEL GOVERNO TEDESCO E DELLA
Continua

 
NUOVE SANZIONI ALLA RUSSIA? GOVERNO TSIPRAS LE RESPINGE E SI SGANCIA DALLA ''POLITICA ESTERA UE''. LETTERA ALLA MOGHERIN

NUOVE SANZIONI ALLA RUSSIA? GOVERNO TSIPRAS LE RESPINGE E SI SGANCIA DALLA ''POLITICA ESTERA UE''.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!