72.901.296
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ANALISI DI SCENARIO / E' LA FINANZA CHE STA DISTRUGGENDO L'ECONOMIA, NON IL CAPITALISMO. (VA ABBATTUTA CON OGNI MEZZO)

mercoledì 28 agosto 2013

Il finanziarismo, il sistema economico basato sulla finanza anzichè sul capitale voluto e creato da Bill Clinton e Tony Blair, guarda caso paladini ed eroi della sinistra italiana, ha ormai perso ogni freno inibitore nella sua voracità arrogante. È di questi giorni la notizia che alcuni fondi di investimento hanno preso di mira Tim Cook e Steve Ballmer, rispettivamente amministratori delegati di Apple e di Microsoft.

L'accusa mossa a Ballmer, che ha rassegnato le dimissioni, è stata di non aver saputo prevedere il mercato dei tablet, che hanno portato ad un calo di vendite di pc, il fiasco del lettore multimediale zune, di Windows Vista e dell'anti IPad Surface. A Cook invece si rimprovera di non essere sufficientemente innovativo, di non aver prodotto nulla di veramente rivoluzionario come, invece, aveva abituato a fare Jobs, con conseguente perdita d'immagine e di quote di mercato a favorire di Samsung. In definitiva, ai due si rinfaccia di non essere pari ai loro predecessori, nonché fondatori degli imperi, Bill Gates e Steve Jobs.

Fin qui nulla da eccepire: si tratta di critiche legittime, anche se forse un po’ eccessive. Peccato che si tratti di una pillola avvelenata, difatti a fronte di queste critiche, le pretese dei fondi d'investimento è quella che Apple e Microsoft distribuiscano agli azionisti (quindi a loro) tutta la liquidità che hanno in pancia per lo sviluppo di nuovi prodotti. Si tratta di cifre da capogiro: solo Apple ha in cassa qualcosa come 177 miliardi di dollari pronti per investimenti e ricerca e sviluppo.

In un'economia capitalistica e non finanziaristica, questo sarebbe considerato un elemento di forza, mentre per gli squali dell'economia di carta straccia, si tratta di un tesoro da depredare quanto prima. Questi cialtroni che stanno devastando l'economia giustificano questa rapina con la motivazione che siccome Apple e Microsoft non hanno innovato più di tanto, non sanno cosa farsene del denaro che hanno in cassa e quindi è meglio che lo distribuiscano agli azionisti. I paladini della sinistra hanno innescato un meccanismo finanziario talmente perverso che rischia di travolgere tutto e tutti.

Una volta si produceva quello che si consumava, oggi il finanziarismo impone di consumare per produrre, attraverso vendite rateali, finanziamenti facili, credito al consumo che hanno strangolato le famiglie invogliate da una vita ricca di comodità a poco prezzo (mensile), nella realtà dai costi spropositati (il taeg in certi casi arrivava ed arriva al 15 - 16%).

In virtù di questo e dei prodotti derivati che hanno intossicato il mondo economico, le istituzioni finanziarie stanno distruggendo il capitalismo ed i governi nulla fanno per opporsi, in quanto a loro volta schiavi delle banche a causa del debito pubblico generatosi per aver aver rinunciato alla sovranità monetaria.

Depredare della liquidità in cassa un'azienda significa condannarla a morte, ma questo alla finanza creativa non interessa: contano solo i risultati a brevissimo termine, anche a costo di annientare, distruggere realtà produttive di assoluto rilievo. In fondo, distrutta un'azienda, ce ne sarà un'altra poi da aggredire, o uno stato da mettere in ginocchio come accaduto con Argentina, Grecia, Italia, dove addirittura hanno imposto un loro uomo alla presidenza di un governo assolutamente illegittimo in quanto scaturito da nessuna consultazione elettorale. 

 È possibile uscire da questa spirale infernale? 

