57.604.180
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RENZI VORREBBE TAGLIARE GLI STIPENDI NELLA SANITA' PUBBLICA (CHE SCHIFO): RIVOLTA GENERALE DI ASSOCIAZIONI E SINDACATI

martedì 8 aprile 2014

Matteo Renzi "ha detto che tagliera' il fondo sanitario, mentre il ministro Lorenzin e' dalla parte delle regioni. Tradotto cio' vuol dire che i risparmi che faremo in sanita' verranno portati da un'altra parte". Lo ha affermato il coordinatore degli assessori regionali alla Sanita', Luca Coletto, intervenendo agli Stati generali della salute.

"Mi permetto di dire - ha sottolineato Coletto - che dovremo stare attenti a queste scelte. La Sanita' e' un investimento per la nazione e gli italiani". Si e' detto "preoccupato" anche l'assessore alla sanita' dell'Emilia Romagna, Carlo Lusenti: "Esprimo preoccupazione per le risorse - ha rilevato - perche' il nodo di quelle definite nel Def per la sanita' non e' stato risolto in modo esplicito. La mia interpretazione del discorso di Renzi e' che il premier ha detto con una certa chiarezza, anche se non direttamente - ha concluso - che ci sara' una riduzione del fondo sanitario per il 2014". 

E rimanendo in ambito sanità pubblica, dura presa di posizione contro il governo Renzi dei sindacati dei medici dirigenti d'ospedale.

No al taglio degli stipendi superiori a 70.000 euro per i "dirigenti pubblici", perche' "colpire i dirigenti medici equivale a colpire la sanita'". A dirlo e' il sindacato dei medici ed i dirigenti sanitari dipendenti, tra i possibili destinatari del provvedimento ipotizzato dal Governo. Come gia' chiarito dalla Commissione Europea - osserva Anaao in una nota stampa - e "come ben sa chiunque conosca il funzionamento degli ospedali", la qualifica dirigenziale in sanita' ha una "natura atipica" e non e' assimilabile "al management pubblico e privato".

Manca ad esempio della prerogativa di autodeterminazione di orario ed organizzazione del lavoro. Inoltre, sottolinea Anaao, "i dirigenti medici e sanitari, a differenza di altri settori del pubblico impiego, sono sottoposti a blocco dei contratti di lavoro e dei livelli retributivi dal 2009, con perdita del loro potere di acquisto superiore al 20%". "Considerarli alla stregua dei manager delle societa' pubbliche o di altri settori di dirigenza del pubblico impiego di tipo amministrativo, senza tenere conto delle loro specificita'" e' "segno di pregiudizio ideologico". Anaao annuncia quindi iniziative da concordare anche insieme ad altre organizzazioni sindacali, per ribadire che "non si salva il sistema pubblico delle cure lasciando massacrare chi quelle cure e' chiamato ad assicurare". 

E anche da sinistra arriva un duro attacco al Pd del governo Renzi.

Paolo Ferrero ha dichiarato:"Il Documento Economico Finanziario che il governo varera' oggi nasconde sotto un mucchio di chiacchiere una scelta precisa del governo: l'aumento programmato della disoccupazione. Infatti Renzi, al netto della propaganda, unica arte in cui eccelle, non solo ha accettato completamente i diktat della Merkel ma non ha spostato di una virgola la politica italiana che continua a comprimere il mercato interno. In questo modo la disoccupazione in Italia nel 2014 continuera' ad aumentare, non per un incidente ma perche' questa e' la scelta criminale del governo. Noi al contrario proponiamo di disdire immediatamente il Fiscal Compact, di fare la patrimoniale sulle grandi ricchezze e di fare un piano per il lavoro, perche' il lavoro e' la vera emergenza e lo Stato deve creare nuovi posti di lavoro".

Mentre, ancora da sinistra, è la CGIL il sindacato più duro con il govenro Renzi al riguardo dei ventilati tagli degli stipendi nella Sanità pubblica italiana.

"E' allarme rosso sulla sanita': se a fronte del necessario ristoro di 80 euro in piu' a chi ha gli stipendi piu' bassi, un solo euro fosse di nuovo tagliato al servizio pubblico, si tratterebbe di un atto irresponsabile che denunceremo ai cittadini e del quale chiederemo conto al premier e al ministro della Salute". E' quanto ha affermato il segretario della FP Cgil Medici, Massimo Costa, intervenendo agli Stati generali della salute. "Vorremmo ricordare al ministro Lorenzin - ha detto Costa - che quando si tagliano risorse a chi lavora in sanita', il taglio in sanita' c'e', ed i medici e gli infermieri non sono altra cosa". "Ci auguriamo che le indiscrezioni per cui sarebbero decurtate le retribuzioni ai dirigenti pubblici che guadagnano oltre 70 mila euro - ha concluso il leader sindacale - non riguardino i medici e i dirigenti del Ssn; sarebbe un altro schiaffo iniquo a chi lavora nella sanita' senza distinguere la particolarita' di questo compito".(


