71.174.437
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

QUINDI SEMBRA PROPRIO CHE STAVOLTA CI SIAMO: IL PORTOGALLO HA INNESCATO L'USCITA DALL'EURO (E LA LIBERTA' DALLA TROIKA)

mercoledì 3 luglio 2013

Milano - Grecia e Portogallo. La crisi dei debiti sovrani torna a farsi sentire pesantemente in Europa, mettendo ko i mercati azionari e facendo salire di nuovo tassi e spread. Riflettori puntati sui bond portoghesi, oggetto di forti vendite; risultato, i rendimenti balzano al di sopra del 8% per la prima volta da novembre. KO l'azionario, con la borsa di Lisbona che perde -5,6%. Smobilizzi sulle banche, con Banco Espirito -11%, Banco BPI -12% e Banco Comercial Portugues -13%.

Il mercato punisce l'instabilità politica presentatasi nel paese, dopo che il primo ministro Pedro Passos Coelho rivolgendosi ai cittadini in un discorso trasmesso in televisione ha detto che sta tentando di preservare l'unità del suo governo.  L'avversione al rischio porta gli investitori a posizionarsi sui Bund tedeschi a 10 anni, che salgono per il terzo giorno consecutivo. "Il Portogallo è il principale market mover oggi e i bond periferici stanno perdendo terreno - ha commentato in una intervista a Bloomberg Rainer Guntermann, strategist dei tassi presso Commerzbank, a Francoforte - Ciò potrebbe avere conseguenze per il Portogallo, nel senso che il suo ritorno al mercato potrebbe essere ritardato o confermarsi più difficile".

Lo spread portoghese con la Germania si è ampliato fino a 636 punti, al record dallo scorso 28 novembre. I tassi decennali sono saliti fino all'8,02%, il massimo dallo scorso 27 novembre.  Sell off anche sui bond spagnoli, con i tassi al 4,78%; male anche i BTP italiani, con lo spread che si avvicina a quota 300 e i rendimenti decennali al 4,58%. (WSI)


QUINDI SEMBRA PROPRIO CHE STAVOLTA CI SIAMO: IL PORTOGALLO HA INNESCATO L'USCITA DALL'EURO (E LA LIBERTA' DALLA TROIKA)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GLI OPERAI SARDI DEL SULCIS OCCUPANO STRADE STATALI, PORTI, AEROPORTI E SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE. SONO DISPERATI.

GLI OPERAI SARDI DEL SULCIS OCCUPANO STRADE STATALI, PORTI, AEROPORTI E SEDE DEL CONSIGLIO
Continua

 
ALLA REGIONE CAMPANIA L'89% DEI RIMBORSI DEL PDL SONO ''INDEBITI'' (PECULATO) MA ANCHE L'82% DEL PD, IL 95% DELL'IDV...

ALLA REGIONE CAMPANIA L'89% DEI RIMBORSI DEL PDL SONO ''INDEBITI'' (PECULATO) MA ANCHE L'82% DEL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

52% ITALIANI PENSA CHE COL GOVERNO CONTE L'ITALIA CONTI DI MENO IN

19 settembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato questa mattina ad Agorà, il
Continua

GOVERNO CONTE AVEVA 169 VOTI ALLA FIDUCIA AL SENATO, ADESSO NE HA

18 settembre - ''Non ho ancora capito le ragioni di questa scissione: una scissione e'
Continua

DIVENTANO 13 I SENATORI CHE LASCIANO IL PD E VANNO CON RENZI

18 settembre - Con l'aggiunta della senatrice Daniela Sbrollini, diventano 13 i
Continua

BERLUSCONI: MIEI PARLAMENTARI CON RENZI? NON MI RISULTA AFFATTO

18 settembre - ''Vedo che i giornali qualche volta dicono che c'e' questa possibilita',
Continua

RENZI MANTIENE QUANTO AVEVA DETTO IERI: DAVVERO 12 I SENATORI CHE

18 settembre - Questi, al momento, i senatori Pd che aderiranno a 'Italia Viva':
Continua

L'M5S MINACCIA RENZI: LO INVITIAMO ALL'ACCORTEZZA NON CI FIDIAMO DI

18 settembre - Se non è una minaccia, di sicuro è un avvertimento col pugnale
Continua

LA LEGA CRESCE ANCHE A CATANIA: ALESSANDRO LIPERA NOMINATO

18 settembre - CATANIA - Alessandro Lipera e' il commissario di Catania della Lega per
Continua

LEGA: STOP LAVORI DELLA CAMERA FINCHE' CONTE NON RIFERISCE SU

18 settembre - La Lega chiede nell'Aula della Camera la sospensione dei lavori
Continua

RENZI: VADO VIA E TORNANO BERSANI SPERANZA E D'ALEMA (CONTE

18 settembre - ''Italia viva vuole parlare alle persone non al Palazzo. Noi vogliamo
Continua

PARLAMENTO UE: LEGA VOTA CONTRO NOMINA DELLA LAGARDE A CAPO DELLA

17 settembre - ''Negli anni passati tutta l'azione della politica monetaria della Bce
Continua
Precedenti »