Certamente non affidandosi ad una classe politica inetta ed incapace come quella italiana ed europea in generale. È necessario che i ceti produttivi, gli imprenditori, i liberi professionisti, gli artigiani, ovvero la spina dorsale dell'economia reale, facciano fronte comune al di là di ideologie stantie e superate e mandino a casa una destra ed una sinistra diverse solo nel nome, ma accomunate nell'essere nelle mani della grande finanza internazionale.

Occorre un fronte comune che si riappropri della sovranità prima politica e poi economica, in cui la banca centrale possa stampare moneta e soprattutto acquistare debito pubblico e dove le scelte economiche fondamentali vengano condivise da chi ogni giorno deve affrontare le sfide di mandare avanti un'impresa e non da tecnocrati che sanno tutto in teoria, ma che in vita loro, probabilmente, non hanno mai cambiato neppure una lampadina, ed i cui risultati fallimentari sono sotto gli occhi di tutti, nonostante la loro tracotante superbia.

Quello che una volta era il terzo stato e che la nobiltà considerava come carne da macello, ne più ne meno di quello che viene considerato oggi dalle gang finanziarie, deve rialzare nuovamente la testa e riprendersi la libertà che aveva conquistato e che ha perso.

Solo in questo modo, solo con un'azione politica ed economica attuata in concertazione tra i ceti produttivi, sarà possibile liberare il capitalismo reale dal parassitismo finanziario.

 

Luca Campolongo

Resp. Marketing e Sviluppo Mercati

www.sosimprese.info

consulenza@sosimprese.info

 


ANALISI DI SCENARIO / E' LA FINANZA CHE STA DISTRUGGENDO L'ECONOMIA, NON IL CAPITALISMO. (VA ABBATTUTA CON OGNI MEZZO)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA MERKEL: LA GRECIA NON AVREBBE DOVUTO ENTRARE NELL'EURO E LA COLPA DEL SUO INGRESSO E' DELLA SINISTRA TEDESCA! (VERO)

LA MERKEL: LA GRECIA NON AVREBBE DOVUTO ENTRARE NELL'EURO E LA COLPA DEL SUO INGRESSO E' DELLA
Continua

 
IL GAULEITER DELLA COMMISSIONE EUROPEA OLLI REHN VUOLE CONTROLLARE L'ABOLIZIONE DELL'IMU DEL PROTETTORATO ITALIA

IL GAULEITER DELLA COMMISSIONE EUROPEA OLLI REHN VUOLE CONTROLLARE L'ABOLIZIONE DELL'IMU DEL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

14 DEPUTATI M5S DISERTANO LA VOTAZIONE ALLA CAMERA SUL MES (SONO

11 dicembre - Quattordici deputati M5S non hanno partecipato al voto alla camera sul
Continua

IL COMITATO VITTIME SALVA BANCHE ORGANIZZA UN FLASH MOB CONTRO IL

11 dicembre - ROMA - Flash mob dell'associazione 'Vittime del salva banche' davanti
Continua

BORGHI: ''CONTE TRADITORE, NON DOVEVA FIRMARE IL TRATTATO MES''.

11 dicembre - ROMA - AULA DEL PARLAMENTO - ''Il mandato che Conte aveva ricevuto da
Continua

DI MAIO: MES SOLO SE ASSIEME A UNIONE BANCARIA E GARANZIA UE SU

11 dicembre - ''Non possiamo mettere i soldi in banca degli italiani, per usare una
Continua

FORZA ITALIA: AL GOVERNO PD-M5S PIACCIONO LE SERRANDE ABBASSATE.

10 dicembre - Il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio Andrea
Continua

CALDEROLI: ''GOVERNO CANCELLA CEDOLARE SECCA PER NEGOZI. MIGLIAIA

10 dicembre - ''Questo Governo fa davvero più danni della grandine. L'assurda
Continua

SALVINI: SULL'ILVA IL GOVERNO E' RIUSCITO A PEGGIORARE LA

10 dicembre - ''Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia'
Continua

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua
Precedenti »