87.087.249
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''MARCELLO DELL'UTRI E' STATO IL MEDIATORE CONTRATTUALE TRA SILVIO BERLUSCONI E COSA NOSTRA'' (MOTIVAZIONI CONDANNA)

giovedì 5 settembre 2013

Palermo - Marcello Dell'Utri e' stato il "mediatore contrattuale" di un patto tra Cosa Nostra e Silvio Berlusconi, e in questo contesto tra il 1974 e il 1992 "non si e' mai sottratto al ruolo di intermediario tra gli interessi dei protagonisti", e "ha mantenuto sempre vivi i rapporti con i mafiosi di riferimento". Cosi' argomentano i giudici della terza sezione penale della Corte di appello di Palermo nelle motivazioni della sentenza con cui l'ex senatore del Pdl e' stato condannato il 25 marzo scorso a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. 

La Corte d'appello colloca la stipula di questo patto tra il 16 e il 29 maggio del 1974 quando, si legge nelle 477 pagine della motivazione, "e' stato acclarato definitivamente che Dell'Utri ha partecipato a un incontro organizzato da lui stesso e (dal mafioso palermitano Gaetano) Cina' a Milano, presso il suo ufficio.

Tale incontro, al quale erano presenti Dell'Utri, Gaetano Cina', Stefano Bontade, Mimmo Teresi, Francesco Di Carlo e Silvio Berlusconi, aveva preceduto l'assunzione di Vittorio Mangano presso Villa Casati ad Arcore, cosi' come riferito da Francesco Di Carlo e de relato da Antonino Galliano, e aveva siglato il patto di protezione con Berlusconi".

Quella riunione, secondo la Corte, "ha costituito la genesi del rapporto sinallagmatico che ha legato l'imprenditore Berluconi e Cosa nostra con la mediazione costante e attiva dell'imputato" Dell'Utri. "In virtu' di tale patto -sostengono i magistrati palermitani- i contraenti (Cosa nostra da una parte e Silvio Berlusconi dall'altra) e il mediatore contrattiale (Marcello Dell'Utri), legati tra loro da rapporti personali, hanno conseguito un risultato concreto e tangibile, costituito dalla garanzia della protezione personale dell'imprenditore mediante l'esborso di somme di denaro che quest'ultimo ha versato a Cosa nostra tramite Marcello Dell'Utri che, mediando i termini dell'accordo, ha consentito che l'associazione mafiosa rafforzasse e consolidasse il proprio potere sul territorio mediante l'ingresso nelle proprie casse di ingenti somme di denaro".

L'incontro del 1974, secondo la Corte, "segna l'inizio del patto che leghera' Berlusconi, Dell'Utri e Cosa nostra fino al 1992. E' da questo incontro -si legge nelle motivazioni- che l'imprenditore milanese, abbandonando qualsiasi proposito (da cui non e' parso, ivero, mai sfiorato) di farsi proteggere dai rimedi istituzionali, e' rientrato sotto l'ombrello della protezione mafiosa assumendo Vittorio Mangano ad Arcore e non sottraendosi mai all'obbligo di versare ingenti somme di denaro alla mafia, quale corrispettivo della protezione".

Mangano divenne cosi' lo stalliere di Arcore "non tanto per la nota passione per i cavalli" ma "per garantire un presidio mafioso nella villa dell'imprenditore milanese".

Dell'Utri, ricordano i giudici, ha ammesso di aver indicato Mangano a Berlusconi come persona da assumere ma ha sostenuto di non essergli amico, anzi di averne paura. Ma la Corte non lo ritiene credibile. "La continuita' della frequentazione, l'avere pranzato in diverse occasioni con lui, sono circostanze -recita la motivazione- che hanno consentito di escludere che i rapporti svoltisi in un arco temporale che ha coperto quasi un ventennio nel corso del quale il Mangano e' stato arrestato e prosciolto e poi nuovamente arrestato e poi ancora prosciolto, possano essere stati determinati da paura".

La Corte ha ricostruito nelle motivazioni anche i pagamenti sollecitati dai mafiosi a Berlusconi "quale prezzo per la protezione", e che secondo i giudici iniziarono subito dopo l'incontro del 1974, con la richiesta di 100 milioni di lire formulata da Cina', ed esaudita. (AGI)


''MARCELLO DELL'UTRI E' STATO IL MEDIATORE CONTRATTUALE TRA SILVIO BERLUSCONI E COSA NOSTRA''  (MOTIVAZIONI CONDANNA)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA KYENGE DOVREBBE SPIEGARE ''L'INTEGRAZIONE'' A SUA SORELLA, RINVIATA A GIUDIZIO PER LE BOTTE DATE ALLA VICINA ALBANESE.