RENZI VORREBBE TAGLIARE GLI STIPENDI NELLA SANITA' PUBBLICA (CHE SCHIFO): RIVOLTA GENERALE DI ASSOCIAZIONI E SINDACATI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

Renzi   taglio stipendi   medici   servizi sanitari   servizio sanitario pubblico    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL. L'ALTERNATIVA? LASCIARE LA UE

VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL.

giovedì 22 febbraio 2018
Uno dei punti principali dei partiti sovranisti riguarda la rinegoziazione degli accordi che reggono la ue e la sua profonda struttura antidemocratica o l’uscita del paese dall’unione
Continua
 
ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO GOVERNO DI CENTRODESTRA

ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO

mercoledì 21 febbraio 2018
ROMA - Matteo Salvini  ha "lanciato" oggi Umberto Rapetto, ex generale della Guardia di Finanza, per un ruolo di "super manager" della sicurezza informatica nel prossimo governo. Non un ruolo da
Continua
SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1 L'HANNO LEGATO E MASSACRATO

SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1

mercoledì 21 febbraio 2018
PALERMO - Almeno sei persone hanno accerchiato a Palermo il responsabile provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino, legandolo mani e piedi con nastro adesivo da imballaggio e pestandolo a sangue. E'
Continua
 
CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE DA 13 MILIARDI

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE

lunedì 19 febbraio 2018
LONDRA - Il mese di maggio potrebbe rappresentare l'inizio della fine della UE visto che in questa data si decidera' il bilancio comunitario per il periodo 2021-2027 e i conti davvero non
Continua
ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL VERTICE DELLA BCE

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL

lunedì 19 febbraio 2018
La pesantissima accusa di corruzione si abbatte sulla principale istituzione finanziaria della Lettonia, ma allo stesso tempo sul vertice della Bce. Il Governatore della Banca centrale Ilmars
Continua
 
IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FORZA ITALIA PRONTA A VOTARE AL SENATO ASSIEME AL MOVIMENTO 5 STELLE E AI RIBELLI DEL PD (RENZI SCHIANTATO)

FORZA ITALIA PRONTA A VOTARE AL SENATO ASSIEME AL MOVIMENTO 5 STELLE E AI RIBELLI DEL PD (RENZI
Continua

 
LA NESTLE' METTE IN PRATICA IL JOBS ACT DI RENZI: LAVORATORI DA TEMPO INDETERMINATO A DETERMINATO, OPPURE LICENZIATI!

LA NESTLE' METTE IN PRATICA IL JOBS ACT DI RENZI: LAVORATORI DA TEMPO INDETERMINATO A DETERMINATO,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MATTEO SALVINI: CHE LA LEGA NON VOGLIA INCIUCI LO SANNO TUTTI. MAI

19 febbraio - TRIESTE - ''Ieri veniva prima mia figlia...'' Ha risposto cosi' Matteo
Continua

ARRESTATI DUE MAROCCHINI CON PIU' DI MEZZO QUINTALE DI DROGA

15 febbraio - MILANO - Due marocchini di 45 e 46 anni sono stati arrestati dai
Continua

DUE NIGERIANI TRUFFATORI PRESI CON DOLLARI FALSI (UNO RIMPATRIATO,

15 febbraio - ROMA - All'interno di un trolley avevano 24 mazzette confezionate con
Continua

EUROZONA VA MALE NELL'EXPORT: -10% RISPETTO IL 2016 (ALLA FACCIA

15 febbraio - Chi sostiene che la l'eurozona stia andando bene sulle esportazioni,
Continua

MARINE LE PEN: SU UE LEGA M5S HANNO NOSTRE POSIZIONI SU MIGRANTI

15 febbraio - PARIGI - ''Sulle regole dell'Unione europea, le critiche dei Cinque
Continua

KOSOVO, FRUTTO MARCIO DELLE POLITICHE DI AGGRESSIONE USA E UE ALLA

15 febbraio - Al decimo anniversario della dichiarazione unilaterale di indipendenza,
Continua

MATTEO ALVINI: ABBIAMO PROGRAMMA CHIARO. PRIMA DI TUTTO LAVORO E

15 febbraio - MATERA - ''Abbiamo firmato un programma elettorale chiaro e poi io ho un
Continua

SULL'OMICIDIO DI PAMELA EMERGONO ELEMENTI RACCAPRICCIANTI. SERVE

14 febbraio - ''Le modalità della fine della povera Pamela, per il quadro che sta
Continua

ALL'INDIVIDUO VA RICONOSCIUTA LA LIBERTA' DI DECIDERE COME E QUANDO

14 febbraio - MILANO - All'individuo va ''riconosciuta la libertà'' di decidere
Continua

LUIGI DI MAIO: ''IL PD HA INTASCATO I SOLDI DI BUZZI DI MAFIA

14 febbraio - ''Visto che il Pd in queste ore si sta tanto appassionando al tema dei
Continua
Precedenti »