LA KYENGE DOVREBBE SPIEGARE ''L'INTEGRAZIONE'' A SUA SORELLA, RINVIATA A GIUDIZIO PER LE BOTTE DATE
Continua

 
BANCHE ITALIANE PEGGIO DELLE DISASTRATE BANCHE SPAGNOLE E PORTOGHESI (DATI UFFICIALI OCSE) DEFAULT IN AVVICINAMENTO

BANCHE ITALIANE PEGGIO DELLE DISASTRATE BANCHE SPAGNOLE E PORTOGHESI (DATI UFFICIALI OCSE) DEFAULT
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ASSOCIAZIONE NAZIONALE PRESIDI: DIFFICILE APRIRE LE SCUOLE IL 14

9 settembre - ROMA - ''Tutto il personale scolastico e' impegnato per la riapertura
Continua

SALVINI: CROCE, SPADOLINI, MORO, PRESIDENTE MATTARELLA MINISTRI

8 settembre - LUCCA - ''In tutta Europa la scuola e' ricominciata tranne che in
Continua

MARCELLO PERA EX PRESIDENTE DEL SENATO DICHIARA IL PROPRIO VOTO PER

8 settembre - LUCCA - ''Mi pare che Salvini sia stato molto efficace, sta riscuotendo
Continua

CROLLA IL COMMERCIO IN ITALIA: ABBIGLIAMENTO -27,9% NON ALIMENTARI

8 settembre - Nel mese di luglio 2020 si stima, per le vendite al dettaglio, una
Continua

GLI SPORCHI AFFARI DEI CLANDESTINI AFRICANI: DOCUMENTI FALSI FUGHE

8 settembre - ''Sgominata a Palermo una banda di trafficanti di esseri umani, capaci
Continua

CONCRETA IPOTESI DI BREXIT DURA FA BALZARE LA BORSA DI LONDRA:

7 settembre - Nonostante le difficolta' che continuano a caratterizzare le discussioni
Continua

IL GOVERNO CONTE HA FATTO ARRIVARE 20.000 CLANDESTINI AFRICANI DA

7 settembre - ''20.000 sbarchi in questi mesi: con me al governo erano quattro volte
Continua

SERIE DI ACCOLTELLAMENTI IN CENTRO A BIRMINGHAM, AREA ISOLATA DALLA

6 settembre - BIRMINGHAM - Alcune persone sono state accoltellate stanotte a
Continua

GRUPPI M5S NO TAV TENTANO L'ASSALTO AI CANTIERI IN VAL DI SUSA,

6 settembre - TORINO - Tensioni nella notte al cantiere della Torino-Lione a
Continua

ZINGARETTI CHE LANCIA ''ALLARMI'' COVID E' LO STESSO DEGLI

5 settembre - ''Ma Zingaretti che oggi per motivi di convenienza politica fa l'alfiere
Continua

COMITATO TECNICO SCIENTIFICO NAZIONALE CHIESE ZONE ROSSE AD ALZANO

4 settembre - Il 3 marzo 2020 il Comitato tecnico scientifico per l'emergenza
Continua

LA FRANCIA DIVENTA SOVRANISTA: IL GOVERNO DIFENDE L'INDUSTRIA

4 settembre - Il ministro della Difesa francese, Florence Parly, ha dichiarato di
Continua

ALTRI 107 AFRICANI HANNO INVASO L'ITALIA STANOTTE: A LAMPEDUSA CE

4 settembre - Nuovo sbarco di africani clandestini a Lampedusa, nell'Agrigentino. Un
Continua

CROLLO INDUSTRIALE IN GERMANIA: ORDINI DEL SETTORE MANIFATTUIERO A

4 settembre - BERLINO - Gli ordini del settore manifatturiero tedesco sono scesi a
Continua

SILVIO BERLUSCONI RICOVERATO ALL'OSPEDALE SAN RAFFAELE PER

4 settembre - MILANO - Silvio Berlusconi e' stato ricoverato a Milano al San Raffaele
Continua

FEDRIGA: SE FANNO UNA LEGGE ELETTORALE PROPORZIONALE, IL MIO SI'

3 settembre - Al prossimo referendum del 20-21 settembre sul taglio dei parlamentari
Continua

SALVINI: VINCA IL SI' O IL NO, IL PARLAMENTO E' DELEGITTIMATO. SI

3 settembre - ''Al di lĂ  del risultato di Regionali e Referendum, prima gli italiani
Continua

RIVOLTA NEL CARCERE DI BENEVENTO, CINQUE AGENTI DI POLIZIA FERITI!

3 settembre - Rivolta nel carcere di Benevento, con 5 agenti feriti, celle in fiamme e
Continua

MANIFESTAZIONE DELLA LEGA DAVANTI AL PARLAMENTO: ''VERGOGNA!

2 settembre - Una delegazione dei parlamentari della Lega che manifesta in piazza
Continua

LUCA CAVAZZA, EX CANDIDATO ALLE REGIONALI ARRESTATO NON E' ISCRITTO

2 settembre - ''Dopo accurate verifiche si precisa che Luca Cavazza non risulta essere
Continua
Precedenti »